Donboscoland

L58 A suor Marianna Lorenzale (Lettera di Madre Mazzarello)


L58 A suor Marianna Lorenzale (Lettera di Madre Mazzarello)

da Spiritualità Salesiana

del 12 maggio 2005

L58 A suor Marianna Lorenzale

[Nizza Monferrato, gennaio 1881]

Viva Ges√π e Maria!

Mia buona suor Lorenzale,1(1)

1. ho ricevuto la tua lettera e sento che continui a star allegra e questo mi consola, non fa bisogno di piangere per avere il cuor buono. Il Signore non conta le lagrime, ma bensì i sacrifici che gli facciamo di cuore. Dunque sta' allegra sebbene non puoi piangere quando senti qualche dispiacere, che è ancora meglio.

2. Sento che il tuo orto e i tuoi campi hanno bisogno di tante cose che per ora è impossibile averle; ma sta' tranquilla che poco alla volta si aggiusterà tutto. Fa' tu intanto quel che puoi e poi vedrai che andrà bene tutto.

3. Più che importa è che stia attenta a tener ben aggiustato il giardinetto del tuo cuore. Ogni tanto devi dargli un'occhiata se c'è qualche erbaccia cattiva che soffochi le altre pianticelle buone, mi intendi...2

4. Spero che poco alla volta capirai anche il parlare francese e anche il Confessore. Il più che importa è che tu mantenga sempre la buona volontà, il fervore, l' umiltà e la carità. Vedrai che, se non ti mancheranno queste virtù, saprai fare e intenderai tutto.

5. Coraggio, mia buona suor Marianna, prega per me e sta' sempre allegra e fa' star allegre anche le suore e le ragazze alle quali dirai tante cose da parte mia.

6. Dirai a suor Pestarino, a suor Sampietro e a suor Alessandrina che io non dimentico nessuna in particolare nelle mie preghiere. State allegre tutte, mandatemi buone notizie, obbedite alla Direttrice.3

Dio ti benedica insieme alla tua

 

Aff.ma nel Signore la Madre

Suor Maria Mazzarello

1 Suor Marianna Lorenzale era nella stessa comunità di Saint-Cyr. La Madre non le lascia mancare i suoi consigli materni, tanto più che la suora ha appena un anno di professione e 21 anni di età.

2 La Madre, come nella L50 alla stessa destinataria, ritorna sull'immagine del giardino al quale paragona la vita spirituale e la cura che essa richiede ogni giorno.

3 Richiama ancora, come nella lettera precedente (cf L57,1), la sottomissione e la confidenza verso la direttrice (suor Santina Piscioli), tanto le sta a cuore aiutare le suore a superare le iniziali difficoltà di accettazione e di rapporto (cf L49, nota 315).

Mucha Suerte Versione app: f1cd754