Formazione ed Educazione

Che universitario sei?

E tu che universitario sei? Tra luoghi comuni e personaggioni, l’unico test rapido il cui esito positivo non è preoccupante. Forse.


E tu che universitario sei? Tra luoghi comuni e personaggioni, l’unico test rapido il cui esito positivo non è preoccupante. Forse.

Ah, l’università! Gli anni migliori della nostra vita: i progetti, il tuo futuro, gli amici, la sessione, l’estate, i 33° all’ombra, il sistema online che collassa, la voglia di morire. C’è poco da dire: l’universitario contemporaneo è un guerriero, un instancabile lavoratore, un inguaribile appassionato. Ma non tutti gli eroi portano il mantello allo stesso modo: è ora di scoprire che tipo di studente sei. Ecco poche e semplici domande per te!

Il look perfetto per un esame è:
  1. Giacchetta, camicia, pantalone coordinato, taaaaaac
  2. Qualcosa di vintage e unico
  3. Tanto è online, sopra la maglietta che non cambio da inizio sessione, sotto rigorosamente in mutande.
La notte prima di un esame:
  1. Sorseggio un rosso d’annata preso dalla cantina del papi
  2. Ascolto “Nonono” dei Pinguini perché devo ricordarmi che “Capo lo sai che la felicità sta dentro alle piccole cose” e un 18 è sicuramente tra quelle
  3. Studio metà del programma

Il tuo rapporto con la caffeina:

  1. Solo Lavazza qualità oro
  2. Per me cappuccino di soia o ginseng
  3. Simbiosi con la miscela in sconto all’Eurospin, ho vinto la tazzina con la raccolta punti che ha il mio nome sopra, peccato che sia inguardabile
Gestione dell’ansia:
  1. Come fai a mettere meno di 30 a uno così bello?
  2. Siamo nel 2021 e ancora soppesiamo il nostro valore su valutazioni parziali date in contesti vittime di un sistema volto ad annichilire l’unicità del singolo al fine di uniformarlo a un’idea obsoleta di studentə?
  3. *tira giù tutto il Pantheon* *accende un cero invocando Padre Pio* *piange in un angolo* *beve uno strano infuso contenente valeriana, melissa, lavanda, Xanax, Valium, cianuro, benzina*
Cosa si fa quando un esame va male?
  1. Chiamo il mio avvocato
  2. Torno ad organizzare la rivoluzione studentesca, perché gli esami sono valutazioni parziali date in contesti vittime di un sistema, etc. (vedi sopra)
  3. Se va bene, bevo. Se va male, bevo di più.
Maggioranza di risposte 1: Il liberale.

Al 90% studi Giuri, una delle 50 sfumature di Diritto o Economia. Sei sicuro di te e non lo nascondi, quando ti siedi all’esame sorridi al docente e alla prima domanda proponi di discuterne davanti ad uno spritz. In facoltà tutti ti salutano perché c’hai le conoscenze, conosci l’importanza degli amici, quelli buoni. Tutte le sere sei a fare ape ai Navigli, ma il giorno dell’esame tutto fila liscio come l’olio. Ti presenti ad un appello su 12 e sei fuoricorso dal 2017, ma nel frattempo si fattura tra i giri del papi. Inutile dirlo: ti aspetta un brillante futuro da imprenditore. Hai già la selezione di DomPe in cantina?

Il tuo idolo: Flavio Briatore

Frase tipica: “È una splendida giornata, ma non splendida quanto me” (Johnny Bravo)


Maggioranza di risposte 2: Il radical chic.

Ascolti musica indie e ricondividi i tweet di Emma Bonino. Indossi solo pezzoni unici scovati nei mercatini delle pulci e partecipi ai Fridays for Future con commovente entusiasmo. Provieni al 75,3% da una facoltà umanistica e non ti perdi un post del Superuovo. Quando sei in università passi la metà del tempo fuori a fumare, mentre impieghi la restante parte in aspre critiche al sistema bigotto e reazionario, in cui i professori sono espressione vivente del fallimento del sistema educativo italiano. Cionondimeno, ti presenti all’esame con timore reverenziale e sconfinata passione per la materia. Nel tuo Instagram non possono mancare storie in aula studio e foto non ben comprese di dettagli come il caffè, il libro di Bukowski che stai leggendo e quaderni di appunti con la scritta “lunedì” matchata alla copertina.

Il tuo libro: Il manifesto del partito comunista (Marx, Engels)

Il tuo programma preferito: Otto e mezzo con Lilli Gruber


Maggioranza di risposte 3: l’anarchico

Sei una sorta di creatura mitologica allo stato larvale, un anellide informe che non esce alla luce del sole neanche se Studio Aperto dà il via libera. Probabilmente frequenti una facoltà scientifica tra Informatica, Matematica e Ingegneria: potresti hackerare in Pentagono mangiando chips al formaggio, ma il funzionamento della lavatrice rimane un mistero. Se sei fuorisede, sono circa tre mesi che mangi pasta al tonno e fagioli in scatola (per la gioia dei tuoi coinquilini). La mattina dormi fino alle 12 e sei talmente rincoglionito che prima delle 15 non fai nulla: la tua sessione è nelle mani della caffeina, che ti fa arrivare in un qualche modo alle 3 del mattino. Non hai idea di che giorno sia oggi, di dove tu ti trovi in questo momento, non sei neanche sicuro se tu sia ancora vivo o se semplicemente al girone degli ignavi prenda bene il Wi-Fi. Hai provato Analisi almeno 7 volte, l’ottavo appello sarebbe stato stamattina, ma non ti sei svegliato.

Il tuo social: Reddit

La tua bevanda: Monster Energy


di 

tratto da cogitoetvolo.it

Mucha Suerte Versione app: 513c99e