News 5

Progetto United World Project

La proposta è quella di fare un Patto mondiale di fraternità. Un patto tra individui di tutte le nazioni e di diverse generazioni. Un patto che possa mettere in moto, universalmente e concretamente un cambiamento.


Progetto United World Project

da Iniziative in tour

del 09 novembre 2012

Dei sette miliardi di persone che popolano il pianeta, un miliardo e ottocento milioni sono giovani; 8 su 10 vivono in Asia e Africa.

Segni di unità e di pace, sempre più numerosi, crescono e si diffondono nei nostri quartieri, nelle nostre città, nelle nostre nazioni. Ogni giorno milioni di persone scelgono di dare senza ricevere, accogliere anziché discriminare, perdonare per ricostruire legami spezzati; in una parola, scelgono di vivere da fratelli.

E’ una storia dell’umanità spesso non raccontata, ma non per questo meno reale. Un’umanità che vive sull’orlo delle mille fratture del mondo di oggi e si impegna per ricomporle, silenziosamente ed attivamente. Anche noi Giovani per un Mondo Unito facciamo parte di questo popolo.

Oggi la storia ci spinge ad agire, ed abbiamo l'opportunità unica di moltiplicare questi cantieri in tutti i continenti, in cui ciascuno di noi vive.

Con le nostre vite possiamo mettere in atto questo cambiamento verso il mondo unito, trasformandolo in una realtà quotidiana, imitabile, contagiosa.

 

Il progetto

La proposta è quella di fare un Patto mondiale di fraternità. Un patto tra individui di tutte le nazioni e di diverse generazioni. Un patto che possa mettere in moto, universalmente e concretamente, questo cambiamento.

Crediamo che solo la FRATERNITA' sia la chiave del presente e del futuro dei nostri popoli. Chiediamo che la fraternità diventi la nuova grammatica della politica, dell'economia, del lavoro, della salvaguardia dell'ambiente, dello sport, della comunicazione, della scienza. E' dimostrato che senza la fraternità nessun uomo e nessun popolo sono veramente e fino in fondo liberi ed eguali. E' la fraternità che, nel contesto odierno, può dare contenuti nuovi alla realtà dell'interdipendenza, attraverso: 

CORRESPONSABILITA' - siamo tutti interconnessi. Ogni nostra azione è al tempo stesso locale e globale e, nel bene o nel male, può far sentire i suoi effetti ben oltre i confini del nostro Paese;  MAGGIORE CONDIVISIONE - occorre muovere i beni, farli circolare e ricomporre il divario tra i popoli. Solo la fraternità sa riconoscere pari dignità ad ogni donna e uomo di questa terra;  DIALOGO PER LA PACE - dobbiamo far tacere la violenza, dare voce ad etnie, lingue, fedi, culture diverse, accordare unità e molteplicità. E' la fraternità la vera essenza di ogni dialogo. Come?

Affinchè ciò avvenga, vogliamo, come parte di una rete mondiale, impegnarci a :

     -vivere nel quotidiano la “regola d’oro”, cuore di tante civiltà e tradizioni: fai agli altri ciò che vorresti fosse fatto a          te; non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te. Consapevoli che il cambiamento deve partire da                    ciascuno, in prima persona, vogliamo, con le nostre scelte, rendere visibile e attuare concretamente questa                  rivoluzione pacifica, che porterà il mondo verso l’unità;

     -sosteniamo la costituzione di un Osservatorio internazionale permanente, per monitorare scelte ed esperienze            di fraternità di singoli, gruppi e Nazioni in tutto il mondo; sostenere studi e ricerche, promuovere azioni di                      sensibilizzazione riguardanti la fraternità; 

     -chiediamo all’ONU di riconoscere ed istituire a livello internazionale la Settimana Mondo Unito (un laboratorio di        idee, attività ed iniziative già operativo da più di 15 anni), per orientare a questo orizzonte l’impegno delle                      istituzioni di ogni grado.

 

Ognuno di noi può essere parte di questa rete mondiale di giovani che vogliono rivoluzionare pacificamente le proprie città, i propri popoli, i propri Stati. In tal modo, questa rivoluzione pacifica sarà veramente mondiale!

 

PETIZIONE ONLINE FIRMA QUI

 

Scarica e stampa il materiale per la raccolta firme

Raccogli le firme ed inviale

online all'indirizzo: network@unitedworldproject.org

cartacee a: Segreteria internazionale G.M.U. Via Frascati 306 00040  Rocca di Papa Roma - Italia

O se preferisci consegnarle direttamente ai responsabili più vicini a te ed entrare in contatto con gli altri ragazzi interessati al progetto, contattaci a: info@unitedworldproject.org

 

http://www.unitedworldproject.it

 

  • articolo
  • testo
  • petizione
  • giovani
  • adulti
  • educatori
  • progetto
  • united world project

Mucha Suerte Versione app: a123100