News

Nasce la nuova piattaforma "Competenze e Lavoro"

Sarà presentata ufficialmente domani 16 novembre. È stata realizzata con la collaborazione tra AlmaLaurea, Inapp, Unioncamere, Ocse e J.P. Morgan


Sarà presentata ufficialmente domani 16 novembre la nuova piattaforma Competenze e Lavoro per la ricerca di occupazione. È stata realizzata con la collaborazione tra AlmaLaurea, Inapp, Unioncamere, Ocse e J.P. Morgan. Attraverso le banche dati di queste organizzazioni offrirà la possibilità di conoscere i fabbisogni professionali delle imprese italiane e le professioni più richieste sul territorio nazionale e nelle diverse regioni; le competenze legate alle diverse figure professionali del mercato del lavoro italiano; i corsi universitari disponibili, gli sbocchi professionali correlati e la soddisfazione degli studenti che li hanno già frequentati.

L'iniziativa raggiungibile all'indirizzo www.competenzelavoro.org intende contribuire a migliorare l'allineamento tra le competenze offerte e quelle richieste dalle aziende. Da anni ormai il mismatch è uno dei maggiori problemi sia in Italia che in Europa: pur con un alto tasso di disoccupazione tra i giovani, le aziende faticano sempre a trovare le figure necessarie in particolare nell'area tecnica e delle discipline Stem (scienze, tecnologia, ingegneria e matematica). A novembre 2021 il disallineamento tra domanda e offerta di lavoro è arrivato al 38,5% in generale e al 50% delle assunzioni previste nei profili tecnico-scientifici. Il fenomeno rappresenta un costo molto importante per il Paese (stimato dal Censis in oltre 20 miliardi di euro sottratti al Pil 2021).

In Italia, infatti, il tasso di laureati è tra i più bassi in Europa e anche il tasso di alfabetizzazione digitale, necessario ormai in tutti i posti di lavoro, anche per non laureati, resta molto basso, per cui sarebbe necessario un grande sforzo di aggiornamento. L'Ocse ha stimato che un miglioramento delle competenze porterebbe a un innalzamento del 10% della produttività italiana.

La nuova piattaforma sarà accessibile da pc, tablet o smartphone. Nella prima sezione ci sono i dati sulle richieste degli imprenditori, suddivise per livello di istruzione ed età, fornite dal sistema informativo Excelsior delle Camere di commercio italiane; la seconda sezione contiene le conoscenze e competenze legate ai diversi impieghi, fornite dalle indagini Inapp; la terza sezione contiene le informazioni sui corsi di laurea offerti dalle Università coinvolte nelle indagini AlmaLaurea con dettaglio sul profilo dei laureati, la loro opinione sul corso seguito, il tasso di occupazione e retribuzione a un anno dal conseguimento della laurea.


di Maurizio Carucci

tratto da: avvenire.it

Mucha Suerte Versione app: a123100