News 3

Scautismo: La giornata del pensiero

Fu scelto proprio il 22 Febbraio perchè era la data del compleanno di Baden Powell, fondatore dello scoutismo, e di sua moglie Olawe, allora capo guida del mondo. A quel giorno venne dato il nome di “Giornata del Pensiero”, “Thinking Day” in lingua originale, e da quel momento entrò a far parte delle tradizioni di tutti gli scout del mondo.


Scautismo: La giornata del pensiero

da Iniziative in tour

del 04 febbraio 2009

Il 22 Febbraio per tutti gli scout del mondo è una giornata speciale, infatti ogni anno in questo giorno ricorre la “giornata del pensiero”.

 

Questo giorno è stato istituito nel 1926 dalla conferenza internazionale delle guide, oggi WAGGGS (World Association of Girl Guides and Girl Scout), con lo scopo di avere una “Giornata Internazionale” che fosse per tutte le guide del mondo un occasione di scoperta del guidismo negli altri paesi. Tale occasione doveva avere solo il pretesto di capire il valore e il significato di appartenere ad un’associazione internazionale e di vivere la fraternità internazionale. Fu scelto proprio il 22 Febbraio perchè era la data del compleanno di Baden Powell, fondatore dello scoutismo, e di sua moglie Olawe, allora capo guida del mondo. A quel giorno venne dato il nome di “Giornata del Pensiero”, “Thinking Day” in lingua originale, e da quel momento entrò a far parte delle tradizioni di tutti gli scout del mondo.

 

Nel 1932, in occasione di un’altra conferenza mondiale, si decise di chiedere ad ogni guida del mondo un piccolissimo e personale contributo (un penny) per aiutare lo sviluppo del guidismo in tutti i paesi del mondo, soprattutto quelli più poveri.

 

Successivamente l'iniziativa venne estesa anche all'Organizzazione Mondiale dello Scautismo (World Organization of Scout Movement). Tutt'oggi la giornata del 22 febbraio viene ancora celebrata da tutti gli scouts e le guide in tanti modi: in genere si organizzano attività nei gruppi o nelle zone a sostegno delle iniziative della propria Associazione o dell'Organizzazione mondiale. Con la 'Giornata del Pensiero' si vuole offrire ai ragazzi e alle ragazze l'occasione di conoscere le Associazioni delle altre nazioni e di maturare il senso di appartenenza alla grande famiglia mondiale.

 

La Fis (Federazione Italiana dello Scautismo) ha scelto da tempo di mettere al centro del Thinking Day gli 'Obiettivi di Sviluppo del Millennio' (MDG - Millennium Development Goals).

 

Gli MDGs sono otto obiettivi specifici individuati nel 2000 al Millennium Summit dell’Organizzazione delle Nazioni Unite e che ci si è prefissati di raggiungere entro il 2015. Fra essi ricordiamo in particolare gli obiettivi di sradicare la povertà estrema e la fame, garantire l’educazione primaria universale, promuovere la parità dei sessi e l’autonomia delle donne, ridurre la mortalità infantile, migliorare la salute materna, combattere l’HIV/AIDS, la malaria e altre malattie, garantire la sostenibilità ambientale, sviluppare un partenariato mondiale per lo sviluppo.

 

Per il 2009, in sintonia con quanto proposto da WAGGGS, il tema di riflessione sarà 'Fermiamo la diffusione delle malattie'. In questa giornata verranno quindi svolte attività speciali su un tema di grande attualità.

 

Gli Obiettivi del millennio per lo sviluppo e il Thinking day, in sostanza, non sono altro che nomi diversi per la stessa sfida: lasciare il mondo un po' migliore di come l'abbiamo trovato. E siamo convinti che, se uniamo i nostri sforzi, possiamo fare la differenza.

 

http://www.scouteguide.itwww.agesci.org

Mucha Suerte Versione app: 513c99e