Polonia,vescovi: lettera per il centenario della nascita di Giovanni Paolo II - Vatican News

 

segui t.me/riflessionigiornaliere

 

I vescovi polacchi hanno scritto una lettera in occasione del centenario della nascita di Giovanni Paolo II (18 maggio 1920-2020). Ricordano che durante la sua vita era stato spesso ricoverato in ospedale, senza poter celebrare la Messa, e che aveva sofferto la perdita di suo fratello Edmund, morto a 26 anni, perché, giovane medico, era stato infettato da un paziente.

 

 

Cosa ci avrebbe detto oggi San Giovanni Paolo II? Quale messaggio avrebbe rivolto ai suoi connazionali nel maggio 2020”, in questo momento così difficile per tutti noi, che stiamo lottando contro la pandemia di coronavirus? Si chiede la Conferenza episcopale polacca, in una lettera, che verrà letta nelle chiese, domenica 17 maggio, vigilia dell’anniversario della nascita del Papa polacco.

 

Non abbiate paura

I vescovi rispondono alla domanda con queste parole: "Non abbiate paura! Aprite, anzi spalancate le porte a Cristo! continua a leggere