Donboscoland

Senza te: la vita senza la musica

Qual è l'importanza della musica nella vita dei giovani?Ha provato a scoprirlo Mtv Lab, l'osservatorio di ricerca di Mtv, con un esperimento: un mese di silenzio assoluto.


Senza te: la vita senza la musica

da Attualità

del 13 settembre 2005

 

'Preferirei morire che vivere in un mondo senza musica': si potrebbe riassumere con queste parole la reazione dei teen-ager di fronte alla prospettiva di un mese della loro vita senza i-pod, radio, lettori cd, suonerie dei cellulari, tv e podcasting (ultimo ritrovato tecnologico in fatto di 'suoni nella rete', una sorta di blog parlante).

 

Sono loro infatti, quelli che oggi hanno dai 15 ai 22 anni circa, la generazione con l'udito pi√π sollecitato della storia, che passano le nottate a scaricare brani dal web, quelli che: 'Senza musica? La giornata non finisce mai.'

 

Ed è ad un piccolo gruppetto di loro che Mtvlab, l'osservatorio di ricerca sui giovani di Mtv, ha chiesto di eliminare qualsiasi forma di musica dalla propria vita per un mese.

Obiettivo: Vedere cosa succede.

Risultato: i ragazzi di oggi sono dipendenti dalla musica, perché è il sottofondo, la colonna sonora delle lo giornate, ne scandisce i ritmi, è un fattore di integrazione in un gruppo. In altre aprole una sorta di bisogno primario, quasi come il cibo.

 

Ecco un po' di numeri: in un mondo in cui la musica è ovunque, la generazione dell'I-Pod e del downloading in Rete dichiara di non poterne proprio fare a meno: il 42% continua a canticchiare con il pensiero, il 35% si sente triste, il 24% è nervoso, il 19% si sente solo e il 17% non sa proprio cosa fare.

 

'Il suono è simile alla droga perché interferisce con altre percezioni. Una di queste è il senso del tempo: l'esperienza di ascolto ha bisogno di tempo, la durata di un brano ne è la trama stessa: non mi stupisce che senza musica la giornata sembri dilatarsi all'infinito', dice Sergio Messina, musicista e curatore del neonato corso di Sound Design presso lo Ied di Milano.

E infatti alcuni ragazzi raccontano che per ammazzare il tempo in questo mese di 'deprivation', si sono buttati sul cibo e sulla Coca Cola.

Mucha Suerte Versione app: ba9efcd