News 3

La Passione del Signore secondo Giuda

La Passione raccontata da uno dei partecipanti, uno di quelli che erano più vicini a Lui, uno dei suoi discepoli...colui che intingeva il pane nel Suo stesso piatto...


La Passione del Signore secondo Giuda

da Teologo Borèl

del 07 marzo 2008

Guida - Buon giorno! Sta per avere inizio la Passione del Signore raccontata da uno dei suoi apostoli., uno che c’era e ne è stato il protagonista.

 

Giuda - Il mio nome è conosciuto a tutti. Mi chiamo Giuda!

 

TUTTI

Giuda! Tu sei un giuda! Il traditore! L’infame!

 

Giuda - Tutti mi insultano. E’ vero, sono un traditore, un infame, ma anche quelli che mi condannano, voi che mi giudicate, non avete mai tradito nella vostra vita?

 

TUTTI

Sì, anche noi abbiamo tradito, ma mai un Dio, un Innocente!

Per colpa nostra, nessuno è andato in croce!

 

Giuda -  E’ toccata a me, poteva toccare anche ad un altro… Ma il Giuda sono io! Sono io il maledetto da sempre, colui che era meglio non fosse mai nato! Nessuno mi guarda con simpatia, nessuno mi capisce… Il mio ruolo nessuno lo vuole…

 

Pietro - Anch’io ho tradito un Innocente!

 

TUTTI

Sei tu, Pietro?

 

Pietro - Sono io. Ho tradito, ma ho anche pianto il mio tradimento. E’ bastato un suo sguardo!

 

Giuda - Lasciate che vi racconti la mia storia. Forse, alla fine, capirete! Forse alla fine pregherete anche per me, pregherete per Giuda! Per tutti i traditori del mondo, per chi ha tradito l’AMORE. Non tiratevi fuori dalla mischia: tra i Giuda ci siete anche voi.

 

Voci alternandosi

–      E’ vero! Ho tradito tante volte mia mamma, scappando di casa…

–      Ho rubato, a volte solo per dispetto, perché avevo dato la parola ai miei compagni…

–      Ho tradito il mio corpo, trattandolo male, ricorrendo alla droga, una falsa felicità, che non mi ha riempito il cuore.

–      A volte fumo troppo, mi spinello, anche se mi fa male.        

–      Signore, io non so neppure pregare! Ti bestemmio, ti dimentico, forse perché ho paura di cambiare…

 

Giuda - Fate parte tutti della mia famiglia, tutti dei Giuda…

 

Voci alternandosi

–      Anche i potenti che seminano la guerra e non vogliono la pace!

–      Chi sfrutta i bambini, facendoli lavorare a sette, otto anni, pagandoli con una moneta, che non li sfama.

–      Chi abusa dei bambini, delle bambine, guadagnando somme enormi sulla loro pelle!

–   Sono Giuda quelli che li mandano sulla strada come chi li compra…

 

TUTTI

Basta! Non vogliamo pi√π sentire!

Siamo stanchi di queste notizie che ci danno tristezza! Troppo dolore attorno a noi! Noi vogliamo divertirci! Pensare a noi stessi!

 

Guida - Pensare a noi stessi, chiudersi nel proprio egoismo, è lo stesso unico peccato di Giuda che pesa su di noi: sono i peccati che allontanano l’uomo da Dio, che allontanano gli uomini tra loro.

 

TUTTI

Signore, non vogliamo essere della razza di chi fa soffrire, vogliamo imparare ad amare, non vogliamo essere dei Giuda!

 

Giuda

Dicono tutti così! Anch’io mi ero messo a seguire Gesù perché avevo dei sogni in testa.

 

Ges√π

Venite, vi farò pescatori d’uomini! Vieni, Simone, Giovanni, Giacomo… vieni anche tu, Giuda Iscariota!

 

Giuda

Chiami anche me? Signore, io sono un povero peccatore!

 

Ges√π

Sono venuto per i peccatori e non per i sani! Vieni anche tu, Matteo!

 

TUTTI

Matteo è un ladro! Vive alle spalle degli altri.

 

Voci alternandosi

–      Con mio fratello, Vito, abbiamo rubato tanto! Ma quando «il don» è venuto a casa nostra, ha visto tanta miseria. “Dove sono finiti i soldi, che avete rubato? Niente! Aveva buttato via tutto in niente! Nostra madre? Il funerale gliel’ha pagato il Comune, noi eravamo dentro!

–      Cristo, dov’eri quando ho rubato la prima volta? Se tu mi avessi fermato, non sarei qui a piangere dietro quattro sbarre…

 

TUTTI

Passare dalla morte del peccato ad una vita d’Amore, non è facile per gente come noi!

 

Giuda - Il peccato è affascinante! Io ne avevo uno nascosto: mi piacevano i soldi! Gesù mi aveva affidato la borsa del denaro per i poveri!

Ogni tanto ne prendevo per me!

 

GUIDA - Ges√π era venuto per i peccatori, anche per Giuda, voleva che cambiassero cuore.

 

TUTTI

Ges√π, maestro, che cosa dobbiamo fare di buono per imparare ad amare?

 

Ges√π - Se vuoi imparare ad amare, osserva le leggi del Signore: i comandamenti!

 

TUTTI

Quali sono, maestro?

 

Ges√π - Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso, onora il padre e la madre, ama il prossimo tuo come te stesso.

 

TUTTI

Signore, troppe regole! Troppe leggi! Noi amiamo la libertà!

 

Guida - E’ forse libertà uccidere, tradire, usare violenza, seminare odio, maltrattare il padre e la madre?

 

Voci

–      Mia mamma se n’è andata, senza dire niente a nessuno!

–      Mio padre quando è ubriaco picchia tutti… è una bestia!

–   Il paradiso non so se c’è, l’inferno, sì, è come casa mia…

 

Gesù - Se voi perdonerete agli uomini le loro colpe, il Padre vostro celeste perdonerà anche a voi, ma se voi non perdonerete agli uomini, neppure il Padre vostro celeste perdonerà a voi!

 

Giuda

Perdonare! Amare! Gesù è andato oltre. Un giorno sul monte ha detto di amare anche i nemici…

 

Gesù - Amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori… Infatti se amate quelli che vi amano, quale merito ne avrete?

 

TUTTI

Non riusciamo a capirti, tu ragioni troppo diversamente da noi!

 

Giuda - Ma la gente, la gente cosa dice? Che pensa di Ges√π?

 

TUTTI

Qualcuno dice che sia Elia, altri, Giovanni Battista, altri ancora, il figlio del falegname!

 

La Maddalena - Per me è l’Amore! Dovete imbattervi per forza nell’amore, se volete continuare a parlare di lui. Io gli ho creduto perché era l’amore.

 

Giuda - Ecco perché mi hanno chiesto di tradirlo: Gesù ragiona troppo diversamente da noi!

Lo consegnerò ai sacerdoti del Tempio: gli daranno una buona lezione! Cambierà!

 

SOMMO SACERDOTE

Giuda ce lo consegnerà per trenta denari. Lui pensa che gli daremo una buona lezione, crede che lo rilasceremo dopo averlo bastonato.

No, Gesù il nazareno, dovrà essere ucciso!

Tutto è pronto!

 

TUTTI

La storia sta pigliando una brutta piega!

Come è possibile tradire un Innocente?

Come è possibile condannarlo a morte?

E’ questo il destino di chi fa il bene?

 

 

don Vittorio Chiari

Mucha Suerte Versione app: 513c99e