CERCA

Allevi: «Dopo la mia crisi un inno alla vita»

Ho passato due anni senza riu¬≠scire più a comporre. Buio to¬≠tale, mi sentivo finito. Ho pregato Dio, ma non perché facesse pas¬≠sare quel brutto momento, ma affinché mi aiutasse ad accettare quello che stava acca¬≠dendo. È una lezione che ho imparato dalle persone che soffrono, dagli incontri che ho a¬≠vuto durante i concerti.

Niente ori nella Natività dei Credenti

Il rischio della “carità presbite”, quella carità che ama chi sta lontano e lo fa stare lontano, dimenticando il povero accanto a noi...

Il cento e il cinque

Oltre la crisi, recuperando visione e capacità generativa. Anche dei capitali.

Confine tra adolescenza e età adulta

Il neo maggiorenne deve attraversare la maturità quale “rito di iniziazione” di quella che sarà per lui una nuova era, far chiarezza sui propri obiettivi personali, consolidare una propria e indipendente posizione politica...

Senza memoria dell'io, avremo figli senza libertaÃÄ

Siamo davanti al libro di un osservatore acuto, che coglie la sfida piuÃÄ grande che la societaÃÄ si trova ad affrontare, cioeÃÄ la sfida educativa, rispetto alla quale le altre, quella economica, sociale e politica, non sono che conseguenze.

Europa: culle vuote, la crisi di cui non si parla

I tassi di fecondità sono molto diversi tra Paese e Paese, tuttavia a partire dal 2008 il crollo delle nascite è diventata una tendenza che riguarda tutte le età e tutti i livelli di reddito...

Accompagnare i genitori nell'educazione dei figli adolescenti

Discorso del Santo Padre al Convegno Pastorale della Diocesi di Roma sul tema dell'educazione degli adolescenti...

Non solo prostituzione: lo sfruttamento “da crisi” è sempre più diffuso

Cnca e Caritas Italiana presentano il primo rapporto sulla tratta e il grave sfruttamento. In dieci anni è aumentato il numero di persone trafficate e sfruttate in altri ambiti, dall'agrocoltura all'edilizia, dal lavoro di cura alla ristorazione.

C'è un futuro per l'educazione?

C'è un futuro per l'educazione? Ci chiediamo a questo punto: che cosa può dare futuro a questa pratica così intensamente umana e vissuta oggi con tanto pessimismo e pesantezza?

“Generare la vita vince la crisi”.

Pubblichiamo il Messaggio per la 35a Giornata Nazionale per la vita - 3 febbraio 2013. Nessuno ha più fiducia di nessuno, manca la speranza. Non ne è forse un segno la grave difficoltà nel “fare famiglia”, a causa di condizioni di precarietà che influenzano la visione della vita e i rapporti interpersonali e portano a rimandare le scelte definitive?

Volontari raddoppiati in dieci anni

Il mondo del non profit gode di ottima salute. I volontari sono quasi raddoppiati in dieci anni, il numero di organizzazione attive è in costante aumento e i posti di lavoro lievitati del 60%.

Sempre più famiglie in fila per chiedere cibo

"La crisi economica e le politiche di contenimento della spesa - analizza Caritas Italiana - non stanno solamente rafforzando i circuiti tradizionali di marginalità sociale, ma stanno anche portando all'emersione di nuove forme di povertà e vulnerabilità economica".

Contro la crisi la rivincita della carità

Tre ambiti di impegno per tutte le Chiese: la risposta da dare al nuovo bisogno di spiritualità, l'urgenza emergente della cattolicità e l'impegno al servizio della giustizia, della pace e della salvaguardia del creato. La Verità non è qualcosa che si possiede, ma Qualcuno dal quale lasciarsi possedere.

La povertà sanitaria cresce tra i giovani

«Un dato crudo: da qualunque parte lo si giri evidenzia come tra i grandi penalizzati dal nostro sistema vi siano le famiglie con figli minorenni»...

La Bellezza che salva.

La vocazione cristiana consiste, infatti, nel fare della propria vita un'opera d'arte e di portare bellezza (santità) in ogni azione. Nell'amore, cifra sintetica della santità, il vero e il bello fanno uno.

Save the Children: "La crisi ha rubato il futuro ai nostri bambini".

Save the children intende denunciare il gravissimo deficit di futuro delle giovani generazioni e chiedere una massiccia mobilitazione dell'opinione pubblica, affinche' le istituzioni mettano in campo interventi urgenti e strutturali in favore di minori e giovani...

Grest: sempre più verso il privato

Oratori, sport di base, ma anche centri e attività specifiche per bambini disabili. Con la fine della scuola molti enti, laici e cattolici, cercano di rispondere alle esigenze delle famiglie e occupare lo spazio di enti pubblici in difficoltà

Scuole paritarie. La libertà negata

Con la Legge di stabilità il governo dimezza i fondi per gli istituti non statali: da 530 a 220 milioni di euro. Molti hanno già ridotto gli stipendi agli insegnanti e sono ad un passo dalla chiusura.

Quel che unisce Francesco e Ignazio

Il santo di Assisi è parso garanzia di grandi cambiamenti e ha subito ammantato della sua aurea Papa Bergoglio: la televisione si è soffermata sul suo silenzio orante, i giornali ne hanno sottolineato i gesti semplici, le foto hanno evidenziato la croce di ferro al collo. E' l'ora delle nuove nozze della chiesa con madonna Povertà?

19 marzo, quel vuoto di paternità

E quello psichiatra raccontava come tanti, fra i suoi pazienti-detenuti, cerchino nel medico proprio una figura paterna. O addirittura lo dicano esplicitamente. Come quel giovane straniero aggressivo e intrattabile, che dopo poche parole di colloquio gli dichiarò, in un italiano malfermo: «Tu, mio papo». E, da quel momento, si tranquillizzò.

Economia: perché siamo in crisi

Riportiamo alcune parti trascritte della conferenza che Ettore Gotti Tedeschi ha tenuto lo scorso 17 marzo a Trento.

Chiuse 625 scuole cattoliche per le tasse

L'allarme della Fism: "Sparite 400 scuole materne, costi insostenibili"

E se la vacanza fosse il tempo della rivoluzione? Dalla crisi la sfida per un salto di qualità!

Non è detto che un periodo più modesto nella capacità di spesa sia un periodo più brutto. Ci vogliono convincere di questo proprio coloro che hanno dominato un mondo regolato dai soldi, e che di certo non è diventato in loro potere più bello e più lieto.

La fermezza dei pacificatori

Bisogna di nuovo far respirare il dialogo a tanti universi e ambienti. Così, infatti, risorge la speranza che la pace sia possibile.

La casa dei miracoli

L'associazione Insieme Onlus inaugura in Sicilia una nuova casa famiglia che vive di donazioni di beni materiali. Niente offerte in denaro o contributi eppure non manca mai nulla...

Diritto di vivere, dovere di morire

Se la volontà è di vivere, di lottare, di sperare, allora si comincia con i distinguo, l’appello al potere assoluto di medicina e scienza soppianta ogni altra considerazione...

«Con i giovani, oltre la crisi»

Pubblichiamo il testo del messaggio che la presidenza della Conferenza episcopale italiana ha diffuso per l'89¬™ Giornata dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, che la Chiesa italiana celebrerà il prossimo 14 aprile 2013. Tema del 2013 è «Con le nuove generazioni oltre la crisi».

QUARTER LIFE CRISIS: La “crisi di mezza età” arriva a 25 anni

"Siamo cresciuti col mito del posto fisso, la carriera, il successo, per questo ci sentiamo sempre poveri ed inadeguati. Stiamo scappando perché non ci hanno dato le armi buone per resistere, e quando scopriamo che la nostra squadra del cuore non ci ricambia, che la nostra amica banca si ricorda di noi solo quando andiamo in rosso, che il lavoro della nostra vita, la nostra vita la vuole tutta... ci sentiamo sconfitti! Ci sarebbe bastato poco, tipo avere dei sogni davvero nostri, partoriti dalle nostre ambizioni e non dalla sala riunioni di una multinazionale. Dobbiamo imparare a richiudere i pugni, come da neonati, per tenere stretta in mano la nostra vita...

12mila bambini in meno nel 2016

Il 2015 si era attestato come l’anno meno fecondo dall’unità d’Italia, ma siamo riusciti a segnare un altro record negativo...

Poveri, disoccupati, pessimisti: ritratto degli italiani

Sei milioni di disoccupati, “inattivi” e “scoraggiati”. Quasi cinque milioni di poveri. Un prodotto interno lordo che si contrae di 1,8 punti percentuali, peggio del previsto. Questo è il “treno” che ha investito il Paese, fotografato dalle tabelle Istat.

Animazione e giovani

Presentiamo il secondo dei tre articoli che puntano ad analizzare e indagare tre caratteristiche dell'animatore: funzioni, rapporto con i giovani, fede. In questo articolo: il rapporto con i giovani.