Donboscoland

'Chi accoglie un bambino per amor mio, accoglie me' da Giovani per i Giovani

Un'esperienza estiva in un oratorio nel cuore di Palermo...


'Chi accoglie un bambino per amor mio, accoglie me' da Giovani per i Giovani

da GxG Magazine

del 01 gennaio 2002

Mi chiamo Anna e questa estate sono andata, insieme ad altri 4 ragazzi e un salesiano, a fare un’esperienza missionaria a Palermo; potrà sembrare strano sentir parlare di Missione in Italia, ma vi assicuro che la prima e immediata sensazione è stata proprio quella di essere stati catapultati in un altro mondo o comunque in un paese decisamente diverso dalla nostra ricca Italia 'Veneta'.

Siamo stati in un quartiere, quello dell’Albergheria, degradato, dominato dalla miseria materiale, ma soprattutto umana e spirituale. Sotto gli occhi della questura e a pochi passi dal centro vengono compiuti furti, spacci, atti di violenza su donne e soprattutto su bambini. E sono proprio i bambini che siamo andati ad incontrare animando due settimane di Grest all’oratorio salesiano di Santa Chiara. Molti di questi bambini vengono maltrattati, non curati, non amati, non considerati o addirittura abusati, sfruttati e intrappolati nel giro della pedofilia, un’atroce piaga che i salesiani (Don Meli e Don Dominici) stanno combattendo con tutte le loro forze. Per me i ragazzi di Santa Chiara sono, prima di tutto, ragazzi e bambini da amare, sono ragazzi e bambini che ci hanno fatto sentire accolti e amati, ora li ricordo già con nostalgia e l’accesa speranza di poterli presto rincontrare.

Anna Candelù

  • testo
  • articolo
  • anna candelù
  • educatori 
  • animatori
  • giovani
  • adulti
  • emmisione

Mucha Suerte Versione app: 4e9c9ca