Donboscoland

E' un peso credere? No! è l'unico che t'aiuta a portare gli altri (Mt 11, 28-30)...

√â già così complicata la vita con tutto quello che c'è da fare... e ci si mettono pure i preti ad aumentarne il carico. Ad essere sincero però mi accorgo che mi si apre un buco... La vera fede è un peso, una catena o fa parte della gioia di vivere? Venite a me voi tutti che siete affaticati... Sono qui solo per questo.


E’ un peso credere? No! è l’unico che t’aiuta a portare gli altri (Mt 11, 28-30) SERIE: D'amore si muore, di speranza si vive

da L'autore

del 10 dicembre 2005

AUDIO

 

 

È già così complicata la vita con tutto quello che c’è da fare! Lavoro, spostamenti, famiglia, malattia, fatica, stress, vita di coppia, figli, amici, contrattempi, disgrazie. Vale la pena di semplificarla al massimo. Invece ci si mettono anche i preti ad aumentarne il carico. Ho lavorato tutto il giorno, mi hanno fatto salire la bile tutti e adesso c’è anche il prete che tormenta. Ad essere sincero però mi accorgo sempre più che mi si apre un buco nei pensieri, nei sentimenti, nelle relazioni, nelle mie solitudini di pendolare, che non è colmabile con le tagliatelle e che si allarga sempre di più aumentando il peso di tutto il resto. Avere fede è un peso, è una catena, è un’altra fatica, è un’oppressione o fa parte della gioia di vivere? E’ meglio essere spensierati, superficiali, prendere le cose come vengono, divertirsi, non complicare la vita con troppi pensieri o si diventa più uomini e donne se con la fatica dei nostri pensieri cerchiamo risposte più vere, ci affidiamo a un oltre?

Gesù non ha mezzi termini nel dire che il suo giogo è soave e il suo peso è leggero. Anzi si offre con semplicità e decisione. Non sai dove andare? Ti senti dentro un vuoto? Hai capito quanto hai sbagliato nella vita, non hai più voglia di vivere? Credi che sia già detta l’ultima parola sul tuo futuro? Venite a me voi tutti che siete affaticati e io vi darò forza, vi abbraccerò, vi farò sentire il calore della mia passione per voi. Non ho altro da fare su questa terra, sono qui solo per questo. Conosco in quanti tranelli potete cadere, so che il male vi sembra più forte del bene, conosco molto bene come basta una stagione di balordaggine per segnare di pianto tutta la vita, ma io ho in riserbo per voi la gioia di un abbraccio, la forza di una ripresa, la luce di una strada nuova, capace di darvi felicità. La fede che vi dono non è una droga che crea dipendenza e da cui fate fatica a liberarvi,: la fede non è un peso in più da portare; è come l’amore. Che sarebbe la vita senza amore? Credere è volare, è il sole al posto della nebbia, è l’aria pura invece dello smog, è la sicurezza invece della depressione. Siete fatti a mia immagine e so che cosa abita nel vostro cuore. Oltre le vostre guerre c’è una pace vera; credere non è solo staccare la spina, ma inserirla ancora di più nel cuore della vita e trovarvi la speranza necessaria per vivere.

Ma questa speranza dove la trovo?

mons. Domenico Sigalini

http://www.donboscoland.it/materiale/download.pax?id=651

Mucha Suerte Versione app: 950f84a