CERCA

«Decreto scuola, cancellata la famiglia»

Un decreto in cui si parla di fondi stanziati solo per migliorare le scuole statali. Ad una attenta lettura, difatti, si nota che il provvedimento sembra dimenticare come il sistema scolastico italiano si fondi non solo sulla scuola statale ma anche su quella paritaria.

E come dimenticare le gite con la scuola?

In gita i Prof. sono come mamma e papà: gli studenti parlano di tutto, girano in pigiama in hotel, si fanno svegliare più o meno dolcemente, in caso di dolori vari si fanno curare, chiedono consigli su cosa fare e dove andare, cercano di divincolarsi dagli orari stabiliti, fanno le loro “sante marachelle”, ma soprattutto si sentono davvero in famiglia.

Cara Ministra, difenda gli studenti

Nell’agenda politica attuale quasi nessuno parla di scuola, benché i diritti umani siano uno dei temi più dibattuti al momento...

In-decenti, In-docenti, Docenti

Chiedete ad un ragazzo di oggi quali lezioni frequenta volentieri: vi citerà non l'“in-decente” (professore amicone, complice, che parla di sé e non fa lezione), non l'“in-docente” (colto ma freddissimo), ma il docente che li mette alla prova, che li sfida, che dà molto ed esige molto...

Quanti sono gli hikikomori in Italia?

Sono i giovani che smettono di andare a scuola, non escono di casa e rifiutano il contatto con amici, insegnati e parenti. In altre parole, si isolano...

Il Papa: “Il bullismo è opera di Satana, quanta malvagità a volte nei bambini!”

Prima messa a Santa Marta del 2018: «Cosa c'è dentro di noi, che ci porta a disprezzare, maltrattare e farci beffa dei più deboli?»

I topolini della fata

La storia di Cenerentola ndica a tutti, ragazzi e maestri, un percorso di generosità, scandito in cinque passaggi: la solitudine, l'emarginazione, la prova, la fata, il principe...

La classe è... acqua!

Nella relazione scolastica tre sono gli elementi indispensabili: amore per ciò che si insegna, amore per il chi a cui si insegna, amore per il come si insegna...

Una scuola parla di famiglia: «Togliamole i fondi comunali!»

Nessuna parola è stata ancora pronunciata dato che la conferenza è prevista per i prossimi giorni. Si pretende di zittire relatori e platea ancora prima che abbiano espresso qualsiasi pensiero. Chi discrimina chi?

Pirandello: il dramma dell'io e la meraviglia di scoprirlo

L'ultimo dramma di Pirandello, intitolato “Non si sa come” ci parla del mistero che è parte di noi e non possiamo farci nulla. La realtà continua a fremere, a bussare incessantemente alla soglia della coscienza...

Ho scoperto che potevo farcela

"Ho pensato di entrare a far parte degli animatori per il campo estivo organizzato dalla mia parrocchia. Vorrei tanto dire ai miei coetanei di venire a messa la domenica e di venire ad aiutarci..."

Libertà di educazione nel mondo: Italia bocciata

La libertà di educazione nel mondo? Riconosciuta, ma poco applicata. L'Italia si colloca al 47° posto su 136...

Occupate se volete, ma almeno lasciateci liberi di studiare!

«Ecco perché, durante questi giorni di occupazione, abbiamo deciso di incontrarci per aiutarci a studiare insieme. Volevamo una valida alternativa alla perdita di tempo».

Alternanza scuola lavoro: parrocchie e diocesi in campo

Si moltiplicano le proposte che coinvolgono gli studenti impegnati nel triennio finale delle superiori nell'alternanza scuola lavoro...

Paritarie: ideologia ne impedisce il riconoscimento

Limitando l'erogazione delle risorse pubbliche alle scuole pubbliche paritarie, davvero si finisce per privilegiare chi è più abbiente...

L'estate prima/dopo/e della maturità

Morale imprevedibile: Non saprete mai se questo articolo è scritto dal tavolino di una spiaggia o da una scrivania. Nell'incertezza, vivete bene, vivete adesso.

Quando l'anima è pronta

L'unico modo in cui l'uomo guadagna tempo è crescere. E l'uomo cresce solo quando impara ad abitare il tempo, cioè costruisce relazioni profonde con se stesso, gli altri e il mondo

Giovani: no droga, sì smartphone

Secondo i dati dell'Osservatorio Nazionale Adolescenza, il 50% degli adolescenti trascorre dalle 3 alle 6 ore ogni giorno con lo smartphone in mano...

Biotestamento: slogan e realtà

Smontare alcuni falsi argomenti utilizzati dai sostenitori della legge sulle Dat in discussione alla Camera

Londra: polemiche sulle scuole cattoliche

Come spiegano i responsabili del Catholic Education Service, «le scuole cattoliche sono oggi quelle più socialmente ed etnicamente diversificate del paese, con oltre 300.000 non cattolici, inclusi 27.000 musulmani»...

Quattro amici... in una scuola grafica salesiana in India

Per tutti noi si è trattata di un'esperienza importante, significativa, toccante, commovente e... mi mancano le parole per esprimerlo... parole che spesso ci mancavano di fronte a situazioni e realtà di vita comune della gente indiana. Questo viaggio è nato in modo spontaneo, anzi da una battuta che ho fatto a Tonoli Marco nel mese di gennaio o febbraio: cosa fai questa estate? Andiamo in India?

Rimandati, ma non sconfitti

A giugno quella che a volte sembra una sentenza definitiva: esame a settembre. Una condanna mentre gli altri sono in vacanza. E se non fosse così per tutti? Barbara, Alessandro e Giovanni sono già in aula per sostenere gli esami di riparazione, dopo un'estate passata sui libri. Una condanna? Per loro no, dopo che qualcuno li ha sfidati...

I nostri missionari - Suor Antonietta Marchese

Sono Suor Antonietta Marchese e da ormai sedici anni sono la responsabile dei progetti nella comunità salesiana a Cotonou, per aiutare specialmente le bambine lavoratrici. Con questo obiettivo, aiutiamo più di 5.000 bambine all'anno, ma il progetto continua...

Maturità: parliamone fuori dagli schemi

Ho letto tanti commenti autorevoli sulle tracce della prima prova dell'esame di Stato. Qualcosa condivido, qualcosa no. La mia idea? Il vizio di chi scrive è chiedersi se sono belle o interessanti in sé, rischiando di confondere il soggetto con l'oggetto. La questione è tutta lì.

Raccontare l'educazione. «Vedo che lei ha buon cuore»

Avrò letto I Promessi Sposi una decina di volte. Ogni volta, in ogni capitolo, trovo qualcosa di nuovo, una sfumatura che non avevo visto...

Prima di Piero Angela c'erano i religiosi

La divulgazione scientifica era fatta dai religiosi. Alfonso Maria de' Liguori, Bartolomeo de las Casas, Gregor Mendel sono alcuni dei nomi più conosciuti...

Ad Aleppo nel nome di don Bosco

Durante il conflitto, l'oratorio salesiano è sempre stato un punto di riferimento per i ragazzi e le famiglie che lo frequentano. “Questo è il nostro stile – dice don Pier Jabloyan – puntare sulla bellezza e sull’incontro”....

Le proteste studentesche

Mi piacerebbe che nessun adulto alzasse mai i manganelli e gli scudi contro i ragazzi, ma anche che i ragazzi "lottassero" confrontandosi e studiando tra i banchi, con i libri, con i prof., con i compagni; che usassero la sapienza e la conoscenza per vincere la corruzione dilagante, il malgoverno, il menefreghismo, l'economia che divora tutto.

Chiara e noi, fatte per amare non mai per dividere

Rinunciare al desiderio del controllo. Fare un passo indietro. Smettere di rivendicare. Amare. Siamo convinte che il servizio sia il modo migliore di vivere, e per questo siamo irrimediabilmente, sfacciatamente allegre. Siamo le sorelle minori di Chiara, e vogliamo andare tutte dietro a lei.

«Fatta l'Italia, bisogna fare gli italiani»

Ho sempre avuto sospetto nei confronti di una scuola che vuole fare da «padrona» nei confronti dei giovani che le sono affidati, come se il problema fosse di indottrinare e non di e-ducare(che deriva da e-ducere, condurre fuori, fare emergere il volto vero dell'io).

Tre condizioni per mettere in moto gli studenti

Termini quali unicità, individualità, personalizzazione, spesso utilizzati in campo educativo, vanno riempiti di senso, altrimenti restano vuoti. L'esperienza di una lezione....

Leopardi: nel 2019 il bicentenario de "L'infinito"

L'infinito siamo proprio noi. In un'epoca in cui si fa un gran parlare di identità, proprio perché non ne sappiamo più niente, è importante volgere lo sguardo di nuovo a una pietra miliare del nostro essere...

Gender nelle scuole: ecco il testo di legge

Il vero allarme sociale del nostro paese è, caso mai, l'insostenibile tasso di natalità che ci colloca nel gradino più basso di tutta demografia mondiale...

Attenti a chi siete al liceo!

Se avessi saputo che le mie impronte sarebbero rimaste sulle vite altrui, ci avrei fatto più caso...

Via il Natale cristiano dalle scuole e dai luoghi pubblici?

E quale altro Natale esiste? L'albero prende il posto del presepe, la fretta supera la riflessione, il rumore vince l'ascolto. Eppure tutto è travestito di rosso, un rosso che parla di una festa diversa, che non è più quella del Figlio di Dio che si è fatto uomo. Così come "l'uomo in croce" fa paura a qualcuno o a molti, ora fa tremare persino un "bambino in una mangiatoia".

OTNEVVA: il calendario di Avvento al contrario

La testimonianza di due ragazzi dell'Istituto Maria Ausiliatrice di Trento che ci raccontano l'esperienza vissuta durante l'Avvento, donando ogni giorno qualcosa a chi ne aveva bisogno...

Bambini: educazione passa attraverso parola e cura

Se tutto deve servire al mercato ogni senso si smarrisce. Da qui la confusione dei ruoli delle due figure addette alla cura: i genitori e gli insegnanti...

Un innato bisogno di affrontare le sfide

Don Bosco, a vent'anni, sente esplodere tutta l'esuberanza della sua natura per non essere secondo a nessuno. Una specie di orgoglio? Sì, se vogliamo. Con determinazione egli mette a servizio dei giovani e della loro crescita, il ricco potenziale di doti, energie e natura che il Signore gli aveva donato.

I mille cortili di don Bosco

Ecco la realtà delle missioni don Bosco: 1.775 oratori, oltre 1.000 scuole e acquedotti, lebbrosari, dispensari medici...

L'eterna sfida dell'educatore formare persone autentiche

Su questi tre livelli (corpo, anima, spirito) si gioca l'educazione integrale dell'uomo, anche se l'uomo, ferito dal male, possiede questa armonia non in equilibrio: essa quindi va curata, rafforzata, indirizzata, educata.

C'eri una volta tu...

Ragazza tutta in fioritura assetata di essere vista, guardata, amata, dal cervello mai in pace, con le orecchie a caccia di qualcosa che possa servirti ad essere felice, che dobbiamo dare tu e io di quest'anno scolastico?

Benedizioni a scuola? Si faranno

Non può attribuirsi alla natura religiosa di un’attività una valenza negativa tale da renderla vietata o intollerabile unicamente perché espressione di una fede religiosa...

OTNEVVA 2.0 - L'Avvento dei salesiani di Trento

Ci scrive Maria Vittoria: "L'attesa di questo Natale è stata diversa dagli anni precedenti. Ho capito che certe cose, che per me sono importanti e scontate sono futili e insulse"...

Per me è un no

Uno dei motivi dell'insoddisfazione cronica di oggi è frutto dell'immaginario della felicità come successo. Ma la vita non ha valore per la prestazione, bensì per la presenza...

Il sogno, la passione e il desiderio

Nell'insegnamento corriamo il rischio di adagiarci sul vivere di rendita, che modello di insegnante siamo stati?

Se in cattedra non sale l'eros

D'Avenia: in classe, per trasformare l'obbligo in eros, quest'ultimo deve avere tre dimensioni e tre direzioni...

Il Premio Nobel con la dislessia nel curriculum

Lui si mette terra a terra, esplicita le difficoltà che ha avuto, non le nasconde. Infine quel dire che grazie alla dislessia “capisco chi ha difficoltà” è meraviglioso...

Maturità alle porte!

Siate maturi con la persona che amate o amerete; siate maturi nelle relazioni amicali e tra colleghi; siate maturi in famiglia e coniugate la libertà con la responsabilità...

Materie inutili eppure indispensabili

La scuola di oggi taglia e risparmia sulle basi della nostra cultura, ma a chi fa bene questo risparmio? Certamente non ai nostri giovani

Scuola di Spiritualità Giovanile Salesiana 2016-'17

Un'esperienza che è maturata e cresciuta in questi anni, a cui teniamo molto...

Racconti dell'Harambée

Lo scorso 29 settembre un gruppo di ragazzi della Scuola di Mondialità è partito per Torino, per partecipare all'Harambée. Il 30 settembre abbiamo incontrato il rettor Maggiore e abbiamo salutato il nostro amico don Roberto, in partenza per la sua nuova vita missionaria in Brasile!

Una spiritualità che fa vivere l'incontro nella gratuità

Mi fermo volentieri a riflettere sul tema della vocazione pastorale di un insegnante nella scuola in generale, per me nella scuola salesiana, e vorrei provare a raccogliere alcune idee sulla gratuità dei nostri interventi...

Siria - L'oratorio di Aleppo: un germoglio che ha resistito e ha donato vita a molte persone

L'oratorio vicino alla linea del fronte di guerra, è stato risparmiato dai bombardamenti e è stato il punto di riferimento per migliaia di persone, soprattutto cristiani, durante tutti gli anni della guerra.

Se le scuole paritarie sono fondamentali, allora si faccia di tutto per non costringerle a chiudere.

Servono interventi urgenti per non lasciare che le scuole pubbliche paritarie chiudano. Il comunicato di AGeSC , Agidae, Aninsei, Cdo-Foe, Faes, Fidae, Fism.

Quando la formazione cattolica aiuta a trovare un lavoro

La formazione professionale cattolica diventa un interessante biglietto da visita nel mondo del lavoro avvolto da crisi e disoccupazione.

“Maturi” e pronti a rischiare!

Quello che dovete fare adesso per l'università, per il lavoro o per la vita è mettervi in gioco, seguire la vostra passione e provare a ragionare da soli, con le vostre teste e i vostri cuori...

Servizio delle paritarie uguale a quello delle statali

Il Giudice del lavoro, ha accolto il ricorso presentato da una docente di scuola dell'infanzia. Fioccano le sentenze sul riconoscimento del servizio svolto nelle scuola paritarie...

Salesiani don Bosco Verona: secondi classificati al Global Innovation Award!

La squadra di robotica dell’Istituto Salesiano Don Bosco di Verona, già campione del mondo di robotica a Houston, ha vinto la medaglia d’argento...

“Tutto è cominciato nel mio primo, disastroso giorno di scuola”

Fu terribile, ma salvifico: volevo creare con le mani ma...

UK: l'educazione sessuale aumenta le gravidanze indesiderate

In parole povere: più spendo e più diffondo la educazione sessuale e più aumentano le gravidanze tra teen-agers...

Scuola e 8 marzo

Ci sono ragazze che durante la giornata fanno le indifferenti, ma alla prima occasione fanno notare ai compagni che almeno un rametto di mimosa avrebbero potuto portarlo; ve ne sono alcune che entrano a scuola con un sorriso luminoso che scopri solo dopo che il volto si libera dal grande mazzo di fiori con palloncino...

Storia di Elisabetta e del suo prof che fa lezione durante l'intervallo

Siamo ormai alla fine degli esami di maturità, ma cosa salvare di quest'anno scolastico? La storia di Elisabetta e del suo nuovo professore d'Italiano è una delle cose da ricordare...

Lettera aperta al sindaco di Torino

Le scuole dell'infanzia aderenti alla Fism ha concluso con una lettera l'incontro tenutosi in seguito al taglio del 25%...

Diffido dell'istruzione

L’elemento che fa sì che educazione e istruzione siano in efficace armonia è l’amore. Niente di sentimentale: l’amore è una presa di posizione nei confronti della realtà e ne permette la conoscenza...

La bambina con la tazza in mano

Non basta, con un relativismo ostentato che mal cela indifferente ostilità, pensare “Ognuno è libero di fare quel che vuole”. I bambini non hanno scelta. I bambini sono costretti a una vita per strada che non è una loro libera scelta. Domandiamoci allora cosa sia giusto per tutti i bambini e per ogni bambino, per crescere serenamente e diventare una persona...

Pesce d'aprile!

Il primo di aprile uno scherzo qualche docente può anche aspettarselo dagli alunni e magari riderci sopra...

Proteste per l'Ave Maria all'Università. Il vescovo si scusa (a modo suo)

L'agitazione suscitata all'Università da una sola Ave Maria, le proteste hanno ricordato «che la preghiera è una forza, una potenza che può mettere paura a qualcuno.

Perché gli adolescenti hanno bisogno della filosofia

Insegna a porre le domande giuste e a non dare risposte affrettate. Costringe a dare ragione di ciò che si pensa e di ciò che si dice. Il Manifesto per la Filosofia, appena lanciato, chiede che la filosofia sia inserita in tutti i curricula scolastici...

"Guardiani" tra distruzioni e distrazioni

Qualcuno dirà che ci vuole un po' di leggerezza in mezzo a tanta rovina e pesantezza, ma c'è un tempo per la distrazione ed uno per stare dentro fino al collo nella realtà...

Nelle scuole cattoliche nessuno è straniero

La scuola paritaria a torto viene considerata come ‘un luogo chiuso' sul tema del dialogo tra le culture...

La teoria del "gender" alla conquista della scuola italiana

Dietro una terminologia asettica, quasi avvocatesca, c'è una visione antropologica secondo la quale è finito il tempo in cui l'umanità si divide naturalmente in due sessi: i maschi e le femmine, gli uomini e le donne.

A chi spetta davvero la scelta della scuola superiore?

Come si accompagna ciascun allievo a diventare via via più consapevole di sé, a maturare competenza di giudizio nei confronti delle proprie scelte e delle proprie azioni?

La funzione educativa dimenticata

Per fare una splendida lezione scolastica non serve avere una vita morale altrettanto splendida. Ma se si scopre un professore ad approfittare del suo fascino per mescolarsi a studentesse minorenni...

Terza media: via il tema dall'esame

Le nuove linee guida per la prova di italiano agli esami di terza media impediscono ai giovanissimi di cimentarsi con una "loro" storia, proibendo loro di sognare...

Più carta igienica per tutti!

Le scuole in questo periodo e fino a metà novembre all'incirca rinnoveranno tutti gli organi collegiali. Gli studenti che tipo di candidati sono? Cosa sognano? Quale scuola desiderano?

I giovani ci chiedono dove spendere la vita

Entrate nelle classi! Entrino, nelle classi, quelli che pontificano in rete, sui giornali, nei talk show televisivi. Li guardino in faccia, questi adolescenti. Ascoltino la risacca del loro male di vivere! Sono giovani che vogliamo adulti prima del tempo.

D'Avenia: Dio risposta ai nostri dubbi

Credo che Giacomo Leopardi sia l’uomo grazie al quale credenti e non credenti possono parlarsi andando alla ricerca di senso...

Vita a scuola

"Non si conosce se non ciò che si ama"! Vale per le amicizie e gli amori, vale nell'arte di imparare: più amiamo qualcosa, più la conosciamo, così come più conosciamo qualcosa, più l'amiamo...

I giovani ci chiedono dove spendere la vita.

La cronaca è nota, non serve tornarvi. Solo due esempi di questi giorni. Fabiana, di Corigliano Calabro. Carolina di Novara. Il bell'amore non si impara dal prossimo articolo di legge: quello che giurate di aver pronto nel cassetto. Da che è mondo e mondo, la generazione precedente l'ha insegnato a quella successiva.

Graduatorie Servizio Civile Nazionale 2017-2018

Pubblicazione graduatorie Servizio Civile Nazionale

Lettera per cambiare l'istruzione pubblica

Primi giorni di scuola. Ma di cosa parliamo, quando parliamo di scuola?

Il presepe a scuola offende le altre religioni?

Religione e vita pubblica non sono incompatibili, anzi. Il dialogo tra fedi e culture parte proprio dalla fede vissuta in tutti gli ambiti della vita, anche in ambito scolastico e lavorativo...

Diario di Prof... Ora che la scuola è iniziata!

Costa studiare e non solo per il prezzo dei libri, costa soprattutto mettere tutto se stessi e trovare in ciò che si fa qualcosa che appassioni, qualcosa di più grande dove stare bene. Non basta, però, "stare", la fatica consiste anche nell'andare, nel mettersi in gioco.

La pedagogia di Dante

Nei primi tre canti dell'Inferno, Dante presenta la sua straordinaria pedagogia. Tutti noi abbiamo pensato di poter fare a meno di un maestro...

Balotelli, Leopardi e una donna di nome Fanny

«Non posso accettare che l'educazione sentimentale di questi ragazzi stia nelle mani di Balotelli, il cui vertice di responsabilità affettiva è stato riconoscere sua figlia di un anno e mezzo via twitter».

Il tirocinio dei giovani: un ponte da raddrizzare

Per rimettere il tirocinio al suo posto, basterebbe ripartire dal lavoro e dai giovani stessi, considerandoli nel capitolo degli investimenti, e non solo in quello dei costi...

La scuola (sempre amatissima) in venti flash

Smettiamola con i luoghi comuni sulla scuola privata. Le scuole non statali possono essere riconosciute paritarie se: rispettano gli ordinamenti generali dell'istruzione; accolgono tutti coloro che, accettando il progetto educativo della scuola, chiedano l'iscrizione; sono in possesso dei requisiti previsti dalla legge...

Lettera alla 3B

Cari ragazzi, ultima campanella. Pronti? Quella a scuola è l'unica fine che arriva con tanto piacere. La fine di un film, di una gita, della merenda, delle vacanze, quelle sono fini tristi...

La scuola vieta la festa di Natale

Motivo? "Per rispetto delle altre religioni". A Caorso per non offendere i bambini stranieri, la direttrice elimina il presepe e altri riferimenti religiosi. In rivolta i genitori di 120 alunni

La scuola e la Società dell'Allegria

Sono un povero giovane che ha buona volontà di fare il suo dovere e di progredire negli studi. La Società dell'Allegria non era solo momento di svago, di serena aggregazione, ma anche luogo e momento di dibattito religioso e culturale. Era proibito ogni cosa contraria alla Legge del Signore...

Selfie, ritratto della generazione 2.0

Strumento di indagine che ha l'obiettivo di comprendere gli adolescenti di oggi attraverso le loro risposte che ci rendono la fotografia della generazione under 20...

Spiegare le parabole ai bambini

Con le parabole Gesù unisce il cielo e la terra, lega un filo tra l'uomo e Dio. Ecco perché sono così tante. Tante cose da dire, mille storie da raccontare...

Gli ITS ora piacciono anche a liceali e laureati

L'80% dei diplomati ha trovato un lavoro entro un anno. Nel 90% dei casi, il lavoro è coerente con il percorso fatto. Gli Istituti Tecnici Superiori confermano il loro successo, legato anche al forte coinvolgimento delle imprese...

La scuola può e deve essere solo buona

In questi giorni si rimetterà in movimento la scuola...

Educazione asimmetrica

Un bambino o un ragazzo, cosiddetto indomabile, non ha bisogno di essere sedato con qualche medicina, come invece sempre più spesso avviene. Ha bisogno che sia raccolto il suo appello...

Da Leopardi a Todorov, istruzioni per vivere

“No, scusami, so che eÃÄ tardi. Ma proprio non riesco a prendere sonno. Perdonami se ti sveglio, ma... hai presente la festa a cui siamo stati stasera? hai presente lei, quella di cui sono innamorato? Porca miseria, non riesco a prendere sonno!"

Metti un'intervista al Prof!

Da professori siamo "bombardati" dalle domande degli studenti ed è bello non abituarsi mai! Sono questioni inerenti alle discipline o all'attualità, ma anche su ogni argomento possibile, persino personale a volte...

Strenna del Rettor Maggiore 2017

Scarica il testo della Strenna 2017:"Siamo famiglia! Ogni casa, Scuola di Vita e di Amore"

Alunni con diasabilità: 1 su 2 si iscrive a un professionale

Particolarmente interessante è, per la scuola secondaria di II grado, analizzare come si distribuiscono gli studenti con disabilità nei diversi tipi di scuola...

Corsi di gender per gli insegnanti

Il decreto scuola 104/2013 obbligherà tutti gli insegnanti alla formazione. Anche sui temi del rispetto della diversità, delle pari opportunità di genere e del superamento degli stereotipi di genere. Il rischio di imporre i capisaldi della teoria del gender è elevatissima.

Scuola. Ripensiamo l'orientamento o tanto vale chiuderla

C'è un dubbio amletico che sta accompagnando gli studenti delle classi quinte delle scuole superiori: concentrarsi sugli esami di maturità oppure dividere questo impegno con la preparazione dei test universitari? I test di ingresso di quest'anno sono stati anticipati a fine luglio, cioè a poche settimane dalla fine degli esami di Stato, ma...

Dove ti iscrivo il pupo? Dove non c'è il latino...

Forse un po' più di anima non guasterebbe. La formazione umanistica insegna a non agire solo per profitto, ma anche per gli altri. Famiglie e ragazzi anelano a un lavoro e giustamente cercano il modo più rapido per raggiungerlo. Per un giovane di 20-30 anni oggi entrare nella scuola è impossibile...

Morire con la matita in mano

Storie dure e prive di sentimentalismo ma cariche di una ostinata, inossidabile speranza, sostenuta da un profondo amore per la vita, per il mondo e per i suoi figli dimenticati, e dalla certezza che amare non è solo fare qualcosa per qualcuno, ma rivelare ciò che di bello c'è in lui, il suo "centro luminoso".

Due giorni nel cuore di Cristo

Scuola di Spiritualità Giovanile Salesiana: attraverso il cuore di Gesù, per capire la Misericordia...

Arriva l'Imu per le scuole paritarie

Perché nessuna scuola è gratuita. I docenti chi li paga? Con quali soldi? L'Agidae: tutte le scuole sono in fallimento, le chiuderemo in un anno, licenzieremo 200 mila persone, così tutti quanti saranno contenti. Ma questa è una follia. Questa è la fine delle scuole cattoliche. Il problema è che è stata applicata una normativa europea all'Italia che sulle scuole paritarie non segue quanto fanno le altre nazioni europee le quali sostengono le scuole paritarie. Se l'Italia facesse come le altre nazioni... il problema non ci sarebbe.

Insegno agli studenti a coltivare i sogni

Marco Pappalardo, insegnante catanese, ha raccontato la quotidianità del rapporto con i ragazzi nel suo "Diario (quasi segreto) di un prof." in cui parla con un pizzico di ironia e tanta passione educativa...

Sindrome di Down: non bisogni speciali

"Ci servono – come a tutti – istruzione, lavoro, opportunità, amici e vita affettiva..."

Dio è morto?

Ecco come il noto sociologo Bauman smonta la tesi secondo cui la religione sarebbe al capolinea e la laicizzazione sempre più in voga...

Fermarsi per ricominciare alla grande

Passiamo ore a verificare risultati per ottenere dei numeri, dimenticandoci che dietro ai numeri ci sono delle persone...

L'avventura di comunicare se stessi

Negli occhi degli studenti vedo questo: vogliono tutto. E mi domando: è possibile custodire le loro attese, o quelle dei propri colleghi o di sé, di ciò che si desidera? ...

Consegnati a Mattarella 180 mila "no" al gender nelle scuole

Intervista a Toni Brandi, presidente di Pro Vita Onlus...

L'ora di religione e il miracolo a scuola

L'ora di religione può diventare un paradigma per tutti gli insegnanti. I ragazzi desiderano conoscere, non vogliono scorciatoie...

Pakistan, studente di 15 anni muore per fermare kamikaze fuori da scuola

Il Paese asiatico celebra Aitzaz Hasan Bangish, che ha affrontato un attentatore diretto al suo istituto ed è morto con lui. «Volevano una strage, volevano distruggere tutto».

Scuole, legalità e impegno civile

Fare volontariato e impegnarsi gratuitamente per gli altri può dare una svolta alla vita, sia sul piano personale, sia in campo formativo e lavorativo...

Razzismo: la memoria non basta, serve un'assunzione di responsabilità

Mi preoccupa tanto il fatto che è sempre più evidente che nella nostra società manchi quasi completamente l'assunzione di responsabilità. Se davvero la maggior parte delle persone pensa che sia normale approfittarsi delle sofferenze altrui a proprio beneficio...

Tutta la vita davanti

Mentre sono alle prese con lo scritto della maturità posso indovinare le emozioni che li abitano e affidarli a Chi li ama come sono...

Strage in un college negli USA

L'assassino chiedeva di che religione fossero, se si dichiaravano cristiani...

A te, che stai per scegliere la scuola superiore

In questo periodo alcuni prenderanno una decisione piuttosto importante...

Ridateci la maturità

«Felix», in latino, indicava semplicemente l'albero che dà frutto (la radice è la stessa di fecondo): «arbor felix» era per il contadino l'albero che porta frutti buoni...

La formazione secondo i salesiani

Si è svolta a Roma la XXVI edizione del Seminario di Formazione Europea del CIOFS-FP (Centro Italiano Opere Femminili Salesiani - Formazione Professionale), dal 17 al 19 settembre.

L'amore e la perfezione nel linguaggio matematico

Anche se imperfetti possiamo essere in comunione con Dio, che è perfetto e può portarci a questo, anche con quei valori che tendono ad allontanarsi dall'amore...

Fine vacanze per studenti e insegnanti

Tocca a noi scegliere se lasciarci tentare dalla pochezza, dalla bassezza o tenere la testa alta e lo spirito pronto per affrontare l'ordinario in modo straordinario...

Garanzia giovani. Decalogo per farla funzionare davvero.

A tre mesi dalla partenza del programma europeo di Garanzia giovani ecco un bilancio in 10 punti di che cosa funziona (poco), quel che non va (molto) e soprattutto ciò che si può migliorare.

Matricola a chi?

Li chiamano matricole per una vecchia usanza, però non sono solo numeri di un elenco o in un libretto; li chiamano matricole, a volte quasi in modo ironico o sprezzante, eppure in loro c'è il Dottore di domani!

Don Pino? Sapeva ascoltare

Lo racconta Rosaria Cascio, assieme a Salvo Ognibene, nel volume "Il primo martire di mafia. L'eredità di padre Pino Puglisi"...

Carissimo Ministro dell’Istruzione,

Lettera aperta da parte di un prof.

PAPA FRANCESCO ALLA SCUOLA ITALIANA

«Non facciamoci rubare l'amore per la scuola... Amo la scuola perché è sinonimo di apertura alla realtà... Andare a scuola significa aprire la mente e il cuore alla realtà, nella ricchezza dei suoi aspetti, delle sue dimensioni».

Cari studenti non rassegnatevi alla stanchezza

La stanchezza riguarda a pieno titolo la scuola. Vedo tanta stanchezza in tutte le componenti della relazione educativa: stanchi gli insegnanti, stanchi i genitori, stanchi gli studenti, ancora prima di cominciare.

La scuola e la vendemmia. Buon anno, ragazzi/e!

Al mio paese in questi giorni rincasano i carri traboccanti d'uva: sulle soglie delle case il sorriso delle donne profuma di festa. Là in fondo un piccolo bambino sta varcando per la prima volta la soglia della scuola elementare: ha sei anni e questo è il suo primo giorno di scuola...

Giovani e scuola: come e perché

Chi e cosa orienta le scelte dei ragazzi quando si tratta di individuare la tappa successiva?

Lettera agli studenti che affrontano i test per l'università

In classe ti abbiamo visto distratto durante le spiegazioni e la tua mente era proiettata a questi giorni; ti abbiamo trovato pensieroso e il tuo cuore batteva già per il futuro; sei stato assente più di un giorno, proprio tu che in cinque anni c'eri stato sempre...

Uso delle droghe leggere a scuola

Preoccupante il consumo di tali sostanze nelle scuole. Il fatto che siano droghe leggere, non vuol dire che non siano droghe...

I salesiani leader della «i-pedagogia»

Da tre anni i centri di formazione professionale dei salesiani stanno sperimentando l'utilizzo di iPad, per una didattica innovativa. Ha cinquemila alunni e cinquecento docenti coinvolti.

Giornata della Scuola della Comunità

Un'iniziativa per sostenere la sfida educativa e valorizzare la scuola libera paritaria.

Desiderare di essere felici fino all'impossibile

Ecco, Montale ce lo aveva detto: non c'è più nessuno che desideri essere felice fino all'impossibile, fino all'annientamento. E che le sue parole risuonino ancora oggi è urgente, per salvare l'umanità nostra e dei nostri giovani...

Cos'ha da dire Aristotele ai giovani?

Il bello attraversa tutta la filosofia di Aristotele, dalla poetica, dove "bello" significa "fatto bene", all'etica, dove belle sono dette le azioni nobili...

Dove può arrivare una benedizione

Un pensiero davvero inclusivo e non solo tollerante, per noi cattolici sarebbe cioè l'inizio di una via che il vangelo indica bene...

Per una buona scuola c'è bisogno di buoni insegnanti

«Con meno Stato e più autonomia scolastica i presidi assumono i docenti più bravi. Altrimenti devono tenersi quelli impreparati». Intervista a Stefano Blanco, direttore generale della Fondazione Collegio delle università milanesi.

Email a una professoressa

Molte cose, molti anni e molte riforme sono passati dalla Lettera a una professoressa. Ma c'è sempre un po' di Barbiana, nella buona scuola all'italiana. Vediamo cosa scrivevano don Lorenzo Milani e i suoi allievi, e cosa possiamo aggiungere, quasi mezzo secolo dopo.

Lettera a un professore

Parlo con lei che vuole fare questo lavoro: ho un paio di cose da dirle...

L'insegnamento frontale non funziona più

Metodi collaborativi liberano dall'angoscia dei grandi numeri, delle scadenze, dell'improvvisazione. Chi li usa lo sa: la classe diventa un insieme di gruppi di scopo...

PROGETTO AL TUO FIANCO A SCUOLA

progetto SCN

Graduatoria - Amica scuola

Graduatoria Servizio Civile Nazionale 2017 - progetto Amica Scuola

Attingiamo all'esperienza spirituale di don Bosco - Frisoli

Testo della conferenza di Frisoli in occasione della Giornata della scuola e della Formazione Professionale 2013

Amica scuola - Progetto SCN 2017

Amica scuola - Progetto SCN 2017

Don Bosco scrittore

PPT sulla figura del santo approfondita da un punto di vista un po' insolito

Giochi in formazione - corso di indovinellaggio

Corso che serve a FARE, RISOLVERE e IMPARARE indovinelli, quiz e giochetti per intrattenere i ragazzi per qualche minuto o per qualche anno, nei viaggi, nei grest e in ogni momento libero.

Domenico Savio per scuole

Files proposti alle scuole in occasione del passaggio dell'urna

Incontro Scuole Salesiane

Giornata delle Scuole

Papa Francesco visita la tomba di don Milani

La scuola, per don Lorenzo, non era una cosa diversa rispetto alla sua missione di prete, ma il modo concreto con cui svolgere quella missione...

Purgatorio, un popolo in cammino

Dante narra l'avventura della lotta quotidiana dell'uomo contro il proprio male nell'affermazione dell'amore a Cristo...

La Formazione Professionale è un servizio pubblico essenziale?

Lo sciopero indetto ieri dai CFP ha riscontrato molta adesione. ma cosa vogliono manifestare? La scelta della Regione Veneto di ridurre nella prossima programmazione 2013-2014 di € 5.000.000,00, i finanziamenti con una riduzione del 20% dei corsi che a regime significa una riduzione di 3.000 allievi...

Anch'io non voglio morire a Itaca

Con queste parole una collega ha salutato il Collegio Docenti del liceo in cui ha insegnato per più di trent'anni...

La scuola e il Natale

Il ricordo del Natale con gli studenti è sempre una bella occasione di riflessione, di gioia, di condivisione. Le polemiche lasciano il tempo che trovano...

La Cornovaglia manda tutti a scuola di paganesimo

Politicamente corretto, ma anti-cristiano. In Cornovaglia l'insegnamento dell'ora di paganesimo diventa oggetto di studio fin dall'età di cinque anni. Incute una certa tristezza il fatto che tale decisione sia stata assunta in una Gran Bretagna che, in nome del politically correct, persiste in un'ostinata opera di disconoscimento delle proprie radici religiose...

Lettera ad un prof.

...ti sembra giusto che io debba rinunciare al mio futuro per 300 euro? Grazie.

Un insegnante e la sua classe superano insieme il dolore di una mancanza

"Monsieur Lazhar" candidato all'Oscar 2012 come miglior film straniero, mostra grande maestria nel trattare con sensibilità il delicato tema dell'elaborazione del lutto di un gruppo di bambini delle elementari.

Stare in classe da fuoriclasse!

Se il docente è l'allenatore, i campioni sono gli studenti, la tifoseria è la famiglia, in questo stadio che è la scuola ognuno ha un ruolo preciso e responsabilità distinte.

Da compagni di scuola a compagnia teatrale

Mentre i talent show costruiscono tutto sulla competizione, questi giovani talenti sono riusciti a vincere sulla scena...

Profumo e lo struzzo

Il ministro Profumo e i suoi colleghi soi-disant tecnici sono liberissimi di comportarsi da struzzi e decidere la infilare la loro rispettabilissima testa dove meglio credono. Noi, al contrario, intendiamo affrontare la realtà, in tutta la totalità dei suoi fattori, a testa alta, sempre pronti a difendere la storia, la cultura, la tradizione, la fede.

God's not dead 2 al cinema

Una insegnante di storia deve difendersi dall'accusa di aver osato parlare di Gesù in aula...

Con la scuola sui passi dei testimoni della legalità e della giustizia

Ci sono storie di vita che non vanno dimenticate e il cui racconto rinnovato serve per non perdere di vista il vero senso della realtà e dei problemi. Ci sono vite che devono essere conosciute da vicino, nei loro luoghi, dove sono diventate grandi testimonianze.

Vi chiedo di riflettere sui metodi educativi...

L'assessore della Regione Veneto Donazzan: «Inopportuno che a scuola si insinui dubbi sull'identità di genere». «Crisi che si è spostata da finanziaria ed economica ad essere ciò che é veramente: crisi morale e di identità». «Vi chiedo di riflettere sui metodi educativi che non interferiscano con la scoperta dell'identità dei ragazzi...».

E se le facessimo noi studenti le domande ai Prof.?

Non vi chiediamo di rispondere subito e non c'è neanche una griglia di valutazione, ci piacerebbe solo che dedicaste un po' di tempo a leggere queste domande per formulare le quali ci siamo confrontati, abbiamo studiato e usato pure il dizionario per essere all'altezza...

Cosa vuol dire educare un giovane a "stare al mondo"?

Spesso gli adulti rinunciano ad opporre ai giovani l'oggettività della realtà. I giovani capiscono e si adeguano, trovando la scorciatoia. Qual è il ruolo dell'adulto?

Scuola-lavoro: l'alternanza fa discutere

Un'utile risorsa? Una perdita di tempo? Un'opportunità per i ragazzi? Una forma di sfruttamento di bassa manovalanza gratuita truccata da formazione?

Siamo tutti bravi a...

Siamo tutti bravi a condannare i nazisti. E noi italiani? Perché non andare a Rab (Croazia), dove migliaia di persone furono lasciate morire di fame, da fascisti, italiani? Portino qui gli studenti, facciamo ciò che l'Italia mai fece: ufficialmente chiedere perdono...

Vuoi lavorare come insegnante in Egitto?

Trattandosi di scuola Italiana Paritaria all'estero i candidati devono aver concluso la laurea magistrale, non serve l'abilitazione. Assieme ad una retribuzione mensile sono offerti vitto e alloggio...

Scuola e famiglia: insieme alla ricerca del bene più grande

Genitori e docenti, devono tenere presente l'antica massima «si prendono più mosche con una goccia di miele che con un barile di aceto», che non vuol dire cedere ad ogni richiesta e capriccio...

I Incontro: 20-21 ottobre - Conegliano

Per prepararci bene ad un'esperienza missionaria ci concentriamo da subito, grazie a don Igino, sul perché scegliere questo cammino e come portarlo avanti. Un cammino che ci porta in terra di missione con delle motivazioni diverse, con un cuore e uno stile diversi. Tutti propri di Don Bosco.

La Divina Commedia a bambini di 4-5 anni?

Parrebbe una follia: leggere la "Commedia" a bambini della scuola dell'infanzia (4-5 anni). Ma c'è una ragione che precede la razionalità astratta. Ed è l'asso nella manica...

La magia del primo giorno di scuola della tua vita

Non sei solo e di questo ti rendi subito conto, circondato dai tuoi coetanei più o meno spaesati come te, quelli che sono i tuoi primi compagni di classe!

«Ciò che inferno non è». Il nuovo libro di Alessandro D'Avenia

Unendo il respiro antico di una narrazione corale e l'intensitaÃÄ di un'invocazione, questo romanzo ci parla di noi, della possibilitaÃÄ di riconoscere anche in mezzo alla polvere cioÃÄ che inferno non eÃÄ.

Educazione di genere a scuola: che fare?

La scuola deve semplicemente educare al rispetto attraverso la conoscenza del diritto e dei diritti della persona, in ottemperanza delle leggi e delle convenzioni internazionali...

A scuola l'attualità ci interpella quanto il passato

Sentiamo forte il bisogno di un passato studiato e capito criticamente; allo stesso tempo è necessaria nella scuola una lettura costante e attenta dell'oggi....

Libertà Educativa: Italia come Grecia

Dobbiamo ribadire con forza che la scuola è delle famiglie, che non possono sentirsi penalizzate nella loro libertà di scelta educativa e di formazione per i loro figli...

Il Papa incontra la scuola «pubblica, cioè statale e paritaria» il 10 maggio.

Monsignor Galantini (Cei) rilancia l'incontro del 10 maggio a San Pietro: «La scuola pubblica, statale e paritaria, va difesa a costo di qualsiasi sacrificio».

Guardare i volti di una classe

Grazie a quel «guarda» ogni giorno mi stanco, ma non mi annoio. Ho il cuore e gli occhi pieni di una meraviglia che nessuno può strapparmi...

Bullismo e cyberbullismo, la dis-educazione nella società tecnologica

Visto che il mercato dei devices tecnologici è ormai globalizzato, è probabilmente nella cooperazione internazionale che andrà cercata nei prossimi anni una risposta globale ai problemi dell'uso scorretto, bullistico e dis-educativo dei nuovi strumenti di comunicazione.

A proposito di "grande bellezza"...

Forse la "grande bellezza" nasce da una grande decadenza e dalla purificazione di questa, dal tratto semplice di chi ci ha messo il cuore perché a sua volta è posto in qualcosa di più grande.

Chi ama e chi odia. Gli alunni delle scuole in Africa: eroi e martiri

I miliziani islamisti della Nigeria vogliono ammazzare bambini e ragazzi che vanno a scuola. E perché? Perché se vanno a scuola avranno un futuro da istruiti. E questo i miliziani terroristi non lo vogliono.

Adolescenti, tutta la vita è una domanda

La nostra è l'età in cui incontri l'amore è la prima volta che una cosa simile ti passa dentro nella vita ed è facile confondersi. Malattia e morte non sono temi frequenti nella letteratura adolescenziale, ma lo sono della vita vera. Il rapporto col dolore è choccante, la scena in cui lei in ospedale è senza capelli è una doccia fredda...

In classe il metodo, a casa le conoscenze

A casa si affronta il percorso da soli ed è il momento in cui si impara «personalmente»...

Paritarie: fondi per disabilità e materne

Aumentano le risorse per la scuola paritaria con la manovra del 2017, e il contributo verrà ricevuto entro il 31 ottobre di ogni anno. Limitate le detrazioni...

Maturità 2017: ultimo atto

Eccoci agli orali. Gli stessi docenti dovrebbero per primi chiarirsi le idee sul colloquio, per mettere a frutto il più possibile questa preziosa occasione...

Grazie alla scuola ho capito che...

Coraggio, dunque, la campanella deve farsi sentire ancora per qualche giorno ed noi abbiamo da suonare i pezzi finali, quelli che strappano l'applauso...

Autolesionismo: si abbassa l'età fino agli 8 anni

Non essere all'altezza delle aspettative dei genitori e dei professori, sentirsi sommersi dai sensi di colpa, zero autostima in una società dove regna il mito dell'efficienza...

Ai vostri figli non chiedete: “Come è andata a scuola?”. Ma: «Cosa hai imparato di bello oggi?»

Se a mia figlia, che ha otto anni, io chiedo se abbia imparato qualcosa di interessante e di bello, lei è più propensa a parlare. A tavola, a cena, ognuno di noi racconta che cosa sia capitato di interessante durante la giornata...

Che errore ignorare la scuola

Oggi la scuola interessa l'opinione pubblica per le agitazioni sindacali o studentesche...

In missione "là dove si impara il bene" (Fianarantsoa-Madagascar)

[...] se vediamo la stessa luna, non siamo poi così lontani

L'incomprensibile leggerezza delle droghe

Che «leggerezza» c'è in qualcosa che ogni volta ti ruba la personalità, altera le sensazioni, offusca la percezione della realtà, ti esalta e stordisce allo stesso tempo?

Io amo la scuola! E tu?

«Io amo la scuola». Qualcuno ha avuto il coraggio di dirlo pubblicamente e di ripeterlo più volte davanti a studenti, docenti, personale non docente, presidi, genitori: è stato Papa Francesco!

Ragazzi, studiate!

Ragazzi: Studiate. Anche se nella vita è meglio furbi che colti. Anzi: proprio per questo. Per non arrendersi a chi vi vorrebbe più furbi che colti. Perché la cultura rende liberi, critici e consapevoli!

"Prof. lei che farà durante le vacanze estive?"

Fa bene cambiare un po' ambiente, svolgere occupazioni diverse e trovare tempo per se stessi, per i propri cari, per gli hobby....

Essere fragili. Caro Alessandro....

In questo libro si sente e si avverte che la promessa della copertina è vera: Leopardi può salvarci la vita

Servizio Civile verso il Sinodo

Nel tempo in cui si riflette sul Sinodo sui Giovani, questo "esercito" in Servizio Civile non è forse un enorme dono dello Spirito Santo da far crescere?

Bersaglio scuola (Statale e cattolica)

Studenti e docenti scendono in piazza per protestare contro i tagli, ma sanno cosa stanno fronteggiando? Quelle che vengono presentate come spiacevoli decisioni dovute a contingenze economiche, sono invece l'impalcatura su cui si costruisce il progetto di una scuola asservita alle élite.

Prof, questa è la sua pagella!

«Terrò con cura la pagella come conservo quelle della scuola, ma nel farlo starò attento a metterla a portata d'occhio così da ricordarmi i miei limiti e le mie risorse, dove posso migliorare e quanto devo mantenere».

Firenze: un amico difende il ragazzo Down dai bulli

La vera sfida è educare al rispetto della diversità. Insegnare ai ragazzi che se fossimo tutti uguali a questo mondo, non ci sarebbe il piacere della novità...

Se i giovani abbandonano l'università...

Se l'università non è in grado di spiegare ai diplomati quale sia il suo scopo più profondo, è destinata a perdere immatricolati...

La sfida di Auschwitz ai giovani senza memoria

"Il tema 'Auschwitz' non può essere compreso, senza che esso colpisca nel centro la tua persona". Cronaca e riflessioni su un viaggio di istruzione nel lager...

Van Gogh e l'anelito del cristiano

Tentiamo di indicare delle linee guida di ricerca che dimostrano con quale continuità la figura di Cristo abbia interrogato gli artisti europei...

La sfida educativa: una sfida epocale

La prima mossa della libertà di chi ci sta di fronte avviene per un fascino, per una attrattiva, non per l'introduzione di nuove regole o di una maggiore severità. Il pericolo dell'abitudine, della scontatezza, della noia è sempre in agguato.

In Brasile, con i più poveri - Diario do Brasil 1

Don Roberto Cappelletti, missionario in Brasile, mi manda qualche news sulla sua attività !

Don Alberto Maschio: un oratorio al passo con i tempi

Oratorio Salesiano di Schio (VI), parla don Alberto: «L’ oratorio deve rispondere a un bisogno di educazione, quindi deve avere una proposta chiara, cristiana. Chi sceglie noi, è perché percepisce nelle nostre attività uno spirito educativo, accogliente. Questo significa una presenza costante...»

Bullismo in crescita

Si tratta di una realtà grave: colpito un adolescente su tre

Giovani tra stage e tirocinio

Si tratta di un problema antropologico e culturale...

Natale: una scuola speciale

Non canteremo la ninna nanna, non suoneremo la cornamusa. Di un Natale sdolcinato non sappiamo che farcene. Natale è una Festa squillante, ma seria; è una Festa dolce, ma impegnativa. Natale è una scuola, una cattedra che parla chiaro: lancia messaggi che possono ribaltare la nostra arte di educare.

Inizia la scuola!!

Perché i giovani hanno essenzialmente bisogno di questo: di sapere perché vivono e, nel contempo, di trovare delle ragioni per vivere. Occorre intervenire nell'ambito scolastico. Innanzitutto per chiarire che il fine della scuola non deve essere esclusivamente quello di istruire, bensì quello di ‚Äòinsegnare educando'...

A scuola non si ricomincia senza desiderio

Bambino, ragazzo, adulto stanno tutti sulla stessa barca. E hanno tutti bisogno di un maestro per riscoprire che «l'alba non è una cosa ovvia». Non attendersi più nulla dalla vita, dalle giornate, dai rapporti affettivi, dal lavoro è la cosa peggiore che ci possa accadere. Quanto è vero questo anche nella realtà scolastica...

Diario di prof - rappresentanti di classe

In tutte le scuole secondarie di secondo grado ottobre è il periodo delle elezioni dei rappresentanti dei genitori e degli studenti nei diversi organi collegiali

Accompagnare i genitori nell'educazione dei figli adolescenti

Discorso del Santo Padre al Convegno Pastorale della Diocesi di Roma sul tema dell'educazione degli adolescenti...

Tra "gender" e "stereotipi di genere"

Quale è l'atteggiamento della Chiesa sia di fronte allo Stato civile promotore di unioni civili tra persone dello stesso sesso, sia di fronte alle persone coinvolte in questo tipo di unione?

100 giorni alla maturità, ma quale?

Di una maturità, nutrita di fede e speranza, oggi abbiamo bisogno tutti...

Amicizia tra prof. e alunni

La prof. che perdona ci insegna che ogni ferita può essere trasformata in feritoia, da cui passa la luce e non più il sangue, e questo lo si può capire solo stando ore e ore su quel bel campo che è la scuola...

Un regolamento capestro

Un Regolamento da cancellare o almeno da emendare profondamente. Per la parte che riguarda le scuole paritarie senza finalità di lucro si tratta di un Decreto ingiusto, discriminatorio, politicamente miope, in aperta contraddizione con tutte le manovre di saggia politica economica e fiscale.

Perché è risorto dopo 3 giorni?

Per noi rimane un richiamo della speranza cristiana oltre e attraverso tutte le vicissitudini brutte della vita. C'è sempre un terzo giorno...

Scuole paritarie: perché fanno risparmiare soldi allo stato

La scuola pubblica statale conta 8 milioni e mezzo d'iscritti, la scuola pubblica non statale ne conta 1 milione. Se improvvisamente chiudessero tutte queste scuole, bisognerebbe spendere diversi miliardi in più all'anno per garantire una scolarizzazione a tutti questi bambini e ragazzi...

Analfabetismo da uso del digitale

Li chiamano “nativi digitali” ma sono semplicemente i ragazzi di oggi. Essere iperconnessi, è la loro vita quotidiana...

Be yourself!

Quando proveremo di nuovo nostalgia struggente di Lui; quando Presepe tornerà ad avere la maiuscola ‚Äì non sul foglio bianco, nella nostra vita ‚Äì allora, come Guareschi, diremo: “Preghiamo Iddio che ci illumini la mente e ci permetta di comportarci da uomini e non da banderuole”. Occorre una rieducazione sentimentale: una rieducazione del cuore.

Scuola, la rappresentanza dei Salesiani al convegno dei Superiori Religiosi sulla libertà di scelta educativa

“In Italia il sistema scolastico è egualitario sulla carta, ma nei fatti non rimedia le differenze tra gli studenti legate al contesto familiare, sociale ed economico”.

Loving Vincent

Un film che non si gloria della tecnica, non abbaglia soltanto con le mille citazioni pittoriche, con i colori che si trasformano in magie strabilianti, ma rimane saldo al suo obiettivo: testimoniare...

Un "sistema preventivo" per il web

C'è da interrogarsi quotidianamente sui rischi di un'esposizione senza limiti di bambini, adolescenti e giovani ormai “armati” di smartphone e tablet sin da piccoli...

Un (futuro) diplomato su tre è pentito della scelta fatta

Oltre a una scelta troppo prematura, l'insoddisfazione dei maturandi potrebbe essere dovuta alla mancanza di informazioni sul loro futuro percorso di studi...

Anche la demotivazione si può educare

La demotivazione è il primo spettro che si aggira nella scuola. È una malattia psicologica da curare? O una fragilità morale?...

Scuola. E se facessimo riforme a "misura" di bambino?

La scuola non si salva riformando la scuola... ma la società non si salva se non si riforma la scuola. Insomma, la riforma della scuola è un'urgenza sociale fondamentale...

Galantino:«Ici alle scuole cattoliche ideologica e pericolosa»

La suprema corte si pronuncia sul caso di due istituti cattolici di Livorno: dovranno pagare gli arretrati...

Terrorismo in Nigeria: è proprio guerra santa

Non si allenta in Nigeria la morsa di Boko Haram, il gruppo terrorista islamico che dichiara di voler imporre la legge coranica in tutto il paese e fa strage di cristiani. Dal 16 giugno una serie di attentati hanno causato ben 70 vittime.

La scuola e il segreto della felicità

Avete ragione, ragazzi: le vacanze sono più belle della scuola, ma scommettiamo che anche la scuola può essere più bella di quanto non osiamo sperare? Questo è l'augurio affettuoso che ho rivolto a me stessa, ai miei figli ed ai miei alunni all' inizio dell'anno scolastico: vivere il segreto della felicità, non certo per impedire fatica, problemi, paure...

Docente ferito dai genitori

Quando un docente viene ferito da genitori impazziti per difendere un figlio indifendibile, chi se ne accorge? Quanti ne parlano? Quali attestati di solidarietà?...

I libri preferiti dai ragazzi

Che cosa leggono i bambini e ragazzi, e soprattutto che cosa amano? I titoli indicati dai ragazzi sono stati numerosi, con una grande parcellizzazione del voto...

Povertà, accoglienza e formazione

Ecco le sfide delle Ispettorie Salesiane per il prossimo triennio...

Le Beatitudini della Famiglia Salesiana

Continuiamo a credere che se un albero che cade fa più rumore della foresta che cresce in silenzio, vogliamo essere una foresta che cresce in silenzio, ma che riparerà tanti sotto la sua ombra...

Smartphone in classe sì o no?

«La questione è complessa e probabilmente ci vorrà tempo prima di trovare una soluzione equilibrata»

Paritarie: aperta la frontiera dei fondi europei

Di per sé non dovrebbe essere in effetti una notizia, però se la inseriamo nel contesto attuale, forse lo è. Fino ad ora il programma europeo per l'Italia prevedeva l'esclusione scritta per le scuole paritarie e private...

MGS e Lavoro...intervista a due insegnanti! da Giovani per i Giovani

Molti di noi abbiamo conosciuto il mondo salesiano e Don Bosco, frequentando per periodi più o meno lunghi la scuola Salesiana. Qui ogni giorno, personaggi a volte non troppo amati (scusate, ma abbiamo finito il liceo solo un anno fa (ndr)), cercano di far aumentare la cultura dei ragazzi che vengono loro affidati. Così, giusto per dimostrare a tutti che anche nei professori esiste un lato umano, soprattutto in quelli salesiani, abbiamo pensato di intervistarne due, giusto per capire come vivono il loro rapporto con la scuola e con Don Bosco in particolare.

Diario di un prof. - Esami di maturità.

La scuola mi ha insegnato che svegliarsi tardi la mattina per passare subito al pranzo e lasciarsi andare pomeriggio e sera, non ha senso. La scuola mi ha insegnato che, se un'interrogazione va male...

Papa Francesco sull'Educazione Cattolica

Discorso del Santo Padre ai partecipanti alla plenaria della Congregazione per l'Educazione Cattolica...

Sierra Leone, una scuola per gli orfani di ebola

È l'unica attiva in tutto il Paese, i Salesiani hanno messo a disposizione un istituto per i ragazzi che hanno perso entrambi i genitori a causa del virus.

Perché studiare "I Promessi Sposi" oggi?

Il Seicento non è lontano come pensiamo, è il nostro secolo, anche se oggi è chiamato Duemila. La giustizia si tiene a stento in piedi ed è nelle mani dei più furbi, non di chi se lo meriterebbe davvero. I personaggi al governo si adornano di retorica insensata...

Diario (quasi segreto) di un prof

Un prof. Un sogno. Una scatola bianca. Gli studenti, la passione educativa, un diario personale...

Salvare i bambini dall'indottrinamento gender

Lettera aperta de La Manif Pour Tous Italia, per dinfendersi da «questa ideologia, che nega la realtà biologica e antropologica dell'essere umano».

Studenti: 48% al liceo, 31% agli istituti tecnici

Gli alunni che nell'anno scolastico 2017/2018 frequenteranno le scuole statali sono 7.757.849, per un totale di 370.697 classi...

La scuola cattolica risorsa educativa della Chiesa locale per la società.

“La scuola cattolica assolverà al suo importante compito nella misura che la sua proposta formativa continuerà a realizzarsi come proposta di qualità, in grado di onorare per intero la sua specificità”.

La battaglia dell'educazione

Cosa vuol dire insegnare? Come accompagnare i giovani a conoscere la realtà e ad acquisire gli strumenti per diventare protagonisti della loro vita e della società? La parola ai protagonisti...

Il presidente dell'associazione Maestri di Strada sui risultati delle prove invalsi

«Di cosa ci scandalizziamo? Bisogna incentivare un cambiamento radicale nella formazione dei docenti. ..»

La strana confusione sull'ora di religione

«A pochi giorni dall'avvio delle iscrizioni per il nuovo anno scolastico, ancora non c'è chiarezza sull'Inse¬≠gnamento della religione cattolica. Il Miur intervenga al più presto per evitare ulteriore confusione...».

All'Istituto Salesiano vogliono solo bambini normali?

Comunicato stampa in merito all'articolo a firma di Saverio Tommasi comparso ieri...

Scuola non statale in tilt

Gli insegnanti lasciano i propri incarichi per il posto fisso in quella pubblica...

Perché la scuola? Perché studiare?

Mi piace una risposta che mostri volta per volta una tappa dell'itinerario...

Lettera aperta de "La Manif pour Tous Italia" al sindaco di Venezia

"Il Comune di Venezia si appresta a condurre una violenta e radicale rivoluzione nell'educazione dei figli dei veneziani, specialmente i più piccoli, sulla spinosa e delicata questione dell'identità e del ruolo della famiglia nella società in rapporto agli orientamenti sessuali degli individui".

Spirito critico e responsabilità per un'educazione civica digitale

Per combattere cyberbullismo e fake news, il Miur presenta una piattaforma con contenuti mirati a educare i ragazzi alla convivenza attiva e partecipativa nella nuova società digitale...

Agire sui piccoli per cambiare i grandi di domani: iI gender-brainwaishing ai bambini veneziani

La teoria di genere si insegna sui banchi di scuola, e si supera. E' iniziato lo scorso 22 ottobre nell'Istituto Gritti di Mestre il progetto formativo “A proposito di genere”.

5 Consigli strategici per migliorare i voti ripassando

Si riapre la sessione d'esami e tornano i dubbi su come prepararsi adeguatamente, ottimizzando tempi e risorse. Come si fa a dare il massimo nel ripasso, così da ottenere risultati migliori?

Paritarie di Torino: l'arcivescovo scrive al sindaco

"Sindaca Appendino, se davvero vuole privilegiare le periferie, non tagli i contributi alle paritarie..."

Ci sono domande e domande

Le relazioni significative e le discipline fanno entrare la luce necessaria ad illuminare ogni giorno...

Daniele Silvestri: "Dobbiamo recuperare credibilità agli occhi dei ragazzi"

Parla il cantautore che con “Argentovivo” ha vinto a Sanremo il premio della critica e quello per il miglior testo. Da allora continua a ricevere lettere di genitori e ragazzi che sono stati colpiti dalla canzone...

Nei CFP Salesiani i Servizi al Lavoro

Uno strumento per accompagnare i giovani e un servizio delle imprese...

Il "bello" di tradurre dal latino

Non è questione di strumenti, è questione di scopo. Insegnare a tradurre significa convincere dei ragazzi che la torta finale sarà mille volte più buona di quella che trovano in frigo...

Carissimi Maturandi...

Auguri, Carissimi Maturandi: la vostra vita vale più del numero alto o basso che avrete come voto finale, auguri perché forse soffrirete in queste ore, auguri perché "il ferro si tempra col fuoco".

Chiuse 625 scuole cattoliche per le tasse

L'allarme della Fism: "Sparite 400 scuole materne, costi insostenibili"

Disabili: a scuola troppe barriere e pochi insegnanti di sostegno

In Italia solo il 32% delle scuole risulta accessibile dal punto di vista delle barriere fisiche: più critica la situazione del Mezzogiorno dove il 26% di scuole è a norma. Ma non solo: mancano gli insegnati di sostegno...

Oltre la maturità

Chi ci dice che siamo pronti? Può un giudizio definitivo e immodificabile, scolpito nel nostro curriculum vitae e nella nostra memoria, giudicare la nostra maturità?

Il papa a studenti e professori: l'Eucaristia sia la vostra scuola

Il testo dell'omelia del Santo Padre Giovanni Paolo II nella Santa Messa per la solenne apertura dell'anno accademico delle Università ecclesiastiche. Stimoli e indicazioni, con uno sguardo particolare all'Anno dell'Eucaristia.

In viaggio verso la Bolivia...

Si parte sempre con la convinzione di andare per aiutare i più poveri e talvolta credendo di essere la soluzione ai loro problemi. Ma ogni volta è molto più quello che si riceve di quello che veramente si da!

Il desiderio erotico è biologia?

Se fosse solo biologia saremmo determinati e schiavi delle pulsioni, ma non è così...

Educare non solo istruire

L'educazione è la vera e grande emergenza nazionale. Non essere gravemente allarmati e non fare nulla per risolverla vuol dire condannare il nostro Paese ad una sempre maggior involuzione economica e sociale

Emergenza educativa a scuola

Perché i ragazzi sono responsabili della violenza contro i docenti e non è la classica bravata? Poiché alla loro età - adolescenti e non bambini! – hanno smartphone da 600 euro, hanno account sui social senza alcuna restrizione. Se per tutto questo sono maturi e responsabili, lo devono essere anche quando commettono errori...

A scuola è questione di vivere!

Si può restare nell'attesa passiva e annoiata del suono della campana, si può scegliere di essere protagonisti ed impegnati tanto da non sentirla nemmeno suonare...

Sant'Agostino e i giovani di oggi

A 17 anni Agostino era come tanti nostri giovani, ma carico di un desiderio anelante l'infinito...

La scuola è un servizio alla persona

Chi insegna sa bene quanto lavoro, quanto impegno culturale, quante difficoltà bisogna affrontare e superare per riuscire a scrivere nella mente e nel cuore dei ragazzi...

Sarà beato Tito Zeman, salesiano

II Papa ha autorizzato ieri la Congregazione delle cause dei santi a promulgare il decreto che ne riconosce il martirio...

Lasciare morire le scuole paritarie significa aumentare “l'onere per lo Stato”

Lettera di un preside di un istituto veronese. «La scuola paritaria risulta sussidiaria a quella statale, che non riesce a coprire tutto il fabbisogno del territorio».

Come educare i bambini allo studio

Alcuni utili consigli per genitori, insegnanti, educatori...

Cattivi maestri? Ma questa volta non sono i docenti!

Prendere un compagno, spogliarlo quasi completamente, con delle penne scrivere frasi oscene sulla schiena. Poi arriva la scuola e rovina tutto...

Maturità 2016: le strategie vincenti

Caro maturando, buona fortuna!

Cestini lanciati e abbracci donati

Ci salverà la meraviglia, propria quella insita nell’arte, nella letteratura, nelle scienze, nella tecnologia, nella storia, in ogni disciplina quando è proposta come il dono più prezioso...

Mons. Crepaldi: la più grande rivoluzione politica è la libertà di educazione

Intervista all'Arcivescovo di Trieste e presidente dell'Osservatorio Cardinale Van Thu√¢n, Giampaolo Crepaldi, sui temi della scuola.

Vivere ogni ora di lezione come fosse la prima

Ma è possibile che il presente per lo studente non possa essere altro che il voto? Non c'è altro che possa accenderlo? L'io del ragazzo e quello dell'insegnante devono accendersi e fiorire a scuola...

«Per la scuola bisogna abbattere tre tabù»

«Non sarebbe il caso di superare antichi pregiudizi dando finalmente attuazione, anche sul piano finanziario, a quel sistema pubblico fatto dalla gamba dello Stato e da quella delle scuole paritarie?».

Comunicato Stampa - Scuola

Importante comunicato stampa alla luce delle previsioni del DL 126/2019 (cd “salvaprecari”).

Rolando Rivi. Scuola sospende la mostra del beato perché «infanga la resistenza»

La storia del beato Rolando Rivi «infanga la resistenza». È il motivo che ha spinto la scuola elementare Anna Frank di Rio Saliceto a sospendere le visite alla mostra sul giovane seminarista ammazzato da tre partigiani comunisti nel 1945.

Io, prof, degli spinelli ho imparato a scuola.

Uno scrittore racconta la sua battaglia. Non è vero che un bravo insegnante deve insegnare bene, e basta. L'insegnamento non è cultura soltanto. È vita. Per insegnare ai ragazzi, devi vivere la vita dei ragazzi. Leggere quel che leggono...

Maturandi, buona ribellione!

L'augurio non può che essere di essere come Will: ribelli nei confronti dei cinici cacciatori di talenti e appassionati amanti di ciò che veramente dà senso a una vita di essere vissuta...

Alternanza scuola lavoro

La scuola non ha il compito precipuo e lo scopo diretto di risolvere il problema della disoccupazione o dell’inserimento nel mondo del lavoro. Dovrebbe preparare alla vita, dare le basi culturali, formare nella libertà...

La lettura non alletta?

C'è la tendenza a ritenere che Internet possa sostituire in maniera definitiva i libri, sia come strumento di conoscenza critica sia come mezzo di svago...

Il prete, il prefetto, la signora! Quando la realtà supera la fantasia dei letterati

La domanda è per "i miei venticinque studenti", loro che ogni tanto mi chiamano professoressa e ci facciamo tutti una risata; loro che si alzano per salutare quando in classe entra il Preside, il Prof, e la Signora che fa le pulizie; loro che sul social network hanno commentato il video dicendo "che brutta scena"! Ma ancora più triste è...

Costruire società fondate sul principio della sacralità della vita umana

Viviamo tempi in cui sembrano riprendere vita e diffondersi sentimenti che a molti parevano superati. Sentimenti di sospetto, di timore, di disprezzo e perfino di odio...

Maturità è non essere banali

Un commissario all'inizio della prova ha detto agli studenti di metterci “mente e cuore” ed anch'io sono convinto che tutto stia in questo...

Un'idea di università

È l'educazione a dare ad un uomo una chiara e consapevole visione delle sue opinioni e giudizi, autenticità nello svilupparli, eloquenza nell'esprimerli e vigore nello stimolarli...

Assordante vuoto d'amore

Sono gli effetti di una società individualista, in cui i ragazzi non si sentono più parte di una storia, ma si riducono ad atomi incapaci di comprendere la realtà...

2064: Chi semina datteri non mangia datteri

La scuola sarà motore di futuro quando smetterà di essere per la politica ammortizzatore sociale e serbatoio di voti, nel migliore dei casi, oggetto di puro disinteresse nel peggiore.

La narrazione del futuro torni positiva

Si tratta di un sistema che punta all'adattamento, non certo alla scoperta di nuove strade e alla valorizzazione dei talenti. La mancanza di permeabilità tra scuola, formazione, università, lavoro, non genera narrazioni di futuro...

Paritarie mai così umiliate

L'anno scolastico in corso si sta rivelando tra i più difficili per le paritarie...

Bocciare costa, vietarlo è inganno

Un 'referendum' di sì o no sul problema della bocciatura proibita per legge sarebbe solo un segno di crisi del pensiero

Il 10 maggio la scuola italiana con il Papa

In tutte le diocesi grande mobilitazione per portare al centro l'educazione e coinvolgere i protagonisti. «Lo sguardo vuole es¬≠sere davvero complessivo. Del resto ci rivolgiamo a tutti perché la scuola è un bene comune di tutta la società...».

La nostra cultura non ci sarebbe senza Cristianesimo

La proposta di introdurre nelle scuola la storia delle religioni non è sbagliata in sé ma l'intento è laicista ed anticlericale...

Scuola: scendere dal tapis roulant

La scuola ricomincerà tra poco e il rischio per molti docenti è quello di riprendere a lavorare con un approccio meramente impiegatizio. Censurando la domanda degli studenti...

Profumo di religione

Il ministro dell'Istruzione Francesco Profumo si è espresso in modo critico verso l'ora di religione. «Credo che l'insegnamento della religione nelle scuole così come è concepito oggi non abbia più molto senso. Sarebbe meglio adattare l'ora di religione trasformandola in un corso di storia delle religioni o di etica».

Ora di religione: perché non perderla

Ogni istante è aperto ad uno dei misteri che l'uomo fin dagli albori dell'umanità cerca: il senso della vita

Scuola di Spiritualità Giovanile Salesiana

Secondo appuntamento il 20 dicembre, poi in Quaresima...

Maleducati che insegnano l'educazione

Un'educazione basata su ideologie riduttive e spregiudicate distorce il sano senso comune...

Quel Nobel per la Pace che ci fa credere ancora nei giovani

Ci vuole coraggio a usare violenza in tre contro un ragazzo - hanno detto alcuni -, io credo invece che il vero coraggio sia quello di una bambina pachistana che offre la sua giovinezza per un ideale concreto.

Gender a scuola: decalogo per i genitori

I dieci consigli del Comitato “Difendiamo i nostri figli” per aiutare mamme e papà a contrastare l'introduzione...

Per una scuola della società civile attraverso l'autonomia e la parità

La Commissione Scuola della Conferenza Episcopale Triveneto ha emanato il documento “Per una scuola della società civile attraverso l'autonomia e la parità". Si vuole sollecitare ad agire per la parità nei confronti dei candidati alle prossime elezioni politiche.

Esistono tre tipi di professori

Per migliorare la scuola bisogna alleggerirla degli indecenti, premiare i docenti e aiutare gli in-docenti a ritrovare smalto...

Un Diario Scolastico "Missionario"

Con l'aiuto di Missioni Don Bosco e del VIS ecco un diario che intende suscitare un'attenzione solidale...

Genova, al Liceo Colombo un'intera classe senza religione

A Genova, in pieno boom empatico tra il pianeta e Papa Francesco, ventisei maturandi scelgono di non frequentare l'ora di religione. La classe al completo. Probabilmente la prima Italia a farlo senza una causa scatenante

La carità senza prezzo

La carità - nella sua essenzialità - non ha bisogno di denaro per operare il bene, bensì il contrario...

Don Bosco e Padre Puglisi

Due esempi di educatori che hanno saputo parlare al cuore dei giovani e che hanno davvero molti punti in comune...

E come Esami!

E come esami. Non esame, al singolare, ma al plurale. Magari fosse solo uno. In realtà, come si dice, gli esami non finiscono mai. Sono davvero tanti: parziali e progressivi, scritti, orali, a crocette...

Più fiction che scuola

La tv ha scelto di descrivere la scuola con i toni della commedia, privilegiando le storie private degli insegnanti rispetto alle analisi dei ragazzi e delle loro attività...

Scuola di Mondialità: al via questo weekend!

Mi dai una mano? Come Don Bosco con i giovani, e per i giovani, specialmente quelli più poveri

L'incontro è parte di un percorso, iniziato tre anni fa, con l'obiettivo di rafforzare in ciascuno dei partecipanti la propria appartenenza al carisma salesiano...

A scuola 5 anni di "grazie"!

Due bellissimi messaggi da parte di due maturandi...

Educare è ancora una vocazione?

Esiste la vocazione all'insegnamento? Per un cristiano cosa significa? Perché educare non è salire in cattedra, ma è tracciare un sentiero...

Insegnare a scrivere: vi sembra poco?

Come lubrificare gli ingranaggi del cervello e sviluppare una mentalità progettuale. Per “sopravvivere” occorre essere rigorosi e creativi allo stesso tempo.Quando un bambino scrive è come se, senza rendersene conto, lubrificasse gli ingranaggi del suo cervello. Scrivere rinforza la memoria, il linguaggio...

Millennials a rischio povertà

Carriere discontinue e caratterizzate dal precariato, così l'Italia rischia di avere 5,7 milioni di nuovi poveri entro i 2050. È questo ciò che emerge dal focus Censis Confcooperative “Millennials, lavoro povero e pensioni: quale futuro?” ...

(E)state... eleganti!

Esilarante circolare di una preside agli studenti di un liceo romano sul modo di vestire a scuola...

A.A.A. Motivazione cercasi!

Le vacanze volgono al termine, un nuovo anno scolastico sta per iniziare e già tanti ragazzi e ragazze di tutte le età si fanno prendere dall'ansia e dal più nero sconforto alla sola idea di dover presto tornare sui banchi di scuola e ricominciare con quella monotona tiritera di interrogazioni, compiti in classe, verifiche e studio domestico...

Programma uscita Scuola di Mondialità a Verona

Il programma dell'uscita organizzata dalla Scuola di Mondialità, che si terrà a Verona Domenica 12 Gennaio!

In cattedra, poggiando su un pieno

Un insegnante racconta come dopo l'estate ritorna tra le mura di una scuola traballante e piena di problemi: «Con una passione nuova che nasce da una domanda: “Ma io, chi sono?”». Questa è la scuola oggi: un tapis roulant su cui camminare seguendo un ritmo meccanico, prestabilito, una scuola in cui l'umano non c'entra, non deve c'entrare.

Eventi Jesolo Scuole 2015

Mercoledì 4 marzo una giornata di formazione per le scuole e i CFP dell'ispettoria...

Da Natale nuove strategie

L'arrivo delle vacanze di Natale segna una tappa importante nel mondo della scuola. Più che di sacrifici, per rimettersi al passo, sono necessarie delle strategie a breve e lungo termine...

Una prof racconta il giorno dopo Charlie Hebdo

Parlare del male e del perdono ai ragazzi di Parigi non è stato facile, per gli insegnanti...

Maturità 2018

Io li chiamerei persino "Esami di stato" con la "s" minuscola, cioè prove per verificare la situazione del momento, le caratteristiche contingenti, la posizione in relazione al contesto scuola...

Giovani bamboccioni che pensano solo a divertirsi?

Aperti al cambiamento, liberi e attenti ai legami personali. Ecco come sono i ragazzi italiani visti dal Rapporto Giovani 2018 dell'Istituto Toniolo. «Cercano un confronto che non sempre noi adulti siamo in grado di garantire»...

Basta proteggere i ragazzi, sfidiamoli!

Alessandro D'Avenia ha un dono: sa parlare ai sedicenni indecifrabili. Intervista al prof. scrittore che è entrato nel cuore di tanti ragazzi e genitori...

Lettera agli universitari

La lettera del vescovo Leuzzi per il mese di ottobre e in vista del Giubileo della Misericordia...

In Cile i giovani attendono Francesco costruendo chiese

Si chiama «Capilla Pa√≠s», è il progetto di apostolato della pastorale universitaria della Pontificia Università Cattolica del Cile. 2.500 gli studenti impegnati in questi giorni

Superiori in 4 anni? Quante contraddizioni!

Con una sola parola il ministro ha smentito centinaia di corsi di aggiornamento, migliaia di pagine firmate da stimati pedagogisti, quintali di leggi e circolari dichiarando che gli alunni con difficoltà "fanno perdere tempo"...

“Vado a scuola”: un film da vedere, soprattutto per le scuole

“Vado a scuola” racconta come 4 ragazzi, tra gli 11 e i 13 anni, in 4 angoli sperduti della terra affrontino ogni giorno ore di cammino, a rischio della loro stessa vita, pur di arrivare a scuola...

Libertà di scelta educativa

Verificando la differenza di spesa pubblica tra scuole statali e paritarie si capisce come i problemi economici siano invece determinanti. Il diritto dei genitori alla libera scelta educativa della scuola deve dipendere da problemi economici o va garantito come ogni diritto fondamentale?...

E se le scuole avessero a disposizione un budget educativo?

Un piccolo gruzzolo strutturale, da inserire nel PEI, per superare le disparità di opportunità fra i ragazzi, contrastare la povertà educativa, creare coesione sociale...

Al via la maturità, ma di cosa e di chi?

Maturità è la capacità di vivere "in crisi", cioè nel momento del giudicare cosa è vero e cosa è falso...

15 minuti

Un quarto d'ora al giorno per coltivare le relazioni davvero importanti, tra cui quella con Mamma e Papà...

Disertare non si può

In Italia i ragazzi che abbandonano la scuola sono diciassette su cento: una percentuale fra le più alte d'Europa. Si considerano già persi: sono i primi a ritenersi dei falliti. A sedici anni!

Riflessioni sulle visite d'istruzione

Ecco qualche consiglio e riflessione in base a tanti anni sul campo o meglio “fuori campo”. Sono le parole di un Prof, dunque potranno non piacere tanto agli studenti, ma meglio dirle...

Dov'è finita la mia scuola? In attesa dell'incontro con papa Francesco...

Dov'è finita la mia scuola? I professori che creavano relazioni, suscitavano domande di senso, che, valorizzando il voto, non lo usavano come strumento per gestire la classe, genitori collaborativi e costruttivi...

Gender e Lgbt? «Non interessa»

Sembrerebbe che le tematiche legate al gender e alle persone Lgbt siano in cima alle priorità di studenti, insegnanti, famiglie e presidi. Ascoltando invece la voce di chi la scuola la vive tutti i giorni, l'impressione è che non ci siano quasi per nulla.

Viviamo la storia

Siamo testimoni diretti dei cambiamenti...

Il diploma oltre l'autismo

La vittoria di Samuele, a cui hanno fatto festa i compagni e la famiglia...

Online il nuovo sito dei Musei Vaticani

Ampio spazio è dedicato alla componente visiva ed emozionale, con immagini di grandi dimensioni ad alta definizione che accompagnano il visitatore virtuale...

Educare, al cuore del metodo

Alessandro D'Avenia: "La via dell'educare è e resta solo una: Cristo"...

Ciò che costruiamo bene non si perde nel tempo

Una neo diplomata scrive: "L'inizio della scuola lo sento dentro al cuore come un ricordo bello"

Io sciopero facendo scuola!

Se parte della vita si gioca a scuola e la scuola è parte della vita in un certo periodo, è necessario starci dentro - giovani e adulti - poiché la vita, ogni vita, si gioca sul posto non altrove in un determinato momento!

Un articolo per Pasqua ma non solo...

Il prof. Marco Pappalardo prende spunto da due storie significative degli ultimi giorni: quella di Fabrizio Frizzi e quella del gendarme francese Arnaud Beltrame...

Ultimo scoglio: l'orale!

Qualcuno se ne è liberato da poco, altri dovranno attendere ancora, molti la ricordano dopo anni: è la prova orale dell'Esame di Stato, l'ultimo scoglio prima di chiudere un ciclo di studi..

14 luglio: San Camillo de Lellis

"I poveri infermi sono pupilla e cuore di Dio..."

Sulle feste di Natale a scuola

Come far sì che diventi spontaneo cercare in ciascuna identità religiosa una ricchezza?

Sulle loro notti alcoliche

Ora che la cultura si è frantumata e l'autorità non tiene più insieme la società, non c'è da stupirsi se questa generazione cerca il Divino nel di-vino. Un di-vino, però, che finisce per riempire i propri bisogni e non per mettere in moto i propri desideri.

Ragazzi, internet non basta. Serve il latino!

Il latinista, ex rettore dell'Università di Bologna e presidente della Pontifica Accademia di Latinità, Ivano Dionigi, ha scritto agli studenti una lettera sull'importanza dello studio del Latino oggi...

Scuole cattoliche e scuole pubbliche - una riflessione

Ho insegnato per anni nella scuola cattolica, conosco bene le risorse ed i limiti, e vi sono legato ancora pur trovandomi molto bene nella scuola statale...

Una lezione di vita tra rose e dolci

Da prof devi essere un po' arbitro, un po' moderatore, mai giudice, sicuramente educatore a tutto tondo per non perdere le sfumature, per guidare con discrezione verso la soluzione autonoma del conflitto.

Quelle parole preziose perdute tra le righe dei temi di maturità

Come sarebbe bello se i migliori temi fossero pubblicati, potessero essere letti da tanti. Dovrebbe esistere un sistema che permetta, finiti gli esami, la pubblicazione e la lettura sul web...

Dante luce nella “selva oscura”

Papa Francesco descrive Dante come “profeta di speranza” e “annunciatore” della liberazione di ogni uomo...

Di ritorno da Auschwitz

I tedeschi alla fine fanno saltare per aria i forni e le camere a gas. Lo fanno per nascondere l'inimmaginabile. Ma perché sentono la necessità di farlo? A chi devono davvero nasconderlo? Al mondo o alla loro coscienza? Credo a tutte e due...

Il diario donBook

Il diario scolastico si chiama “donBook”. Il nome evoca il nome di Don Bosco, all'interno del nome c'è un “Don Bosco OK”, ma anche un “book” appunto, un diario, un'agenda. Ha come mascotte “Il Grigio”, un cagnolino che ricorda il cane di Don Bosco.

La decadenza della scuola

Ma che razza di educazione può essere quella che mira solo ad accumulare esperienze senza un disegno alto, una meta? I ragazzi di oggi, se seguiti a dovere, sono piuttosto svegli, bombardati come sono di stimoli, informazioni, esperienze, possibilità. Faticano a gestire tutto, a essere ordinati...

La fatica di educare

Crescere è faticoso, ma anche educare non lo è da meno. Lo sanno bene tutti gli adulti che a qualsiasi titolo portano avanti il compito educativo.

Lettera di una mamma al figlio bocciato

Essere persone straordinarie è uno status che si acquisisce con le vittorie, ma soprattutto con le sconfitte...

Può uno studente di oggi entrare in dialogo con un santo morto più di 1.500 anni fa?

A diciassette anni sant'Agostino era come i giovani d'oggi, immerso nell'ozio e nella degenerazione morale. Ma carico di un desiderio anelante l'infinito emerso dall'incontro con Ambrogio.

Un medico a scuola da Madre Teresa

Testimonianza del prof. Noia, ginecologo presso il Gemelli di Roma. Ha incontrato Madre Teresa nel 1981.

Una gita e l'oggi cambia volto

A volte una gita scolastica nel posto giusto può riaccendere negli studenti l'interesse per il presente. È capitato a Berlino...

Scuola, ci vuole anima

Sarebbe illusorio e ingenuo pensare che la crisi della scuola possa essere affrontata soltanto attraverso l'introduzione delle nuove tecnologie. Ciò che davvero conta è ridare forza e autorevolezza a un sistema educativo e al quadro di valori su cui si fonda.

Con Giob200 assunti circa 300 giovani piemontesi

Vi ricordate il progetto volto a favorire l'assunzione di 200 giovani nel corso del 2015?...

Le voci dei verbi

La frase non è una cosa della grammatica: è una cosa della vita. Le frasi sono pezzi di vita vissuta. Se dico “Mamma è andata a fare la spesa” in realtà non sto dicendo una frase, sto aprendo un mondo di affetti, di azioni ordinarie della vita. Parlare è dire la vita.

Il difficile ruolo dell'insegnante. Educazione: illusione o realtà?

Compito della scuola è di formare la persona nell'unità dei diversi piani: culturale, umano, psicologico, valoriale. Per questo l'insegnante è, per sua natura, un educatore. Uno dei problemi dell'insegnante è spesso quello di non avere spazi per conoscere individualmente i suoi alunni. E' un rapporto tra un individuo e un gruppo. Ma sarebbe bello...

Leggere i libri di carta

La lettura di un libro, che è sempre abbastanza lungo da richiedere un po' del nostro tempo, implica poi silenzio, raccoglimento, solitudine...

Siamo tutti nati per fare grandi cose

Il saluto di un insegnante ai suoi studenti...

Cose di tutti i giorni

La scuola cammina ogni giorno grazie all'intesa di tutti ed è efficace quando ciascuno fa la propria parte...

Voce al compagno disabile

E' la Maturità di Amrik all'Istituto Manzoni di Suzzara, in provincia di Mantova: una storia di inclusione e solidarietà a scuola.

Sveglia Scuola!!!

Sveglia a noi. A noi che siamo appena laureati, precari e sfiduciati perché ci han detto che non avremo futuro. A noi che solo alla fine dell'anno impariamo i nomi (anzi, i cognomi) dei nostri studenti e intanto li ricordiamo come “quello della terza fila a destra, biondo”. A noi che nelle classi entriamo per forza d'inerzia.

1% Ispirazione, 99% Disperazione. Intervista ad Alessandro D'Avenia

Vedo un aspetto della realtà, un volto, un fatto, che improvvisamente aprono uno squarcio sulla superficie delle cose e voglio guardarci dentro come uno che si cala nelle profondità marine perché intravede qualcosa di interessante.

Gender nelle scuole: lo Stato contro le famiglie

In questi giorni è arrivata la circolare del Ministero della Pubblica Istruzione del governo Renzi che annuncia i nuovi corsi contro le discriminazioni e il bullismo...

Prof a scuola dall'1 settembre

Ricominciare è come dire "sì" ogni volta e ripartire con un bagaglio sempre più ricco dato dall'esperienza. Così avverrà tra pochi giorni per i docenti italiani che si ritroveranno dopo le vacanze estive a scuola. Ma con quali atteggiamenti e quali propositi? Quale entusiasmo e quali forze messe in campo da ciascuno?

Quei «giovani favolosi» dei nostri studenti

Leopardi rivive in molti dei nostri studenti; sì, coloro che scrivono temi mozzafiato, che leggono poeti sotto il banco, appuntano versi nei diari e li incidono sui banchi.

L'arte cura

È un progetto pilota della durata di un anno lanciato dal museo delle belle arti di Montreal insieme all'associazione dei medici francofoni del Canada...

Maturità 2015. Sarà l'anno del XXXIII del Paradiso?

Dante, la Grande Guerra, Pasolini, Saba o un grande mai considerato. Qualche ipotesi e un vademecum per ripassare...

I draghi possono essere sconfitti!

Si è parlato di quanto possa essere utile inserire tra le discipline qualcosa del tipo "Educazione al Web"...

Beatificato l'altoatesino Giuseppe Mayr-Nusser

Gli fu chiesto di prestare il giuramento al Führer ma egli rifiutò, per la sua fede. Disse un ‘no’ frontale a Hitler...

Meno di tre mesi alla fine della scuola: countdown o sprint?

Intravedere la fine non vuol dire aver raggiunto il traguardo, anzi è proprio nei pressi di quella fatidica linea che l'incoraggiamento dei tifosi si fa più intenso.

Una pietra preziosa per ricordare quest'anno scolastico

Le "solite cose" sono la miniera, il letto del fiume, da cui estrarre con un lavoro paziente e faticoso, ma non meno stimolante, le pietre preziose; esse sono là in mezzo, non si possono trovare se non ci stai, se non ci fatichi, se non sogni.

Educazione di genere: testo ambiguo

Il compromesso appare ora denso di riferimenti tanto vaghi da risultare non meno pericoloso...

Bambini e internet: i genitori non educano

L'attività di controllo dei genitori è fondamentale in situazioni legate alla discriminazione e a fenomeni come il bullismo virtuale...

Scuola Media San Benigno: Il Prof Pagani, campione de L’Eredità lascia il programma per tornare dai suoi studenti: «La cultura vince sull’ignoranza»

Il professore ha annunciato la sua decisione leggendo un discorso di commiato, condiviso in occasione della Giornata Mondiale della Gentilezza dal conduttore Flavio Insinna sul suo profilo Facebook, in cui spiega che il suo compito come insegnante è dimostrare «ai giovani, che la gentilezza vince sulla violenza, la cultura vince sull’ignoranza, il sorriso sconfigge la rabbia e l’ironia batte l’odio, insegnando loro a non impugnare i coltelli, ma i libri, e a sostituire gli spintoni con gli abbracci».

Feste da non dimenticare

È scontato che ci siano queste o altre ricorrenze per sempre? Sappiamo tutti davvero cosa si festeggia e perché di conseguenza è vacanza?

Il tuo fedele amico: il banco di scuola

Il banco è un pezzo della tua vita: nuovo o vecchio che sia, lo senti tuo, lo personalizzi, ne segni il territorio, lo abbracci, gli scarichi tutto il peso e anche qualche pugno o testata, lo usi per prendere appunti, lo ami e lo odi. E così la scuola comincia di nuovo. Dalle elementari alle superiori è tutto quasi "sacro"...

A scuola: fuori dall'inferno e per un pezzo di Paradiso

La nostra professione è fondata sulla parola e sull'esempio, soprattutto sull'equilibrio...

Con i giovani ci perdiamo in chiacchiere!

L'Arcivescovo Nosiglia nell'omelia per la festa di don Bosco: affrontare seriamente il tema del lavoro...

Uno studente che muore

Tutte le volte che uno studente muore in un contesto scolastico, muore tutta la scuola...

Se l'educazione diventa amicizia

Prendete un bravo docente, appassionato e competente. Aggiungete un forte ascendente verso i suoi allievi. Poi metteteci una buona dose di schizofrenia e problemi affettivi...

Scuole paritarie. La libertà negata

Con la Legge di stabilità il governo dimezza i fondi per gli istituti non statali: da 530 a 220 milioni di euro. Molti hanno già ridotto gli stipendi agli insegnanti e sono ad un passo dalla chiusura.

Memorie di un Prof dopo una visita di istruzione

Una visita d'istruzione speciale per dimostrare il bellissimo rapporto che ognuno di voi ha con noi studenti, che i veri professori non stanno solo dietro una cattedra...

Sono una talpa. Meno male che ci sono io a scuola.

Come talpe a settembre sono i nostri studenti: il letargo dell'estate – quel dolce letargo popolato di sole, di cuore e di passione – lascia in questi giorni il passo ad un nuovo anno scolastico. Vuoi mettere la soddisfazione d'imbatterti in una talpa a settembre e di scorgere sul suo volto dopo nove mesi i lineamenti di una volpe?

Ecco di cos'è capace l'educazione

Educarsi è concedersi il lusso di amare qualcosa che avremmo giurato fosse privo di cuore, quindi è un gesto di rivoluzione...

Un ragazzo su tre si accontenta della licenza media

I dati sul grado di istruzione degli italiani rilevati dal censimento 2001 (www.istat.it) ed elaborati da Tuttoscuola riservano molte sorprese, come capita, ad esempio, tra i 7,7 milioni di giovani di età compresa tra i 20 e i 29 anni. TuttoscuolaNews elabora i dati Istat: il 31,7% dei giovani si ferma alla scuola dell' obbligo.

Troppa paura di dire "no"

Alessandro D'Avenia: "Questa è una cultura che non regge il fallimento"

La filosofia? Un seme da curare fin da piccoli

«È la filosofia che deve dirci quali sono i valori ultimi che devono guidare le nostre azioni. Ma evidentemente non basta avere cognizioni astratte dei valori ultimi, bisogna anche tentare di capire come funziona il mondo...»

Non diverso. Semplicemente umano.

Il mondo sta cambiando. Ovunque andiamo ci troviamo a confrontarci con culture, religioni e idee diverse. Siamo pronti ad amarle, ad accoglierle e ad accettarle?

"Percepisco, reagisco, posto". Internet e noi.

Il web è un'opportunità, ma bisogna imparare a usarlo. Intervista a Luca Botturi...

Scuola: in Italia disattenzione e concezione ideologica

I rimedi risiedono nel lavorare per essere cristiani nel mondo globale...

Bulli e bulloni

Non si tratta di trasgressione adolescenziale, non concerne unicamente i più giovani, infatti gli adulti rimangono impigliati in questa caduta di valori e mancanza di rispetto per se stessi e gli altri...

Pranzi di futuro con gli studenti

I pranzi di futuro per me non sono altro che sedersi a considerare, con quello studente, come costruire la torre, come affrontare il nemico.

C'è la vita scritta in quelle pagine... tra le righe di un tema di Italiano.

"Leggere tra le righe" non è solo un detto oppure un'esortazione, ma anche un fatto! C'è un collegamento invisibile ma essenziale tra mente, cuore, mano, penna e foglio quando si scrive un tema su argomenti che riguardano la vita e il quotidiano.

Papa Francesco, la scuola e le domande di senso degli studenti.

Vogliamo forse affermare che l'elezione di un nuovo Papa non è un fatto storico, non è sempre una notizia internazionale, non è almeno una nozione per la scuola? E poi gli studenti chiedono, vogliono sapere, sono interessati al nostro parere.

Rappresentanti 2017

Nei rappresentanti vedo degli studenti che hanno a cuore, insieme ai libri e allo studio, anche la vita della classe e della scuola; vedo "alleati" possibili per coinvolgere tutti e particolarmente chi si tiene a distanza...

La scuola non balli da sola

Contrastare la dispersione scolastica è una priorità per tutta la società; questa sfida si può vincere solo se tutti gli attori sono uniti, in quella “comunità educante” di cui sempre più spesso si parla...

Durex, la scuola dell'amore

Non so a voi, ma che la Durex e lo Stato vogliano educare i miei figli come vogliono loro mi fa venire l'orticaria. Non so voi, ma che si parli anche di «semplice prevenzione all'aborto», come se salvare una vita fossero quisquilie a me pare che racconti bene, e senza ombra di dubbio, con chi abbiamo a che fare.

Uganda, per i bambini scampati alla guerra civile niente scuola e assistenza

Erano soprannominati ''pendolari notturni'' perché fuggivano dai villaggi di notte per sottrarsi ai rapimenti dei ribelli, ma ora che sono a casa devono affrontare povertà, malattie e disagio psicologico

Sono un professore e non sono stressato!

Una pubblicità direbbe che per tutto questo non c'è prezzo ed è proprio vero: sono soddisfazioni! Ed io sono un docente che, grazie ai miei alunni ed ex-alunni, non sono stressato, anzi spesso mi diverto moltissimo!

Per la prima volta studenti italiani campioni del mondo di robotica!

Quest'anno i giovani veronesi del liceo salesiano Don Bosco sono risultati i primi su tutto (progetto scientifico, innovazione tecnologica, programmazione robotica, presentazione, lavoro di squadra, core value)...

Primo giorno di scuola: basta un quaderno nuovo

Viene da chiedersi, professori (750mila) e studenti (8 milioni): che ci facciamo qui? Perché non registriamo le lezioni su youtube e pianifichiamo i giorni per compiti e interrogazioni? Ne usciremmo tutti più riposati forse, ma dovremmo ignorare lettere come questa, ricevuta qualche giorno fa...

Il tesoro delle vacanze: uno scrigno da tenere aperto ogni giorno

Tornando a scuola dalle vacanze, soprattutto quelle lunghe natalizie, c'è a volte un senso di amarezza più che di serenità che aleggia posandosi sui volti...

Scuola di Mondialità

Dopo il primo incontro, l'appuntamento è per il 17 gennaio...

Il tema di Loris che non interessa a nessuno

Diciamolo, che per quanto una piccola vita possa aver conosciuto il brutto del mondo (degli uomini soprattutto), in qualche quotidiana occasione avrà anche incrociato la meraviglia.

Coltivare lo stupore o diventare automi?

Intra-vedere, vedere dentro, cogliere attraversando la banalità della materia. Con l'ardore e l'ardire di andare oltre. Perché ha ragione Saint-Exupéry: "Non si vede bene che con il cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"...

La Francia abbandona il progetto gender nelle scuole

Hanno vinto le famiglie, che da gennaio rispondono compatte all'appello di boicottaggio pacifico lanciato da Farida Belghoul e dal suo movimento antigender Giornate di ritiro dalla scuola (Jre).

3 dicembre: giornata internazionale delle persone con disabilità

“Nessuno venga lasciato indietro”. questo il principio di base di questa giornata, sottolineato anche dall’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile...

Come sfasciare la scuola in 12 mosse

«La scuola, come luogo fisico, diventerà un ambiente di interazione allargata e di confronto». Un luogo fisico che supera gli spazi delle aule e dei corridoi? Per allargarsi a che? Alla palestra, ai gabinetti (possibilmente meno intasati e puzzolenti di quanto lo siano in media attualmente), al cortile, fino a finire in strada? E quali servizi verranno prestati?

Carlotta: la forza di volontà in vasca

In un mondo in cui gli studenti si lamentano sempre di aver troppo da studiare, oppure si annoiano e cercano l'emozione nella perversione, Carlotta è un esempio di come si possa combinare studio e sport...

C come Caffè

C come caffè. Quello della moka da sei, nella tazza grande della colazione, tenuta stretta stretta con due mani, nelle sere d'inverno: davanti al libro, dentro la tuta, raggomitolati...

Qui si impara facendo. Se tutte le scuole fossero come questa, avremmo meno disoccupati

Una giornata tra i banchi di lavoro dell'Isis-Ipsia Meroni. Libro e lima, legno e trucioli. Gli stage e l'alternanza per aiutare i ragazzi a trovare un impiego. Un modello che andrebbe valorizzato.

Fare scuola di notte e per strada... tutto l'anno

Ogni lunedì sera da molti anni, dalle 21.30 a mezzanotte, facciamo scuola a Catania ed anche d'estate! E così andiamo su una o due auto che profumano di brioche miste a tavola calda, ma ancor di più di storie di vita di strada: da via Etnea verso Corso Sicilia, destinazione “uomo”...

Aiutiamo IDB Tech-No-Logic!

Un piccolo aiuto per i nostri amici di Verona che hanno vinto il premio nel Presentation Award al World Festival dei Mondiali di Robotica a Detroit. Contribuisci con il tuo voto!

Il triangolo amoroso che può salvare la scuola

La Scuola, per chi ci crede, è una relazione a tre. È l'unico triangolo amoroso che può funzionare se tutti fanno lo sforzo di perseguire il bene comune che c'è in gioco: le vite dei ragazzi. L'unico triangolo amoroso in cui tutti possono essere felici.

Pediatri americani: "Gender pericoloso per i bambini"

I fatti, non l'ideologia, determinano la realtà...

Nuovi Don Bosco per i ragazzi difficili

Questi ragazzi cosidetti “difficili” hanno bisogno di percorsi di apprendimento guidato, finalizzato a offrire sapere e competenze acquisite, condividendole sotto forma di insegnamento e trasmissione di esperienza, per favorire la loro crescita personale e professionale.

L'insegnante fa troppe assenze: non può bocciare

Il mancato raggiungimento delle competenze disciplinari minime parrebbe essere stato verosimilmente compromesso proprio dalle numerose assenze dell'insegnante...

Vittoria di Generazione Famiglia contro lo IAP

Il messaggio denuncia casi concreti di violenta costrizione ai danni di bambini e bambine affinché adottino comportamenti e attitudini naturalmente propri del sesso opposto...

Baby gang frutto della dispersione scolastica

Un ragazzo che frequenta attivamente un centro di aggregazione giovanile “costa” quattro volte meno rispetto a un minore che entra nel circuito penale...

Cyberbullismo, cosa dice la nuova legge

La Camera ha approvato la legge e così entra per la prima volta nell'ordinamento una definizione legislativa di cyberbullismo...

La luce negli occhi del maestro Leo

Sono cresciuta ripetendo a me stessa che avrei voluto che quella luce potesse brillare nei miei occhi, esattamente come l'avevo vista nei suoi...

Il luogo del "delitto"

Parlo del clima generale, di un ambiente che non ha mai avuto il sapore e l'odore della "casa", dove ci stai bene, non te ne vuoi andare, non vedi l'ora di rientrare

Alla scuola di Gesù: la chiamata

A ciascuno e ciascuna è affidato un compito, ad ognuno e ognuna è data una vocazione. Per poter parlare, per poter agire, per poter amare, per poter diventare corpo, Dio ha bisogno di noi...

L'arte è un ponte verso il cielo

Un modo per avvicinarsi a Dio e ringraziarlo per tutto ciò che ci ha donato, attraverso la bellezza di qualunque forma d'arte, purché autentica...

Quale bellezza salverà il mondo?

Abbiamo perso il baricentro dell'esistenza, soffocato tra le spire del superfluo. Stiamo cadendo. Quale bellezza ci terrà in piedi?

Che magia di scuola!

Alcuni studenti immaginano il rientro pensando ad una scuola speciale, quella di Hogwarts...

Valeria e la passione per la robotica

Classe 2001, una ragazza fuori dal comune. A soli undici anni costruisce il suo primo robot, grazie all'aiuto di tutorial trovati su YouTube, scoprendo in sé una passione e un talento per la robotica che l'ha portata lontano...

I colori della vita: Giallo

Alessio vuole chiacchierare e si vede. Un bimbo pieno di energia, un'energia che non sa dove indirizzare. Abbandona subito il videogioco fiammante al quale sembrava incollato...

C'è del buono a questo mondo...

Chi educa non può che crederci: "C'è del buono a questo a mondo"! Crederci è combattere nelle "Terre dell'educazione", tutti i giorni, la buona battaglia per ogni giovane che viene posto sulla propria strada!

Denzel Washington parla ai laureati

Il costante riferimento a Dio al centro di tre consigli dati agli studenti...

Se a 16 anni non conosci Werther

Se a sedici anni non conosci Werther è un peccato: non tanto perché sia obbligatorio leggere Goethe, quanto perché deve essere un diritto per tutti i ragazzi e le ragazze avere la possibilità di leggere, perché questo è uno dei sintomi del poter vivere una vita degna di essere vissuta; si può aver tempo per leggere se si ha tempo per vivere.

Fine scuola: lettera di una prof.

Abbiamo trovato sul web una lettera scritta da un'insegnante trentina ai suoi ragazzi di terza media: un piccolo dono, ma denso di affetto e di speranza...

Perché voglio fare scuola

Don Lorenzo Milani diceva: "Se mi domandate perché faccio scuola, rispondo che faccio scuola perché voglio bene a questi ragazzi"...

Arrivederci ragazzi!

La "mia classe" non è acqua, ma sangue, lacrime e sudore. Sono, davvero, molto orgoglioso dei "miei" alunni tutti maturati e maturi!

Comunicato Stampa Scuola

Comunicato Stampa Scuola