News 3

Tra le cuciture di... da Giovani per i Giovani

Guest Star: Francesco Quattro chiacchiere con Francesco Andreoli. Chissà cosa ne pensa un tipo scoppiettante come lui dei sogni, delle stelle e di Naruto...


Tra le cuciture di… da Giovani per i Giovani

da GxG Magazine

del 06 novembre 2008

LA TUA STELLA POLARE? Don Bosco e i miei genitori!

 

WALT DISNEY O WARNER BROSS? Walt Disney, ovviamente (anche se Naruto resta sempre il migliore!)

 

IN QUALI OCCASIONI TI SEI SENTITO IN GRADO DI FARE UN PO’ DI LUCE IN PIÙ? Mi sono sentito “brillare” quando mi hanno proposto di fare l’animatore agli Amici Domenico Savio nella parrocchia di Santa Croce!

 

COSA SONO I SOGNI? I desideri più grandi, più veri e più belli che ci portiamo nel cuore. Perciò vi auguro non sogni d’oro, ma sogni possibili!

 

 

Botta e risposta:

 

NOME E COGNOME: Francesco Andreoli, per gli amici Ciumbia.

 

ETÀ: 19 anni.

 

COSA FAI NELLA VITA? Sono a Mogliano in CP e studio Filosofia a Venezia.

 

HOBBY PARTICOLARI: L’oratorio e il ciclismo, ma anche i cartoni animati!

 

COLORE PREFERITO? Azzurro cielo!

 

IL MOTTO DELLA TUA VITA È… “Cuore in cielo e piedi per terra!” provate ad indovinare chi l’ha detto?

 

LA CANZONE CHE TI DESCRIVE MEGLIO? L’isola che non c’è di Bennato; è un po’ vecchia, però mi piace tanto.

 

RISI O BISI? Risi e bisi!

 

“SPLENDETE COME ASTRI NEL MONDO” CHE COSA TI SUGGERISCE? mi piace un sacco questo slogan; sembra che Paolo ci dica di essere delle torce che illuminano dove nessuno ha mai illuminato, di avere il coraggio di “sporcarsi le mani”, insieme, “nel mondo” concreto e quotidiano senza avere paura di contaminarsi, per portare la luce di Gesù.

 

COME POSSONO I GIOVANI METTERE IN PRATICA QUESTO MESSAGGIO? Vivendo quello che sono e testimoniando quello che hanno trovato nella loro vita; il tutto condito con un po’ di umiltà!

 

VALE LA PENA “SVUOTARSI” DI SE STESSI PER GLI ALTRI? Sì, perché è il modo per calarsi nella realtà con umiltà, portare la felicità agli altri e con loro condividerla. Mi è rimasta impressa la frase di un salesiano che una sera mi disse: “Quando qualcuno non può pagare, paga tu per lui!”.

 

NOI SIAMO TUTTI DIVERSI…COME LE STELLE: SU COSA DOBBIAMO PUNTARE PER RENDERCI UNITI COME UNA COSTELLAZIONE? Sulle cose che fanno di noi una famiglia: la passione per i giovani, l’amore a Gesù e il nostro santo, Don Bosco.

 

SE TI DICO:UMILTÀ, COSA TI VIENE IN MENTE? La lavanda dei piedi.

 

 

Elisabetta Venturini

Mucha Suerte Versione app: 513c99e