News 2

Profonda delusione

FINANZIARIA 2007:12 MILIARDI PER ARMAMENTI E STRUTTURE MILITARI257 MILIONI PER IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE'Uno squilibrio inaccettabile'


Profonda delusione

da Servizio Civile

del 24 novembre 2006

“Profonda delusione” questo il commento degli enti della Cnesc nei confronti della legge finanziaria 2007

12 miliardi di euro le risorse destinate agli armamenti e alle strutture militari, con un incremento di 330 milioni rispetto al 2006;

257 milioni di euro i fondi stanziati per il Servizio Civile Nazionale: insufficienti persino per garantire la partenza allo stesso numero di giovani, oltre 50.000, che hanno scelto di svolgere il servizio civile nel 2006.

 

Un profondo squilibrio nei confronti del Servizio Civile Nazionale, che la legge definisce esplicitamente “strumento di  difesa civile non armata e di educazione alla cittadinanza”.

Tali stanziamenti inoltre non rispettano quanto previsto dal programma del Governo che a pag. 109 recita “L'Unione si impegna, nell'ambito della cooperazione europea, a sostenere una politica che consenta la riduzione delle spese per armamenti'. A meno di non allinearsi ai fautori della guerra preventiva, non c’è politica per la pace che non preveda una vera politica di disarmo.

 

Gli enti della Cnesc chiedono al Governo di rispettare il programma, di ridurre le risorse per le armi e le strutture militari, di aumentare gli stanziamenti destinati a forme di difesa civile e di educazione alla pace, a partire dal servizio civile nazionale, di presentare al Senato l’emendamento preannunciato a ottobre per un incremento dello stanziamento da 257 a 357 milioni di euro.

 

Una nota importante: per il 2007 solo gli enti della Cnesc hanno proposto progetti di servizio civile per 30.000 volontari; complessivamente da tutti gli enti sono previste oltre 100.000 richieste. Con gli attuali stanziamenti in Finanziaria ne potranno essere soddisfatte meno della metà.

 

Alla Cnesc aderiscono: Acli, Aism, Anpas, ArciServizioCivile, Associazione Papa Giovanni XXIII, Caritas Italiana, Cenasca-Cisl, Cesc, Cnca, Misericordie d’Italia, Italia Nostra, Federsolidarietà / CCI , Focsiv, Legacoop, Scs/Cnos, Unpli, WWF

 

Segreteria: c/o Caritas Italiana v.le Baldelli 41 00146 Roma Tel. 06/54192247– Fax 06/5410300 mail: serviziocivile@caritasitaliana.it

 

 

Roma, 24 novembre 2007

 

ufficio stampa:

Paola Scarsi 347 3802307

Paola Scarsi

Mucha Suerte Versione app: f1cd754