News 3

Suor Yvonne Reungoat la 9ª successora di Madre Mazzarello !

Questa mattina, alle ore 9.43 le capitolari hanno eletto come Madre generale suor Yvonne Reungoat la 9ª successora di Madre M. Domenica Mazzarello. Alla Neo-eletta va il grazie e l'augurio di tutti noi.


Suor Yvonne Reungoat la 9ª successora di Madre Mazzarello !

da MGS News

del 24 ottobre 2008

 

Roma (Italia)

Questa mattina, alle ore 9.43 le capitolari hanno eletto come Madre generale suor Yvonne Reungoat la 9ª successora di Madre M. Domenica Mazzarello. A felicitarsi con lei, con le capitolari, tra i primi sono stati il Vicario del Rettor Maggiore, don Adriano Bregolin con altri Consiglieri, rappresentanti della Famiglia salesiana e membri delle vicine comunità educanti. Alla Neo-eletta va il grazie e l’augurio di tutti noi.

 

 

Eletta una francese alla guida delle Figlie di Maria Ausiliatrice

 

Dopo 136 anni di superiore generali italiane, da oggi, è una francese, laureata in Storia e Geografia all’università statale di Lyon, la neo-Madre generale dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Suor Yvonne Reungoat, 63 anni, da dodici anni nel Consiglio generale e dal 2002 Vicaria generale - ed anche diretta responsabile di quattro comunità internazionali in Roma - ha condiviso, in questi anni, con la Madre generale uscente, Madre Antonia Colombo, i processi inerenti alla vita religiosa ed all’educazione intrapresi a livello mondiale dalle Figlie di Maria Ausiliatrice.

La sua ampia conoscenza dell’Istituto inizia nel 1990. Anno in cui viene nominata delegata delle ispettrici di Spagna e Francia per l’Africa Ovest. Incarico che le permette di partecipare, nello stesso anno, al Capitolo generale XIX. Anche se il suo servizio di animazione è iniziato nel 1983 come ispettrice delle Figlie di Maria Ausiliatrice della sua nazione. Nel 1992 viene eletta Superiora della provincia africana “Madre di Dio”. Sono gli anni in cui Madre Yvonne privilegia la relazione con le suore, incoraggia le comunità formate da suore di diversa nazionalità a vivere nell’unità, pur se nella diversità, il carisma salesiano. Privilegia l’attenzione alle giovani in formazione, il saper farsi carico della povertà e sofferenza degli ultimi, la collaborazione con la Famiglia salesiana per la formazione degli animatori.

Poi, il Capitolo generale XX (1996) la elegge Visitatrice. È il periodo in cui conosce le suore di sei province latino-americane, quattro europee e la Corea. Nel Capitolo generale del 2002 viene eletta Vicaria generale dell’Istituto. Oltre a seguire le comunità direttamente dipendenti dalla Superiora generale, ha coordinato la programmazione e l’organizzazione di cinque incontri per neo-ispettrici; accompagnato la collaborazione dell’Istituto con l’Associazione Cultori di Storia Salesiana e visitato nel 2004 le comunità dell’ispettoria “Santa Tersa” di Madrid e nel 2005 “Nostra Signora d'Africa” nella Repubblica Democratica del Congo.

 

Alla richiesta di Madre Marinella, suor Yvonne, molto emozionata ha detto: «Accetto con l’aiuto di Maria e di Madre Mazzarello e con l’aiuto di tutte voi». 

 

 

 

BREVE PROFILO

 

Nasce a Plouenan (Finistère, Francia) il 14 gennaio 1945.

Laureata in Storia e Geografia, insegna nella scuola professionale per 11 anni. È poi animatrice di comunità e vicaria ispettoriale.

 

Dal 1983 al 1989 è responsabile della provincia francese del Sacro Cuore (con sede a Parigi). Nel 1990 è Delegata delle provinciali di Spagna e di Francia per l’Africa Ovest e partecipa, in quanto tale al Capitolo generale XIX. Quando si costituisce la Visitatoria africana Madre di Dio (AFO), è nominata Superiora (1 gennaio 1991).

Quando sarà eretta a Provincia, suor Yvonne ne sarà la prima responsabile (5 agosto 1992).

 

Durante gli anni 'africani', suor Yvonne privilegia la relazione con le suore, invogliando all'unità, poichè al tempo della nascita e del consolidamento di questa giovane Provincia di Africa Ovest. le comunità sono costituite da suore che provengono da nazioni numerose e varie. Si occuperà particolarmente delle giovani in formazione.

Convinta che il carisma deve avere un volto africano farà in modo che la Provincia abbia il suo asprirantato, postulato e noviziato.

 

Sempre attenta a scoprire e a capire la povertà e la sofferenza degli ultimi, darà un forte impulso ai Centri giovanili, ai Centri di alfabetizzazione e di promozione della donna, e anche all'internato.

Ella collaborerà con la Famiglia salesiana per la formazione degli animatori necessari alla missione educativa.

 

Suor Yvonne ha imparato a vivere con il ritmo africano che valorizza l'accoglienza delle persone e che dona tutto il suo posto all'altro, alla sua storia, al tempo che gli è necessario per essere se stesso ed esprimersi.

Nel CGXX (1996) è stata eletta visitatrice.

Negli anni seguenti ha incontrato le suore di sei provincie latino americane, quattro europee e la Corea. Dal CGXXI (2002) è la Vicaria generale dell'Istituto.

 

Mucha Suerte Versione app: 513c99e