Novena - Maria Ausiliatrice

Ti dono il mio cuore

Novena Maria Ausiliatrice / 2 giorno


2 Giorno / 16 Maggio

Promemoria

  • Fermati
  • Immagina di essere sotto il manto di Maria
  • Pensa alla grazia che vuoi chiedere per gli altri o per te

Il cuore di Domenico

Domenico Savio aveva una profonda devozione alla Madonna, le voleva bene come un figlio. Con queste semplici parole: “Maria, ti dono il mio cuore, fate che sia sempre vostro!” si consacrò a Maria nel dicembre del 1854.
Due anni dopo, con l'approvazione di Don Bosco, fondò la “Compagnia dell’Immacolata”, sia per onorare il culto della Madonna che per aiutare tanti suoi coetanei a prendersi cura della loro anima.
I soci, oltre a portare devotamente una medaglia, dovevano avere “una sincera, filiale, illimitata fiducia a Maria, una tenerezza singolare verso di Lei, una devozione costante” e dovevano essere “amorevoli con il prossimo ed esatti in tutto.”
Infine, consigliava ai membri della Compagnia “di scrivere i SS. Nomi di Gesù e di Maria prima nel cuore e nella mente, poi sui libri e sopra gli oggetti che possono cadere sott’occhio.”
Nella Compagnia ogni socio doveva curare dei “clienti” che, nel loro linguaggio segreto, erano i ragazzi di cui ogni socio doveva diventare angelo custode finché non riusciva a metterlo sulla buona strada.
Don Bosco, poco dopo la morte di Domenico, in sogno chiede al ragazzo che cosa l’abbia confortato di più nel momento del trapasso e questo gli risponde: «L’aiuto della Madonna».

Preghiera

Maria, potente aiuto per don Bosco e per i nostri santi,
in questo secondo giorno della novena ti affidiamo la nostra vita,

la pace nel mondo, la grazia che portiamo nel cuore.
Aiutaci ad essere come Domenico: capaci di prenderci cura delle anime di chi ci viene messo accanto.

Tienici, Maria, sotto il tuo manto. Amen.

+ Maria, aiuto dei cristiani, prega per noi.

Versione app: 3.15.2.1 (d623a81)