CERCA

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 20

Poi, inaspettato, in mezzo al grigio, esplode il colore di un incontro casuale. La fragilità della vita è colorata come settembre.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 26

E poi, arriva una luce, una promessa di una vita nuova, diversa, piena. Anche per una pietra.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 22

Fa male, ma sento che posso fidarmi di voi. Eccomi: oggi vi parlo di questa mia crepa.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 10

Un mare rosso attira cuori doloranti. I loro occhi gonfi di pianto attirano il mare. Parlano, insieme. Il mare non conosce ancora la forza della preghiera.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 33

Casa: un luogo o un sentimento? Nei giorni piatti in cui nulla sembra essere al posto giusto, una casa può salvare.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 23

Alcune amicizie accadono, arrivano e ti cambiano la vita. Quando se ne vanno, lasciano una crepa nel cuore, ed è da lì che entra la luce. Perenne.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 36

Nostos, in greco, vuol dire “ritorno”.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 37

Ha seguito la sua strada... la voce nel sole... si è lasciato plasmare... anch'io posso?

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 19

C’è chi sa ascoltarti fino al cuore, chi ti sa dire quello che non sai di te. Si chiama amico.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 25

Un uomo si avvicina. Non parla, ma dice tantissime cose. Petra ascolta, adesso sa come si fa.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 34

“Petra, sono io. Senti, io credo di doverti chiedere scusa, non sono…”. Ci sembra di non saper perdonare.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 29

Petra è immersa nella solitudine, solo fragili sorrisi penetrano in lei dandole serenità. Ma è un soffio, e torna la tristezza.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 24

E io sento che le voglio tanto bene, ma adesso che mi ha lasciato sola… Come si fa a voler bene ancora?

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 7

Una pietra ha il cuore? Una lacrima può essere indelebile? Gli uomini sanno fare del bene? Una storia può stravolgere una vita? Forse sì. Forse…

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia

«La pietra aspetta, nella sua monotona vita. E l’inaspettato viene a farle compagnia, senza avvisare, senza chiedere permesso. Senza venire accettato.»

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 14

La pietra fa un nuovo incontro, non sa ancora che scoprirà una storia meravigliosa. Ma deve avere pazienza, e ascoltare. Oh, quanto fa fatica ad ascoltare!

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 18

Giorni grigi, di un grigio piatto e silenzioso che inzuppa ogni cosa di tristezza e sconsolazione.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 6

Ci sono cose che gli uomini possono fare, le pietre no. È questione di natura. Ci sono cose che gli uomini possono fare, ma che non fanno. È questione di cuore.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 12

Empatia: vuol dire entrare dentro al sentimento dell’altro, toccare con il nostro cuore il suo dolore o la sua gioia. La pietra si immerge nel loro cuore.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 30

Gesù abbandona chi sceglie la sua via, è così? Forse è così…

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 31

Vorrei fare un dono a Kyma… ma cosa si regala a un’onda?

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 27

Come può una pietra come me aiutare gli altri, testimoniare che si può vivere in modo diverso?

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 13

“Dunque…ci sono due amici, Alberto e Carlo…cioè, Alberto c’era, perché è morto qualche giorno fa, mentre Carlo è ancora vivo, ma…”

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 21

Se io fossi fuoco, arderei il mondo. Se io fossi vento, accarezzerei gli alberi. Se tu fossi stella alpina, se tu fossi agave…

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 8

La pietra non conosce molte cose; e questo le dispiace. Come fa una stella marina a sapere così tanto della vita, lei che non ha mai sentito il vento e il sole?

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 15

L’onda, a volte, torna alla scogliera a raccontare nuove storie del mare. Storie buffe, storie tristi, storie di paura, storie romantiche, storie di tesori…

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 35

Tutto è buio, forse anche dentro. Un ritorno, ma senza saluti e senza sorrisi. Il bene esiste ancora; solo, non si vede.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 5

Il dolore può salvare? Dico, davvero? Può una lacrima nata da una ferita far rinascere una vita che muore?

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 11

Che vuol dire Stella Maris? Cosa c’entra una stella marina con un ragazzo che non c’è più? La pietra non lo sa. Allora, ascolta.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 9

È sottile la differenza tra ascoltare e sentire; la pietra se ne accorge solo ora. Le ali della città iniziano a raccontare delle storie. La pietra, adesso, ascolta.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 16

Quando niente ha più senso. Quando resti impotente davanti alla malattia e al dolore. Allora, bisogna rimanere in cordata.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 28

Il Pescatore dà ancora il pane a Ochin, come dono. E ricorda Alberto e quel pane per tutti…

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 32

Kyma è lontana. Petra è arrabbiata, delusa, triste… cos’ha detto di sbagliato? Perché le sue amiche non tornano?

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia - giorno 17

“Sai che nella sua stanzetta fanno tante messe? È come se per lui fosse essenziale incontrare l’eucarestia”

La storia d'Italia

Scritto di don Bosco ai giovani per raccontare la storia dell'Italia

Graduatoria - Insieme siamo una famiglia

Graduatoria Servizio Civile Nazionale 2017 - progetto Insieme siamo una famiglia

Giochi per una festa - giochi per pochi

Alcune idee per giochi semplici per intrattenere piccoli gruppi di ragazzi.

Insieme siamo una famiglia - Progetto SCN 2017

Insieme siamo una famiglia - Progetto SCN 2017

Giochi per una festa

Breve ed interessante raccolta di alcuni giochi per una serata tra amici o di animazione

Dio ha fatto un casting e ha scelto me!

Avvicinandoci alla Giornata Mondiale di preghiera per le Vocazioni di Domenica segnaliamo la storia di Olalla Oliveros, la modella spagnola che si è fatta suora.

Adotta una bolletta: donazioni per aiutare le famiglie in difficoltà

Iniziativa Acli-Caritas Gorizia. Da dicembre ad oggi raccolti più di 5 mila euro. Poletti (Acli Gorizia): “Possiamo essere una voce importante per difendere le famiglie, il lavoro, la speranza e spronare la politica ad agire”.

Graduatorie Servizio Civile Nazionale 2017-2018

Pubblicazione graduatorie Servizio Civile Nazionale

Uno dei migliori trattati della storia sull'amore

“I quattro amori”, di C. S. Lewis: i tipi di amore, dal più basso al più alto, spiegati da uno scrittore convertito...

Materie inutili eppure indispensabili

La scuola di oggi taglia e risparmia sulle basi della nostra cultura, ma a chi fa bene questo risparmio? Certamente non ai nostri giovani

Fame a Dublino, il genocidio negato

La Grande Carestia irlandese, la gigantesca catastrofe che colpì l'isola tra il 1845 e il 1852, fu in realtà un atto di genocidio compiuto dagli inglesi per motivi opportunistici. Si è voluto nascondere la scomoda verità su uno dei più drammatici eventi della storia europea del XIX secolo per...

Siamo tutti bravi a...

Siamo tutti bravi a condannare i nazisti. E noi italiani? Perché non andare a Rab (Croazia), dove migliaia di persone furono lasciate morire di fame, da fascisti, italiani? Portino qui gli studenti, facciamo ciò che l'Italia mai fece: ufficialmente chiedere perdono...

Le figlie dell'oppio

Gli effetti collaterali del programma antidroga afgano. Il governo afgano distrugge i raccolti d'oppio mettendo nei guai i contadini che, per saldare i debiti con i narcotrafficanti, non avendo soldi sono costretti a dar loro in sposa le proprie figlie. Condannandole spesso alla tossicodipendenza o al suicidio.

I testimoni della Festa dei Giovani 2003: Francesco Formica da Giovani per i Giovani

Pronti per la Festa dei Giovani 2003? In questo articolo vi presentiamo Francesco Formica, uno dei due testimoni!

La Madonna di Loreto

La festa liturgica della Madonna di Loreto ricorre il 10 dicembre, in ricordo della data dell'arrivo della Santa Casa di Nazareth a Loreto...

La sfida di Auschwitz ai giovani senza memoria

"Il tema 'Auschwitz' non può essere compreso, senza che esso colpisca nel centro la tua persona". Cronaca e riflessioni su un viaggio di istruzione nel lager...

Nelson Mandela, il prigioniero che ha insegnato il perdono al mondo

Mandela ha perdonato e insegnato a perdonare: cosa c'è di più scandaloso nel secolo incatenato alla Memoria, all'obbligo di non dimenticare per spartire giusti e colpevoli?

Il beato che si oppose al nazismo

Nel film di Terrence Malick "A hidden life", presentato al Festival di Cannes, la vita di Franz J√§gerst√§tter che contrastò il regime di Hitler e si rifiutò di combattere per l'esercito tedesco...

Forse non è la memoria che ci salva

Forse non è la memoria che ci salva. Penso ai sommersi della storia, quelli che non hanno avuto voce per raccontarcelo...

Accompagnare i genitori nell'educazione dei figli adolescenti

Discorso del Santo Padre al Convegno Pastorale della Diocesi di Roma sul tema dell'educazione degli adolescenti...

Don Kubìc, testimone di una Chiesa clandestina

Appartiene a quella schiera di Salesiani dell'Est Europa che, a causa dei pericoli e delle restrizioni dei regimi comunisti, ha dovuto svolgere la propria formazione religiosa clandestinamente...

Perché è risorto dopo 3 giorni?

Per noi rimane un richiamo della speranza cristiana oltre e attraverso tutte le vicissitudini brutte della vita. C'è sempre un terzo giorno...

Storia sacra

Scritto di don Bosco ai giovani per spiegare la storia della salvezza

Storia di un prete - Teresio Bosco

Biografia don Bosco

C'era un Dio che si stava prendendo cura di me... da Giovani per i Giovani

Testimonianza di Luisa di Sentinelle del Mattino tenuta a Jesolo alla Festa dei Giovani 2005 del Movimento Giovanile Salesiano Triveneto.'Vengo da una famiglia bellissima, cattolica, però come tanti giovani fanno, dopo la cresima, per un motivo non preciso mi sono allontanata e ho iniziato a frequentare i bar, ho iniziato a frequentare un giro di giovani che avevano tutt'altro per la testa che la Chiesa, che Gesù. E così ho iniziato a uscire, a bere, a... '.

Confine tra adolescenza e età adulta

Il neo maggiorenne deve attraversare la maturità quale “rito di iniziazione” di quella che sarà per lui una nuova era, far chiarezza sui propri obiettivi personali, consolidare una propria e indipendente posizione politica...

La pietra viva

E' dunque la cornice, il luogo fisico, una reale possibilità profonda di un Incontro con Dio, con l'altro, ma soprattutto con la parte più profonda di se stessi?

Apertura archivi vaticani su Pio XII tra un anno

Papa Francesco: «Questa figura è stata già indagata e studiata in tanti suoi aspetti, a volte discussa e perfino criticata. Oggi essa è opportunamente rivalutata e anzi posta nella giusta luce per le sue poliedriche qualità...»

Serata della Luce, il 15 e 16 dicembre a San Donà

La Compagnia "Il Resto D'Israele" è lieta di invitarvi al nostro nuovo spettacolo di teatro che, attraverso magia e comicità, vi inviterà a riflettere sul tema dell'appartenenza...

Pio XII: lo "Schindler del Vaticano"

Il 2 marzo in anteprima mondiale il film su Pio XII, pontefice spesso accusato di essere filonazista, che rivela finalmente...

Ecco perché maggio è il mese di Maria

Maggio è tradizionalmente il mese dedicato alla Madonna. Dal Medio Evo a oggi, dalle statue incoronate di fiori al magistero dei Papi, l'origine e le forme di una devozione popolare molto sentita...

La storia e le immagini dell'apice del male

Che i nazisti avessero l'abitudine di documentare fotograficamente le loro “imprese” è cosa nota. Abbiamo molte foto dei massacri di ebrei effettuati dai tedeschi, soprattutto di quelli avvenuti all'Est, in Russia e in Polonia.

Camminare insieme

Si dice che “Viaggiare” sia “un impulso insito nella natura umana”. Viene dunque naturale domandarsi cosa spinga l'individuo a viaggiare. Affrontiamo l'argomento da un alternativo punto di vista, da coloro che sempre più spesso, incrociamo sulle nostre strade, i cosiddetti “stranieri”, o “immigrati”.

CRONACHE DALLA SCOGLIERA - Storia di una pietra che imparò l’amicizia

“Oltre al suo nome, non so nient’altro, di questo Alberto. Non chiedetemi perché ho tanta voglia di conoscere la sua storia, non capireste.”

Giornata Missionaria Salesiana

La Giornata Missionaria Salesiana (che in Italia si svolgerà Domenica 26 febbraio 2017) torna a rivolgere uno sguardo ravvicinato alla presenza salesiana in America Latina...

Don Bosco tra Risorgimento e Italia Postunitaria - Roberto Spataro

Interessante articolo di don Roberto Spataro SDB

Don Bosco scrittore

PPT sulla figura del santo approfondita da un punto di vista un po' insolito

"I militi ignoti della fede"

TV2000 propone un viaggio nell'Est Europa, alla scoperta di uomini perseguitati per la fede durante il regime sovietico...

CRONISTORIA: Rinuncia alla vita dei campi

Quando passa un uragano, lascia il segno. Non può più essere tutto come prima. Quello che stiamo vivendo oggi non può trovarci domani uguali a prima. Eppure Dio promette una vita nuova e feconda. Maria Mazzarello si è fidata e tutto è fiorito

Pasqua: gioia e speranza

La Resurrezione è una confessione di fede. È la festa liturgica, ma soprattutto l'impegno personale ed ecclesiale di essere nel e per il mondo, ogni giorno...

Quella rinuncia che ha cambiato la storia

Un anno fa Benedetto XVI lasciava per "vecchiaia" il soglio di Pietro: uno "choc" che ha reso possibile le novità di Francesco.

Perché Maggio è il mese di Maria?

Alla base l'intreccio virtuoso tra la natura, che si colora e profuma di fiori, e la devozione popolare. L'indicazione di maggio come mese di Maria lo dobbiamo però a un padre gesuita: Annibale Dionisi.

Il Purgatorio è un'invenzione medievale?

Si tratta davvero un'invenzione medioevale, non suffragata in alcun modo dai testi vetero e neo testamentari?

L'occhio del falegname

C'era una volta, tanto tempo fa, in un piccolo villaggio, la bottega di un falegname. Un giorno, durante l'assenza del padrone, tutti i suoi arnesi da lavoro tennero un gran consiglio...

Il neonazista che si scoprì della tribù degli uomini

Tra i propagandisti antisemiti più accaniti, Szegedi alla fine scopre di avere origini ebraiche. Ricerche e voci diffuse ad arte dai suoi avversari nel partito. L'uomo anziché evitare vuole andare a fondo...

Mouhamed Gueye: «Ho salvato Kelvin (e anche me stesso)»

In quel momento ho pensato che tutto sommato nella vita ho fatto una cosa buona. Spero non rimanga l'unica. Ma intanto non me lo dimentico e cerco di essere all'altezza di quel gesto...

Azione Cattolica: storia di santità

Da Mario Fani ad Aldo Moro, in Azione Cattolica tanti sono i frutti della fede che furono fecondi secondo il desiderio di Gesù...

Un racconto per la Liberazione

25 aprile, primo vero ponte per godersi i racconti del nonno sui tempi nella resistenza...

Etty Hillesum, un percorso di interiorità

Alcuni suoi brani e frasi che ci dicono l'esperienza spirituale che questa donna ha compiuto in un tempo storicamente drammatico...

L'amore vintage è avanti

In Canzone vintage i Mienmiuaif descrivono un po' la visione dell'amore di cui la società contemporanea è permeata...

I venti di guerra e lo «stupore triestino»

Se l'Inutile Strage ci insegna qualcosa, è proprio che il punto in cui tutto sfugge improvvisamente di mano e si scivola nel vortice della catastrofe non è così agevolmente determinabile a priori.

Liliana Segre: "Ho resistito ad Auschwitz perché sono stata amata"

Sono stata così tanto amata, dai nonni, da mio papà, un santo perdente. Un amore che mi serve anche adesso, che è come una pelle fantastica che ripara da tutti i mali del mondo. E ho ritrovato l'amore con mio marito...

Quei soldati italiani lasciati morire in Polonia dopo l'8 settembre

A Przemysl, nel sud-est della Polonia, i campi di prigionia tedeschi durante la Seconda guerra mondiale erano tre...

Sergio Giuntini, «Sport e shoah»

«Sport e shoah» è il titolo del saggio di Sergio Giuntini, il quale racconta le storie di molti atleti (alcuni di altissimo livello) uccisi dai Nazisti nei campi di sterminio.

Come funziona la "fabbrica dei santi"?

È qui che giungono per una verifica accuratissima i dossier preparati nelle diocesi sulle virtù eroiche, il martirio o l’offerta della vita di laici, sacerdoti e religiosi. Lo staff fisso è di 30 persone...

Veglia di Pentecoste dedicata ai Movimenti

Avere il coraggio della fede senza essere cristiani inamidati, costruire una cultura dell'incontro, aiutare il prossimo soprattutto le famiglie, il cui destino è più importante dei bilanci delle banche. Questo in sintesi quanto espresso da Papa Francesco nel discorso rivolto sabato 18 maggio 2013 alle circa 200 mila persone...

Dal rebus egiziano non si esce coi golpe!

Occorre una battaglia culturale, l'unica in grado di evitare il baratro della guerra civile.

Manfred Weber, “Dietrch Bonhoeffer, dall' A alla Z”

Rubrica letteraria: 20 titoli di attualità e interesse recensiti da don Severino Cagnin.

Benedetto XVI, il Papa della gioia

Oggi, dunque, la decisione di Benedetto XVI di rinunciare al ministero di Romano Pontefice a partire dal 28 febbraio.In questo articolo ripercorriamo alcuni dei momenti salienti del suo Pontificato.

Papà, smettila! Lascia che mi diverta. Punto.

Come un incubo della peggior specie. Perchè quando lo sport perde la sua aurea di divertimento, ciò che per natura contribuirebbe ad essere una sana forma di educazione diviene in un battibaleno un'angoscia insostenibile.

Giorno del ricordo per le vittime delle foibe. Una pagina storica cancellata per 60 anni

A dieci anni dalla sua istituzione in Italia si celebra oggi, il Giorno del ricordo delle vittime delle foibe e dell'esodo giuliano dalmata, provocate tra il 1943 e il 1945 dalla furia dei partigiani comunisti jugoslavi di Tito.

Spiegare le parabole ai bambini

Con le parabole Gesù unisce il cielo e la terra, lega un filo tra l'uomo e Dio. Ecco perché sono così tante. Tante cose da dire, mille storie da raccontare...

Reliquie, segno dei santi

Il bagno di folla in Russia per l'arrivo di una costola di san Nicola e il furto con ritrovamento del cervello di san Giovanni Bosco dimostrano l'interesse mai sopito per questo fenomeno...

Quando il web rilancia la Storia

Chi ha detto che la storia è una materia noiosa? Tutto dipende, ma vale per qualsiasi materia, da come la si insegna.

Anziano adotta i bambini del quartiere

Keith Davison ha 94 anni e ha speso 20 mila dollari per costruire una piscina dove i bambini possono andare tutti i giorni. Li guarda, sorride, scambia qualche parola. Loro si tuffano, ridono, spruzzano acqua in giro...

Hitler: per nemico il cristianesimo

Il F√ºhrer considerava il cristianesimo il peggior danno subito dall'umanità e giudicava devastante l'azione della Chiesa contro il nazismo, perciò voleva distruggerla.

Uno spirito forte, un cuore tenero

La Rosa Bianca (Weiße Rose), questo fiore candido, era il nome di questo gruppo di giovani studenti universitari che tra il 1942 e il 1943 cercarono di svegliare le coscienze del popolo tedesco...

Pio XII salvò 10 mila ebrei

Quanti ebrei sono stati salvati grazie a Pio XII? Negli ultimi anni non è stato possibile individuare una risposta precisa a questa domanda...

Perlasca era mio padre

Giorgio Perlasca, che salvò più di 5.000 ebrei, nel ricordo del figlio Franco: «Neanche noi sapevamo. Lo scoprimmo negli anni Ottanta e fummo travolti dalla sua grandezza»

"Oltre confine", Una storia reale di immigrazione

A breve uscirà il libro di Euglent Plaku "Oltre confine", una storia di immigrazione e clandestinità quanto mai attuale... Potrete incontrare l'autore durante la prossima Festa dei Giovani di Jesolo!

Le parole sono importanti: “Lettere” non deve morire!

I nuovi iscritti di Lettere e Filosofia sono in calo nelle università: come sarà la nuova Italia, con più laureati in Scienze, Ingegneria, Matematica e meno in Letteratura, Arte, Filosofia?

Conquistata dall'uomo della croce

Emanuela Marinelli da 40 anni studia il telo che avvolse Gesù nel sepolcro. «Guardare la Sindone è come leggere il “quinto Vangelo”»

Viviamo la storia

Siamo testimoni diretti dei cambiamenti...

Una gita e l'oggi cambia volto

A volte una gita scolastica nel posto giusto può riaccendere negli studenti l'interesse per il presente. È capitato a Berlino...

Erdogan e armeni, Abu Mazen ed ebrei: crepe nell'ottusità del negazionismo

Il primo ha presentato le condoglianze della Turchia ai discendenti delle centinaia di migliaia di armeni sterminati nel 1915; il secondo ha preannunciato un messaggio di cordoglio in occasione della Giornata della Shoah.

Avvenimenti fondamentali della vita di don Bosco

Cronologia degli eventi che hanno segnato la biografia del santo

Una pietra preziosa per ricordare quest'anno scolastico

Le "solite cose" sono la miniera, il letto del fiume, da cui estrarre con un lavoro paziente e faticoso, ma non meno stimolante, le pietre preziose; esse sono là in mezzo, non si possono trovare se non ci stai, se non ci fatichi, se non sogni.

Il racconto di una giornalista che ha varcato la Porta Santa

Il pellegrinaggio ha avuto risvolti diversi...