Commento al Vangelo

Hai mai visto una mangiatoia?

Il Vangelo commentato dai giovani e dai salesiani. Prenditi un tempo di meditazione sulla Parola di Dio.


SS. Madre di Dio

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 2,16-21

In quel tempo, [i pastori] andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro.
Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore.
I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com'era stato detto loro.
Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall'angelo prima che fosse concepito nel grembo.

Parola del Signore.

Commento

Hai mai visto una mangiatoia? Prova a fare una ricerca in Google. Ci metteresti mai le mani dentro? 
Eppure, Maria e Giuseppe non hanno potuto fare diversamente e hanno pensato di mettere lì Gesù, appena nato. Nella povertà più povera, Dio che si è fatto bambino, ha scelto una mangiatoia come primo luogo in cui dimorare, dopo il grembo di sua mamma, ovviamente. 
Ma sai qual è la cosa strana? Che quella mangiatoia è il tuo cuore: povero, impreparato, ferito, pieno di desideri offuscati dalla paglia e, perchè no, anche felice. Dio si è fatto carne e ha preso dimora proprio in te, lì, nella parte più profonda e intima di ciò che sei. 
Se leggi il vangelo di oggi, ciascuno dei pastori che corre senza indugio ad adorare Gesù fa un’azione e dice qualcosa ad altri. C’è una persona, però, che ha un atteggiamento diverso: Maria. Lei custodisce e medita nel suo cuore tutto quanto vede accadere dentro e fuori di lei
Ecco, prova a fare così anche tu. Forse conosci poco il tuo cuore, forse ci sono situazioni che ti pesano, ti feriscono o che ti stupiscono. Prova a custodirle dentro di te. Tienile dentro perchè sei quella mangiatoia su cui Gesù è adagiato. Meditale: prova cioè a stare nel silenzio, pensa a quanto vivi, affida tutto a Maria parlandole come ad una persona fidata. 
Scoprirai allora Dio dentro di te. Magari le cose non cambieranno immediatamente, ma cambierà il modo con cui il tuo cuore le vivrà. Custodisci, medita, affida. 
Il tuo cuore è terra sacra: Dio, oggi, ha preso dimora in te, povera e delicata mangiatoia.

Versione app: 3.13.2.0 (6ccc511)