CERCA

Si torna a marciare per la vita

“Good science, good ethics”. La buona scienza è un presupposto necessario alla buona etica, soprattutto in un tempo in cui da molte parti il dato scientifico rischia di essere pre-orientato al raggiungimento di un determinato giudizio etico

Nella pena di morte né umanita né giustizia

Lottare contro la pena di morte è lottare per la vita. È difenderla, garantirla, erigerle attorno una rete di protezione che parli alla mente e al cuore...

Storia di Lorenzo, cinque anni di vita piena

«La malattia, che inizialmente ci sembrava uno spettro insormontabile, si è rivelata un'illusione. È sempre stato impossibile per me pensare a lui con disperazione: lui ha squarciato completamente la visione terribile che avevamo all'inizio».

Sessualità, dall'Oms linee ambigue

Obiettivo: aprirsi a una visione «olistica» del tema, che comprenda la persona nel suo intero...Tra il dire e il fare, tuttavia, scorre un oceano. E alle buone intenzioni annunciate in linea teorica ecco seguire indicazioni pratiche in molti casi discutibili.

Boss alla sbarra. E lo Stato non c'è

Lasciati soli davanti alla 'ndrangheta. Senza avere nessuna istituzione al fianco nel processo contro i boss. Accade ai giovani della cooperativa Valle del Marro, costituita per gestire beni confiscati alle cosche della Piana di Gioia Tauro.

Si fermi la ricerca sui robot killer. La Campagna internazionale arriva in Italia

E' impensabile dare alle macchine il potere di uccidere. Eppure, è questa la nuova frontiera della tecnologia militare: la creazione di armi robot completamente autonome, in grado di attaccare e uccidere senza l'intervento umano.

L'ONU concede aiuti solo ai Paesi che legalizzano l'aborto

Il rapporto dell'UNFPA tenta di imporre agli Stati di affrontare il tema delle gravidanze adolescenziali aumentando la disponibilità di contraccettivi, facilitando l'aborto, negando i diritti dei genitori e svalutando il ruolo del matrimonio e della famiglia.

Calcio: Italia, un gol alle mafie

«La camorra sicuramente non gradirà l'arrivo della Nazionale a Quarto» perché «è l'esatto opposto di quello di cui ha bisogno: silenzio e svolgere le sue attività del chiuso della collettività locale senza che dall'esterno ci siano attenzioni».

Palermo ricorda il martirio di don Pino Puglisi

Le manifestazioni che l’arcidiocesi di Palermo e il Centro di accoglienza "Padre Nostro" hanno inserito nel programma del 27.mo anniversario della morte del sacerdote siciliano ucciso dalla mafia hanno ricevuto la Medaglia di rappresentanza da parte del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Nel 2018 la visita di Papa Francesco nel luoghi di "don Pino", proclamato Beato nel 2013

La storia di Chiara

Da parecchi anni viaggio seduta. Una complessa malattia ha pensato bene di gemellarsi con me, cercando di “farmi fuori” alla grande, ma finora senza riuscirci.

Quegli incredibili giorni vissuti accanto a Chiara

In un volume le testimonianze dei Piccoli Passi Possibili di Chiara Corbella Petrillo. Chi l'ha conosciuta è diventato testimone di questo "miracolo"...

Se perdo la voglia di pregare?

Richiede impegno e perseveranza, perché la vita di preghiera è una conquista quotidiana, e visto che nessuna conquista è esente da lotte bisogna lottare per pregare...

La Sardegna si mobilita contro le macchine mangia soldi

Si può continuare ad insegnare economia civile senza poterla dimostrare nei fatti? Sì, quando in cattedra salgono i baristi. Intervista al professor Vittorio Pelligra dell'Università di Cagliari.

Fra' Tormenta, il sacerdote e lottatore che ha commosso il mondo

Padre Sergio Gutiérrez Ben√≠tez lotta per convertire i giovani a Cristo, sottraendoli alla droga, all'alcool e alla prostituzione. Un appello ai giovani: "siate felici e non celatevi dietro delle maschere"!

Grazie a mia moglie e ai miei figli che mi danno la vita!

Avevo solo 33 anni quando iniziarono i primi sintomi, ma mai nessuno avrebbe pensato a quale tragedia sarei andato incontro. Io e mia moglie avevamo coronato la nostra unione dando la vita ad una bimba bellissima: un orgoglio indescrivibile..

Eutanasia sui bimbi. Tutte le fedi: fermatevi!

Estendere l'eutanasia, già fortemente controversa, anche a bambini e alle persone colpite da demenza vuol dire sconvolgere le fondamenta della società, violando la dignità degli esseri umani.

Andrew non doveva nascere perché per i medici era «deformato». La mamma non ha abortito e lui oggi è vescovo

Definito uno scherzo della natura, Andrew Cozzens, 39 anni, è stato nominato lo scorso 11 ottobre vescovo ausiliario di St. Paul. La sua storia...

Siria. Domenico Quirico: la presenza di Dio non mi ha mai abbandonato

“La presenza di Dio non mi ha mai abbandonato”. Così Domenico Quirico, inviato de La Stampa, racconta i 152 giorni di prigionia in Siria.

Premio Sakharov a Malala

Il Premio Sakharov 2013 per la libertà di pensiero del Parlamento europeo è stato assegnato a Malala Yousafzai, la ragazzina pachistana ferita gravemente un anno fa dai Talebani in un attentato.

Lottare è vivere

È l'uomo che rincorre Dio o è Dio che rincorre l'uomo?

Giornata Infanzia 2019. Accanto ai minori contro la povertà educativa

La povertà educativa compromette il presente ma anche il futuro di un bambino, a rischio di ritrovarsi, una volta adulto, ai margini della società e del mondo del lavoro. Come in un circolo vizioso, la povertà educativa alimenta quella economica, e viceversa”: lo dice don Roberto Dal Molin, presidente di Salesiani per il Sociale APS in occasione della Giornata Internazionale dell’Infanzia.

"Omomafia" nella Chiesa?

L'omosessualità nella Chiesa. Il problema dell'omoideologia e dell'omolobby non esiste soltanto all'esterno della Chiesa, ma è ben presente anche al suo all'interno, dove l'omoideologia diventa omoeresia. La menzogna generalizzata da parte dei mass media che parlano continuamente della pedofilia del clero, va invece trattata come efebofilia...

Nelle chiese di Soweto dove è germogliata la rivolta anti-apartheid

Quarant'anni fa le stragi di studenti, oggi tutti pregano per Nelson: “Lui ha già fatto il suo miracolo, non ci sono più schiavi e carcerieri”.