CERCA

Un (futuro) diplomato su tre è pentito della scelta fatta

Oltre a una scelta troppo prematura, l'insoddisfazione dei maturandi potrebbe essere dovuta alla mancanza di informazioni sul loro futuro percorso di studi...

Quella «breccia di luce» sul futuro

Oggi non c'è bisogno di grandi Profeti, ma di piccoli profeti che vivano con semplicità, senza chiasso, senza integralismi il Vangelo nella vita quotidiana...

Maturità alle porte!

Siate maturi con la persona che amate o amerete; siate maturi nelle relazioni amicali e tra colleghi; siate maturi in famiglia e coniugate la libertà con la responsabilità...

Se in cattedra non sale l'eros

D'Avenia: in classe, per trasformare l'obbligo in eros, quest'ultimo deve avere tre dimensioni e tre direzioni...

Servizio civile. Appello ai parlamentari

Dopo la bocciatura dell'emendamento con cui si chiedevano più risorse, il presidente del Centro nazionale per il volontariato Edoardo Patriarca ha rivolto un appello ai suoi colleghi.

E Adesso? Il tuo futuro dipende solo dalla scelta universitaria giusta?

Per i ragazzi di quinta superiore che si stanno interrogando sul proprio futuro

E Adesso? Il tuo futuro dipende solo dalla scelta universitaria giusta?

Per i ragazzi di quinta superiore che si stanno interrogando sul proprio futuro

Il manuale di Peter Pan

E' un peccato che Peter Pan non ci abbia lasciato un'autobiografia, un manuale per non invecchiare, una mappa con indicato l'indirizzo della giovinezza...

Appello del Rettor Maggiore per la Giornata Mondiale di Preghiera e Azione per i Bambini

Il 20 novembre si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, alla quale, dal 2009, si è associata anche la Giornata Mondiale di Preghiera e Azione per i Bambini, le Bambine e i Giovani del Mondo.

Omelia ai giovani del CFP di San Donà di Piave

Don Bosco ha ascoltato l'urlo dei giovani, ha offerto delle strutture preziose, ma che cosa ha detto. La seconda lettura dice “rallegratevi sempre nel Signore, ve lo ripeto: state allegri!” Ed è quello che don Bosco voleva: sapeva che il giovane per natura vuole essere felice, vuole essere lieto.

Il fallimento è un successo se impariamo da questo

4 lezioni per capire come gestirlo e imparare...

Insegno agli studenti a coltivare i sogni

Marco Pappalardo, insegnante catanese, ha raccontato la quotidianità del rapporto con i ragazzi nel suo "Diario (quasi segreto) di un prof." in cui parla con un pizzico di ironia e tanta passione educativa...

Con i piedi per terra, ma non troppo

I giovani del terzo millennio sono, spesso, rinunciatari, disillusi, realisti fino alla rassegnazione.

Un passaporto per il futuro

Non è giusto che distruggano i nostri sogni prima ancora che siano nati. Il segreto è smettere di credere a tutto ciò che cercano di metterci in testa. Essere entusiasti, leggere, andare oltre. Un libro può essere un compagno, un amico fidato che offre un rifugio, l'unico che conferisce un significato positivo alle parole “solitudine” e “silenzio”...

“GENERARE FUTURO” - Giornata Nazionale per la vita 2014

L'alleanza per la vita è capace di suscitare ancora autentico progresso per la nostra società, anche da un punto di vista materiale. Infatti il ricorso all'aborto priva ogni anno il nostro Paese anche dell'apporto prezioso di tanti nuovi uomini e donne...

Il tirocinio dei giovani: un ponte da raddrizzare

Per rimettere il tirocinio al suo posto, basterebbe ripartire dal lavoro e dai giovani stessi, considerandoli nel capitolo degli investimenti, e non solo in quello dei costi...

Vivere e costruire l'amore

L'amore-progetto diviene l'anima di una vera comunione. Progettarsi significa gettarsi avanti nel tempo, osare un atto di fede e di speranza nella vita...

Futuro, la via italiana

Tendiamo infatti a oscillare tra due poli ugualmente sterili: un presente smemorato, del «life is now», del carpe diem e un attaccamento al passato come fosse una sorta di età dell'oro perduta. «In my end is my beginning» (nella mia fine è il mio principio).

Beppe Severgnini, “Italiani di domani. 8 porte sul futuro”

Rubrica letteraria: 20 titoli di attualità e interesse recensiti da don Severino Cagnin.15. Beppe Severgnini, “Italiani di domani. 8 porte sul futuro”.

Aumento dei fondi (ancora insufficiente) al Servizio Civile

Lo stanziamento sale a 198,1 milioni di euro. Nel 2019 quindi potranno essere avviati solo 35mila giovani a fronte dei 53mila dell'anno in corso...

Nuovo Servizio Civile Universale: “Salesiani per il Sociale” accredita 480 sedi

“Nel servizio civile noi Salesiani vediamo una buona opportunità per rendere concreta la formazione dell'onesto cittadino come vuole don Bosco" dice don Giovanni D'Andrea, presidente di Salesiani per il Sociale...

Fermiamo la fabbrica dell'impoverimento

Che cosa possiamo fare per evitare che un'intera generazione si trovi già oggi e sicuramente domani senza mezzi adeguati e che si scateni un conflitto sociale senza precedenti?

Partorì sul molo di Lampedusa: storia di Ekram accolta da una famiglia siciliana

Parla la giovane somala: "Ora il futuro è mio figlio". Maria, l'insegnante che l'ha ospitata insieme il suo bambino: “Per me un'esperienza bellissima da ripetere. Peccato che vieni trattato dalle istituzioni con uno stato di sufficienza incredibile”.

«Che cosa farò dopo le bombe di Boston»

Mentre ancora una volta deploriamo la violenza senza senso avvenuta oggi a Boston e in qualsiasi altra parte del mondo, raddoppiamo i nostri sforzi - come singoli e come comunità - per costruire un futuro di pace

Vale la pena vivere?

Ci sono tre domande che ogni persona che decida di fare un cammino è chiamato a porsi. Tre interrogativi che ruotano intorno al centro dell'esistenza, tre questioni che chi vuol fare sul serio nella vita non può saltare...

Contro la fame cambia la vita

La radice del sottosviluppo è storico-culturale-religiosa, prima che economica e tecnica...

I giovani ci chiedono dove spendere la vita

Entrate nelle classi! Entrino, nelle classi, quelli che pontificano in rete, sui giornali, nei talk show televisivi. Li guardino in faccia, questi adolescenti. Ascoltino la risacca del loro male di vivere! Sono giovani che vogliamo adulti prima del tempo.

Il Papa: fidanzamento, impegno bello

Ieri catechesi del Papa dedicata al fidanzamento visto come tempo di preparazione, di scoperta, di conoscenza...

Lascia che sia

Lascia che sia è un invito ad accettare la situazione in cui ti trovi adesso, ad accettare te stesso, con i tuoi pregi e i tuoi difetti. Lascia che sia è un invito a farcela. Anzi no, non è un invito è un dovere. Cogli l'attimo e vivi!

Feste da non dimenticare

È scontato che ci siano queste o altre ricorrenze per sempre? Sappiamo tutti davvero cosa si festeggia e perché di conseguenza è vacanza?

«Far ripartire l'Italia investendo su 200mila giovani in servizio civile»

Le parole di Mario Deaglio, docente emerito presso l'Università di Torino, nell'ultimo "Rapporto sull'economia globale e l'Italia", giunto alla diciannovesima edizione.

Incontro HOW NOW - Libretto

Libretto per l'incontro organizzato per i maturandi. Il futuro dipende solo dalla scelta universitaria giusta? Si tratta di una questione di competenze e successo...o c'è qualcosa in più?

GRADUATORIE SCN SEMI DI FUTURO

GRADUATORIE SCN SEMI DI FUTURO

“In fondo, continuano ad essere giovani alla ricerca del senso della vita, di speranza nel futuro”: Festa di Don Bosco a Valdocco

“Carissimi ragazzi e ragazze di tutti i luoghi del nostro bellissimo mondo salesiano, e voi tutti i presenti in questa bella Basilica di Maria Ausiliatrice, ho pregato per voi. Penso, miei cari giovani, che pregare per voi sia una bellissima espressione di affetto. Sappiate che la cosa più preziosa della nostra vita è Gesù Cristo, che ci ha conquistato e che è innamorato di noi... È l’unica e più grande cosa che Don Bosco ha offerto ai suoi ragazzi”.

La narrazione del futuro torni positiva

Si tratta di un sistema che punta all'adattamento, non certo alla scoperta di nuove strade e alla valorizzazione dei talenti. La mancanza di permeabilità tra scuola, formazione, università, lavoro, non genera narrazioni di futuro...

Papa: uso attento delle biotecnologie

Esse siano al servizio di una vita dignitosa per tutti e vi sia armonia fra le istanze scientifiche, economiche ed etiche...

A Spagna e Italia mancano bambini e futuro

Dopo l'Italia, anche la Spagna raggiunge l'amaro record che il numero dei morti è superiore a quello dei nati...

Scuole, legalità e impegno civile

Fare volontariato e impegnarsi gratuitamente per gli altri può dare una svolta alla vita, sia sul piano personale, sia in campo formativo e lavorativo...

A te, che stai per scegliere la scuola superiore

In questo periodo alcuni prenderanno una decisione piuttosto importante...

Ridateci la maturità

«Felix», in latino, indicava semplicemente l'albero che dà frutto (la radice è la stessa di fecondo): «arbor felix» era per il contadino l'albero che porta frutti buoni...

Tutta la vita davanti

Mentre sono alle prese con lo scritto della maturità posso indovinare le emozioni che li abitano e affidarli a Chi li ama come sono...

Se ricorriamo all'astrologia per conoscere il nostro futuro, dov'è la nostra fede?

Intervista all'esperto di nuovi movimenti religiosi V√°zquez Borau.«Non dobbiamo preoccuparci del domani. Dobbiamo vivere nel presente di Dio con l'animo di un bambino. Il nostro destino si gioca qui e adesso e nel dare la vita per gli altri...».

Avere un sogno a 97 anni

Avere un sogno e “vivere” per esso: dare un “significato” al “perché” della nostra vita. Essere persone e cittadini di un mondo globale. Esseri curiosi...

La felicità nei giovani? “Mettersi alla prova"

Fare, felicità e futuro - individua il Rapporto Giovani 2016 - sono le tre F da rimettere insieme e sulle quali puntare...

4 anni dalla rinuncia di Benedetto XVI

In una società in cui nessuno cede neppure un pezzetto del proprio potere fermarsi e retrocedere, a volte, serve a far spazio al futuro...

Cari ragazzi, perchè non alzate la voce?

Va riconosciuto che i giovani di oggi pagano un contesto generale poco favorevole, ereditato da chi li ha preceduti. Ma proprio per questo, è inspiegabile che non si indignino.

Razzismo: la memoria non basta, serve un'assunzione di responsabilità

Mi preoccupa tanto il fatto che è sempre più evidente che nella nostra società manchi quasi completamente l'assunzione di responsabilità. Se davvero la maggior parte delle persone pensa che sia normale approfittarsi delle sofferenze altrui a proprio beneficio...

Lettera agli studenti che affrontano i test per l'università

In classe ti abbiamo visto distratto durante le spiegazioni e la tua mente era proiettata a questi giorni; ti abbiamo trovato pensieroso e il tuo cuore batteva già per il futuro; sei stato assente più di un giorno, proprio tu che in cinque anni c'eri stato sempre...

Lasciate il mondo in mano alle donne. Fiorirà.

Parla la vedova del carabiniere Antonio Santarelli, colpito alla testa da un diciannovenne e morto dopo oltre un anno di coma. Con Irene Sisi, la madre del ragazzo che l'ha ucciso, ha fondato un'associazione.

Oltre la maturità

La maturità ci prepara a questo, come una sfida, una porta stretta, un rito di passaggio...

Discorso del papa all'Europarlamento di Strasburgo - TESTO E VIDEO -

«Si associano alcuni stili di vita un po' egoisti, caratterizzati da un'opulenza ormai insostenibile e spesso indifferente nei confronti del mondo circostante, soprattutto dei più poveri».

Visitare i carcerati è un'opera di misericordia

Lettera di una giovane sulla sua giornata in visita ad alcuni detenuti. Le poesie di Antonio, il cammino di Eddy. Le “periferie dell'esistenza” non sono dall'altra parte del mondo. Sono nelle nostre città, vicino a noi!

La garota de Bagnara

Avete mai osservato una donna incinta camminare? Una donna incinta non cammina, innanzitutto, incede gloriosa. La tua sola presenza, il tuo passo festoso, è un inno alla vita, alla creazione, a tutto ciò che di bello c'è nel mondo e tu non badare ai folli che non se ne accorgono.

Storia del giocatore di football (sordo) che ha vinto il Superbowl

«Gli allenatori non sapevano come parlarmi, hanno rinunciato a seguirmi mi dicevano che avrei smesso. Diverse squadre mi hanno rifiutato e mi dissero che non c'era speranza. Ma sono sordo da quando ho tre anni e così non ho capito».

Desiderare di essere felici fino all'impossibile

Ecco, Montale ce lo aveva detto: non c'è più nessuno che desideri essere felice fino all'impossibile, fino all'annientamento. E che le sue parole risuonino ancora oggi è urgente, per salvare l'umanità nostra e dei nostri giovani...

100 giorni alla maturità, ma quale?

Di una maturità, nutrita di fede e speranza, oggi abbiamo bisogno tutti...

Generare futuro - Giornata Nazionale per la vita 2014

Messaggio del Consiglio Episcopale Permanente

Don Filippo ci scrive... N° 68

Qui siamo in piena estate, il periodo più caldo dell’anno, una lunga quaresima che ci porta alla Pasqua...

Bambini (invisibili?) in rete

Le tecnologie inseguono i bambini perché sono il futuro. Li vogliono. Perché producono fatturato. Ma non vogliono lavorare per creare aree protette adatte a loro...

Racconto di un'esperienza missionaria in Madagascar

Siamo state un mese a Mahajanga, un periodo ridotto rispetto a tutta la ricchezza che abbiamo portato a casa. Una ricchezza umana, che ci è stata data da tutte le persone incontrate!

Noi giovani e le scelte

Dobbiamo sì pensare ai vantaggi e agli svantaggi che tale scelta potrà apportare al nostro futuro, ma anche vedere le conseguenze che essa primariamente incide sull'immediato presente...

Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo

In mezzo all'oscurità e la perversione, si scorgono gesti di vita nuova e di umanità, promotrice di speranza che ci spingono a guardare nella giusta prospettiva è che certamente non viene data da semplici criteri umani...

I colori della vita: Nero

Decine di zainetti colorati corrono da una parte all'altra, lungo le scale, entrano ed escono dalle stanze. A volte si fermano, fisso lo sguardo su una scritta, una qualunque...

Mons. Galantino: “Il Governo trascura la famiglia”

Il segretario della Cei ricorda il valore sociale della famiglia e critica l'attenzione del Governo per le unioni civili...

Cosa voglio fare da grande?

Gli esempi dei grandi del passato? Uno sprone, catalizzatori per i nostri propositi, nient'altro. La più grande opera d'arte che tutti noi siamo chiamati a realizzare è la nostra stessa esistenza; ognuno nel suo ruolo, stupendo...

Lettera a chi vorrebbe seguire Cristo

Nel Vangelo, ascoltiamo la chiamata di Gesù: «Seguimi!» È possibile rispondergli con un impegno per tutta la vita?

Inclusione, non individualismo

Solo la strada dell'integrazione tra i popoli consente all'umanità un futuro di pace e di speranza...

Tutelare i bambini

Un comunicato diffuso dopo il colloquio tra Santa Sede e Messico sulle migrazioni svoltosi il 14 giugno in Vaticano in cui l'atteggiamento fondamentale indicato da Papa Francesco è uscire incontro all'altro...

Ciò che l'Epifania ci ha ricordato. Alzare lo sguardo non tornare da Erode

Tenere gli occhi bassi può significare esser preda della paura di incrociare altri sguardi, di venire coinvolti, di essere chiamati ad andare oltre se stessi. Alzare gli occhi è come incominciare a parlare, dichiarando una disponibilità a comunicare, a incontrare l’altro, a guardare cosa accade fuori casa, dall’altra parte del mare, nel mondo.

GMG e Sinodo, Vocazione e senso della Vita

Papa Francesco: «Desidero che vi sia una grande sintonia tra il percorso verso la Gmg di Panama e il cammino sinodale»...

Eutanasia. Belgio, 2032, lettera dello Stato a un cittadino: «Ha compiuto 60 anni e quindi...»

Riportiamo di seguito la traduzione di una lettera “orwelliana” immaginaria pubblicata sul sito belga EuthanasieSTOP.

Incinta del padre, tiene il bambino per ricominciare a vivere

E la madre? Dov'era? E i fratelli, altri parenti? E lei, lei, creatura sacrificale, perché non ha mai, mai osato fuggire, gridare, sola, sola in quel carcere. Non aveva amici, amiche, la scuola sua dov'era? Una parrocchia, qualche vicino di casa perbene. Quali adulti avrebbero dovuto intuire, capire, prendersi cura di lei? Soltanto il silenzio, a coprire la paura e il vuoto dentro.

E tu come e cosa scegli?

In un certo senso l'educatore deve essere come la segnaletica stradale in buone condizioni, quella che ti permette di fare strada con sicurezza ma in autonomia, certi che le risorse non mancano agli adolescenti.

Internet si è rotto

Non possiamo fare finta che Internet, web e social non abbiano ormai una diffusione planetaria, dovremmo tutti farci una domanda. Se Internet è rotto, cosa siamo disposti a fare per aggiustarlo?

Caro 2016, organizziamoci!

Una lista molto particolare di cose da chiedere al nuovo anno...

Natale a Damasco

Padre Munir è il direttore del centro salesiano della parrocchia di San Giovanni Bosco a Damasco, un oratorio che ospita 1300 giovani dalla seconda elementare all'università...

Lottiamo insieme, possiamo farcela

L'universo sarebbe vuoto se non fosse per le persone che amo e che mí amano: senza di loro, ai miei occhi tutta la sua meraviglia perderebbe di significato...

«Con i giovani, oltre la crisi»

Pubblichiamo il testo del messaggio che la presidenza della Conferenza episcopale italiana ha diffuso per l'89¬™ Giornata dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, che la Chiesa italiana celebrerà il prossimo 14 aprile 2013. Tema del 2013 è «Con le nuove generazioni oltre la crisi».

Giovani bamboccioni che pensano solo a divertirsi?

Aperti al cambiamento, liberi e attenti ai legami personali. Ecco come sono i ragazzi italiani visti dal Rapporto Giovani 2018 dell'Istituto Toniolo. «Cercano un confronto che non sempre noi adulti siamo in grado di garantire»...

Maturità 2018

Io li chiamerei persino "Esami di stato" con la "s" minuscola, cioè prove per verificare la situazione del momento, le caratteristiche contingenti, la posizione in relazione al contesto scuola...

Non lavorano, non studiano... Ma cosa fanno i “Neet”?

Il sociologo Dario Nicoli prova a tracciare l'identikit di una categoria che ingloba il 32 per cento dei giovani italiani ma che di fatto è indefinibile (non sono i «bamboccioni»).

«Ho 21 anni e vi dico che ho paura». No, questa è forza preziosa

Sono uno studente universitario di 21 anni, un giovane cittadino sufficientemente attento e informato, un puntuale elettore e un preoccupato futuro lavoratore. Le scrivo perché, per la prima volta da quando mi interesso alla politica nazionale, io ho paura.

Corpi Civili di Pace - Bando pubblicato!

Pubblicato il bando con tutte le informazioni utili. Seeds of Peace: insieme per promuovere pace e giustizia sociale a Masafer Yatta e Wadi Fukin in Palestina...

Politica: alla famiglia solo promesse

L'Esecutivo tesse le lodi, il ministro dell'Economia frena gli entusiasmi. E per le famiglie non cambia nulla. Sarà arrivato il tempo per le famiglie di far sentire la propria voce?

Paritarie mai così umiliate

L'anno scolastico in corso si sta rivelando tra i più difficili per le paritarie...

HOW NOW

Per i ragazzi dalla V superiore e per chi si interroga sul proprio futuro.

2064: Chi semina datteri non mangia datteri

La scuola sarà motore di futuro quando smetterà di essere per la politica ammortizzatore sociale e serbatoio di voti, nel migliore dei casi, oggetto di puro disinteresse nel peggiore.

Come sogni la Chiesa di domani?

Così titola la sua lettera pastorale Mons. F. G. Brambilla, Vescovo di Novara. A me piacerebbero tante cose nella "mia" Chiesa di domani. Provo ad elencarne due.

Carissimi Maturandi...

Auguri, Carissimi Maturandi: la vostra vita vale più del numero alto o basso che avrete come voto finale, auguri perché forse soffrirete in queste ore, auguri perché "il ferro si tempra col fuoco".

Discorso del Papa a Palazzo Guanaraba

Riportiamo il discorso integrale che Papa Francesco ha tenuto ieri durante la cerimonia di accoglienza per il suo arrivo in Brasile.

Uno studente che muore

Tutte le volte che uno studente muore in un contesto scolastico, muore tutta la scuola...

Un anno di Pontificato: sette tratti

È passato esattamente un anno da quel momento. Qui vorremmo semplicemente porre in evidenza, elencandole, solamente alcune caratteristiche notevoli di questo pontificato così come sono apparse chiare in questi 12 mesi.

Un anno di Servizio Civile, Elisa si racconta

Ho iniziato questo cammino con il desiderio di dare tutto quello che era nelle mie possibilità e capacità, giorno per giorno

Cristiani ad Erbil

Tornano lavoro e speranza: “Un giorno potremmo tornare ciascuno nuovamente nei nostri luoghi di nascita e continuare lì il nostro lavoro”...

Leggere i libri di carta

La lettura di un libro, che è sempre abbastanza lungo da richiedere un po' del nostro tempo, implica poi silenzio, raccoglimento, solitudine...

Neodiplomati che se ne vogliono andare

Il primo incontro è sempre il più bello e le domande sono le stesse: «Prof. ma non le manchiamo? Come farà senza di noi? Sa che quella volta ho copiato? Non siamo stata la classe migliore che ha avuto? Che sono piccoli quelli dei primi anni?».

Lo Stato Islamico spiegato a mio figlio

Conversazione a tre voci per rispondere alle domande più frequenti che la cronaca degli ultimi mesi suscita in modo incalzante. Dialogo con Martino Diez e Michele Brignone, a cura di Maria Laura Conte.

Ragazzi, internet non basta. Serve il latino!

Il latinista, ex rettore dell'Università di Bologna e presidente della Pontifica Accademia di Latinità, Ivano Dionigi, ha scritto agli studenti una lettera sull'importanza dello studio del Latino oggi...

Aiutare i ragazzi come Giada

Non facciamo pressione per i voti sul libretto: guardiamolo insieme a loro, due o tre volte all’anno, rispettosamente, per confrontarci sul ritmo dello studio e non sui risultati. Non si può dare per scontato nessun risultato...

Viviamo la storia

Siamo testimoni diretti dei cambiamenti...

Disertare non si può

In Italia i ragazzi che abbandonano la scuola sono diciassette su cento: una percentuale fra le più alte d'Europa. Si considerano già persi: sono i primi a ritenersi dei falliti. A sedici anni!

Saper ricominciare

Alza gli occhi, guarda più in su, sogna in grande, desidera il meglio del meglio, perché la vita ci porta a quello a cui aspiriamo. Ogni giorno devo vivere sapendo che in esso non vi è nulla di troppo, nulla di indifferente e inutile, che dentro la vita c'è la sorgente che alimenta la sua creazione.

Da grande (ma comincio oggi) voglio essere una bambina

Giocano ai tuttologi, i grandi. O agli indovini. Io l'avevo detto, io me lo sentivo. Dovevi vederli, alle edizioni straordinarie dei tiggì. Alle trasmissioni di prima, seconda e terza serata. Tutti vaticanisti scafati, tutti esperti di Chiesa. Sì, loro. Io vorrei entrarci nel regno dei Cieli, e se la strada è questa, che così sia.

La decadenza della scuola

Ma che razza di educazione può essere quella che mira solo ad accumulare esperienze senza un disegno alto, una meta? I ragazzi di oggi, se seguiti a dovere, sono piuttosto svegli, bombardati come sono di stimoli, informazioni, esperienze, possibilità. Faticano a gestire tutto, a essere ordinati...

Oltre la maturità

Chi ci dice che siamo pronti? Può un giudizio definitivo e immodificabile, scolpito nel nostro curriculum vitae e nella nostra memoria, giudicare la nostra maturità?

I colori della vita: Grigio

Il grigio è una nebbia viscida che ti si appiccica addosso e toglie il respiro. Ti avvolge, imprigionando il tuo sguardo e impedendoti di vedere oltre. Accade così tutte le volte che alzi la testa...

La luce negli occhi del maestro Leo

Sono cresciuta ripetendo a me stessa che avrei voluto che quella luce potesse brillare nei miei occhi, esattamente come l'avevo vista nei suoi...

MESSAGGIO D'APERTURA DEL BICENTENARIO

√Ångel Fern√°ndez Artime, Rettor Maggiore, in occasione del Anno Bicentenario della Nascita di Don Bosco ha mandato un messaggio a tutta la Famiglia Salesiana e ai giovani: «È un anno giubilare per tutto il Movimento Salesiano che, in vario modo, fa riferimento a Don Bosco...».

La danza dei ragazzi di bronzo

l monumento a Don Bosco davanti alla Basilica di Maria Ausiliatrice a Valdocco è un simbolo della missione dei salesiani nel mondo.

SCN: il Governo vuole togliere il futuro al Paese

Un danno per decine di migliaia di giovani, cosi come per chi beneficia del Servizio Civile stesso, quali, anzitutto, le fasce più deboli della popolazione, privati di innumerevoli servizi...

Quest'anno è stato il tuo dono più grande

Se pensi che quest'anno sia stato difficile, leggi questo articolo...

Servizio Civile, tra fondi e requisiti di cittadinanza

Quest'anno il bando per il Servizio civile é tornato. √â scaduto il 4 novembre e prevedeva il reclutamento di 15.466 volontari. Numeri esigui se paragonati a quelli del 2006, per esempio, quando i posti erano 57mila.

La vera start up è credere nei giovani

Puntare sui giovani e sulle loro potenzialità è tutta un'altra storia! Ci vuole chi ci crede veramente, chi vi si dedica costantemente...

Denzel Washington parla ai laureati

Il costante riferimento a Dio al centro di tre consigli dati agli studenti...

Pranzi di futuro con gli studenti

I pranzi di futuro per me non sono altro che sedersi a considerare, con quello studente, come costruire la torre, come affrontare il nemico.

Ascoltare Dio nei giovani

Il Papa ha chiesto un nuovo Sinodo, che sarà per la Chiesa e per noi Salesiani un tempo speciale di rinnovamento...

Il tesoro delle vacanze: uno scrigno da tenere aperto ogni giorno

Tornando a scuola dalle vacanze, soprattutto quelle lunghe natalizie, c'è a volte un senso di amarezza più che di serenità che aleggia posandosi sui volti...

HOW NOW