News 5

La Contemporary Cristian Music

La trasformazione degli stili e l'avvento dell'elettronica musicale applicati a contesti conosciuti come "Gospel" compiono l'ultimo passo verso i giorni nostri, dando inizio negli ultimi 40 anni ad un vero e proprio genere contenitore di numerosi e svariati altri generi la Contemporary Cristian Music dove...


La Contemporary Cristian Music

del 16 maggio 2014

 

Un oratorio senza musica è come un corpo senz'anima. Don Bosco lo ripeteva spesso: è interessante il fatto che proprio il santo che era cosi pervaso dello zelo e dalla passione per la salvezza delle anime dei giovani arrivi a sintetizzare questo paragone.

Don Bosco era disposto a qualsiasi sacrificio per la salvezza dell'anima di uno solo dei suoi ragazzi. La sua storia è una testimonianza chiara di un prete che ha speso la vita e donato ogni cosa per far abitare un pezzo di cielo dentro al cuore di ogni giovane che incontrava, era davvero il santo del DA MIHI ANIMAS CAETERA TOLLE! Se proprio lui paragona la musica all'anima allora possiamo immaginare o almeno intuire l'importanza che ne dava.

La musica coma anima... Come scintilla di eternità... Come momento in cui voce, preghiera e bellezza camminano e danzano insieme... Come vibrazione che bussa alla porta del cuore e chiama le emozioni più belle ad uscire per lodare Dio...

Ma la musica che pretende di essere questo deve essere una musica del tutto speciale. Proprio come l'anima, se vuole essere principio di eternità deve essere ABITATA da Dio, attraversata dal suo Spirito, permeata della Sua Parola... Ecco cosa intendiamo fondamentalmente per MUSICA CRISTIANA.

 

UN PO' DI STORIA...

Fiume Mississipi, stato del Tennesse, Stati uniti del sud, seconda metá del 1800. Un uomo subisce una delle pagine più tristi e aberranti del mondo "civile" moderno: la schiavitù. Le sue giornate passano solo tra infinite occasioni di umiliazione e sfruttamento, corporali e psicologiche. Tutto questo per il colore della sua pelle.

L'uomo sta lavorando in uno dei campi del padrone bianco schiacciato dal sole cocente, ad un tratto passa una donna. Anche lei è una schiava, anche lei è nera. Un urlo esce dalla gola dell'uomo in direzione della donna, rompendo l'aria in fiamme e densa di sudore. Ma non è un grido: sono due note, la prima ha inizio dal profondo della terra che sta lavorando, dalla gabbia toracica, la seconda sale lambendo le nuvole fino a raggiungere la forma di un lamento, di un richiamo. La donna si volta, e guardando l'uomo, gli sorride. È appena nato il blues.

L' "urlo" si chiama, "Holler" e da quel momento viene impiegato dagli stessi schiavi come una nuova forma di comunicazione. Nel giro di pochi anni diviene sempre più complesso fino ad evolversi dalle due note del semplice "richiamo" ad una forma musicale, strutturata e con regole che mescolano la voce "fisica" con quella dell'anima. E dove c'è anima, c'è Dio. L' Holler diventa preghiera con lo "Spiritual" dove la scala minore che descrive la condizione di una vita ingiusta e di sfruttamento, si mischia alla scala maggiore che diviene fiducia in Dio, alleanza che porterà alla liberazione e ad un'esistenza di uomo "vero". Il parallelo è incredibile: la sofferenza subita da Gesù diventa forza contro il male subito, la sua resurrezione diventa speranza di una vita migliore, diventa la risposta, diventa libertà. Diventa Gospel.

In pochi decenni l'armonia del Blues si contamina con le forme ritmiche afro-americane e si diventa Jazz.... ma questa è un'altra storia.

La "nostra" storia invece nel suo avanzare scolpisce e modella la musica, attingendo e attirando a se ogni possibile cambiamento sociale, formando poco a poco lo scheletro di una vera e propria rivoluzione culturale ed entrando a colpi di "Blues" nel tessuto della vita  di ogni artista di oltre oceano e non solo. La trasformazione degli stili e l'avvento dell'elettronica musicale applicati a contesti conosciuti come "Gospel" compiono l'ultimo passo verso i giorni nostri, dando inizio negli ultimi 40 anni ad un vero e proprio genere contenitore di numerosi e svariati altri generi la Contemporary Cristian Music dove unico denominatore comune è Dio, vero direttore dell'orchestra umana.

Con una storia così, la musica non può essere che un dono Dio all'uomo. Musica che con la CMM torna a Dio. Un cerchio perfetto.

 

...E UN PO' DI ASCOLTO

Facciamoci allora un'idea chiara di cosa sia la CCM. I cantanti o gruppi musicali che scelgono questo genere sono veri professionisti alla ricerca non tanto di fama internazionale quanto di un sentiero per testimoniare la loro Fede, per gridare i loro numerosi GRAZIE al Signore della Vita, per raccontare come e dove Dio ha toccato profondamente la loro vita. Ecco qualche esempio...

Il nostro tentativo allora è di lasciare che le nostre emozioni raccontate in musica si lascino toccare dallo Spirito di Dio e possano diventare anima che racconta e testimonia quanto è bello essere cristiani !

 

Don Gilberto Driussi e Roby Bassetti

 

 

  • testo
  • giovani
  • adulti
  • animatori
  • educatori
  • catechisti
  • articolo
  • musica
  • educazione
  • christian music
  • animazione
  • liturgia
  • preghiera
  • fede
  • emozione
  • anima
  • dio

 

Mucha Suerte Versione app: 7cb9261