Animazione

Animatori in dialogo

Spunti per essere degli animatori maturi


Un animatore non fa nulla da solo, ma è cor-responsabile, con gli adulti e gli altri animatori, della propria azione educativa. Il dialogo (fatto di ascolto e collaborazione) è importantissimo per condividere la missione di animatore. 

In dialogo con gli adulti

ovvero animatori che ascoltano e aiutano i più grandi

Ascolta: come stai facendo adesso, ascolta quello che ti dicono i più grandi. L’adolescenza è il periodo della vita in cui vogliamo sperimentare da soli e facciamo più fatica ad ascoltare i consigli dei grandi. Ma in questo caso, essendo ancora agli inizi della carriera di animatore, ascolta i consigli che ti vengono dati. Ascolta quello che dicono, perché sanno, conoscono, hanno studiato, hanno già affrontato varie situazioni e sanno che se dicono alcune cose hanno un loro senso. Se non capisci, chiedi. Confrontati.
Impara: Guarda gli animatori più grandi, apprendi le loro tecniche, cerca su internet dei consigli e dei tutorial per imparare le tecniche di animazione, in ogni campo. Ogni giorno si impara qualcosa di nuovo e nessuno è migliore degli altri.
Riporta: Confrontarti con le persone più grandi quando non sai cosa fare o quando vedi delle cose che meritano attenzione. Riporta tutto quello che vedi e ascolti. Soprattutto quando un bambino fa delle confidenze importanti è bene sempre confrontarsi (con riserbo).

In dialogo con i compagni

ovvero animatori che lavorano bene assieme tra loro

Collabora: fare da soli non funziona. Impara a collaborare con gli altri, ad andare d’accordo, confrontarti su come agire assieme. Nei momenti di squadra, in quelli di gioco, avvisa sempre gli altri animatori di quello che fai. Non parlare mai male di nessuno.
Aiuta: Se vedi qualche compagno di animazione in difficoltà aiutalo. Sii sempre il primo a metterti al servizio quando ci sono delle cose da fare, non tirarti indietro. 
Pazienza: Con alcuni compagni sarà difficile relazionarsi, vuoi per delle antipatie, vuoi per delle incomprensioni, vuoi per i modi di fare scorbutici che ognuno può avere. Porta pazienza. Non arrabbiarti. Lì dove le situazioni si esasperano… avvisa i grandi.

In dialogo con i piccoli

ovvero animatori che coinvolgono i più piccoli nei lavori

Coinvolgi: Sii animatore vero che coinvolge i ragazzi in tutte le attività, che chiama a fare le cose assieme, che vive insieme ogni azione. 
Fai fare: Non fare tu. Fai fare ai più piccoli le cose, che si tratti di un gioco, di un momento formativo, di un laboratorio. Scopo dell’animazione è far crescere i più piccoli, stando vicini a loro, mostrando come si fa.
Sostieni: Incoraggia, sostieni, stai vicino. I ragazzi hanno bisogno di animatori che danno il cuore (cor). E che sono abili a dare risposte a tutte le loro domande, a dare soluzioni a tutti i loro problemi, a trovare modalità adatte a loro per fare il bene.

Versione app: 3.13.5.5 (94dd45b)