News 2

I “Sales” di BolzanoIl Rainerum da Giovani per i Giovani

Ci accostiamo questa volta nella presentazione delle realtà salesiane del triveneto alla casa salesiana che si trova a Bolzano, il Rainerum, in cui sono presenti una scuola media e un liceo scientifico, convitto per studenti della scuola superiore e per universitari e il Punto Giovani “Juvenes”.


I “Sales” di BolzanoIl Rainerum da Giovani per i Giovani

da GxG Magazine

del 19 aprile 2007

Un po’ di storia…

La Fondazione Rainerum è del lontano 1848 e ha sempre avuto lo scopo dell’educazione dei giovani. La costruzione del Convitto è del 1888, un tradizionale convitto Tirolese dell’Impero Austro-Ungarico.

Nel 1938 la gestione viene affidata ai Salesiani, perché Bolzano aveva avuto un’enorme immigrazione di italiani. Nel 1943 a causa della guerra, il Rainerum sospese le attività e nel 1944 fu distrutto dal bombardamento. Nel 1957 fu ricostruito e inaugurato alla presenza del Patriarca di Venezia mons. Angelo Roncalli, futuro Papa Giovanni XXIII. Non potendo più contenere il numero crescente di ragazzi con la scuola media, i Salesiani nel 1967 costruiscono una nuova scuola adiacente al Rainerum, mentre la tradizionale struttura viene adibita esclusivamente a convitto dei giovani che frequentano le scuole pubbliche. Nasce successivamente il Liceo Linguistico che poi diventa Liceo Scientifico Europeo nel 1993.

Verso la fine degli anni Novanta, con la nuova università di Bolzano, si sente il bisogno di alloggi per studenti. Il 5 giugno 2005 viene così inaugurato il nuovo College universitario con 80 studenti di 20 nazionalità diverse.

 

…per arrivare ai giorni nostri…

Tanto passato alle spalle, tanti salesiani che hanno donato la loro vita, tanti giovani che hanno giocato in questi cortili e studiato su questi banchi, ma c’è anche un presente tutto da vivere. Eccovelo!

 

La scuola media

Siamo in 128 quest’anno! Purtroppo passiamo solo tre anni alla Scuola media, ma vorremmo fossero di più. La nostra settimana inizia il lunedì mattina con il Buongiorno e poi prosegue per cinque giorni, con due pomeriggi di rientro! Le materie scolastiche sono le stesse di tutti i ragazzi che frequentano la scuola media in Italia, a parte una: il tedesco. Sì qui per noi non è una lingua straniera, ma allo stesso livello dell’italiano… Abbiamo anche tante attività durante l’anno: i fantastici giorni a Montoppio. Sono tre giorni in cui andiamo in “ritiro” e possiamo approfondire la conoscenza di noi stessi, dei nostri compagni e di Dio. Poi ci sono le Feste di Natale e di fine Anno Scolastico, i tornei, le confessioni, le celebrazioni nei momenti più importanti dell’anno, e tutte quelle attività che fanno della nostra scuola non una semplice scuola, ma una scuola “Salesiana”.

 

Il Liceo Scientifico Europeo

Il nostro Liceo intende il proprio servizio scolastico come un compito eminentemente educativo: la scuola non è solo luogo d'istruzione, ma per noi è piuttosto un luogo di educazione.

La scuola non ci considera soltanto come una “cosa che pensa”, ma un soggetti vivi che portano con sé la loro storia e la loro unicità.

Con le numerose esperienze che i nostri professori ci propongono possiamo approfondire la conoscenza del mondo, la conoscenza e coscienza di noi stessi, le relazioni con gli altri, la coscienza civile e politica.

Due iniziative sono state particolarmente importanti: il viaggio negli Stati Uniti d’America alla Nasa con il progetto partito tre anni fa e chiamato: Rainerum Robotica. E poi c’è l’oramai storico Musical che ogni anno proponiamo e prepariamo: quest’anno è stato l’anno di “Sette spose per sette fratelli” che ha riempito il nostro teatro per ben cinque serate.

 

La Juvenes

Dire juvenes a Bolzano è dire giovani e con questo tutto quello che a noi può interessare, dall’animazione al tempo libero, dal teatro alle escursioni, dalla formazione alle proposte di spiritualità, dall’impegno solidale allo svago.

Dire Juvenes poi, è riconoscere il valore del nostro protagonismo giovanile. Nulla è proposto senza che non ci sia un reale coinvolgimento di noi giovani dal progettare al realizzare.

Il “Punto d’incontro” Juvenes è aperto tutti i giorni da Lunedì a Venerdì dalle ore 13.00 alle ore 18.45 e il sabato dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00.È un luogo di accoglienza per i preadolescenti ed adolescenti dove possono trovare sempre un animatore pronto ad accogliere, un punto internet con 7 computer disponibili per la navigazione, un computer dedicato per il montaggio di film su supporti informatici, una videoteca con 3.600 film disponibili su VHS o DVD, 2 Play station 2, la possibilità di vedere film, una sala giochi con calcetti, ping pong, Tam–tam, e tutta una serie di proposte che ogni anno vengono progettate e realizzate con i numerosi animatori volontari che l’associazione Juvenes coinvolge.

La cosa migliore comunque per sapere cos’è “Juvenes” è quella di visitare il nostro sito: www.juvenes.it

 

Il Convitto

Abitando nelle valli più lontane del Trentino, dell’Alto Adige o in Valtellina, abbiamo la necessità di trovare una casa, assieme alla scuola superiore; per questo i più fortunati (perché il Convitto Rainerum ha solo 35 posti letto in camerette da 2 o 3) sono diventati convittori qui. La giornata è quella di ogni alunno, con momenti di studio e di svago, ed è alla sera che ci offrono il film o il cineforum, la PS2 o la possibilità di interagire nel forum del Rainerum (scuola e convitto). Ad ogni maggio, si organizza il Pellegrinaggio Annuale a Weißenstein e lo attendiamo con ansia! Quest’anno, poi, è stato proposto, in preparazione al Natale, un bellissimo itinerario al Besinnungsweg di Naturno, terminato in gloria, per chi di noi ha voluto parteciparvi, ai mercatini di Merano. Veramente il Convitto Rainerum la sento come la mia casa e la mia famiglia; lo diceva anche don Bosco, vero?!

 

Il Collage Universitario

Siamo 87 studenti di 28 nazioni. Siamo ragazzi e ragazze che vengono dall’Europa e dal mondo per frequentare le facoltà di Economia, Informatica applicata, Design e Scienze della Formazione all’Università di Bolzano. La lingua che parliamo qui dai salesiani per capirsi è l’inglese, ma all’università parliamo anche l’italiano e il tedesco. Non restiamo tanto tempo: chi sta per un semestre chi per due, cioè un anno. Alcuni italiani e tedeschi stanno qui anche tre anni. Oltre alla camera c’è una sala giochi, una piccola palestra e una lavanderia per lavare e stirare la nostra biancheria.

Inoltre ogni piano è attrezzato di cucina per farsi da mangiare: imparano a far la spesa e a gestirci come faremo per il resto della nostra vita. Gli animatori salesiani vivono con noi 24 ore su 24 e una volta al mese si tiene il meeting, cioè la riunione formativa che finisce sempre con una cenetta etnica.

 

…verso il futuro!

Ma il Rainerum è anche ciò che diventeremo! Ci aspettano tanti lavori per rimodernizzare questa nostra casa. Ma il futuro non ci fa paura perché sappiamo che don Bosco ci accompagnerà in questo cammino! Non ci resta che invitarvi a Bolzano: è vero siamo un po’ distanti, ma ne vale proprio la pena!

don Mariano Diotto

Mucha Suerte Versione app: 1da9d7b