News 3

Al via il pellegrinaggio dell'urna di don Bosco

Il 25 aprile prossimo sarà presentata e benedetta a Valdocco, Torino, nella Basilica di Maria Ausiliatrice, l'urna contenente una reliquia di san Giovanni Bosco, che percorrerà nei prossimi anni le nazioni in cui sono presenti i Salesiani.


Al via il pellegrinaggio dell’urna di don Bosco

da MGS News

del 23 aprile 2009

VEDI IL SITO MONDIALE

VEDI IL SITO NAZIONALE

 

Il 25 aprile prossimo sarà presentata e benedetta a Valdocco, Torino, nella Basilica di Maria Ausiliatrice, l’urna contenente una reliquia di san Giovanni Bosco, che percorrerà nei prossimi anni le nazioni in cui sono presenti i Salesiani.

Il pellegrinaggio dell’urna, che attraverserà i cinque continenti è una iniziativa voluta dallo stesso Rettor Maggiore dei Salesiani, don Pascual Chávez Villanueva, in preparazione al bicentenario della nascita di don Bosco che si celebrerà nel 2015.

Dopo aver presieduto l’Eucarestia, secondo quanto riferito dall'Agenzia Info Salesiana, don Pascual Chávez benedirà l’urna che sarà portata processionalmente dall’interno della Basilica di Maria Ausiliatrice al cortile interno.

L’urna, progettata dall’architetto Gianpiero Zoncu, è stata realizzata in alluminio, bronzo e cristallo.

Il basamento dell’urna rappresenta un ponte sostenuto da quattro piloni sui quali sono riportate le date che definiscono il bicentenario: 1815-2015.

I piloni sono decorati, sui lati dell’urna, da formelle quadrangolari con volti di giovani dei cinque continenti realizzati dallo scultore Gabriele Garbolino.

Lo stemma della Congregazione salesiana, che quest’anno celebra i 150 anni di fondazione, e il motto carismatico che adottò lo stesso Don Bosco – “Da mihi animas, cetera tolle” – completano la decorazione la teca.

L’urna, compresa di basamento, misura 253 cm di lunghezza, 100 di larghezza e 132 di altezza, e pesa in totale 530 kg.

All’interno è posta una statua di don Bosco simile a quella che si trova nell’urna conservata nella Basilica di Maria Ausiliatrice.

Alla realizzazione hanno partecipato lo scultore Garbolino, l’Apostolato Liturgico, e suor Anna Scaglia, fma, per la confezione degli abiti. Il volto è stato riprodotto con il calco che Benvenuto Cellini realizzò all’indomani della morte di don Bosco.

Al termine della breve cerimonia di benedizione, l’urna inizierà il suo pellegrinaggio per il mondo.

La prima tappa sarà il Lazio: dopo una sosta al Monastero Clarisse di Città della Pieve, l’urna passerà per alcune città - Frascati, Latina, Formia, Castelgandolfo, Genzano -, fermandosi in alcune opere salesiane della capitale.

Il pellegrinaggio laziale si concluderà a fine giugno presso la Casa Generalizia dei Salesiani in via della Pisana per poi proseguire in America Latina.

La prima tappa internazione del pellegrinaggio si snoderà nella Regione salesiana America Cono sud e attraverserà il Cile, l’Argentina, l’Uruguay, il Paraguay e il Brasile.

 

Di seguito il programma del pellegrinaggio che si concluderà il 31 gennaio 2014:

Regione Interamerica, da marzo a ottobre 2010

Regione Asia Est Oceania, da novembre 2010 ad aprile 2011

Regione Asia Sud, da maggio a novembre 2011

Regione Africa-Madagascar, da dicembre 2011 ad aprile 2012, luglio e agosto 2012

Regione Europa Ovest, maggio e giugno, da settembre a novembre 2012

Regione Europa Nord, da dicembre 2012 ad agosto 2013

Regione Italia MOR, da settembre 2013 a gennaio 2014

 

http://www.zenit.org

Mucha Suerte Versione app: 513c99e