Donboscoland

Masiah

Attorno ad un primo nucleo di canzoni nasce l'esperienza del nuovo spettacolo, tutto cantato, dal titolo 'Mashiah' che attraverso 21 canzoni originali ripercorre l'esperienza della sacra famiglia ed il mistero dell'incarnazione.É una proposta dell'Oratorio Salesiano di Chioggia (VE).


Masiah

da Iniziative in tour

del 04 ottobre 2005

 

 Presentazione - chi siamo

 

       La nostra esperienza nasce circa sette anni fa dal desiderio di animare la realtà giovanile dell’Oratorio Salesiano di Chioggia attraverso il teatro. Coinvolge attualmente circa una sessantina di giovani  tra attori, ballerini, musicisti, costumisti, tecnici audio e luci.

       Si tratta di un “gruppo” costantemente aperto a nuovi inserimenti e composto da persone che o appartengono a realtà associative presenti all’interno del nostro oratorio (Cooperatori Salesiani, Scout, M.G.S. – Movimento Giovanile Salesiano,…..)  o, pur non aderendo a nessuna associazione in particolare, vi partecipano  quale possibilità di formazione, impegno e crescita personale.

 

 

Cosa abbiamo fatto

 

       Nel corso di questi anni sono stati interamente realizzati (musiche, testi, regia, coreografie, scenografie, costumi…) tre spettacoli  musicali  originali.

       Il primo dal titolo “Da chi cominciamo?”, iniziato nel 1998, è stato presentato l’anno successivo per la prima volta al teatro D. Bosco  di Chioggia e quindi replicato tre volte.

       Sempre nel 1999, il musical è stato riproposto a Mogliano Veneto (Ve) e San Donà di Piave (Ve) mentre nel 2000 lo spettacolo è stato rappresentato a  Maerne (Ve), Pordenone e Tolmezzo (Ud).

       Lo spettacolo, attraverso 14 canzoni, presentava l’esperienza drammatica di un prete alle prese con il branco dei , cosiddetti  “ragazzi fuori”.

       Considerato il successo del primo spettacolo sia dal punto di vista del pubblico che, soprattutto, del coinvolgimento giovanile all’interno dell'esperienza teatrale, su sollecitazione dei giovani stessi si è messo mano ad un nuovo progetto.

       La scelta sulla figura da “affrontare” con il secondo spettacolo, dal titolo 'Aquerò', è caduta su S. Bernadette Soubirous, la veggente di Lourdes.

       L’esperienza vissuta da Bernadette a partire dall’11 febbraio del 1858, data della prima apparizione, e le vicissitudini che ne sono seguite, venivano presentate in 21 quadri, complessivamente 13 canzoni,

       Vicissitudini e contrasti che la giovane e minuta Bernadette supera confidando in Maria: Bernadette piccolo ciotolo raccolto da Dio che, tra le sue mani, diventa montagna per l’intera cristianità.

       Lo spettacolo, dopo circa due anni di lavoro, è stato presentato circa 15 volte toccando numerose località venete e friulane tra le quali si evidenziano Chioggia, Venezia-Pellestrina, Cavarzere, ’Arena 'Eleonora Duse' di Sottomarina (con la presenza, per l’occasione, di oltre 1.500  spettatori), palazzetto dello sport di Jesolo (in occasione della 'Festa del ragazzo - 2003' con la presenza di circa 3.500 spettatori), Udine, ecc. .

 

 

Il nuovo spettacolo : “Masiah”

 

       In occasione della preparazione della veglia natalizia del 2002, con tema centrale l'attesa, il nostro gruppo scrive e musica cinque canzoni originali.

       Attorno a questo primo nucleo di canzoni nasce l'esperienza del nuovo spettacolo, tutto cantato, dal titolo 'Mashiah' che attraverso 21 canzoni originali ripercorre l'esperienza della sacra famiglia ed il mistero dell'incarnazione.

       L'annuncio, l'attesa e l'adorazione del Messia diventano i fili conduttori del musical; la venuta di Dio sulla terra viene riletta attraverso le figure e l'esperienza di Maria, Giuseppe, Erode, i magi, i pastori….

       Lo stile è quello salesiano: l'allegria.

       Ma non per questo il messaggio e la testimonianza perdono di profondità.

       Lo spettacolo intende riportare il 'cuore' e l'attenzione degli spettatori all'Avvenimento storico che spacca in due la storia.

Ed ora, che si faccia buio  perché possa splendere la Tua luce

che si faccia silenzio perché possa risuonare la Tua voce

che si faccia deserto perché possa fiorire il Tuo amore

che si faccia pace perché Tu abiti in mezzo a noi

       Queste le parole cantate dai nostri giovani sul palco, questo l'invito che facciamo a tutti voi che ci incontrate. 

 

 

 

Link a materiali

 

Vedi il video di presentazione

 

Ascolta due canti

·    Ama per primo

·    Si faccia buio

 

Vedi le foto

 

Scheda Tecnica

 

Andrea Penzo, Elia Sassetto

Mucha Suerte Versione app: ab9fce4