Donboscoland

Ha vinto la vita

Questo voto certamente non è stato soltanto cattolico e anche coloro che hanno lavorato per ottenere questo risultato sono stati cattolici e non cattolici, insieme.


Ha vinto la vita

da Attualità

del 13 giugno 2005

 

''Sono rimasto colpito dalla maturità del popolo italiano''. Lo ha detto il cardinal Camillo Ruini presidente della Cei, riferendosi all'esito del voto sul referendum, appena giunto a Fiuggi per partecipare al convegno nazionale delle Caritas Italiane. ''Tutto puo' essere migliorato, ma non certo stravolto e non radicalmente peggiorato'' ha poi detto il presidente della Cei sulle sue intenzioni nei confronti della legge 40 dopo il risultato del referendum. A proposito del voto, il cardinale ha affermato che e' ''un risultato al di la' delle previsioni, ma un risultato che soprattutto esprime la saggezza del popolo italiano''. Alla domanda del Tg5 se, con il risultato del referendum la Chiesa torna a vincere, il cardinale Ruini ha risposto: ''non userei questo linguaggio, noi non abbiamo combattuto contro nessuno, semmai ci siamo impegnati a favore dell'uomo. Quello che speriamo vinca davvero e' la coscienza morale del nostro popolo ed il futuro dell'uomo stesso''. ''Questo voto - ha aggiunto il presidente della Cei - certamente non e' stato soltanto cattolico e anche coloro che hanno lavorato per ottenere questo risultato sono stati cattolici e non cattolici, insieme. D'altra parte non e' vero che il Paese sia tanto scristianizzato come pure dicono i mezzi di comunicazione. Il Paese ha un radicamento profondo nel cattolicesimo, senza con questo voler dire che tutti sono pienamente cattolici''. ''Nei confronti della legge 40 - ha concluso - continueremo a tenere l'atteggiamento che abbiamo mantenuto finora. Tutto puo' essere migliorato, ma non certo stravolto e non radicalmente peggiorato''.

 

NON C'E' IL QUORUM PER I REFERENDUM SULLA PROCREAZIONE

Ai referendum sulla procreazione assistita, il quorum non e' stato raggiunto: la percentuale dei votanti in Italia e' stata del 25,9 per cento. All'estero, secondo quanto reso noto dal Viminale, ha votato il 20,28 per cento degli aventi diritto. Per la validita' del referendum era necessario che si recasse alle urne la maggioranza degli aventi diritto e che fosse raggiunta la maggioranza dei voti validamente espressi.

 

Affluenza totale dei votanti in Italia

----------------------------------------------------------------

Referendum n.1 - Limite alla ricerca clinica e sperimentale

sugli embrioni -                                 VOTANTI 25,9%

----------------------------------------------------------------

Referendum n.2 - Norme sui limiti all' accesso - VOTANTI 25,9%

----------------------------------------------------------------

Referendum n.3 - Norme su finalita', diritti soggetti coinvolti

e limiti accesso -                               VOTANTI 25,9 %

----------------------------------------------------------------

Referendum n.4 - Divieto di fecondazione eterologa -

                                                 VOTANTI 25,9%

----------------------------------------------------------------

Affluenza alle urne nelle 20 Regioni

(Trento e Bolzano sono calcolati separatamente):               

                                                                

REGIONI                                                        

                        REF. 1    REF 2     REF 3      REF 4   

                                                                

VALLE D'AOSTA            26,5     26,5       26,5       26,5   

PIEMONTE                 30,1     30,1       30,1       30,1   

LOMBARDIA                26,7     26,7       26,7       26,7   

LIGURIA                  34,1     34,1       34,1       34,0   

VENETO                   25,4     25,4       25,4       25,4   

FRIULI V. GIULIA         30,2     30,2       30,2       30,2   

TRENTINO                 24,6     24,6       24,6       24,5   

ALTO ADIGE               16,6     16,6       16,6       16,6   

EMILIA ROMAGNA           41,6     41,6       41,6       41,6   

TOSCANA                  39,8     39,8       39,8       39,7   

UMBRIA                   29,8     29,8       29,8       29,7   

MARCHE                   26,8     26,9       26,8       26,8   

MOLISE                   18,0     18,0       18,0       18,0   

ABRUZZO                  23,2     23,2       23,2       23,2   

LAZIO                    31,5     31,5       31,5       31,4   

CAMPANIA                 15,7     15,7       15,7       15,6   

PUGLIA                   15,3     15,4       15,3       15,3   

BASILICATA               16,0     16,0       16,0       16,0   

CALABRIA                 12,7     12,7       12,7       12,7   

SICILIA                  15,8     15,8       15,8       15,7   

SARDEGNA                 27,2     27,2       27,2       27,1

 

http://www.ansa.it

Mucha Suerte Versione app: ab9fce4