Novena Immacolata 2021

7° Giorno Novena a Maria Immacolata 2021

SAN LEOPOLDO MANDIC


SAN LEOPOLDO MANDIC

 E proprio alla Vergine Maria, San Leopoldo, dovrà la stessa sua vita. Perché? C’è un episodio - non molto conosciuto - della vita del santo, in cui il manto di Maria si è steso su di lui, come benevole protezione. Il frate cappuccino si era recato in pellegrinaggio a Lourdes. Era nel luglio del 1934. Fece ritorno assieme a don Luigi Callegaro, suo amico. Alla stazione ferroviaria di Padova, il frate e il sacerdote trovarono un passaggio sulla carrozza di uomo - si chiamava Augusto Formentin - che si era offerto di dargli un passaggio. Durante questo viaggio, passarono per via Dante, una piccola strada di Padova. Fu proprio in questa via che “incontrarono” la Madonna. L’incontro prese il nome di “soccorso”. In questa stretta via, infatti, la carrozza incrociò un convoglio del tram. Lo spazio tra le rotaie del tram e i pilastri dei portici della strada era talmente stretto da non permettere alla carrozza il passaggio senza esserne schiacciata. Ma, venne in soccorso la fede di San Leopoldo. Il frate - si racconta - chiuse gli occhi e pregò la Vergine Maria. Fu alla Celeste Madre che chiese soccorso in quel momento in cui già si vedeva morto. I passanti per quella strada avevano già decretato la tragedia. Cominciarono a gridare intimando al conduttore di fermarsi, ma il cavallo, imbizzarrito, proseguì la corsa. Fu in questo momento che intervenne la mano della Vergine Maria: la carrozza miracolosamente passò illesa. Quando la folla si accorse che fra le persone che erano sopra la carrozza vi era Padre Leopoldo Mandić - la cui santità già era nota a Padova - esclamò, senza alcun dubbio: “Non è successo nulla perché c’è padre Leopoldo!. E, invece, lui stesso, ancora confuso dall’incidente: “Torniamo da Lourdes. Siamo qui due sacerdoti. È stata la Madonna a salvarci!”

TASK7: Il segreto della vita è amare e lasciarsi amare: allenati a prenderti cura degli altri. Scriviti su un foglio o su un promemoria nel cellulare il nome di un tuo compagno un po’ messo da parte, magari un po’ antipatico o considerato sfigato: sii il suo Angelo Custode!

Concludi con 3 Ave maria


Preghiera a maria

Metti la tua mano Madre mia, mettila prima della mia!

Maria Ausiliatrice trionfi la Tua potenza e la Tua misericordia;

liberami dal maligno e da ogni male, e nascondimi sotto il tuo manto.

Mucha Suerte Versione app: 4e9c9ca