Donboscoland

VERSO IL CONFRONTO EUROPEO 2004 da Giovani per i Giovani

In Italia non possiamo nascondere che ogni Confronto ha sempre portato un evidente ricambio generazionale degli animatori sia a livello nazionale che ispettoriale. √â facilmente constatabile quanto gli animatori del 1995 sono quelli che hanno fino ad ora coordinato il Movimento a livello nazionale e stanno cedendo le responsabilità ai più giovani. Oltretutto questo tipo di incontri sono sempre stati e saranno importanti momenti formativi e spirituali per i giovani...


VERSO IL CONFRONTO EUROPEO 2004 da Giovani per i Giovani

da GxG Magazine

del 01 gennaio 2002

La proposta del CONFRONTO EUROPEO 2004 si inserisce nell’orizzonte delle celebrazioni del cinquantesimo anniversario della canonizzazione di Domenico Savio e del centenario della nascita di Laura Vicuña. Queste ricorrenze ci spingono a proporre “una misura alta di vita cristiana ordinaria ai giovani” attraverso l’esperienza di due adolescenti che hanno vissuto i valori del carisma salesiano.

Il gruppo di coordinamento ha pensato ad una convocazione europea caratterizzata soprattutto dal confronto di esperienze e dall’approfondimento della spiritualità salesiana. La finalità infatti di questo Confronto, come già sapete, consiste nell’approfondire la Spiritualità Giovanile Salesiana nella sua novità, dinamismo e capacità di offrire alla società forme alternative di cittadinanza a partire dai contesti concreti in cui la si vive e la si propone ai giovani.

Si intende, inoltre, promuovere una maggiore comunione e coordinamento tra il MGS delle diverse nazioni, condividere alcuni criteri e linee operative per assicurare nel MGS un’animazione più efficace e rilanciare in Europa le linee di futuro proposte dal documento del Forum 2000, aumentando il protagonismo giovanile.

L’incontro non è quindi un momento celebrativo, ma un raduno di animazione e di collegamento. Per questo motivo i destinatari del Confronto sono giovani che hanno fatto esperienza di animazione a livello ispettoriale, nazionale o che intendono realmente fare un cammino in questo senso.

UN PO’ DI STORIA …

A livelli diversi la vita del Movimento in Italia è stata senza dubbio scandita da queste convocazioni giovanili. La ricaduta a livello nazionale è sempre stata deflagrante quanto innovativa. La carica emotiva che i giovani portavano era così travolgente da portarci a lavorare verso sempre nuovi orizzonti. Nel 1988 in quella prima convocazione straordinaria che è stata il Confronto 88, i giovani italiani hanno provato la prima consapevolezza di essere un Movimento, dopo il Confronto Europeo 1992 è sorta la voglia di darsi un’identità specifica, dopo il Confronto Italiano del 1995 la determinazione nel creare una struttura nazionale e locale, dopo il Confronto Europeo del 1999 la felicità e l’entusiasmo di verificare quanto il cammino fatto sia riconosciuto anche dai più scettici, dopo il Forum 2000 la responsabilità di testimoniare al mondo il nostro modo di essere cristiani.

In Italia non possiamo nascondere che ogni Confronto ha sempre portato un evidente ricambio generazionale degli animatori sia a livello nazionale che ispettoriale. É facilmente constatabile quanto gli animatori del 1995 sono quelli che hanno fino ad ora coordinato il Movimento a livello nazionale e stanno cedendo le responsabilità ai più giovani. Oltretutto questo tipo di incontri sono sempre stati e saranno importanti momenti formativi e spirituali per i giovani. In primo luogo hanno la possibilità di confrontarsi con realtà estremamente diverse dalla loro, comprendendo di poter essere in comunione con tutti quelli che condividono la nostra Spiritualità, in secondo luogo possono sperimentare un senso di appartenenza al Movimento più profondo e consapevole grazie al clima intenso ma gioioso che si respira in quei giorni. Tutto questo aiuta le nostra realtà ad avere giovani capaci di una presenza più salesiana nelle nostre scuole e nei nostri oratori.

SLOGAN

GIOVANI in cammino per una Europa in MOVIMENTO !

PROGRAMMA

10 AGOSTO MARTEDÌ: Accoglienza e Incontro

È la giornata dedicata all’arrivo, alla sistemazione e all’accoglienza

11 AGOSTO MERCOLEDÌ: I giovani raccontati dai giovani

In questo primo giorno di lavoro Al Colle don Bosco vogliamo prendere coscienza della situazione giovanile, attraverso la voce dei ragazzi, delle ragazze che sono arrivati per vivere questa esperienza. Si cercherà di costruire l’identikit del giovane europeo.

12 AGOSTO GIOVEDÌ: Testimoni di ieri e di oggi

A Valdocco vogliamo riflettere sulla figura di Domenico Savio e sul suo rapporto con don Bosco.

13 AGOSTO VENERDÌ: Testimoni di ieri e di oggi

Andremo a Mornese per comprendere le radici della spiritualità che ha affascinato Laura Vicuña e che ha vissuto nella concretezza della sua esperienza cristiana.

14 AGOSTO SABATO: Time out: alle radici della propria storia di vita

È la giornata centrale del Confronto. Vogliamo far sedimentare quello che si è ascoltato nei due giorni precedenti per essere pronti a prenderci un impegno personale.

È previsto un dialogo-intervista dei giovani al Rettor Maggiore e alla Madre sul tema della santità giovanile oggi.

15 AGOSTO DOMENICA: Inventare il futuro .... impegno e responsabilità

Si vuole riflettere sugli obiettivi futuri del MGS a livello regionale, nazionale e internazionale in vista di un coordinamento europeo.

16 AGOSTO LUNEDÌ: La missione

Con la S. Messa finale festeggeremo il compleanno di Don Bosco al Colle. Questa giornata è aperta anche ad altri giovani che non hanno partecipato al Confronto.

Matteo Minoia

http://www.confronto.org

  • testo
  • articolo
  • GxG magazine
  • matteo minoia
  • educatori
  • animatori
  • giovani
  • adulti
  • camimino dei giovani

Mucha Suerte Versione app: f1cd754