News 5

Doniamo con gioia - Costanza, 12-14 aprile 2013

Incontro del Movimento Giovanile Salesiano in Romania e Repubblica Moldavia (in rumeno Mi»ôcarea Tineretului Salezian - MTS)


Doniamo con gioia - Costanza, 12-14 aprile 2013

 

del 19 aprile 2013

 

In questo Meeting annuale, che ha raggiunto la sua quinta edizione, dal 12 al 14 aprile 2013 si sono incontrati oltre 150 animatori appartenenti all’MGS e attivi negli oratori salesiani di Constan»õa e BacƒÉu (România) e Chi≈üinƒÉu (Republica Moldova). Inoltre si è aggiunta la preziosa presenza di alcuni giovani provenienti dal Triveneto (Italia).

Obiettivo dell’incontro di quest'anno è stato quello di continuare il messaggio del 2012: "Io do la vita." Come persone, cerchiamo di offrire la nostra vita per il bene di quelli che ci stanno accanto. Ma non solo, vogliamo "DONARE CON GIOIA!". In particolare per quello che riguarda la conoscenza reciproca dei partecipanti, il vivere la pedagogia salesiana di Don Bosco, i momenti di condivisione di attività e le notizie riguardanti l'animazione educativa (bans, attività, canzoni, idee per l’«estate-insieme», ecc.)

Le preghiere del mattino in cappella, la veglia di preghiera del sabato sera e le Celebrazioni Eucaristiche, sono stati una fonte di rinnovamento spirituale e di amicizia sincera con Dio.

La preparazione dell’incontro era partita già in ottobre 2012 a BacƒÉu, con una riunione del comitato MGS, composto da 12 giovani volontari, rappresentanti degli animatori di BacƒÉu, Constan»õa e Chi»ôinƒÉu, ed è continuata in varie video-conferenze fino all’ultimo incontro del 26 e 27 marzo, ancora a BacƒÉu quando ha partecipato anche don Igino Biffi, responsabile della Pastorale Giovanile MGS di Venezia (Italia).

Mercoledì 10 aprile, anticipando la data dell’incontro, i giovani del gruppo vocazionale di BacƒÉu e Chi»ôinƒÉu hanno raggiunto Constan»õa. Guidati da Don Paolo Pontoni, responsabile della Comunità Vocazionale di Mogliano Veneto (Italia) e assieme ai giovani di Constan»õa che fanno lo stesso cammino, hanno vissuto un giorno di ritiro e poi preparato il clima familiare e amichevole che sarebbe seguito nel convegno.

Venerdì 12 aprile 2013, alcuni animatori di Constanta, vestiti da marinai, pirati, clown, sirene, ecc., hanno cominciato ad accogliere alla stazione ferroviaria i ‚Äã‚Äãcinque rappresentanti da Baia Mare arrivati dopo un viaggio di più di 20 ore di treno: stanchissimi ma anche felicissimi di essere accolti con tanto entusiasmo. Poi, un po’ per volta, sono arrivati anche i giovani di Tulcea, Pantelimon, Medgidia, NƒÉvodari, Tortoman, BacƒÉu, Chi»ôinƒÉu e Venezia (Italia): tutti calorosamente accolti dagli animatori di Constan»õa.

Sono seguite la cena e poi le attività sportive (calcio, basket, ping-pong, fussball, ecc.) e tantissimi bans sostenuti dal gruppo di danza. Alle 21.00 è iniziata la serata allegra di conoscenza tra i partecipanti, che è durata più di 2 ore. Nel presentarsi, ogni gruppo ha portato un oggetto-simbolo specifico della propria realtà di provenienza e proposto scenette e giochi interattivi.

Sabato i partecipanti sono stati divisi in tre gruppi per vivere due incontri formativi,: il primo gruppo “A” comprendeva giovani dai 14 ai 15 anni, principianti nella conoscenza dello stile salesiano; il secondo gruppo “B”, giovani dai 16 ai 17 anni, maggiormente conoscitori dello stile salesiano e infine il gruppo “C” composto da giovani dai 18 anni in su, più maturi e in qualche modo già esperti.

Nelle pause sono stati organizzati tornei di calcio, pallavolo, pallacanestro e calcetto e altri giochi più di animazione. Naturalmente non sono mancate le serate organizzate, tra cui lo spettacolo con i clowns e le canzoni dal vivo offerte dalla «Don Bosco Band».

Alla domenica, giorno finale, c’è stata la terza formazione di gruppo e un momento finale proposto a tutti i partecipanti.

Era logico che il momento della separazione sarebbe stato davvero difficile. Dopo essersi ritrovati nella vicina spiaggia del Mar Nero per un’ultima fotografia, tutti i partecipanti si sono salutati, ripromettendosi di ritrovarsi quanto prima! 

Galleria di foto e video http://oratoriuldonboscoct.blogspot.ro 

 

Movimento Giovanile salesiano (MGS)

È il luogo dove si incontrano tutti i gruppi, le associazioni e le realtà giovanili che riconoscono la spiritualità salesiana giovanile (STS) e il suo impegno per l'educazione.

 È una realtà aperta a tutti i bambini e giovani che vivono secondo lo stile salesiano di vita quotidiana e l'esperienza i gruppo o associazione di formazione umana e di educazione cristiana che si concretizza nell’animazione effettiva e nel servizio di altri giovani.

 È movimento - perché l’appartenenza dei giovani che condividono lo spirito di Don Bosco non è data da una "tessera". Si appartiene come persone singole o gruppi, associazioni: importante è la progressiva esperienza della STS.

 È giovanile - non solo perché è fatto da giovani, ma soprattutto per lo stile, l'animazione e la condivisione che lo caratterizza. "Amate ciò che amano i giovani, affinche’ i giovani amino ciò che amate voi" (Don Bosco).

 È salesiano - perché prende l’avvio dall'esperienza di Don Bosco e di Madre Maria Mazzarello. I Salesiani, le Figlie di Maria Ausiliatrice, i Salesiani Cooperatori e gli altri membri della famiglia Salesiana aiutano i giovani a crescere nel quotidiano e li accompagnano, condividendo quel cammino che ha come traguardo la santità.

 

 

MGS

 

 

  • testo
  • articolo
  • adolescenti
  • giovani
  • adulti
  • educatori
  • mgs
  • donare
  • gioia
  • costanza
  • meeting
  • salesianità
  • opportunità
  • stile

Mucha Suerte Versione app: 83ab057