Sezione principale

Triduo Immacolata – La Luce dell'Amore

Terzo Giorno - Ti proponiamo una breve traccia per la preghiera personale, per aiutarti a lasciare, sotto la guida di Maria, che l’amore di Dio possa trovare anche in te lo spazio per fare meraviglie!



Giorno 3 - La luce dell’Amore
 

«Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te» […]«Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto»

(Lc 1,28.38)

 

/Prendi tempo, siedi, fai silenzio. Ascolta il tuo respiro. Lascia al tuo cuore la possibilità di dire “Sono qui… ho paura…soffro…sono pieno di gioia… Ho sete, dammi da bere l’acqua della vita…”

 

/Invoca su di te la presenza e l’amore di Dio, facendo lentamente il segno della croce

 

/Chiedi l’aiuto dello Spirito Santo, con queste o altre parole: “Vieni Santo Spirito, amore del Padre e del Figlio! Vieni con la pienezza dei tuoi doni: la luce, la pace, la purezza, la fortezza di Dio!”

 

/Apri gli occhi e guarda l’immagine proposta, guardala con gli occhi del cuore: quali sentimenti suscita in te? Quali ricordi richiama alla tua mente? 

 

 

/Prova a guardare questa donna diritta negli occhi, così come lei sta guardando te. È completamente nuda, eppure nessuna traccia di vergogna si può riconoscere sul suo volto, nella sua postura. Ella porta il sole nel suo grembo. È una donna dona se stessa a coloro che incontra, non per avere qualcosa in cambio, ma per condividere la sovrabbondanza di vita che abita il suo grembo, che gonfia il suo seno. Che cosa provoca la tua vergogna? Senti il desiderio di donarti agli altri? Riesci a distinguere la radice di questo desiderio (o della sua mancanza)?

 

/Ora rileggi lentamente la parola del Vangelo scelta per questa giornata. È la risposta di Maria all’annuncio dell’angelo. Senza vergogna, con il timore che si avverte nei momenti sacri della vita, Maria offre il suo grembo a Dio come casa per il suo Figlio Gesù. Il vangelo ci mostra il suo cuore così com’è, lo offre nudo ai nostri occhi: un abisso di disponibilità, riempito a tal punto dall’amore di Dio, da farlo traboccare…  

 

/Stai per celebrare la Solennità di Maria Immacolata. È la festa della bellezza di Maria, che risplende soprattutto nel suo coraggio di donarsi completamente a Dio e a noi, senza limiti, senza condizioni. Offri a lei il tuo desiderio di amare e di essere amato: è il desiderio più profondo e più vitale che abita il cuore di ogni essere umano. Chiedile di sperimentare nella tua vita il suo amore di Madre, per imparare ad amare come ama Lei.

 

/Concludi la tua preghiera con il Padre nostro e l’Ave Maria.

 

Se puoi, durante la giornata, visita una chiesa e fermati a pregare un po’ davanti a Gesù presente nel tabernacolo.

 

Suor Linda Pocher
 

Versione app: 3.13.2.0 (6ccc511)