News 2

Sentinelle evangelizzano il carnevale

Durante la serata dell'ultimo sabato di carnevale i giovani si disperderanno per il centro storico veneziano per incontrare gli altri giovani e invitarli ad entrare in chiesa, di fronte all'altare di San Bartolomeo ai piedi del ponte di Rialto, per avere un incontro e un'esperienza di fede attraverso l'adorazione guidata e...


Sentinelle evangelizzano il carnevale

da Iniziative in tour

del 17 febbraio 2007

“Una bella proposta, fidati!”. Una proposta che Stefano, Marco e gli altri ragazzi che fanno parte della 'fiaccola' veneziana rinnovano a tutti i giovani della diocesi.

 

Si terrà il 17 febbraio, in pieno carnevale e per il secondo anno a Venezia, l'esperienza di 'evangelizzazione di strada' promossa dalle Sentinelle del Mattino, mentre un incontro si è tenuto venerdì 26 gennaio, presso la parrocchia di S. Maria Goretti, per presentare cos'è, come si fa e soprattutto perché partecipare a un'esperienza di evangelizzazione di strada.

 

Durante la serata dell'ultimo sabato di carnevale i giovani si disperderanno per il centro storico veneziano per incontrare gli altri giovani e invitarli ad entrare in chiesa, di fronte all'altare di San Bartolomeo ai piedi del ponte di Rialto, per avere un incontro e un'esperienza di fede attraverso l'adorazione guidata e l'incontro con i sacerdoti.

 

«A partire dalle 11 dello stesso giorno i partecipanti saranno chiamati ad alcuni momenti di preparazione e di preghiera - spiega Stefano Mazzuco, responsabile della 'fiaccola' assieme a Marco Cosmo - compresi i cosiddetti 'atelier', momenti in cui ci si preparerà per i vari ministeri, cioè a come avvicinare le persone e cosa dire o non dire durante i contatti in strada, e come preparare gli altri servizi: quello dell'intercessione, del canto e della lettura della Parola, e quello dell'accoglienza in chiesa».

 

L'incontro tenuto il 26 gennaio è stato un'occasione per presentare quest'esperienza, legata alla presenza di una 'fiaccola veneziana', cioè «un gruppo di giovani della diocesi che si occupa di preparare e di organizzare momenti come questi. L'idea è che sia un gruppo diocesano proveniente da realtà il più diverse possibile, proprio per essere una realtà diocesana e non l'iniziativa particolare di un singolo movimento», precisa Stefano. «L'obiettivo è portare l'annuncio del Signore specialmente ai giovani, perché è necessario che siano loro a farlo verso gli altri giovani e andando nei posti frequentati dai giovani, invece che aspettare che cadano dal cielo nelle parrocchie». E per farlo, continuano i ragazzi della fiaccola, non servono preparazioni teologiche o curriculum particolari: «Non c'è nessuno che non sia abbastanza degno per portare agli altri questo annuncio - conclude Stefano - l'unico requisito è volerlo».

Sentinelle del Mattino

http://www.sentinelledelmattino.org

Mucha Suerte Versione app: f1cd754