Donboscoland

L63 Alla missionaria suor Vittoria Cantù (Lettera di Madre Mazzarello)


L63 Alla missionaria suor Vittoria Cant√π (Lettera di Madre Mazzarello)

da Spiritualità Salesiana

del 12 maggio 2005

L63 Alla missionaria suor Vittoria Cant√π

[Nizza Monferrato, gennaio 1881]

Viva Ges√π e Maria!

Mia sempre amata suor Vittoria,

1. Ecco finalmente l'aiuto è arrivato, e i fastidi verranno meno?1 no, mia buona Vittoria, finché‚ saremo in questa misera valle di lagrime ci sarà sempre qualche cosa; saremo fortunate sempre finché‚ il Signore ci darà da soffrire qualche cosa per suo amore.

2. Vi raccomando di consolarmi le nuove Americane,2 poverine! saran alquanto malinconiche trovandosi in posti così foresti,3 ma voi e con le altre buone sorelle le farete star allegre, non è vero?

3. Non so se la Madre Maestra, cioè suor Giuseppina Pacotto, sia destinata Direttrice della casa di Montevideo o di Las Piedras.4 Comunque sia, dove crederanno di metterla, sarà ben messa.

4. Il più che importa è che andiate d'accordo fra voi altre sia in una casa che in un'altra; aiutatevi sempre da vere sorelle. Tenetevi in relazione per mezzo di scritti con le Direttrici, l'una con l'altra e facendo così le cose andranno sempre bene.5 Procurate sempre di andare avanti col buon esempio, col vivere distaccate da voi stesse e non cercare mai di farsi adulare, né‚ preferire, anzi disprezzate quelle sciocchezze; bisogna esser noi le prime a dimostrare che il nostro cuore è solamente fatto per amare il Signore e non [at]tribuire l'amore a noi stesse. Coraggio, mia buona suor Vittoria, non dimenticate mai di pregare per me e per tutte le nostre consorelle defunte.

5. Non mi dilungo a darvi notizie di tutte noi, perché‚ son più che certa che le suore che arrivarono costì vi diranno tutto esse. Non mi resta che raccomandarvi la carità, la pazienza, l'unione fra voi tutte. Vi raccomando di scrivermi e [di] darmi sempre buone notizie. Gesù vi mantenga la sua santa grazia e vi faccia presto sante. Pregate per la vostra che tanto vi ama nel Signore

 

Aff.ma Suor Maria Mazzarello

la Madre

 

1 A Montevideo-Villa Colòn era fortemente avvertito il problema della mancanza di personale, come si è già notato. Ora giungono le missionarie della terza spedizione che dovranno essere distribuite nelle due case dell'Uruguay

2 Le missionarie appena arrivate dall'Italia

3 Luoghi remoti, estranei ai propri usi e abitudini.

4 Suor Pacotto fu destinata alla casa di Las Piedras, dove rimarrà fino al 1885 (cf L64)

5 L'insistenza a mantenere l'unione tra le varie comunità si giustifica tenendo presente che in quel periodo le due case dell'Uruguay dipendevano dalla visitatrice suor Maddalena Martini, che risiedeva in Argentina a Buenos Aires. Era dunque necessario aiutarsi reciprocamente e mantenersi in contatto tramite la corrispondenza epistolare

Mucha Suerte Versione app: 4e9c9ca