CERCA

Proposta per l'Avvento 2018: #avventodigitale!

Quest'anno al posto dell'ormai conosciuto sussidio, vorremmo arrivare mettendo in rilievo alcuni momenti particolari, costruendo così un accompagnamento non tanto quotidiano ma più puntuale...

L'albergo etico che dà un lavoro (vero) ai down

Presto aprirà anche a Roma una struttura come quella che ad Asti sta dando lavoro a persone con sindrome di Down. L'Albergo etico fa parte di una rete internazionale, un nuovo modo di dare accoglienza...

È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare

Madre Teresa di Calcutta ci ha lasciato una profonda meditazione...

OTNEVVA: il calendario di Avvento al contrario

La testimonianza di due ragazzi dell'Istituto Maria Ausiliatrice di Trento che ci raccontano l'esperienza vissuta durante l'Avvento, donando ogni giorno qualcosa a chi ne aveva bisogno...

AUGURI SCOMODI di Natale

Il Bambino che dorme sulla paglia vi tolga il sonno e faccia sentire il guanciale del vostro letto duro come un macigno, finché non avrete dato ospitalità a uno sfrattato, a un marocchino, a un povero di passaggio...

Via il Natale cristiano dalle scuole e dai luoghi pubblici?

E quale altro Natale esiste? L'albero prende il posto del presepe, la fretta supera la riflessione, il rumore vince l'ascolto. Eppure tutto è travestito di rosso, un rosso che parla di una festa diversa, che non è più quella del Figlio di Dio che si è fatto uomo. Così come "l'uomo in croce" fa paura a qualcuno o a molti, ora fa tremare persino un "bambino in una mangiatoia".

Don Filippo ci scrive... n° 72

Un augurio a tutti voi di buon Natale perchè possiamo trovare la pace non solo esterna ma del cuore e perchè tutta la povera gente possa almeno arrivare a vivere una vita dignitosa...

Chiara Lubich e il Natale

Il mistero del figlio di Dio che è sceso in terra. Per me Natale è la risposta di Dio e della Chiesa ad una necessità dell'anima: sentirmi ripetere ogni anno, mediante il ricordo di quel fatto soavissimo, altissimo, semplice e abissale, che Dio mi ama. Natale: una Madre.

Il Papa: cos'è il Natale se togliamo Gesù?

Quanto più siamo radicati in Cristo, tanto più siamo vicini a Gesù, tanto più ritroviamo la serenità interiore, pur in mezzo alle contraddizioni quotidiane...

L'incredibile verità sulla stella di Betlemme

Ci sono prove di questo fenomeno celeste? Abbiamo raccolto insieme 5 diverse teorie per voi in un'infografica. Così si può sempre capire il tema rapidamente e facilmente.

Maria e Giuseppe con noi verso Betlemme

4 modi per invitare la Madre di Dio e il suo sposo nel nostro Avvento...

San Nicola, la vera storia di Babbo Natale

Come, quando e perché un eroe cristiano della carità, vescovo di Myra e patrono di Bari, è diventato un'icona pop e simbolo (anche commerciale) del vecchio che porta i doni delle feste ai bambini.

Ogni buona notizia data è Natale!

Non passa giorno ormai che Riccardo Rossi non doni ai suoi lettori storie edificanti e vere, tratte dalla quotidianità della casa famiglia, da realtà ecclesiali, da associazioni, da racconti di vita, da iniziative di solidarietà locali, regionali, nazionali ed estere...

Be yourself!

Quando proveremo di nuovo nostalgia struggente di Lui; quando Presepe tornerà ad avere la maiuscola ‚Äì non sul foglio bianco, nella nostra vita ‚Äì allora, come Guareschi, diremo: “Preghiamo Iddio che ci illumini la mente e ci permetta di comportarci da uomini e non da banderuole”. Occorre una rieducazione sentimentale: una rieducazione del cuore.

Auguri scomodi

Buon Natale! Sul nostro vecchio mondo che muore, nasca la speranza.

Ai bambini non parliamo solo di Babbo Natale!

La diatriba si sposta poi sul piano doni... Chi li porta, a chi si scrive la letterina? A Gesù Bambino o a Babbo Natale? Quali sono i simboli natalizi che contraddistinguono il nostro Natale?

La scuola vieta la festa di Natale

Motivo? "Per rispetto delle altre religioni". A Caorso per non offendere i bambini stranieri, la direttrice elimina il presepe e altri riferimenti religiosi. In rivolta i genitori di 120 alunni

Messaggio di Giovanni Paolo II per il Natale 2004

Pubblichiamo il tradizionale messaggio di Natale pronunciato da Giovanni Paolo II sul sagrato della Basilica Vaticana prima di impartire la benedizione “Urbi et Orbi” (alla città di Roma e al mondo).

Io faccio un abbozzo, voi poi metterete i colori da Giovani per i Giovani

Il 'mese salesiano', un mese in cui ammirare i nostri santi... Ma... è ancora possibile imitare? Ovvero come può il nostro MGS e la Famiglia Salesiana tutta rimanere fedele al suo carisma in un mondo multiculturale e secolarizzato? Lasciamo la parola a...

Avvento & Arte - Seconda Settimana

La canzone racconta di un piccolo bambino “tamburino” che si reca da Gesù bambino assieme a tanti altri. Tutti offrono bei doni al piccolo Re, ma lui è povero e non ha nulla.

Sul dopo Natale

Questa festa, per la quale tanto ci prepariamo in vari modi, va celebrata altrettanto dopo il 25 dicembre. Dal punto di vista ecclesiale si chiama, infatti, "Tempo di Natale"...

Siria, nei villaggi cristiani un Natale senza croci

Sarà Natale anche nel silenzio delle carceri, nei tuguri dei rapiti, dove da 5 mesi è prigioniero pure padre Paolo Dall'Oglio. Sarà Natale nel ge¬≠lo delle tende dei profughi.

Ogni giorno... Betlemme in diretta

Il Franciscan Media Center rinnova anche quest'anno l'appuntamento della diretta della celebrazione della Santa Messa in lingua italiana dalla Grotta del Latte di Betlemme. Tutti i giorni alle ore 8.30 fino al 5 gennaio, sarà possibile...

Il senso del Natale in un mondo senza senso

Nell'attuale rincorsa a introdurre, a scadenze regolari, vecchie e nuove occasioni di “festa” ‚Äì ma sarebbe più appropriato dire “opportunità di consumo” ‚Äì il Natale conserva la sua peculiarità di ricorrenza cristiana maggiormente sentita anche da chi cristiano non è. Non c'è da stupirsi allora se alcuni, forse troppi, elementi che ormai caratterizzano il Natale nella nostra società abbiano ben poco a che fare con il significato cristiano della festa.

La Santa Famiglia e la strada dell’obbedienza

Non c’è pace per chi segue il Signore, né può sperare di stare tranquillo colui che ha lasciato ogni cosa per il Regno di Cristo, perché il bene è sempre avversato dal mistero del male, presente nella storia e scelto, in maniera deliberata, da chi, come Erode, ha fatto della superbia il proprio scudo, dell’orgoglio la sua difesa, dell’egoismo la legge del proprio vivere.

Chi sono i Re Magi?

Le figure dei Magi, tanto care alla storia dell'arte cristiana, possono essere assunte a modello di un fenomeno che spesso si ripete nella storia della cristianità, fin dalle sue origini...

Noi peccatori abbiamo bisogno dell'Avvento

La sorpresa potenzialmente spiacevole che l'Avvento potrebbe indicare è che noi umani non abbiamo l'ultima parola su cosa significhi essere umani, o su come vivere la vita umana bene o male....

«Quando il cielo baciò la terra nacque Maria»: il canto mistico di Alda Merini alla Madonna

Arricchire la spiritualità del Natale con i versi della poetessa dei Navigli dedicati alla Madre di Gesù

Aperta la Porta Santa della Carità

Omelia di Papa Francesco in occasione dell'evento di venerdì...

Vi presento don Bosco - Natale Cerrato

Note e commenti sui dati e fatti della vita del santo

Proposta Pastorale 2016-17 / fanciulli Avvento Natale

Attività del sussidio "Maestro dove abiti?" - FANCIULLI AVVENTO NATALE

Preghiera di Natale

Serata della Luce, il 15 e 16 dicembre a San Donà

La Compagnia "Il Resto D'Israele" è lieta di invitarvi al nostro nuovo spettacolo di teatro che, attraverso magia e comicità, vi inviterà a riflettere sul tema dell'appartenenza...

Papa: una candela accesa per i bimbi della Siria

Nella prima domenica di Avvento, tempo di attesa e di speranza, Francesco ha invitato i fedeli a un atteggiamento di vigilanza e di preghiera, "allargando la mente e il cuore alle necessità dei fratelli"...

Lui nasce anche in Siria

Arriva Natale. Anche in Siria, ad Aleppo, a Homs. Nel nostro villaggio. Si può, quest'anno, con questa guerra fratricida, dirci buon Natale? Sì, più che mai. Non solo si può, ma è urgente. Prima di tutto perché ciò di cui facciamo memoria è la venuta di Dio fra gli uomini. Non celebriamo il Natale come una favola o un buon proposito...

Avvento: una guida di 4 settimane

Cosa potete fare per preparare la vostra anima in questo Avvento? Ogni domenica riunite la famiglia e vivete la tradizione della corona, ecco qualche suggerimento...

Chi ha rubato il Natale (e il resto)

Ognissanti fa i conti con l'invadenza di Halloween, l'Assunta finisce nel solleone del Ferragosto... Una rischiosa mutazione genetica sembra aver colpito le feste cristiane. Il Natale sia ormai diventata una festa senza festeggiato. O meglio, con un surrogato di festeggiato: il Babbo Natale di tante pubblicità.

La scuola e il Natale

Il ricordo del Natale con gli studenti è sempre una bella occasione di riflessione, di gioia, di condivisione. Le polemiche lasciano il tempo che trovano...

Natale in Africa

Ogni giorno proviamo a vivere queste frasi, proviamo ad essere don Bosco qui in Africa, W DON BOSCO.

Guardare a Giuseppe (omelia)

"Guardare a Giuseppe vuol dire scoprire i lineamenti costitutivi dell'esperienza cristiana con quel discernimento che permette di capire quali siano le scelte più importanti da attuare". L'omelia della Domenica.

E venne ad abitare in mezzo a noi

Il Dio - con - noi

Voglio un Dio che mi sia prossimo; un Dio che si introduca e viva nella storia e nella mia vita; un Dio che sappia comprendermi dal di dentro della mia esperienza

26 dicembre: Santo Stefano

Perché questa celebrazione liturgica il giorno dopo Natale?

Caro Gesù, ti chiedo...

Solleviamo quel bambino piccolino, tra le braccia, come fosse un figlio. Quel Figlio è Dio, che ha voluto farci a Sua immagine e somiglianza

Chi fra di noi celebrerà il Natale in modo conveniente? da Giovani per i Giovani

“Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Gesù Cristo. Pur essendo di natura divina, egli non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio, ma spogliò se stesso, assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini; apparso in forma umana, umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce” (Fil 2,6-8)

I Magi esortano a non «vivacchiare»

Il Papa all'Angelus dell'Epifania...

La forza della letizia

Ma come si può essere lieti nei tempi della crisi? Non è solo l'allegria, tantomeno il piacere, non è il merry (allegro, ebbro), un aggettivo associato, nel mondo di lingua inglese, indissolubilmente a Christmas (Natale di Cristo). La letitia ha molto a che fare con le relazioni...

Natale è ogni giorno che si ripete quel “sì” di Maria

È stato, è e sarà per sempre il punto in cui Dio ha deciso d'incarnarsi, d'assumere per amore di noi, sue creature, la nostra stessa carne, le nostre stesse ossa...

Amore e Natale: la dimensione del dono

Il Natale introduce al concetto di dono, amore gratuito: Dio si è fatto uomo. Come il mistero dell'incarnazione ci aiuta a comprendere la dimensione del dono nell'amore tra uomo e donna?

La richiesta che ha fatto inginocchiare Babbo Natale

Prestyn Barnette ha appena 4 anni e ha chiesto come regalo...

Natale: una scuola speciale

Non canteremo la ninna nanna, non suoneremo la cornamusa. Di un Natale sdolcinato non sappiamo che farcene. Natale è una Festa squillante, ma seria; è una Festa dolce, ma impegnativa. Natale è una scuola, una cattedra che parla chiaro: lancia messaggi che possono ribaltare la nostra arte di educare.

LETTERA APOSTOLICA Admirabile signum

“Con questa Lettera vorrei sostenere la bella tradizione delle nostre famiglie, che nei giorni precedenti il Natale preparano il presepe. Come pure la consuetudine di allestirlo nei luoghi di lavoro, nelle scuole, negli ospedali, nelle carceri, nelle piazze... “

Nessun Natale a Gorino

Perché dovrebbero festeggiarlo le centinaia di persone che non hanno voluto accogliere le ragazze migranti di cui una incinta?

Santo Stefano, giovane saggio e sapiente

Uno dei primi giudei a diventare cristiano al seguito degli apostoli e, data la sua cultura e saggezza, attira attorno a sé tantissima gente, che lo stima e lo ammira...

Il presepe a scuola offende le altre religioni?

Religione e vita pubblica non sono incompatibili, anzi. Il dialogo tra fedi e culture parte proprio dalla fede vissuta in tutti gli ambiti della vita, anche in ambito scolastico e lavorativo...

VIDES Veneto - Progetti Avvento 2018

I micro progetti di solidarietà proposti dal VIDES sono una proposta concreta per vivere il tempo dell'Avvento e dell'attesa allargando il cuore ad accogliere il Signore che viene...

Siria: l'appello del Patriarca

Questo deve essere l'impegno della Chiesa in vista del Natale, ribadisce ancora il patriarca melchita: «Dobbiamo prodigare ogni sforzo per gioire e per creare le condizioni per portare gioia al maggior numero di persone».

Don Filippo ci scrive... N° 66

L’unica cosa di cui siamo sicuri è dell’arrivo di Gesù bambino...

Il Natale secondo don Bosco

Maria e Giuseppe condividono la sorte di molti profughi e lavoratori stranieri, che cercano una casa e vengono respinti, oggi come duemila anni fa. Anche i ragazzi di don Bosco cercavano uno spazio protettivo...

Una tradizione polacca per la Vigilia di Natale

La tavola è tradizionalmente coperta da paglia e una stola bianca. In alcune famiglie si usa solo un piatto, sul quale viene posta l'oplatek, come simbolo di Cristo nella mangiatoia...

Buon Natale? Sì, ma con il cuore!

Tra poco sarà Natale. Come ogni anno, i nostri telefoni cellulari saranno inondati di messaggini d'auguri. Pensieri sinceri e graditi? In alcuni casi sì. Ma non sempre si tratta di frasi che vengono dal cuore. Dovremmo sentirci più liberi e recuperare un rapporto più umano con il prossimo, evitando di considerarlo semplicemente un numero della propria rubrica.

Nasce Gesù, nostra consolazione, forza e felicità

Tutte le religioni sacralizzavano il potere. Dopo la nascita di Gesù a essere sacralizzato è il singolo essere umano, a partire dal più irrilevante e marginale. L'inerme Gesù invece ha conquistato e illuminato il mondo.

Natività di Giovanni Battista: un evento sempre attuale

Questo episodio offre una straordinaria chiave di lettura per il rapporto tra genitori e figli...

Solennità del Natale del Signore - Papa Francesco (Omelia)

La fede di questa notte ci porta a riconoscere Dio presente in tutte le situazioni in cui lo crediamo assente. Egli sta nel visitatore indiscreto, tante volte irriconoscibile, che cammina per le nostre città...

Perché io credo ancora a Babbo Natale

«Una volta mi limitavo a ringraziare Babbo Natale per pochi soldi e qualche biscotto. Ora, lo ringrazio per le stelle e le facce in strada, e il vino e il grande mare».

Il rito laico del Natale e il senso di colpa dell'Occidente

Ma il Natale è ancora una festa cristiana? Mi sono posto questa domanda quando mi è stato chiesto che cos'è Natale per l'ateo che non crede, per l'agnostico che non sa se Dio c'è, per il laico che nelle sue scelte etiche che prescinde dalla nozione di Dio? E la risposta che mi sono dato guardando le pratiche natalizie degli acquisti e dei consumi è che nella nostra cultura il Natale è già ateo, o se preferite agnostico, certo profondamente laico.

Il Natale dei mistici non è quello dei teologi moderni

La Natività nella visione della beata Anna Katharina Emmerick. Il Figlio di Dio non ebbe una nascita comune, come vorrebbero farci credere molti teologi e narratori contemporanei. "Vidi Maria Santissima assorta nel rapimento per qualche tempo, poi la vidi ricoprire attentamente con un panno una piccola figura uscita dallo splendore radioso, senza toccarla, né sollevarla..."

Il Natale ferito

Chi resta insensibile al Natale? Chi arriva a rifiutarsi di vivere questa festa? Chi non gli attribuisce un significato, un sapore particolare? Pochissimi, credo. Basti pensare che non solo quanti non si professano credenti, ma anche molti immigrati, che vivono in mezzo a noi, provengono da un'altra cultura e professano un'altra fede, si sentono contagiati almeno dall'atmosfera di festa.

Se sparisce l'attesa

È nell'attesa che matura la speranza, che non sa che farsene delle cose da accumulare o dei secondi da risparmiare.

Natale a Damasco

Padre Munir è il direttore del centro salesiano della parrocchia di San Giovanni Bosco a Damasco, un oratorio che ospita 1300 giovani dalla seconda elementare all'università...

Da Natale nuove strategie

L'arrivo delle vacanze di Natale segna una tappa importante nel mondo della scuola. Più che di sacrifici, per rimettersi al passo, sono necessarie delle strategie a breve e lungo termine...

I The Sun scelti come testimonial di "A Natale ritorna alle origini"

La rock-band italiana The Sun è testimonial d'eccezione della Campagna di Natale! Impegnandosi per il sociale, i quattro componenti hanno prestato la loro voce, il loro entusiasmo e la loro musica a favore dei più deboli.

Natale in Madagascar

L'Opera di Fianarantsoa è un puzzle di attività e interventi che rendono completo il volto di don Bosco in questa città e regione del Madagascar

Il nostro corpo sia il presepe vivente

Il nostro cuore sia la mangiatoia che ha accolto l'Eterno, perché l’amore non sia un gioco, l’amicizia non sia opportunismo, i talenti non si svendano

Letterina agli inventori di Babbo Natale

Babbo Natale, un personaggio rinomato e sopravvalutato. Il frutto di una fantasia eppure capace di distrarre l'uomo dal centro del Natale, usurpando il posto dovuto a Gesù Bambino. Un confronto assurdo: alimentare l'illusione, scartare la Verità.

Intervista con Papa Francesco: "Mai avere paura della tenerezza"

Intervista con papa Francesco su Natale, fame nel mondo, sofferenza dei bambini, riforma della Curia, donne cardinale, Ior e prossimo viaggio in Terra Santa...

Buon Natale dall'Etiopia

Abba Filippo ci invia i suoi auguri...

Sussurrando Dio (Messaggio del Rettor Maggiore)

I giovani devono sentire che gli stiamo sussurrando Dio. Forse non raggiungeremo un'ortodossia e un'ortoprassi straordinarie, ma sentiranno, attraverso la nostra piccola intermediazione, che Gesù li ama e li accoglie sempre...

Il Natale è il bacio di Dio

Ad un tratto, in fondo a destra, dove vi è la mangiatoia, ho visto Maria. Con mia sorpresa stava pulendo il sedere di Gesù Bambino e sistemandolo in fasce... L'umiltà è la condizione essenziale per far sì che il Natale di Dio si perpetui nei secoli. E la mancanza di umiltà può provocare l'aborto di Dio: se Maria infatti avesse rinunciato all'umiltà mentre attendeva Gesù... Non è possibile che Dio non sia umile. Non vi sarebbe Dio.

Notte di Natale

Stanotte ci siamo fatti tutti uguali davanti a un richiamo più forte di noi, scritto dentro le nostre vite da tradizioni, culture, parole, gesti di papà, mamma, nonni, preti, pazienti catechisti, maestri che ci hanno insegnato che nella vita abbiamo bisogno di credere in qualcosa per vivere.Ma questa notte ci deve aiutare a riposizionarci nella nostra storia, per non consumare tutto con i riti di una festa in cui il festeggiato rischia di essere messo all'angolo, perché ormai ne siamo noi il centro.

Ti sto aspettando

Una preghiera da recitare in questo tempo di Avvento, per fare spazio al Signore che viene

Ritiro di Avvento 2016

Il 18 dicembre a Padova, non serve iscriversi!

Cosa ci chiede l'Avvento?

Il nuovo anno liturgico è iniziato, approfondiamo quindi il significato di questo tempo che precede il Natale...

Il messaggio Urbi et Orbi di Francesco per il Natale 2015

La grazia può convertire i cuori e aprire vie di uscita da situazioni umanamente insolubili...

Il distacco

Per noi non c'è nulla che possa rimpiazzare l'assenza di una persona cara, né è cosa questa che dobbiamo tentare di fare; è un fatto che bisogna semplicemente sopportare e davanti al quale bisogna tener duro... (da Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa. Lettere e scritti dal carcere)

Eppure la vita resiste

E non è solo la gioia di un Bambino che nasce, ma di un Bambino che nasce in mezzo al buio, al freddo, a poca distanza dai coltelli di Erode. Così è la trama del nostro viaggio, essere testimoni di un lieto fine...

Sulle feste di Natale a scuola

Come far sì che diventi spontaneo cercare in ciascuna identità religiosa una ricchezza?

Perché l'Avvento?

Avvento significa presenza, arrivo. Sta arrivando lo sposo, e sarà per sempre!

Lettera ai giovani per un Natale che sia tutti i giorni

Scrivo a voi convinto che siete il presente di questa società; lo siete nella prospettiva concreta dell'oggi anche quando tutti vi dicono che rappresentate il futuro. Ma quale futuro ci potrebbe essere senza un presente?

La Culla Vuota

Si moltiplicano gli abbellimenti, le luci, le proposte natalizie, ma quella Culla rimane sempre più vuota. Simbolo forse della nostra incapacità di dare "contenuti" al nostro festeggiare. Dobbiamo uscire , dobbiamo festeggiare, dobbiamo essere felici. Ma non siamo in grado di spiegare il motivo. Perché festeggiare?

Parque Dom Bosco, Natale 2012

Don Bobo ci raggiunge dal Brasile con una lettera di auguri per vivere un Santo Natale, in cui il Signore Gesù possa davvero aprirci i cuori alla Sua venuta e all'amore verso i fratelli più piccoli e bisognosi.

Il Natale nei testi letterari

Si sente dire in giro che questo sarà un Natale triste, perché c'è la crisi, perché ci sono troppe tasse da pagare, come se il Natale fosse allegro solo a condizione di poter spendere un po' di soldi. Ma è davvero così? Riscoprirne il senso attraverso le storie di ogni tempo. Da Collodi a Calvino, i racconti natalizi.

15 dicembre 1859 - Don Bosco prepara i suoi ragazzi all’ineffabile mistero del Santo Natale

Niente ori nella Natività dei Credenti

Il rischio della “carità presbite”, quella carità che ama chi sta lontano e lo fa stare lontano, dimenticando il povero accanto a noi...

Perché si fa il presepe?

Contemplare, guardare verso cielo, guardare attraverso il cielo, trasforma gli occhi perché allena a guardare in profondità, trasforma il cuore perché lo fa soffermare sulla Bellezza

Il biglietto di auguri di un detenuto

La più bella sintesi del Natale arriva da una prigione...

Aborto post-nascita: un'idea scioccante!

Paragonare la condizione morale di un neonato a quella di un bambino ancora non nato, ha permesso di concludere che, visto che un feto può essere abortito, allora è permissibile uccidere anche un neonato.

Don Filippo ci scrive.... "Il Natale a Lare"

L’unica cosa di cui siamo sicuri è che ci sarà è l’arrivo di Gesù bambino. Ogni anno Gesù nasce qui da noi non solo a Natale, ma innumerevoli volte nei tantissimi bambini che ci sono qua. Basta saperlo riconoscere.

Ritiro MGS Avvento 2017

Se anche tu vuoi prenderti un momento di pausa per vivere bene gli ultimi giorni che mancano al Natale, in compagnia di Maria, ti aspettiamo domenica 17 a Padova, alle 15:30...

Lettera di Natale ai carissimi studenti di ieri e di oggi...

Vi scrivo con l'augurio che questo possa essere un Natale Santo, un Natale commovente, un Natale strano, un Natale vero, un Natale sconvolgente, un Natale quotidiano. Sia un Natale Santo, sia un Natale commovente!

Dalle stelle... alla stalla

Il rischio è rimanere in periferia, come semplici spettatori di un cinema panettone. Penso ai bambini di un domani, sempre meno per la continua strage degli innocenti non nati, che, dopo le zucche vuote di Halloween al posto dei Santi, forse rimarranno solo con il bue e l'asinello, ruminando il fieno sotto l'albero di Natale, accuditi da Papà Noel.

Le parole di Natale del Papa

Incontro, tenerezza, pietà, sorpresa, forestiero: sono le parole-chiave che abbiamo scelto per raccontare i cinque Natali fin qui vissuti a Roma da papa Francesco...

Nascere a Betlemme, terra di miracoli.

Suor Donatella Lessio, infermiera al Caritas Baby Hospital, un ospedale pediatrico di Betlemme condotto dalle suore Francescane Elisabettine di Padova, racconta una delle tante vicende che accadono in Palestina, terra di miracoli.

Sgarbi: studia questa natività, Crozza

Sgarbi ha parlato del Natale. Non tutto ciò che ha detto è perfetto, ma è molto interessante..

Natale 2018: auguri da Donboscoland!

Nel Bambino di Betlemme, Dio ci viene incontro per renderci protagonisti della vita che ci circonda. Con queste parole di Papa Francesco vi auguriamo...

RMG – Presentazione della Strenna del Rettor Maggiore per il 2020: la politica del Padre Nostro

l messaggio della Strenna rappresenta un invito rivolto dal Rettor Maggiore a tutta la Famiglia Salesiana affinché sappia tracciare nuovi cammini, pur nel solco del proprio carisma. Quest’anno poi, arrivando a conclusione di un sessennio, la Strenna vuole proprio indicare un’eredità da preservare e valorizzare: per il 2020 il Successore di Don Bosco, Don Ángel Fernández Artime, è ripartito dal cuore del sistema educativo salesiano per illustrare “la politica del Padre Nostro”. Oggi, venerdì 27 dicembre, l’ha presentata in anteprima presso la Casa Generalizia delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

Le 10 cose che (forse) non sai sull'AVVENTO

Cerchiamo di scoprire assieme il tesoro e la ricchezza che questo tempo, apparentemente a noi così noto ed in realtà tanto sconosciuto, custodisce e ci consegna.

10 regali di Natale gratis

Ci sono diverse cose da regalare ai propri cari che valgono molto di più di un regalo costoso. Ecco una piccola lista!

Locandina Ritiro MGS Avvento 2017

Locandina Ritiro MGS Avvento 2017