Sezione principale

CG28: “Siamo a Valdocco, siamo di Valdocco”

“Siamo a Valdocco, siamo di Valdocco”: non solo una affermazione, ma anche un augurio per i Salesiani che arrivano a Torino – Valdocco per partecipare al Capitolo Generale numero 28. Sono le parole espresse da don Stefano Vanoli, Regolatore del Capitolo, in quella che può essere definita la “Buona Notte” pre-capitolare nella serata di sabato 15 febbraio.


CG28: “Siamo a Valdocco, siamo di Valdocco”

 

tratto da infoans.org

 

 

“Siamo a Valdocco, siamo di Valdocco”: non solo una affermazione, ma anche un augurio per i Salesiani che arrivano a Torino – Valdocco per partecipare al Capitolo Generale numero 28. Sono le parole espresse da don Stefano Vanoli, Regolatore del Capitolo, in quella che può essere definita la “Buona Notte” pre-capitolare nella serata di sabato 15 febbraio.

 

Una “Buona Notte” nella Basilica di Maria Ausiliatrice, presenti molti Capitolari già arrivati a Torino, molte Figlie di Maria Ausiliatrice, tanti fedeli laici. Un Capitolo dal sapore biblico nella sua durata: 7 settimane per dare una risposta alla domanda “Quali salesiani per i giovani di oggi?”

 

I Capitolari saranno impegnati in modo intenso per le prossime settimane fino al 4 aprile, data prevista per la conclusione.

Un Capitolo a Valdocco per dare forza alla vocazione e identità carismatica dei discepoli di Don Bosco.

Don Vanoli così ha affermato: “Dove si trova il luogo della nostra origine, si trova anche il luogo della nostra originalità”.

Il Capitolo Generale torna a Valdocco dopo 62 anni. 242 sono i Capitolari, in rappresentanza delle 7 Regioni nelle quali è divisa la Congregazione.

Sono 66 le Nazioni alle quali appartengono nativamente i Capitolari, che per la loro missione sono presenti in oltre 130 Paesi.

 

Al primo Capitolo Generale che si è svolto a Lanzo Torinese nel 1877, presieduto da Don Bosco, parteciparono 23 persone. Oggi, arrivati al CG28, i Capitolari si sono più che decuplicati: 242 in totale tra partecipanti di Diritto come gli Ispettori e i Delegati eletti, e gli invitati permanenti come osservatori, Ispettori nominati, Delegati di Delegazione.

Non dimentichiamo che tra i partecipanti di diritto sono da ricordare i 16 confratelli della Sede Centrale e il Rettor Maggiore emerito.

A questi numeri già abbondanti, sono da aggiungere i giovani e i laici collaboratori invitati a partecipare per una settimana.

Tutti questi numeri raccontano di una Congregazione universale e missionaria, che nella distinzione di provenienze e di lingue, di esperienze e di storie personali, trova nel Capitolo Generale il momento più alto di convergenza e di unità.

 

Oggi, lunedì 17 febbraio, sono iniziate le relazioni di presentazione dei Settori e delle Regioni da parte dei membri del Consiglio Generale (nell’ordine: Vicario, Formazione, Pastorale Giovanile, Comunicazione Sociale, Missioni, Famiglia Salesiana, Africa-Madagascar, Asia Sud; Asia Est-Oceania; America Cono Sud).

Domani, martedì 18 febbraio, verrà completato il programma delle relazioni (Interamerica, Europa Centro e Nord; Mediterranea), che si concluderà con la relazione del Rettor Maggiore sullo stato della Congregazione, trasmessa in diretta sulla pagina Facebook di ANS.

Mucha Suerte Versione app: 4e799cb