Donboscoland

La croce della GMG da Giovani per i Giovani

√â stata data ai giovani, affinché la portassero in tutto il mondo, in ogni luogo e in ogni tempo. Questa è la sua storia.


La croce della GMG da Giovani per i Giovani

da GxG Magazine

del 01 gennaio 2002

È conosciuta come la “Croce dell’Anno Santo”, la “Croce del Giubileo”, la “Croce delle GMG”, la “Croce della gioventù”, la “Croce pellegrina”; molti la chiamano la “Croce dei giovani...   

I primi nomi furono dati perché, per l'Anno Santo della Redenzione nel 1983, fu eretta in San Pietro a richiesta del Papa e dopo fu affidata da lui alla gioventù del mondo. Fu accolta e iniziò il suo pellegrinaggio attraverso tutti i continenti. Alle prime importanti riunioni di giovani in vari Paesi susseguì la prima GMG 1986 a Roma, che fondò la tradizione delle convocazioni regolari della GMG.

Il pellegrinaggio della Croce dei giovani (1984-2003)

1983

Era il 1983, Anno Santo della Redenzione. Papa Giovanni Paolo II decise che doveva esserci una croce - simbolo della fede - vicino all’altare maggiore nella Basilica di San Pietro, dove tutti potessero vederla. Fu dunque installata una grande croce di legno, alta 3,8 m, secondo i suoi desideri.

Alla fine dell’Anno Santo, dopo aver chiuso la Porta Santa, il Papa affidò quella stessa croce alla gioventù del mondo, rappresentata dai giovani del Centro Internazionale Giovanile San Lorenzo di Roma. Queste furono le sue parole in quell’occasione: “Carissimi giovani, al termine dell’Anno Santo affido a voi il segno stesso di quest’Anno Giubilare: la Croce di Cristo! Portatela nel mondo, come segno dell’amore del Signore Gesù per l’umanità ed annunciate a tutti che solo in Cristo morto e risorto c’è salvezza e redenzione” (Roma, 22 aprile 1983).

I giovani accolsero la richiesta del Santo Padre. Portarono la croce al Centro San Lorenzo, che sarebbe diventata la sua dimora abituale nei periodi in cui non si fosse trovata in pellegrinaggio per il mondo. La Croce dell’Anno Santo (così veniva chiamata allora) fece il suo primo pellegrinaggio nel luglio 1984, recandosi a Monaco, in Germania, per il Katholikentag (Giornata dei Cattolici). Essendo solo una semplice croce di legno, all’inizio la gente non capiva che cosa avesse di speciale. Poco a poco però si rese conto che la Croce era lì in missione per desiderio del Santo Padre. Alla celebrazione eucaristica finale nello stadio della città, con 120.000 persone presenti, la Croce era vicino all’altare in modo che tutti potessero vederla.

1984

… ……

2003 – 2005

Dopo l’Incontro Mondiale di Toronto, la Croce è ritornata in Europa. Molti paesi europei hanno chiesto di ospitarla nel periodo di tempo che ci separa dal prossimo Incontro Mondiale, previsto a Colonia per la Giornata Mondiale della Gioventù 2005. Tra il 21 marzo e il 5 aprile 2003 la Croce è già stata in Irlanda, tornando a Roma in tempo per la Domenica delle Palme, quando i giovani canadesi l’hanno affidata ai giovani della Germania, attuale tappa del suo incessante pellegrinaggio.

Redazione Korazy

  • testo 
  • articolo
  • redezione korazy
  • educatori
  • animatori
  • giovani
  • adulti
  • croce della GMG

Mucha Suerte Versione app: 4e9c9ca