Articoli 2002
«MAMMA TI VOGLIO BENE. NON UCCIDERMI»

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
«Disturbano» i poster per difendere i nascituri. L'Istituto di autodisciplina pubblicitaria «censura» la campagna del Movimento per la vita che mostra un feto alla 15ª settimana che chiede alla mamma di non ucciderlo.

Articoli 2002
PREFAZIONE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Carissimi giovani, contemplare un bellissimo panorama, le colline verdi e il mare azzurro con le onde bianche, mi fa pensare a Gesù in mezzo alla moltitudine. Guardandovi in faccia, con gli occhi di Gesù, vi dico con tutto il mio cuore: «Giovani, vi amo! I love you! ».

Articoli 2002
MESSAGGIO PER LA XXVII GIORNATA PER LA VITA - 6 FEBBRAIO 2005

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
'La vita è un intreccio di relazioni e le relazioni richiedono che ci si possa fidare gli uni degli altri'. Inizia così il Messaggio del Consiglio Episcopale Permanente in occasione della XXVII Giornata per la Vita. 'Fidarsi della Vita' è il tema della giornata che si celebra il 6 febbraio 2005. 'Secondo una tendenza culturale diffusa, la vita degli altri però, non è degna di considerazione e rispetto come la propria - aggiunge il Messaggio -. In particolare non riscuote un rispetto sacro la vita nascente...'.

Articoli 2002
LE RAGIONI DI UN CULTO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Tutte le testimonianze scritte sono concordi nel dichiarare che Gesù è morto in croce. Ma questo supplizio di "appeso al legno", era per gli ebrei segno di maledizione da parte di Dio e degli uomini, giudicato secondo la Legge come peccatore assoluto, un uomo indegno del cielo e anche della terra, e perciò esposto a mezz'aria...

Articoli 2002
UN MESE DI ESPERIENZA NON MI BASTA (ESPERIENZA MISSIONARIA IN ROMANIA A COSTANZA)

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
La nostra attività è stata per le prime due settimane di animazione e aiuto alla “Vara impreuna”, cioè l’estate insieme, due settimane organizzate come un Grest: la mattina attività manuali ed il pomeriggio giochi con l’acqua, caccia al tesoro, giochi a squadre. Le altre due settimane, invece, oratorio libero e giochi organizzati.

Articoli 2002
NOTTE DI NATALE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Stanotte ci siamo fatti tutti uguali davanti a un richiamo più forte di noi, scritto dentro le nostre vite da tradizioni, culture, parole, gesti di papà, mamma, nonni, preti, pazienti catechisti, maestri che ci hanno insegnato che nella vita abbiamo bisogno di credere in qualcosa per vivere.Ma questa notte ci deve aiutare a riposizionarci nella nostra storia, per non consumare tutto con i riti di una festa in cui il festeggiato rischia di essere messo all’angolo, perché ormai ne siamo noi il centro.

Articoli 2002
BICICLETTATA NEL CIRCUITO DI FORMULA 1 DI BUDAPEST, L’HUNGARORING (ESPERIENZA MISSIONARIA IN UNGHERIA)

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Gli anni di comunismo che hanno imperato, hanno raso al suolo ogni senso, valore e motivo religioso. Dopo la caduta del “muro”, con fatica, i salesiani e le figlie di Maria Ausiliatrice, insieme a pochi altri ordini religiosi, hanno cercato di risollevare un po’ le sorti cristiane, prima di tutto portando l’oratorio

Articoli 2002
IL TUO VOLTO, FRATELLO, IO CERCO.

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
...parlavano della cometa di Halley, attesa con trepidazione, resa oggetto di studio e di dibattiti, scrutata da occhi attentissimi. Essa compare nel firmamento ogni settantasette anni. Il che vuol dire che chi l'ha osservata nelle notti del 1986 difficilmente tornerà a vederla nel secolo prossimo. Incontro esaltante, quindi. Esperienza unica. Avvenimento irripetibile nella vita di una persona.Bene. Il volto di un uomo è un fatto ancora più irripetibile...

Articoli 2002
GIOVANI: CASINI, VALORI CONTRO IL RISCHIO DI STRADE SBAGLIATE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
'C'e' bisogno di fiducia e c'e' bisogno di un investimento continuo sui giovani', ha aggiunto Casini, ricordando a tal proposito l'opera di Don Bosco e dei suoi successori.

Articoli 2002
MARIA, DONNA DEL CAMMINO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Santa Maria, donna della strada, fa’ che i nostri sentieri siano, come lo furono i tuoi, strumento di comunicazione con la gente, e non nastri isolanti entro cui assicuriamo la nostra aristocratica solitudine...

Articoli 2002
EDUCATORI «PADRETERNI» GENERANO ALLIEVI «CROCIFISSI»

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
«Crede di essere il padreterno!». Lo si diceva per definire chi si sentiva una spanna sopra gli altri, che sapeva tutto, pronto a sparare giudizi perentori, che erano per lui definitivi. Tipi così in educazione producono solo disastri, non sempre facilmente riparabili

Articoli 2002
PREGARE NELLA STORIA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Rito inutile? Rifugio tranquillizzante per la coscienza? No, proprio la preghiera è eloquenza della fede: se non ci fosse la preghiera – questo rivolgersi a Dio dandogli del tu – non ci sarebbe neanche la, fede, che è fiducia riposta in Dio, adesione al Signore vivente.

Articoli 2002
PRIMO PESCE: MARIA IMMACOLATA, IL MIO PRIMO AMORE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
«A Maria affido... le speranze e le attese dei giovani che, in ogni angolo del pianeta, ripetono con lei: "Eccomi, sono la serva del Signore, si compia in me la tua parola"... pronti ad annunciare poi ai loro coetanei, come gli apostoli: "Abbiamo trovato il Messia!"

Articoli 2002
KARL RAHNER, CHE COS'È UN SACERDOTE?

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Nella prima messa si compie un sacrificio tutto particolare dell'eterno rendimento di grazie. Celebriamo infatti il momento in cui un uomo, consacrato prete di Gesù Cristo, compie per la prima volta ciò che d'ora in poi, con sublime, divina monotonia, dovrà compiere tutti i giorni della sua vita...

Articoli 2002
SENZA MISURA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Charitas sine modo. È un latino semplice, che vuol dire: amore senza limite. Anzi, per essere più fedeli alle parole, bisognerebbe tradurre così: amore senza moderazione. Smodato, sregolato. Amore senza freni, senza misura, senza ritegno...

Articoli 2002
«MAMMA TI VOGLIO BENE. NON UCCIDERMI»: I DOCUMENTI

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Riceviamo dall'avv. Nicoli e pubblichiamo la lettera dell'Istituto dell'Autodisciplina Pubblicitaria che invita a sospendere la pubblicità del Movimento per la Vita e la risposta dell'Avv. Alcide Maria Nicoli il quale conclude la sua lettera scrivendo: «Il nostro messaggio vuole semplicemente rendere consapevoli che l'aborto, anche se vi è una legge mostruosa che lo permette, resta un omicidio ed ogni sforzo, che può comportare certamente un po' di sofferenza, va fatto per evitarlo, perché il bambino, come ripeto, non viene semplicemente turbato, ma viene ucciso davvero. Per tali motivi la nostra campagna di pubblicità non può che continuare ed anzi intensificarsi sempre più».

Articoli 2002
DAMMI, SIGNORE, UN’ALA DI RISERVA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Vivere è abbandonarsi, come un gabbiano, all’ebbrezza del vento. Vivere è assaporare l’avventura della libertà. Vivere è stendere l’ala, l’unica ala, con la fiducia di chi sa di avere nel volo un partner grande come te!

Articoli 2002
DON PEPPINO DIANA, "PER AMORE DEL MIO POPOLO"

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Il nostro impegno profetico di denuncia non deve e non può venire meno. Dio ci chiama ad essere profeti. Le nostre Chiese hanno, oggi, urgente bisogno di indicazioni articolate per impostare coraggiosi piani pastorali, aderenti alla nuova realtà.

Articoli 2002
A COLORO CHE NON TROVANO PACE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
L’altra sera ti ho incontrato per caso. Pioveva. Eri fermo sul marciapiede e ti ho dato un passaggio. In macchina mi hai chiesto con sufficienza se durante la quaresima continuavo a predicare le «solite chiacchiere» ai giovani, riuniti in cattedrale. Ci son rimasto male, perché mi hai detto chiaro e tondo che tu ormai a quelle cose non ci credevi più da un pezzo..

Articoli 2002
A COLORO CHE SOFFRONO NEL CORPO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Non è di compatimento che avete bisogno. Prima di tutto, perché il compatimento è una spartizione fittizia del dolore. Poi, perché vi toglie la fierezza di rimaner soli sulla croce. E infine, perché rischia di fermarsi alla soglia delle parole. Al paraplegico che sta inchiodato su una sedia a rotelle, che sollievo può dare il sermone di circostanza fatto da chi magari, subito dopo, deve correre in palestra per una partita di basket?

Articoli 2002
DALLA TESTA AI PIEDI

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Quello «shampoo alla cenere», rimane impresso per sempre: ben oltre il tempo in cui, tra i capelli soffici, ti ritrovi detriti terrosi che il mattino seguente, sparsi sul guanciale, fanno pensare per un attimo alle squame già cadute dalle croste del nostro peccato.

Articoli 2002
A MARIA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Maria donna del servizio prestami il tuo grembiule preparato a Nazareth e mai dismesso...Maria donna vera strappami le plastiche facciali che sfregiano l’immagine di Dio

Articoli 2002
IL SENSO DEL NATALE IN UN MONDO SENZA SENSO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Nell’attuale rincorsa a introdurre, a scadenze regolari, vecchie e nuove occasioni di “festa” – ma sarebbe più appropriato dire “opportunità di consumo” – il Natale conserva la sua peculiarità di ricorrenza cristiana maggiormente sentita anche da chi cristiano non è. Non c’è da stupirsi allora se alcuni, forse troppi, elementi che ormai caratterizzano il Natale nella nostra società abbiano ben poco a che fare con il significato cristiano della festa.

Articoli 2002
LA CHIESA DEL GREMBIULE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Dalla messa alla domenica dovrebbe sprigionarsi una forza centrifuga così forte che noi siamo scaraventati fuori sulle strade del mondo per andare a portare Gesù Cristo. Sembra che quasi il Signore ci dica: 'Non bastano i vostri bei canti liturgici, i vostri abbracci di pace, i vostri amen, i vostri percuotimenti di petto: che aspettate ? Alzatevi da tavola; restate troppo tempo seduti. E' un cristianesimo troppo sedentario il vostro, troppo assopito, un tantino sonnolento'.

Articoli 2002
“PAPA, FAMMI GUARIRE!”, GLI CHIEDE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Un bambino malato di cancro visita il Papa nella sua stanza d’ospedale.

Articoli 2002
SCHIAVI DI UN DESIDERIO REALIZZABILE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Le festività natalizie, devastate dall'offerta maniacale di gadget, evidenziano l'infelicità che si crea quando viene bruciata la distanza tra il desiderio e il suo appagamento. L'euforia del consumo può distrarre dalla depressione. Ma la psicoanalisi insegna che la passione del volere non si esaurisce nel consumo di nessun oggetto: perché l'oggetto del desiderio è, come tale, da sempre perduto. In luogo della mancanza subentra allora un senso di soffocamento, l'ottundimento del pensiero il ripiegamento su di sé che taglia via la dimensione sociale della relazione con l'altro. E il godimento diventa routine.

Articoli 2002
'PRENDERE IL LARGO' NELLA RETE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
L’E-vangelizzazione attraverso la rete, una nuova opportunità per la Chiesa. Intervista a Francesco Diani, ideatore e curatore della 'Lista dei Siti Cattolici in Italia': «nel mio piccolo, di rispondere all'esortazione del Papa “a varcare coraggiosamente la soglia di Internet per 'prendere il largo' nella Rete”».

Articoli 2002
LE RELAZIONI

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Amare è una dura fatica! Nella nostra società l'amore viene cantato e descritto e se ne parla come di un bell'ideale che tutti desideriamo. Ma mentre Madonna canta le sue canzoni d'amore e un film dopo l'altro ci rende testimoni dei modi più intimi del fare all'amore, la realtà di ogni giorno è che la maggior parte delle amicizie non dura, che molti amori non resistono...

Articoli 2002
VERBALE INCONTRO - FEBBRAIO 2005

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Il Rettor Maggiore, con il messaggio inviato al MGS del mondo nel giorno della festa di don Bosco di quest’anno, ci stimola ad “impegnarci per far sì che la Chiesa diventi, anche attraverso di noi, sempre più comunità rinnovata dal soffio dello Spirito che la anima e fa nuove tutte le cose.

Articoli 2002
IL LAVORO DELLA FIDUCIA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Non sappiamo quante forze noi disperdiamo nel cammino tutto il giorno e in diversi modi: in tanti lavori futili e in tante parale; inutili. La fiducia ci ricorda: 'La cosa che tu stai gettando via ti è necessaria'.


Associazione Donboscoland // Via dei Salesiani, 15 - 30174 Venezia Mestre – VE
C. F. 91013720288 - P. i. 04151280270 // Codice Registro Regionale Organizzazioni di Volontariato "VE0230"

 Made with love by   /  Powered by 

PRIVACY