News 3

Perché hanno sbagliato le sezioni unite a rigettare il ricorso su Eluana. La par...

Da non perdere questo video in cui ordinari di diritto privato argomentano il dissenso dalle motivazioni dalla sentenza riguardante Eluana.


Perché hanno sbagliato le sezioni unite a rigettare il ricorso su Eluana. La parola ai giuristi

da Attualità

del 25 novembre 2008

 

Da non perdere questo video in cui ordinari di diritto privato argomentano il dissenso  dalle motivazioni dalla sentenza riguardante Eluana.

Tra di loro, il prof. Alberto Gambino che a zenit.org ha dichiarato: '[L'impostazione della sentenza] è erronea in punto di fatto per due motivi. Primo perché è pacifica tra gli anestesisti l’impossibilità di accertare quando uno stato vegetativo è irreversibile. Dunque il presupposto su cui si muove la sentenza viene meno: non è affatto provato che il paziente non possa tornare in uno stato di coscienza ed esprimere la sua volontà.

 

Il secondo motivo è che il rifiuto di alimentazione ed idratazione non è rifiuto di terapie. Dare da bere e da mangiare ad un paziente, per quanto artificialmente, non è una cura ad una patologia, ma l’assolvimento di un bisogno essenziale dell’individuo. Se si pensa di troncare un’esistenza non soddisfacendo le esigenze primarie di una persona, credo che si sia davanti ad un caso di vera e propria eutanasia'.

E ha aggiunto: 'Laddove fossero superabili le obiezioni che ho appena sollevato – ma davvero non vedo come – resta difficile spiegare come sia possibile richiamarsi alla libertà del rifiuto della cura dinanzi ad una volontà inespressa. Risalire a “comportamenti”, “stili di vita”, “dichiarazioni pregresse” per stabilire ciò che si deve decidere ora e in questa situazione, significa davvero non tenere conto della reale volontà del paziente, che, per essere libera, deve essere attuale, circostanziata e contestualizzata. E’ pericolosissimo retrodatarla perché si finisce per farsi interpreti, arbitrari, di una presunta volontà altrui, secondo i propri desideri, per quanto essi siano motivati e sofferti'.

http://www.speranzaepersona.it

Mucha Suerte Versione app: 513c99e