CERCA

Sport e rispetto dell'amicizia

Un'autentica cultura dello sport può abituare i ragazzi ad un sincero e concreto contatto con gli altri...

Il social e il sociale

La via d'uscita, per assurdo, è un percorso di entrata, cioè di starci dentro con competenza, equilibrio, conoscenza...

YUBI - I custodi della luce

I Custodi delle Luci è il titolo del nuovo sussidio estivo che Oragiovane propone a tutte le parrocchie e le diocesi italiane per l'estate ragazzi 2018, il Grest e il campo scuola....

Come aiutare un amico dopo un lutto

Le Scritture ci dicono di prenderci cura delle vedove e degli orfani. Un modo per farlo?

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 37

Ha seguito la sua strada... la voce nel sole... si è lasciato plasmare... anch'io posso?

Come curare un cuore spezzato

Il nostro cuore a volte si può spezzare, ma non è necessario che ci spezziamo insieme a lui. Per curare un cuore spezzato bisogna identificare i vuoti nella nostra vita e riempirli. Si devono riconoscere i vuoti nella nostra identità, ristabilendo quello che siamo e dando significato alla nostra vita...

Qual è il segreto per una buona vacanza?

L’estate è arrivata. Qualcuno è già in vacanza, qualcun altro deve attendere ancora un po’, ma a ben guardare, questa stagione non è solo riposo e divertimento. C’è qualcosa in più...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 36

Nostos, in greco, vuol dire “ritorno”.

Andrà tutto bene?

La storia di Carlo e Alberto e della loro amicizia ci ha accompagnato lungo quest’anno durante la preparazione degli eventi Jesolo, e mi ha colpito molto quanto questa relazione avesse da dire alle vite dei ragazzi con cui ne parlavo. Ma forse avevamo sorvolato sulla fine.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 23

Alcune amicizie accadono, arrivano e ti cambiano la vita. Quando se ne vanno, lasciano una crepa nel cuore, ed è da lì che entra la luce. Perenne.

La storia di Chiara

Da parecchi anni viaggio seduta. Una complessa malattia ha pensato bene di gemellarsi con me, cercando di “farmi fuori” alla grande, ma finora senza riuscirci.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 33

Casa: un luogo o un sentimento? Nei giorni piatti in cui nulla sembra essere al posto giusto, una casa può salvare.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 10

Un mare rosso attira cuori doloranti. I loro occhi gonfi di pianto attirano il mare. Parlano, insieme. Il mare non conosce ancora la forza della preghiera.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 22

Fa male, ma sento che posso fidarmi di voi. Eccomi: oggi vi parlo di questa mia crepa.

Come riconoscere una vera amica?

Anche io ho molte amiche. E penso che sia un grande valore nella mia vita. Sono relazioni che durano da molti anni, che sono state esposte a molte prove...

Amicizia tra prof. e alunni

La prof. che perdona ci insegna che ogni ferita può essere trasformata in feritoia, da cui passa la luce e non più il sangue, e questo lo si può capire solo stando ore e ore su quel bel campo che è la scuola...

Voglia di fare

L'esaurimento non si è fatto attendere. Ho perso ogni energia...con tutto il bene ancora da fare....

Intimità di rete

«Ciao Rosa, sono Don Roberto. Ho bisogno di una mano. Tra i ragazzi delle superiori del mio oratorio, ci sono alcuni che si svestono in chat. Puoi aiutarci?».

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 18

Giorni grigi, di un grigio piatto e silenzioso che inzuppa ogni cosa di tristezza e sconsolazione.

Dove giocano i bambini? Meglio se è fuori casa

Giocate, bambini, giocate. Con i vostri amici, inventandovi giochi sempre diversi. Lontano dagli sguardi apprensivi degli adulti. Giocate all'aperto, perché soltanto quello là fuori è vero gioco.

I topolini della fata

La storia di Cenerentola ndica a tutti, ragazzi e maestri, un percorso di generosità, scandito in cinque passaggi: la solitudine, l'emarginazione, la prova, la fata, il principe...

Omelia: "Chi non è contro di noi è per noi!"

Conosco persone che vivono male perché corrose dalla gelosia, dall'invidia. È una specie di cancro interiore che rende triste la persona, inquina lo sguardo.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 6

Ci sono cose che gli uomini possono fare, le pietre no. È questione di natura. Ci sono cose che gli uomini possono fare, ma che non fanno. È questione di cuore.

I buoni amici formano i Santi

Belle e profonde amicizie, dunque, legarono Giovanni, negli anni di studio, a Paolo Braje di Chieri, a Guglielmo Garigliano di Poirino, a Luigi Comollo di Cinzano. Soprattutto questo ultimo inciderà molto nella formazione di Giovanni.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 25

Un uomo si avvicina. Non parla, ma dice tantissime cose. Petra ascolta, adesso sa come si fa.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 12

Empatia: vuol dire entrare dentro al sentimento dell’altro, toccare con il nostro cuore il suo dolore o la sua gioia. La pietra si immerge nel loro cuore.

La straordinaria storia del santo dei giovani

Il 31 gennaio 1988 Giovanni Paolo II lo dichiarò «padre e maestro della gioventù»...

«Insieme è possibile!». Proposta per uno spettacolo estivo per i Grest.

Due personaggi costretti a stare insieme durante un viaggio dall'Inghilterra alla Russia, fino all'Africa in guerra. Uno è un clown pieno di voglia di fare e conoscere, l'altro un attempato signore impostato e sicuro di sé.

Gli anni felici del Seminario ci hanno donato Don Bosco

Scriveva Giovanni Paolo sul Seminario: «..Questa istituzione ha dato moltissimi frutti lungo i secoli e continua a darli...». Uno di questi frutti è stato proprio la formazione sacerdotale di Don Bosco.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 44

Ascolta il tuo cuore. Egli conosce tutte le cose, anche quelle che non sai di te.

La comunione dei santi e quella degli amici

Poi ci sono momenti in cui siamo stanchi, abbiamo solo voglia di una spalla su cui piangere, o magari su cui addormentarci in un sonno ristoratore, e anche per quello ci sono i compagni di fede...

L'incontro

Il tu che da senso al nostro io è quello dell'amicizia. Una vita che non è mai stata spesa nell'avventura dell'amicizia mi sembra sostanzialmente sprecata...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia

“Oltre al suo nome, non so nient’altro, di questo Alberto. Non chiedetemi perché ho tanta voglia di conoscere la sua storia, non capireste.”

Studente cattolico fuori sede: come sopravvivere?

Comportarsi da cristiani in certi contesti studenteschi è spesso l'occasione di un vero combattimento spirituale. Qualche consiglio per progredire serenamente...

Amate i vostri nemici

Gesù comprendeva le difficoltà inerenti all'atto di amare i propri nemici. Egli non è mai stato di quelli che parlano con leggerezza della facilità della vita morale..

Hola, como estas?

Siamo all'incrocio della Paragua e la Mutualista, due strade parecchio trafficate di Santa Cruz; la gente sta tornando... Ci avviciniamo e David lo riconosce, si chiama Luis Angel, 13 anni... Testimonianza di Leonardo Vivian, volontario in Bolivia.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 42

Non posso che continuare a pensare alla morte come un tuffo dalla scogliera.

Messaggio per non abbattersi

So bene a cosa stai pensando: che tutto quanto, anziché male, va peggio. E sai una cosa? Hai ragione, tutto è come dici; nessun inganno, le difficoltà che hai in mente sono infatti reali, dalla prima all'ultima. Ma ci sono almeno due aspetti da considerare...

Reyhaneh Jabbari e Brittany Maynard, il sì alla vita è un'amicizia

Reyhaneh Jabbari, iraniana, voleva vivere e non glie l'hanno permesso, Brittany Maynard, americana, non vuole più vivere e ha deciso di darsi il permesso di morire.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia

«La pietra aspetta, nella sua monotona vita. E l’inaspettato viene a farle compagnia, senza avvisare, senza chiedere permesso. Senza venire accettato.»

Ringraziamenti e Introduzione

a quando mi hai chiesto di scrivere per te e i tuoi amici, sulla vita spirituale, mi sono chiesto se potesse esserci una parola che, alla fine della tua lettura, riassumesse tutto ciò che desidero dirti. Nel corso di quest'ultimo anno, la parola speciale, che io cercavo, si è fatta lentamente strada dal profondo del mio cuore. La parola è "Amato". Sono sicuro che questa parola mi è stata data per amore tuo e dei tuoi amici. Come cristiano, ho scoperto per la prima volta questa parola nella storia del battesimo di Gesù di Nazareth.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 7

Una pietra ha il cuore? Una lacrima può essere indelebile? Gli uomini sanno fare del bene? Una storia può stravolgere una vita? Forse sì. Forse…

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 39

Attesa, preghiera, conforto, fede… Stare insieme, stare accanto come gli amici sanno fare. Anche dentro al dolore più profondo.

L'amicizia ci porta in cielo

Una vera amicizia è un tesoro che ci accompagna nella vita e ci mostra i riflessi di ciò che siamo; ci ricorda il cammino e lo percorre con noi...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 24

E io sento che le voglio tanto bene, ma adesso che mi ha lasciato sola… Come si fa a voler bene ancora?

L'arte dell'amicizia: fare il 1° passo

Tutti sogniamo un'amicizia vera e grande, ma la maggior parte di noi non ha idea di come trovarla...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 41

Possiamo fare qualcosa per il suo dolore? Forse solo starle accanto e farle sentire che non è sola.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 29

Petra è immersa nella solitudine, solo fragili sorrisi penetrano in lei dandole serenità. Ma è un soffio, e torna la tristezza.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 38

Com’è difficile voler bene cercando di fare il bene per l’amico. Non sempre si riesce, ma sempre si può riprovare.

RUBRICA - Buon compleanno, prof

[...] Lei, mio carissimo professore, mi ha fatto capire che la conoscenza e la poesia sono cose preziose, che rendono preziosa una persona. Lei è prezioso, ha conoscenza e poesia dentro.

Sentirsi amati nelle nostre fragilità

Teresa di Lisieux, proprio riconoscendo la sua impotenza, si è aperta ad un vuoto che solo Dio poteva colmare. Perché non fare come lei?

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 34

“Petra, sono io. Senti, io credo di doverti chiedere scusa, non sono…”. Ci sembra di non saper perdonare.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 19

C’è chi sa ascoltarti fino al cuore, chi ti sa dire quello che non sai di te. Si chiama amico.

Chicchi di grano caduti in terra Oscar Romero e Rutilio Grande - Un’amicizia portata all’estremo

La Chiesa di El Salvador, pur nell'emergenza Coronavirus, vive in questi giorni una doppia gioia. Da un lato, qualche settimana fa, è arrivata la notizia del riconoscimento del martirio del sacerdote gesuita Rutilio Grande e di due laici che lo accompagnavano, Manuel Solórzano e Nelson Rutilio Lemus. Dall’altro, oggi si celebra il quarantesimo anniversario del martirio di san Oscar Arnulfo Romero, arcivescovo di San Salvador, che di padre Rutilio fu amico.

Uno dei migliori trattati della storia sull'amore

“I quattro amori”, di C. S. Lewis: i tipi di amore, dal più basso al più alto, spiegati da uno scrittore convertito...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 26

E poi, arriva una luce, una promessa di una vita nuova, diversa, piena. Anche per una pietra.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 47

Le pietre non hanno occhi, né bocca, né mani o gambe. Eppure possono guardare, parlare, muoversi, se lo desiderano davvero…

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 17

“Sai che nella sua stanzetta fanno tante messe? È come se per lui fosse essenziale incontrare l’eucarestia”

Libretti: "Amicizia in Gioco" e "A Corde Parallele"

Come ben sapete, il Gadget di quest’anno consisteva in due quaderni (uno per FdG e uno per FdR) che svisceravano in 40 giorni il tema dell’amicizia e della santità

Amicizia & Gratuità da Giovani per i Giovani

'Passai la notte disteso sull'erba e la mattina ero madido di rugiada. Io sono a disposizione... Chi mi vuole? Il sole scintillava già sulla sabbia, quando scorsi un fanciullo che, seduto sulla spiaggia, giocava con tre conchiglie. Al vedermi alzò la testa e sorrise, come se mi riconoscesse. Ti prendo io, disse, e in cambio non ti darò niente.Accettai il contratto e cominciai a giocare con lui. E da quel giorno mi sentii un uomo libero”.

Zefferino, frutto della spiritualità salesiana

Oggi ricordiamo Zefferino Namuncur√°. La santità di Zefferino è espressione e frutto della spiritualità giovanile salesiana, quella spiritualità fatta di allegria, amicizia con Gesù e Maria, adempimento dei propri doveri, donazione agli altri...

Perché cercate tra i morti Colui che è vivo?

È la provocazione evangelica lasciata dal giovane morto nel 2011: Marco Gallo. Hanno scoperto nel suo computer molti scritti dai quali emerge la ricerca di una direzione, che vinca il senso di vuoto...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 45

Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa. Tu sei Petra e su te, pietra, edificherò la mia casa.

Triduo in preparazione alla festa di Santa Teresa d'Avila 2/3

Una riflessione sul metodo educativo di Santa Teresa...

Un saluto

Ci conosciamo, andavamo alla stessa scuola materna, abbiamo riso e giocato insieme. Però, quando le nostre strade si rincontrano, i nostri sguardi si allontanano, un occhio guarda per terra, l'altro assorto nel nulla...

Non diverso. Semplicemente umano.

Il mondo sta cambiando. Ovunque andiamo ci troviamo a confrontarci con culture, religioni e idee diverse. Siamo pronti ad amarle, ad accoglierle e ad accettarle?

Metamorfosi celesti

Mi capita spesso di fermarmi a guardare il cielo alla ricerca della luna o delle stelle quando, dopo il tramonto, iniziano a fare capolino nel cielo che diventa, da arancione, blu, poi nero. Troppe volte, però, ne rimango delusa: tra le tante luci del mondo, sembra non esserci più spazio per quelle che ci guardano dall’alto.

Coltivare l'amicizia

Coltivare le relazioni di amicizia aiuta la vita cristiana, la migliora.

@cover SENTIRSI AMATI, Henri. J.M. Nouwen.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 21

Se io fossi fuoco, arderei il mondo. Se io fossi vento, accarezzerei gli alberi. Se tu fossi stella alpina, se tu fossi agave…

YUBI - I custodi delle luci: più di un sussidio

Il primo film d'animazione per il Grest e l'Estate Ragazzi. La pellicola è stata realizzata interamente a Padova ed è pensata per accompagnare l'animazione e la formazione dell'estate 2018 di parrocchie, oratori e diocesi....

I buoni amici formano i Santi

Belle e profonde amicizie legarono don Bosco, negli anni di studio, a Paolo Braje di Chieri, a Guglielmo Garigliano di Poirino, a Luigi Comollo di Cinzano. Soprattutto questo ultimo inciderà molto nella formazione di Giovanni.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 13

“Dunque…ci sono due amici, Alberto e Carlo…cioè, Alberto c’era, perché è morto qualche giorno fa, mentre Carlo è ancora vivo, ma…”

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 27

Come può una pietra come me aiutare gli altri, testimoniare che si può vivere in modo diverso?

C.S.Lewis ci parla dell'amore

Cosa intendiamo per amore? Che tipo di amore stiamo sperimentando?

Flannery O'Connor, la scrittrice americana che non smise mai di «perseguitare la gioia»

Le sue tre “vocazioni”: la scrittura, la fede, l'amicizia. Intervista esclusiva a William “Bill” Sessions, suo amico e biografo.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 31

Vorrei fare un dono a Kyma… ma cosa si regala a un’onda?

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 14

La pietra fa un nuovo incontro, non sa ancora che scoprirà una storia meravigliosa. Ma deve avere pazienza, e ascoltare. Oh, quanto fa fatica ad ascoltare!

8 dicembre 1841: inizia l'oratorio!

Scrive don Bosco nelle Memorie dell'Oratorio dell'incontro che fece con Bartolomeo Garelli nel giorno dell'Immacolata, un giorno che segnò per lui l'inizio di un'avventura di cui facciamo parte anche noi...

Adulatori o amici?

Se non c’è sincerità, non c’è amicizia. L’amico vero ti dice sempre la verità!

L'amicizia è davvero essenziale per la vita

Avere accanto persone con cui potersi fermare a riflettere su questioni fondamentali per cercare delle risposte è essenziale per la vita dell'uomo...

A coloro che non trovano pace

Giampiero, Maria...nomi che rappresentano tanti giovani passati nei nostri cortili, vissuti nelle nostre parrocchie che ad un certo punto se ne sono andati, inqueti. La loro lontananza può rendere quieti noi?

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 40

Quella è la ragazza della lacrima, quella da cui è iniziato tutto. Quaranta giorni fa…

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 20

Poi, inaspettato, in mezzo al grigio, esplode il colore di un incontro casuale. La fragilità della vita è colorata come settembre.

Il segreto di Gesù per vivere in un'epoca convulsa

Amiamo i nostri nemici anziché permettere al nostro amore di raffreddarsi...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 43

Cinzia e Orietta. Forse oggi più sole che mai. Ma sanno che c’è un Dio che non abbandona, rifugio sempre sicuro.

Io, tu

L'amico e solo l'amico è il tu che ti può dare un nome, che esiste indipendentemente da te, e che proprio perché è diverso da te è il solo che ti può salvare...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 8

La pietra non conosce molte cose; e questo le dispiace. Come fa una stella marina a sapere così tanto della vita, lei che non ha mai sentito il vento e il sole?

"Non perdere mai briciole di tempo.." (don Bosco)

Un pensiero di don Bosco sullo studio

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 32

Kyma è lontana. Petra è arrabbiata, delusa, triste… cos’ha detto di sbagliato? Perché le sue amiche non tornano?

La notte in cui l'ateo Lewis ammise che Dio era Dio

Lewis impiegò tempo abbondante, durante l'adolescenza, la giovinezza e la prima età adulta, per girare completamente le spalle a Dio. I suoi notevoli talenti intellettuali li aveva impiegati tutti per elaborare una filosofia pencolante fra l'agnosticismo cinico e l'ateismo cosciente...

Sindrome di Down: non bisogni speciali

"Ci servono – come a tutti – istruzione, lavoro, opportunità, amici e vita affettiva..."

Aspirare all'amore perfetto. Come?

L'amore non è un sentimento, ma un atto di volontà accompagnato da un sentimento. Ecco le classi d'amore per aspirare a quello più perfetto...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 46

Puoi essere santo lì dove sei. Sì, anche se sei una pietra nella scogliera.

Laici missionari, ma come?

Il laico ha una missione sacerdotale da compiere (portare Dio al suo prossimo) ma con il suo stile caratterizzato dalla normalità...

V DOMENICA DI QUARESIMA - A

“Vieni fuori!”; vieni fuori dall’ingorgo della tristezza senza speranza!

Assuefazione

Forse anche voi, come me, di fronte ai più recenti casi di cronaca siete rimasti esterrefatti, turbati, e vi siete interrogati a lungo sul perché dei ragazzi giovani o giovanissimi arrivino a compiere certe azioni...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 28

Il Pescatore dà ancora il pane a Ochin, come dono. E ricorda Alberto e quel pane per tutti…

Lasciamo piangere i nostri ragazzi

Viva lo sport, un mondo reale in cui perdere è inevitabile. Anzi, la sconfitta è e dev'essere considerata un passaggio educativo e formativo. Lasciamoli piangere i nostri giovani, lasciamoli crescere....

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 16

Quando niente ha più senso. Quando resti impotente davanti alla malattia e al dolore. Allora, bisogna rimanere in cordata.

Pregare è stare con Dio come con un amico

Il Papa all'udienza generale: pregare è stare con Dio come con un amico, ma la preghiera non è individualista. La Chiesa si rende visibile in molti modi: nell'azione caritativa, nei progetti di missione, nell'apostolato. Però il luogo in cui la si sperimenta pienamente come Chiesa è nella liturgia, “atto nel quale crediamo che Dio entra nella nostra realtà e noi lo possiamo toccare”.

Quando parli sei narcisista?

Le lezioni, gli amici, gli sport, le cose in comune... È facile parlare di cose che si sperimentano, ma cosa fare quando non si ha un pozzo di esperienze comuni a cui attingere?

La croce e la bacinella: amici per la pelle (omelia)

"E' lo spot più sublime sul tema dell'amicizia. Firmato da due amici di vecchia data, cugini per sangue di madri e gemelli per sogni del cuore"... L'omelia della Domenica di don Marco Pozza.

Percorso Eventi Jesolo 2017

Come da tradizione nel foyer superiore ci sarà l'occasione di fare un percorso tematico, quest'anno a tema amicizia...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 15

L’onda, a volte, torna alla scogliera a raccontare nuove storie del mare. Storie buffe, storie tristi, storie di paura, storie romantiche, storie di tesori…

Gianluca Firetti, santo della porta accanto

Lo abbiamo conosciuto alla Festa dei Giovani e ne siamo certi: è davvero santo...

Federico Grom e Guido Martinetti, “Grom. Storia di un'amicizia, qualche gelato e molti fiori”

Rubrica letteraria: 20 titoli di attualità e interesse recensiti da don Severino Cagnin. 11. Federico Grom e Guido Martinetti, “Grom. Storia di un'amicizia, qualche gelato e molti fiori”.

Geometria dell'amicizia

Quale può essere la figura geometrica corretta per

Affetto e amicizia

Gli innamorati si interrogano continuamente sul loro amore; gli amici non parlano quasi mai della loro amicizia. Gli innamorati stanno quasi tutto il tempo faccia a faccia; gli amici, fianco a fianco, assorti in qualche interesse comune. Ma, soprattutto, l'eros (finché dura) lega necessariamente due sole persone. Il due, invece, lungi dall'essere il numero distintivo dell'amicizia.

Il tesoro della vita sono le persone

Le persone sono la realtà. Non a caso nostro Signore muore per le persone...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 11

Che vuol dire Stella Maris? Cosa c’entra una stella marina con un ragazzo che non c’è più? La pietra non lo sa. Allora, ascolta.

Un compleanno alternativo

Quella sera abbiamo respirato “la gioia dell'amore” ed avuto la testimonianza di una famiglia che, pur tra i normali problemi, sceglie ogni giorno di costruire un mondo migliore

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 5

Il dolore può salvare? Dico, davvero? Può una lacrima nata da una ferita far rinascere una vita che muore?

Alla ricerca dell'amicizia perduta

Molto spesso ci capita di aver bisogno di parlare per sfogarci, per esprimere un sentimento, per chiedere un consiglio o per qualunque altro motivo. In questi momenti desideriamo qualcuno che ci dedichi del tempo per condividere ciò che sentiamo, in questi momenti desideriamo un amico.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 30

Gesù abbandona chi sceglie la sua via, è così? Forse è così…

Yubi - un sussidio per l'estate

Quest'anno proporremo sul nostro sito alcuni articoli per dare spazio ad un progetto speciale, che riteniamo davvero interessante: "YUBI", un sussidio che mette al centro l'amicizia attraverso la crossmedialità e le nuove tecnologie...

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 35

Tutto è buio, forse anche dentro. Un ritorno, ma senza saluti e senza sorrisi. Il bene esiste ancora; solo, non si vede.

6 consigli per tenersi stretti gli amici

Alcune amicizie diventano così profonde che di quegli amici si dice anche che sono la nostra seconda famiglia. Ma che trucchetti possiamo attuare per instaurare amicizie durature?

Anteprima Libretto "Amicizia in Gioco"

Le prime pagine del libretto "Amicizia in Gioco"