News 2

Cristofobia

L'assistente di un deputato ungherese del Ppe aveva mandato un'e-mail ai parlamentari, annunciando che il giorno seguente in una chiesa cittadina si sarebbe svolta una messa quaresimale. √â successo un putiferio, tanto che il funzionario preposto ai computer ha dovuto pregare gli eurodeputati di smettere di replicare perché il sistema era andato in tilt...


Cristofobia

da Attualità

del 26 marzo 2006

Alessandro Caprettini, inviato del «Giornale» a Bruxelles, ha riferito quanto avvenuto all’Europarlamento il 20 marzo 2006.

 

L’assistente di un deputato ungherese del Ppe aveva mandato un’e-mail ai parlamentari, annunciando che il giorno seguente in una chiesa cittadina si sarebbe svolta una messa quaresimale.

 

E’ successo un putiferio, tanto che il funzionario preposto ai computer ha dovuto pregare gli eurodeputati di smettere di replicare perché il sistema era andato in tilt. Una delle risposte meno sgarbate era: «Questa è immondizia».

 

Oppure: «Come vi permettete di seccarci con questi annunci!». O ancora: «Sappiate che qui siamo tutti atei!». La più articolata: «Credere o non credere è un fatto personale». Insomma, nulla di strano se non fosse che ogni giorno i computer europarlamentari ricevono le più svariate comunicazioni in materie come «riunioni pro gay o incontri di letteratura mongola o concerti di musicisti andini», e di solito quel che non interessa si cestina. Ma non si era mai vista una simile gazzarra come quella descritta.

 

Eh, più che un cappellano, da quelle parti, ci vorrebbe un esorcista. Già, perché no? Cosa vieterebbe a un volenteroso prete in incognito di piazzarsi fuori dall’edificio e procedere al rito? Magari se ne vedrebbero delle belle.

Rino Cammilleri

http://www.rinocammilleri.it

Mucha Suerte Versione app: 513c99e