CERCA

Lettura consigliata: "L'uomo e la donna nel progetto di Dio"

L'autrice è suor Linda Pocher, F.M.A. proveniente dall'ispettoria ITV

Segnaliamo - Dal primo all'ultimo banco - storie di ragazzi che si erano perduti e sono stati ritrovati

“A ciascuno di noi viene chiesto di scoprire che tipo di figlio sia” scrive Laura Giulian che, a partire dalla parabola del Padre misericordioso, approfondisce le storie dei suoi alunni, adolescenti impegnati nella ricerca della propria unicità e identità, un impegno che richiede ogni ener- gia, perché è profondo, radicale e totalizzante.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 10

Un mare rosso attira cuori doloranti. I loro occhi gonfi di pianto attirano il mare. Parlano, insieme. Il mare non conosce ancora la forza della preghiera.

Lettura estiva? Consigliamo le "Lettere di Berlicche"!

Clive Staples Lewis ci ha lasciato un capolavoro di arguzia e ironia...

Letture estive: il nuovo libro su Madre Teresa

"Amiamo chi non è amato", edito da Emi con la prefazione del Papa, raccoglie due testi inediti...

Occorrono fondi per la rinascita - diamo ossigeno alle idee

La proposta della 5^ liceo su come affrontare al meglio la solitudine da quarantena

Consigli per la lettura: "Rosso Fuoco Laguna"

Il tempo estivo si può investire anche nella lettura di alcuni libri che fanno bene allo spirito...

Il vincitore del premio Campiello giovani si racconta

Intervista ad Andrea Zancanaro, che con il racconto "Ognuno ha il suo mostro" ha vinto il Premio Campiello Giovani. "Quando hai tante passioni non devi scegliere per forza, devi solo rimboccarti le maniche"...

"Notti in bianco, baci a colazione"

Una lettura che vi consigliamo è il primo libro di Matteo Bussola, che dimostra che anche nel quotidiano si può volare...

Voler bene e amare sono lo stesso?

«Ti amo» – disse il Piccolo Principe. «Anche io ti voglio bene» – rispose la rosa. «Ma non è la stessa cosa» – rispose lui...

Marco Gallo: un giovane innamorato di Gesù

Muore a 17 anni. La sera prima dell'incidente ha scritto sulla parete della sua camera: «Perché cercate tra i morti Colui che è vivo?»

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 9

È sottile la differenza tra ascoltare e sentire; la pietra se ne accorge solo ora. Le ali della città iniziano a raccontare delle storie. La pietra, adesso, ascolta.

Leggere i libri di carta

La lettura di un libro, che è sempre abbastanza lungo da richiedere un po' del nostro tempo, implica poi silenzio, raccoglimento, solitudine...

Lettura consigliata: Thérèse Hargot

Nel suo libro, Una gioventù sessualmente liberata (o quasi), il tema di Dio non appare neppure vagamente all'orizzonte. Eppure arriva alle stesse conclusioni dei cattolici.

La solidarietà creativa apre strade di speranza

Un bell'articolo che ci arriva dalla Comunità Sant'Egidio di Padova. Un estratto "Il desiderio di dare una risposta efficace a coloro che vivono in strada si è trasformato in un progetto di accoglienza che intercetta cinquanta persone senza dimora, offrendo ogni giorno assistenza sanitaria e pasti garantiti".

Lettura consigliata: "L'arte di correre"

Il libro di Murakami Haruki ha molto da dire sulla perseveranza...

Diario di prof. - scuole paritarie e pandemia

Tra le questioni ancora aperte relative alla scuola c’è anche quella della sofferenza in questo periodo degli istituti paritari

Cari ragazzi...

Stiamo assistendo ad un momento di grande incertezza che ci mette di fronte alla nostra fragilità, cerchiamo di farne tesoro per imparare che nulla deve mai essere dato per scontato.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 8

La pietra non conosce molte cose; e questo le dispiace. Come fa una stella marina a sapere così tanto della vita, lei che non ha mai sentito il vento e il sole?

LASCIAMOCI RICONCILIARE CON DIO - QUARESIMA MGS 2020

“Guarda le braccia aperte di Cristo crocifisso, lasciati salvare sempre nuovamente. E quando ti avvicini per confessare i tuoi peccati, credi fermamente nella sua misericordia che ti libera dalla colpa. Contempla il suo sangue versato con tanto affetto e lasciati purificare da esso. Così potrai rinascere sempre di nuovo”. (CV 123)

Se a 16 anni non conosci Werther

Se a sedici anni non conosci Werther è un peccato: non tanto perché sia obbligatorio leggere Goethe, quanto perché deve essere un diritto per tutti i ragazzi e le ragazze avere la possibilità di leggere, perché questo è uno dei sintomi del poter vivere una vita degna di essere vissuta; si può aver tempo per leggere se si ha tempo per vivere.

Ricordando Umberto Eco e l'importanza dei "libri da leggere"

[...] I libri da leggere non potranno essere sostituiti da alcun aggeggio elettronico. Sono fatti per essere presi in mano, anche a letto, anche in banca, anche là dove non ci sono spine elettriche [...]

Parola di Chesterton

Ammirato da Lewis e da Tolkien, da Calvino e da Guareschi, è stato il più brillante giornalista inglese, una delle più acute menti del secolo scorso. Chi è l'uomo per Chesterton?

Metamorfosi celesti

Mi capita spesso di fermarmi a guardare il cielo alla ricerca della luna o delle stelle quando, dopo il tramonto, iniziano a fare capolino nel cielo che diventa, da arancione, blu, poi nero. Troppe volte, però, ne rimango delusa: tra le tante luci del mondo, sembra non esserci più spazio per quelle che ci guardano dall’alto.

'Due di due' di Andrea de Carlo da Giovani per i Giovani

Breve commento al libro 'due di due' di Andrea de Carlo. Tu l'hai letto? Intervieni nel forum!

Il presidente dell'associazione Maestri di Strada sui risultati delle prove invalsi

«Di cosa ci scandalizziamo? Bisogna incentivare un cambiamento radicale nella formazione dei docenti. ..»

Elogio dell'imperfezione

Intervista a Fabrice Hadjadj: «La famiglia luogo privilegiato della misericordia. Ci può essere misericordia solo dove c'è miseria»

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia

“Oltre al suo nome, non so nient’altro, di questo Alberto. Non chiedetemi perché ho tanta voglia di conoscere la sua storia, non capireste.”

La bellezza estiva che lega gli italiani

D'estate ci si scopre più curiosi, più colti, più aperti al bello. Il tempo scorre, libero, a una velocità diversa dalla fretta sconsiderata del quotidiano e il cuore e la mente si rendono disponibili...