CERCA

Siamo tutti eredi di Abele

Se il primo omicidio della storia umana è stato un fratricidio, allora ogni omicidio è un fratricidio...

I rabdomanti della politica di Bruno Forte

Sogno politici che siano "rabdomanti", «con l'orecchio incollato alla terra, per captare il mormorio delle sorgenti nascoste», capaci cioè di leggere i segni dei tempi, di avvertire le urgenze reali, di corrispondere al grido silenzioso dei poveri...

Assisi. Al via l'evento globale "The economy of Francesco": il programma, come seguire

L'appuntamento voluto da papa Francesco dal 19 al 21 novembre. Duemila giovani a confronto via streaming per costruire modelli inclusivi e sostenibili. Sulla scia di "Fratelli tutti"

Fratelli tutti, anche quelli “di troppo”

Per i creativi della pubblicità il messaggio da trasmettere è che l’amore più grande si esprime in termini negativi, nel NON fare qualcosa [...] Per i cristiani è vero il contrario, l’amore è positivo, effusivo, inclusivo e generativo e ha uno stretto legame con la vita intesa non come “rischio” da evitare.

“Fratelli tutti”, ecco l’enciclica sociale di Papa Francesco

Fraternità e amicizia sociale sono le vie indicate dal Pontefice per costruire un mondo migliore, più giusto e pacifico, con l’impegno di tutti: popolo e istituzioni. Ribadito con forza il no alla guerra e alla globalizzazione dell’indifferenza

Dio dei miei fratelli

E' bello star così con gli uomini, e facile anche. Poiché si va solo fra quelli che uno si sceglie, e vi rimane finché ne ha piacere. Ma adesso no: gli uomini a cui io sono mandato, li hai scelti tu, non io; né io devo essere il loro amico, ma il servo. E quando mi vengono a noia, non è più il segno di andarmene, come un tempo, ma il tuo ordine di rimanere.

"Essere Mediterranei" Il Discorso del Cardinal Parolin

Intervento del card. Pietro Parolin su La Civiltà Cattolica. Riflessioni a partire dal libro di Antonio Spadaro "Essere mediterranei - Fratelli e cittadini del Mare Nostro"

«Luci gentili nel buio del mondo», che ci indicano una strada possibile

Il 1° novembre la solennità che è un'occasione per conoscere più da vicino l’umanità, il travaglio terreno di chi ha già raggiunto il cielo. Ultimo beato: lo statunitense Michael J.McGivney

tutti a casa

gioco