CERCA

QUARTER LIFE CRISIS: La “crisi di mezza età” arriva a 25 anni

"Siamo cresciuti col mito del posto fisso, la carriera, il successo, per questo ci sentiamo sempre poveri ed inadeguati. Stiamo scappando perché non ci hanno dato le armi buone per resistere, e quando scopriamo che la nostra squadra del cuore non ci ricambia, che la nostra amica banca si ricorda di noi solo quando andiamo in rosso, che il lavoro della nostra vita, la nostra vita la vuole tutta... ci sentiamo sconfitti! Ci sarebbe bastato poco, tipo avere dei sogni davvero nostri, partoriti dalle nostre ambizioni e non dalla sala riunioni di una multinazionale. Dobbiamo imparare a richiudere i pugni, come da neonati, per tenere stretta in mano la nostra vita...

Povertà, accoglienza e formazione

Ecco le sfide delle Ispettorie Salesiane per il prossimo triennio...

Incontro continentale del MGS americano

È il primo incontro che vede riuniti, attraverso delegazioni, i giovani delle Ispettorie e delle nazioni dell'America e dei Caraibi che vivono il carisma di Don Bosco.

Le sfide dei rapidi mutamenti e delle grandi questioni

Il Papa sa che ci vogliono forze per tutto questo e, davanti a Dio e alla sua coscienza, si rende conto di non averle. Per questo lascia ad altri il testimone ritirandosi in preghiera e in silenzio. Il gesto del Papa non è affatto una rinuncia. Semmai è un gesto di umiltà e di libertà.

La sfida di oggi! La scuola che cambia... da Giovani per i Giovani

In Italia è in atto una profonda trasformazione del sistema educativo d'istruzione e formazione, che comprende tutti i percorsi di studio.Come MGS siamo chiamati a conoscere per interpretare, guardando al nostro carisma salesiano, quanto sta avvenendo per dare una risposta innovativa e così continuare la nostra missione anche nell'ambiente scuola. Vogliamo allora approfondire, attraverso alcuni contributi, cosa si intende per formazione ed educazione nell'ambiente scuola secondo la tradizione salesiana.

Un innato bisogno di affrontare le sfide

Don Bosco, a vent'anni, sente esplodere tutta l'esuberanza della sua natura per non essere secondo a nessuno. Una specie di orgoglio? Sì, se vogliamo. Con determinazione egli mette a servizio dei giovani e della loro crescita, il ricco potenziale di doti, energie e natura che il Signore gli aveva donato.

"Le sfide ci salvano da un pensiero chiuso"

A sacerdoti e suore di Milano Papa Francesco dice di non temere le sfide e di non perdere la gioia dell'evangelizzazione...