Mese Missionario

Mese Missionario 2022

"Noi ci stiamo": Pronti per la missione!

La nostra esistenza trova il suo significato più profondo e pieno nella misura in cui non si rinchiude in se stessa, ma si apre con coraggio e dedizione verso chi è più povero.



Carissimi Giovani, FMA, SBD e Famiglia Salesiana,

sempre puntuale si presenta anche quest’anno il mese di ottobre: un mese missionario, occasione d’oro per allargare gli orizzonti sul mondo intero.
Sulla scia della proposta formativa di quest’anno pastorale scopriremo non solo che la vita è un dono, ma è soprattutto missione. La nostra esistenza trova il suo significato più profondo e pieno nella misura in cui non si rinchiude in se stessa, ma si apre con coraggio e dedizione verso chi è più povero.
Tutto diventa allora missione: possiamo vivere le relazioni familiari, la scuola, lo sport, la nostra città come campo di missione dove sperimentare che è proprio dell’amore che il mondo ha sete! Ma ottobre ci offre anche l’opportunità speciale e particolare di ricordarci che ci sono terre lontane che ancora anelano non solo ad un riscatto economico, ma soprattutto all’incontro con Gesù
E’ Lui la Via, la Verità e la Vita, la cui impronta è presente in ogni uomo e donna del pianeta. 
E’ lui la chiave per capire l’identità e lo scopo di ogni esistenza. 
E’ lui il segreto della felicità.
E allora in questo mese così speciale siamo invitati a domandarci se, vicino o lontano, possiamo anche noi fare la nostra parte per rendere un po’ migliore questo mondo che ci è stato affidato da Dio.

Non siamo soli. Siamo sempre in compagnia dei santi! Il mese di ottobre inizia proprio con l’affidamento ai due patroni delle missioni…così diversi e così complementari. 
San Francesco Saverio è stato un gigante della missionarietà: un grande viaggiatore che ha convertito ampi territori dell’Asia. Ogni sera, prima di andare a dormire, le sue braccia erano pesanti per il gran numero di battesimi che aveva celebrato in quel giorno. 
Ma c’è anche un’altra grande patrona delle missioni: Santa Teresina di Lisieux. La sua è stata una vita ritirata e silenziosa, chiusa nel convento di clausura. Ma dalla sua cella ha mantenuto ampio e largo il suo cuore, sempre capace di amare, e ha saputo offrire le sue preghiere più intense proprio ai poveri delle terre lontane. 

In loro compagnia cominciamo anche noi queste quattro intense settimane, nelle quali riceveremo diversi spunti. Giorno dopo giorno, verranno offerti diversi contributi e materiali, utili per la riflessione personale, ma anche per Buongiorni e Buonanotti da proporre nelle nostre case salesiane.

Verranno caricati sul sito donboscoland.it:

- alcuni spunti presi dai sogni missionari di San Giovanni Bosco;

- alcuni video dei giovani missionari che in quest’estate hanno vissuto esperienze di carità in terre lontane;

- l’elenco ufficiale dei confratelli e consorelle salesiane che sono partiti dalla nostra ispettoria, per offrire a tutti alcuni contatti utili nell’organizzazione di iniziative di solidarietà;

- alcuni articoli di sfondo missionario.

 Anche noi siamo allora chiamati a dire “NOI CI STIAMO!”, alla scoperta della missione speciale che Dio ci affida.

A tutti buon mese missionario!

Mucha Suerte Versione app: 3.8.4.0 (a2f1240)