News 3

La Chiesa dell'Arte La prima scuola d'arte plastica diretta da uno scultore non ...

Il Maestro non-vedente Felice Tagliaferri aveva un sogno, quello di poter gestire una vera e propria scuola di arti plastiche. Ora quel sogno è diventato realtà e si chiama 'Chiesa dell'Arte'. Sarà presente nell'Agorà della Creatività.


La Chiesa dell'Arte La prima scuola d'arte plastica diretta da uno scultore non vedente.

da Feste dei Giovani

del 24 febbraio 2008

 

 

 

 

La Chiesa dell'Arte

 

Il Maestro non-vedente Felice Tagliaferri aveva un sogno, quello di poter gestire una vera e propria scuola di arti plastiche. Ora quel sogno è diventato realtà e si chiama 'Chiesa dell'Arte'.

 

La 'Chiesa dell'Arte' è ospitata presso una Chiesa sconsacrata collocata all'interno della splendida cornice di Villa Terracini a Sala Bolognese (BO). L'Amministrazione Comunale ha messo a disposizione dello scultore un ex edificio ecclesiastico completamente ristrutturato e adattato allo scopo. La 'Chiesa dell'Arte' è anche il luogo dove sono esposte le sculture dell'artista.

 

Cosè la Chiesa dell'Arte

 

La Chiesa dell'Arte nasce da un accordo tra il Comune di Sala Bolognese e 'Lo Spirito di Stella' ONLUS, ed è la prima scuola di arti plastiche al mondo diretta da uno scultore non vedente.

 

E' d'importanza fondamentale per il patrimonio culturale di tutti noi dare ad un artista l'opportunità di avere spazi e mezzi per esprimersi, in particolar modo quando l'arte si riflette nelle abilità e nei sentimenti di una persona così speciale come è Felice Tagliaferri.

 

La struttura è stata organizzata in modo da poter dare la possibilità allo scultore di lavorare, di avere spazi e mezzi per esprimersi, e nello stesso tempo di condividere la sua esperienza e capacità artistica, realizzando anche una scuola d'arte aperta a tutti.

 

 

Gli obiettivi della Scuola

 

Obiettivo della scuola è organizzare corsi diretti a ragazzi, bambini, disabili ed a persone che vogliano scoprire un modo nuovo e alternativo di creare forme artistiche, seguendo il particolare metodo di lavoro tattile-visivo insegnato da Felice Tagliaferri, in cui si guarda con le mani e si tocca con gli occhi.

Un laboratorio didattico guidato da Felice Tagliaferri non solo può arricchire gli allievi dal punto di vista strettamente operativo, ma offre anche la possibilità di una crescita formativa non indifferente, in quanto Felice con il suo atteggiamento positivo riesce a coinvolgere le persone e far scoprire loro un modo migliore di interpretare la diversità.

 

Con il suo metodo di insegnamento infatti spinge le persone a:

·  abbattere ogni barriera fisica, migliorando le loro capacità tattili,

·  abbattere ogni barriera mentale, insegnando loro ad apprezzare le diversità degli altri e a capire come la disabilità non sia da considerare come un limite, ma, piuttosto, come un modo diverso di interpretare la vita.

 

 

Scheda di presentazione del direttore: Felice Tagliaferri

 

Felice Tagliaferri è uno scultore non vedente assunto per le sue abilità artistiche a notorietà nazionale.

Felice, affetto da cecità dall'età di 14 anni, ha intrapreso un percorso artistico molto personale e molto particolare che lui ha riassunto nello slogan 'Dare forma ai sogni'.

 

Le sue creazioni sono infatti sculture non viste, che prima nascono nella sua mente e poi prendono forma attraverso l'uso sapiente delle mani, guidate da incredibili capacità tattili.

 

Felice si destreggia abilmente fra i più diversi materiali: per la sua arte utilizza creta, marmo, legno o pietra. Ogni materiale viene trattato e plasmato con tecniche diverse, dalla forza impressa per scolpire il marmo alla gentilezza della plasticità espressa nel modellare la creta.

 

Oltre a lavorare alla realizzazione delle forme dei suoi sogni artistici, Felice Tagliaferri riesce ad essere anche un ottimo maestro, soprattutto quando la formazione è rivolta ai bambini o ai ragazzi.

 

Curriculum artistico di Felice Tagliaferri

Data di nascita: 21 settembre 1969 a Carlantino (FG)

1996: Corso di restauro mobili presso l'antiquariato Perri a Bologna

dal 1998 al 2000: Corso di scultura presso il Maestro Nicola Zamboni, docente dell'Accademia delle Belle Arti di Brera (MI), e famoso scultore bolognese.

  

Mostre e attività artistiche

 

Dal 2001 ad oggi Felice Tagliaferri ha partecipato a numerose mostre e concorsi a livello nazionale, simposi, installazioni e sculture di piazza in molte città italiane. Fra gli avvenimenti più importanti ricordiamo:

 

il terzo posto assoluto al concorso internazionale 'Boni' di Cesena;

la mostra delle sue opere allestita presso i locali del Vittoriale a Roma, in occasione della manifestazione 'Cooperazione nel mondo' inaugurata dall'allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi;

lo spettacolo 'Elegie' in cui partecipa come scultore di scena insieme agli attori dell'Associazione Neon di Catania;

la mostra delle sue opere nella città di Treviso.

Preparazione di una statua valida come premio commissionata dallo IUTA (International University Theatre Association) per il Premio Nobel Dario Fo come personalità rilevante del Teatro Contemporaneo.

Mostra personale di Felice Tagliaferri, presso il Museo d'arte delle Generazioni italiane del '900 'G.Bargellini', MAGI'900, a Pieve di Cento (BO). La mostra è rimasta aperta dal 14 ottobre a tutto dicembre 2006 e Felice Tagliaferri ha effettuato visite guidate al buio.

Felice è stato poi citato su diverse testate giornalistiche e su varie tesi di laurea presso le Accademie d'Arte di Brera, di Bologna e di Urbino.

 

 

Staff FdG 2008

Versione app: 3.15.2.1 (d623a81)