News 3

FONTANE DI LUCE alla Festa dei Giovani 2008

Quest'anno alla Festa dei Giovani verranno allestite assieme alle Agorà anche le Fontane di Luce. Le abbiamo viste a Loreto, la notte del 1 settembre, affollarsi di giovani per incontrare persone che parlassero di Dio, e per incontrarsi con Dio. Abbiamo voluto ripetere l'esperienza creando, anche alla Festa dei Giovani, degli spazi appositi con lo stesso obiettivo. Ecco di seguito le 'Fontane' a cui potete accostarvi per attingere un'acqua del tutto speciale...


FONTANE DI LUCE alla Festa dei Giovani 2008

da Feste dei Giovani

del 18 febbraio 2008

FONTANA DELL’ADORAZIONE

 

A questa fontana sarete invitati a fare l’esperienza dell’Adorazione a Gesù realmente presente con il suo corpo nell’Ostia consacrata. La parola latina “adorazione” è – ha ricordato Papa Benedetto Benedetto XVI, durante la GMG di Colonia – ad-oratio – contatto bocca a bocca, bacio, abbraccio e quindi in fondo amore. La sottomissione diventa unione, perché colui al quale ci sottomettiamo è Amore”.

In questo luogo di silenzio sei chiamato ad entrare nella dinamica dell’amore di Dio, manifestatosi pienamente in Cristo crocifisso e risorto, nella tua vita, affinché anche tu possa entrare in questa dinamica e diventare testimone coraggioso dell’amore di Dio nel mondo.

 

 

FONTANA DELLA RICONCILIAZIONE

 

Presso questa fonte l’amore misericordioso del Padre ti attende per dare risposta alle domande più profonde che porti dentro e per rinnovare con la Sua Grazia la tua vita.

Tanti giovani come te - i volontari del “Servizio confessioni” - ti accompagneranno, se lo desideri, al sacramento della Riconciliazione, perché tu possa ricevere con gioia il perdono di Dio e della Chiesa. Sentirai così di non essere solo nel tuo cammino interiore di conversione, ma di far parte di un unico popolo che cerca la comunione con Dio e tra gli uomini.

 

 

FONTANA DELLA VOCAZIONE

 

“L’amore è dono di sé. Cristo chiama alla pienezza di vita”.

 Attraverso l’incontro con religiosi e coppie di sposi, potrai trovare un’occasione d’ascolto e di dialogo sui temi della crescita personale di fede, avendo al tempo stesso la possibilità di attingere risposte agli interrogativi sulla provocazione vocazionale cristiana.

'Ugualmente, cari giovani e care ragazze, siate pronti a dire 'sì', se Iddio vi chiama a seguirlo sulla via del sacerdozio ministeriale o della vita consacrata. Il vostro esempio sarà di incoraggiamento per molti altri vostri coetanei, che sono alla ricerca della vera felicità'

(Benedetto XVI, Messaggio per la GMG della Domenica delle Palme, 27 gennaio 2007).

 

 

FONTANA DELL’AFFETTIVITA’

 

Alla fontana dedicata all’amore vero, avrai l’occasione per un confronto con giovani sposi e fidanzati sul cammino di coppia.

Nella sua prima Enciclica “Deus caritas est”, il Papa Benedetto XVI prende atto che esiste nella nostra cultura “una percezione molto diffusa: la Chiesa con i suoi comandamenti e divieti non ci rende forse amara la cosa più bella della vita? Non innalza forse cartelli di divieto proprio là dove la gioia, predisposta per noi dal Creatore, ci offre una felicità che ci fa pregustare qualcosa del Divino?”.

Questo pregiudizio crea anche tra i giovani diffidenza nei confronti della Chiesa e della sua proposta riguardo alla sessualità, all’amore e alla famiglia; si ritiene che la Chiesa guardi con sospetto alla sessualità, che predichi una morale che limita l’amore umano e che sostenga un ideale ormai superato e antiquato di famiglia. È necessario perciò far arrivare ai giovani l’autentico “lieto annuncio di Dio sull’amore umano”: annuncio liberante ma nello stesso tempo impegnativo nei confronti della propria vita e quella degli altri.

 

 

FONTANA DELLA VITA

 

“Per la vita che comincia” è un evento formativo articolato in un  percorso multimediale sull’origine della vita umana nascente. Ti offre la possibilità di esplorare ed approfondire, dal punto di vista scientifico-biologico, le tappe fondamentali dello sviluppo dell’embrione-feto, corredando tale cammino formativo di una riflessione sul significato e sull’uso della scienza, nonché di una lettura in chiave antropologica del percorso di ogni  vita umana, presentato con una metodologia che unisce l’osservazione scientifica alla riflessione etico-antropologica.

La mostra ha lo scopo di introdurci nella realtà globale della persona umana, dell’essere uomo e dell’essere donna, del valore del corpo, dei significati profondi della sessualità e della fecondità.

L’itinerario formativo, promosso dall’Associazione Nazionale “La Bottega dell’Orefice” e dal Comitato Scienza&Vita, si propone di sviluppare gli aspetti scientifico-culturali della procreazione e della fecondazione guidandoci a ri-scoprire l’autentica verità sull’uomo e sul profondo valore della vita umana. Una conoscenza  che porti a ritrovare la verità intera dell’embrione: persona umana, fin dal suo apparire, che ha tutta la sua dignità e i suoi diritti, primo fra tutti il diritto alla vita.

Il “viaggio multimediale”, metaforicamente rappresentato con l’immagine di un libro, introduce il visitatore a sfogliare le pagine della propria storia, fin dall’origine, a leggerne i significati, a scoprirne la bellezza e il mistero della vita umana.

 

 

Staff FdG 2008

Mucha Suerte Versione app: 513c99e