News 3

NEWS da L'Aquila

Il Movimento Giovanile Salesiano porta in dote ai giovani aquilani la possibilità di vivere l'avventura dell'Oratorio come una Comunità in cui essere accolti, in cui sentirsi cambiare passo dopo passo e in cui maturare una sana passione per la vita.


NEWS da L'Aquila

da Attualità

del 01 luglio 2009

L’intento principale dell’iniziativa è offrire una esperienza di carità vissuta nel MGS:

I giorni che passeremo insieme vogliono essere una esperienza concreta di Spirito di Famiglia, proprio come piaceva a don Bosco, e di donazione personale e comunitaria, in questo Spirito, ai giovani e ai ragazzi che incontreremo. Il Movimento Giovanile Salesiano porta in dote ai giovani aquilani la possibilità di vivere l’avventura dell’Oratorio come una Comunità in cui essere accolti, in cui sentirsi cambiare passo dopo passo e in cui maturare una sana passione per la vita.

Questa prospettiva si fonda sulla disponibilità di tutti coloro che presteranno il loro servizio a lasciarsi coinvolgere in una vita comunitaria animata dai salesiani presenti.

La preghiera, la catechesi, il lavoro, i momenti di refezione e di svago saranno indispensabili a creare il clima necessario.

Tale proposta rischia di non essere gradita ai gruppi che pensano di venire a L’Aquila per svolgere un servizio in collaborazione con quanti già operano sul territorio e di gestire la parte formativa dell’esperienza in autonomia. Senza eliminare la possibilità di questa seconda ipotesi è chiaro che la proposta principale e più qualificata dell’Oratorio Salesiano de L’Aquila è la prima.

       

Tempi e modalità della partecipazione:

•       Il tempo minimo richiesto per dare sostanza all’esperienza è di una settimana. I turni inizieranno il Sabato pomeriggio e termineranno Domenica dopo pranzo (salvo eccezioni motivate). Questo per facilitare l’ingresso nella settimana al gruppo successivo e garantire 24 ore di ambientamento che, insegna l’esperienza, sono di fondamentale importanza. Questa scansione permette anche di dare una certa completezza Spirituale all’esperienza grazie all’intera settimana liturgica (con una Celebrazione Eucaristica d’apertura e una di chiusura) e di svolgere il passaggio di consegna da un gruppo ad un altro.

•       Per chi volesse è possibile raddoppiare l’esperienza settimanale, a livello personale o di gruppo, prendendo accordi con la Comunità salesiana e con il gruppo di provenienza.

•       In generale saranno favorite le esperienze di lunga durata.

•       Per iscriversi occorrerà far riferimento al proprio delegato di PG (o chi per lui) in modo da coordinare nel modo ottimale la partecipazione da ogni zona d’Italia.

•       Vitto e alloggio saranno garantiti dai campi di accoglienza della Protezione Civile e della Caritas. L’Oratorio si manterrà con le offerte derivanti dalla generosità delle persone che hanno contribuito, stanno contribuendo e contribuiranno alla missione salesiana estiva.

•       Sarà utile, per chi può, venire con mezzi propri di locomozione: la gestione dell’esperienza potrebbe richiedere alcuni spostamenti frequenti.

 

Descrizione delle attività:

        Le attività saranno di 5 tipi:

1.     Animazione dell’oratorio come casa che accoglie, cortile per incontrarsi, come parrocchia che evangelizza, come scuola che avvia alla vita.

2.     Preparazione e gestione di ER ed EG.

3.     Serate di incontro per giovani, per famiglie, feste per tutta la comunità.

4.     Campi estivi fuori de L’Aquila.

5.     Collaborazione con la Caritas.

 

I gruppi che faranno l’esperienza possono dedicarsi alla preparazione e gestione di una settimana di ER , di alcune serate differenziate secondo i destinatari, di alcune missioni da svolgere nei campi di accoglienza anche fuori l’aquila. Le persone che possono passare con noi più di una settimana verranno investite di ruoli particolari di coordinamento delle attività e tra i gruppi. Chi ha competenze da offrire per rendere vivo e vivace l’oratorio è ben accolto. Qui di seguito si specificano le modalità di partecipazione:

 

•       Venire a L’Aquila in Gruppo:

I gruppi che verranno a L’Aquila potranno offrire il loro servizio negli ambiti 1, 2 e 3 e si metteranno a disposizione dell’Oratorio. Ogni settimana si formerà un Comunità di Animatori con il contributo di diversi gruppi di provenienza. Questa Comunità si dividerà in tre settori relativi al Cortile, all’ER e all’EG. Le Serate e gli eventi di festa cercheranno di coinvolgere tutto l’oratorio. I gruppi di provenienza riceveranno tutte indicazioni sui temi da impostare, le relative attività e il materiale necessario, prima di arrivare a L’Aquila in modo da potersi preparare.

La Comunità di Animazione avrà una sua vita di preghiera, di formazione e di confronto con i seguenti ritmi:

 

Preghiera e Formazione             7.45 – 9.00

Attività                                            9.30 -  16.30

Celebrazione Eucaristica           19.30

Preparazione Attività                   9.00 – 9.30 / 17.00- 19.00

Dopo Cena                                   21.30 – 23.00

(Una serata di preghiera e conoscenza, una di programmazione, due di formazione, una libera, una di allegria in comunità, una di festa dell’Oratorio)

Silenzio                                          24.00

Vitto e alloggio      Nei campi di accoglienza della PC; trasporto meglio se privato

 

•       Venire a L’Aquila singolarmente

Le persone singole che daranno la loro disponibilità saranno accolte dopo una presentazione della propria storia e motivazione. Ad esse si chiede una disponibilità maggiore di tempo per aiutare in compiti che non possono essere svolti dai gruppi. L’oratorio infatti richiede una certa continuità di presenza che facilita i contatti personali soprattutto con gli adolescenti.

Il percorso formativo offerto in questo caso è differente: la prima settimana sarà simile a quello dei gruppi; i tempi successivi saranno articolati soprattutto durante il fine settimana e avranno temi di approfondimento ulteriore.

 

•       Tornare a L’Aquila

Per chi volesse tornare a lavorare a L’Aquila dopo esserci stato una prima volta c’è la possibilità di farlo ma senza togliere la stessa possibilità a qualcun altro. Occorre quindi valutare la disponibilità dei posti e le varie attività programmate.

 

•       Competenze particolari o eventi da presentare

A chi avesse particolari competenze soprattutto nel campo dell’animazione (Clown, danza, cabaret, ecc) dello spettacolo,  della musica, del cinema o ai gruppi che volessero presentare lavori teatrali o simili chiediamo di farsi avanti: le serate dell’oratorio avranno bisogno di queste ricchezze.

A quanti avessero proposte mirate, professionalmente qualificate in qualsiasi campo (insegnamento, laboratori, …) chiediamo di avanzare proposte: ogni idea può essere utile.

 

•       Reporter di missione

Se ci fosse qualcuno interessato a riportare la cronaca dell’Oratorio tra le tende, di una sola settimana di ER, a descrivere la storia dei giovani aquilani o dei giovani volontari o tutto ciò che può essere simile,  tramite video o articoli o quant’altro, sarà gradito il suo apporto.

 

Temi di ER (attività per ragazzi dagli 8 ai 13 anni)

L’Estate Ragazzi sarà composta da una serie di 13 Settimane (cfr Calendario più sotto) affidate, ciascuna per la preparazione, ai gruppi che verranno in quella settimana. Per dare continuità all’esperienza abbiamo scelto un tema che fa da canovaccio.

Il tema proposto vuole raggiungere l’obiettivo di mettere al centro dell’esperienza di tutti i  giovani (aquilani e volontari) la comunità aquilana e la sua storia e la passione di ciascuno per essa. Per questo motivo ogni settimana sarà incentrata su una dimensione della storia della città dell’Aquila:

-       Il periodo antico

-       Il periodo medievale

-       Il periodo moderno (con particolare attenzione al terremoto del 1703)

-       Il periodo contemporaneo

-       Il cibo e le tradizioni culinarie

-       Le tradizioni sportive (con particolare attenzione al Rugby)

-       Le feste popolari

-       I santi

-       La perdonanza e Celestino V

-       Le montagne

-       I monumenti

-       Le istituzioni aquilane

-       L’Aquila e i templari

 

Ogni settimana ruoterà intorno ad uno di questi temi secondo un ritmo definito: 5 giorni di attività (dal Lunedì al Venerdì): due escursioni a settimana (tendenzialmente una al mare o in piscina e una in montagna) e tre giorni in oratorio con attività di sport (olimpiadi a gara tra le squadre) gioco e laboratorio possibilmente secondo il tema settimanale.

 

 

Temi di formazione per i gruppi

Ogni settimana è previsto un percorso di formazione per i componenti del gruppo che presta il proprio servizio. I temi di formazione scaturiscono direttamente dalla situazione con cui i giovani si incontreranno:

-       “Dio sostiene la terra perché non vacilli” Sal 95.

-       La morte violenta e la volontà di Dio: “Il Signore lo ha chiamato in cielo”.

-       La speranza: il futuro dopo il disastro

-       La carità, la solidarietà e la comunione a partire dalla tragedia

-       Costruire un oratorio come don Bosco: L’Aquila come la Tettoia Pinardi.

 

Urgenze e priorità:

        L’urgenza riguarda i mesi di Giugno e Luglio: il rischio concreto è quello di avere il “pienone” di volontari nella seconda parte dell’estate, quando è più facile liberarsi dagli impegni universitari e di lavoro, ma di non poter garantire le attività di avvio di tutto l’oratorio. Si chiede quindi uno sforzo pari all’emergenza per quanti potessero mettersi in gioco fin dalla metà di Giugno.

        La priorità è la formazione dei giovani aquilani, quindi dei ragazzi e dei fanciulli. Per questo sono gradite le adesioni di animatori più che maggiorenni e le iscrizioni a lungo termine.

        La seconda priorità è rappresentata dalla formazione dei giovani volontari che verranno ad prestare servizio. Sarebbe cosa buona che l’esperienza non si riduca ad un periodo di lavoro “cieco”.

        La terza priorità riguarda il futuro della presenza salesiana a L’Aquila. Si lavorerà tutta l’estate perché a Settembre i salesiani possano continuare ad essere presenti secondo le condizioni che si svilupperanno. Questo progetto è l’inizio di un impegno a lungo termine.

        Queste priorità faranno da criterio alle scelte operative concrete riguardanti le attività, i percorsi formativi, le iniziative.

 

Calendario:

Le attività dell’Oratorio inizieranno il 15 Giugno. L’Estate Ragazzi e l’Estate Giovani inizieranno il 22 Giugno. Le settimane a disposizione sono queste:

                    13-21 Giugno

                    20-28 Giugno

                    27 Giugno – 5 Luglio

                    04-12 Luglio

                    11-19 Luglio

                    18-26 Luglio

                    25 Luglio - 02 Agosto

                    01 – 09 Agosto

                    08 – 16 Agosto

                    15 – 23 Agosto

                    22 – 30 Agosto

                    29 Agosto – 06 Settembre

 

Rischi e incertezze del progetto:

L’oratorio riparte in condizioni evidentemente anomale. A tutt’oggi non sappiamo quale risposta ci sarà alle nostre proposte e quale successo possa toccare alle nostre iniziative. Non sappiamo se  e quanti aquilani resteranno in città per l’estate, se il terremoto faciliterà l’esodo estivo o lo impedirà.

Noi saremo a L’Aquila comunque e cercheremo di rispondere alle esigenze day by day.

 

don Flaviano e i giovani precursori

Mucha Suerte Versione app: 513c99e