Articoli 2002
7. NON VI È CHE UNA VOCAZIONE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
La perfezione consiste per ognuno in questo: fare la volontà di Dio su di lui...

Articoli 2002
RINGRAZIAMENTI E INTRODUZIONE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
a quando mi hai chiesto di scrivere per te e i tuoi amici, sulla vita spirituale, mi sono chiesto se potesse esserci una parola che, alla fine della tua lettura, riassumesse tutto ciò che desidero dirti. Nel corso di quest'ultimo anno, la parola speciale, che io cercavo, si è fatta lentamente strada dal profondo del mio cuore. La parola è "Amato". Sono sicuro che questa parola mi è stata data per amore tuo e dei tuoi amici. Come cristiano, ho scoperto per la prima volta questa parola nella storia del battesimo di Gesù di Nazareth.

Articoli 2002
DON BOSCO E LA VOGLIA DI SERVIRE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Don Bosco non vede altro che questo: dare la vita per servire la vita. E inventa di tutto, e fa di tutto, e si consuma giorno dopo giorno, per restare fedele a questo compito; non perché qualcuno glielo comanda come dall’esterno (‘chi te lo fa fare?’ sarà la domanda che tanti gli rivolgono), ma perché gli è nato dentro e se lo porta dentro...

Articoli 2002
SENZA UN LUOGO NÈ MEMORIA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
La banale domanda “dove vai per l’ultimo dell’anno?”, diviene la domanda che ciascuno rivolge a se stesso: “Dove voglio essere quest’anno? Dove mi colloco, dove cerco di vivere, quale luogo può aiutarmi a ritrovare senso e voglia di vivere?”. E l’ansia o la svogliatezza con cui abbozziamo una risposta a questi interrogativi ci riconducono a un antico vizio, che i greci chiamavano akedía...

Articoli 2002
IL DIO VERO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Il Dio che incontriamo dev'essere vero tanto quanto lo siamo noi che andiamo alla sua ricerca. Ma Dio non è sempre vero? Non è forse sempre uguale a se stesso, immutabile? Certo che lo è!

Articoli 2002
JEAN VANIE, LA COMUNITÀ TRAMPOLINO VERSO L’UMANITÀ

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Siamo fatti gli uni per gli altri, fatti della medesima terra, membri di uno stesso corpo. L’espressione “mio popolo” non significa che io sono in uno stato di superiorità nei loro confronti, che io devo dare e gli altri ricevere. Significa che loro appartengono a me come io appartengo a loro.

Articoli 2002
8. QUESTIONI TEOLOGICO-PASTORALI

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
La vocazione è, per natura, feconda di nuove vocazioni, impone però anche il dovere cosciente dell'apostolato vocazionale...

Articoli 2002
«DONNA, NON PIANGERE!»

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
«Donna, non piangere!». Che cosa inimmaginabile è che Dio - 'Dio', Colui che fa tutto il mondo in questo momento -, vedendo e ascoltando l'uomo, possa dire: «Uomo, non piangere!», «Tu, non piangere!», «Non piangere, perché non è per la morte, ma per la vita che ti ho fatto! Io ti ho messo al mondo e ti ho messo in una compagnia grande di gente!».Foto riguardante i fatti accaduti in Ossezia (Beslan, settembre 2004)

Articoli 2002
RELIGIOSITÀ: A CHE PUNTO SIAMO?

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Inchiesta Demos. Sempre centrale nella vita del Nordest Italia, ma l’influenza della Chiesa appare sempre più limitata.Da rivisitare il rapporto tra i giovani e la Chiesa? 'La relazione sfumata con le nuove generazioni è certamente un dato preoccupante e, al tempo stesso, comprensibile dal momento che tutti i ragazzi tendono a rifiutare ogni forma di autorità e comando. Ma non vuol dire che essi non credano. I giovani hanno bisogno di trovare riparo nella spiritualità, ma la loro è una religiosità a bassa intensità'.

Articoli 2002
UMBERTO VIVARELLI, A TU PER TU CON DIO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
La fede potrebbe essere presentata così: una vita che rischia l' «a solo» con Dio. Fino a che manca questo incontro unico «faccia a faccia» col mistero di Dio, che si rispecchia nel mistero del nostro essere e fare l'uomo, non si entra nella fede.

Articoli 2002
«LIBERTÀ DI CULTO VIOLATA IN CINA»

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
DENUNCIA DELLA SANTA SEDECondannato l’arresto di otto sacerdoti e due seminaristi, incarcerati senza motivazione. «Leso un diritto fondamentale dell’uomo». Due presuli sono detenuti in assenza di processo ormai da otto anni. E si teme una nuova «stretta» contro i cattolici.Approfondimento in Quaderni Cannibali

Articoli 2002
DON BOSCO E LA VOGLIA DI FIDARSI

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
E don Bosco si fida; anche quando non vede come tutto questo possa realizzarsi constatando le difficoltà alle quali va incontro man mano che cresce e si prepara alla sua missione, anche quando i primi collaboratori lo abbandonano pensando che sia matto, anche quando i primi ragazzi gli rubano tutto e lo lasciano senza niente...

Articoli 2002
SCIENZA E FEDE IN CONFLITTO?

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
E’ dovuto all’amore e alla libertà del Dio al quale si aderisce, del quale si fa esperienza nella vita quotidiana. Questa fede che abita i credenti è razionale, ma non deriva unicamente dalla ragione, ma dall’iniziativa di Dio.

Articoli 2002
IL MONDO HA FAME DI GRANO E DI TENEREZZA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Se avete voglia di mangiare, non dite: «Ho fame». Ma pensate ai 400 milioni di giovani che oggi non potranno mangiare. Si tratta di prender coscienza, e di non più accettare.Non più accettare di essere felici da soli.Voi che siete il domani, pretendete la felicità per gli altri, costruite la felicità degli altri.

Articoli 2002
ESSERE AMATO - DIVENTARE AMATO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Fred, quello che voglio dirti è che "Tu sei l'Amato", e quello che spero è che tu possa ascoltare queste parole come fossero dette a te con tutta la tenerezza e la forza che l'amore può avere. Il mio unico desiderio è che queste parole possano risuonare in ogni parte del tuo essere — "Tu sei l'Amato".

Articoli 2002
LA POPOLAZIONE ROM E LA 'SOLUZIONE FINALE'

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Zingari: è stata l’unica altra popolazione, insieme agli ebrei, ad essere obbiettivo di uno sterminio su basi razziali programmato nella logica della “Soluzione Finale” del Nazismo. La storia dell’olocausto rom, “Porrajmos” secondo la lingua zingara, è forse una delle pagine della seconda guerra mondiale meno conosciute ed analizzate. Su una popolazione che, secondo il censo molto approssimativo del 1939 del partito nazista, contava circa 2 milioni di individui, sparsi in 11 paesi d’Europa, ne furono sterminati almeno 500 mila.

Articoli 2002
L'ESSENZA DELLA COMPASSIONE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Noi non possiamo fare tutto: dobbiamo lasciar parlare Dio, lasciarlo divenire presente. Allora lasciare l’altro non è soltanto una presa di coscienza dolorosa che noi non possiamo far tutto, lasciare è la gioiosa celebrazione di una certezza: Dio è colui che rimane mentre noi ce ne andiamo.

Articoli 2002
CAP. I. SCELTO.

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
A questo punto, potrebbe essere d'aiuto, usare al posto di "prendere", che è un termine un po' freddo e fragile, un termine più caldo e morbido con lo stesso significato: il termine "scegliere". Come Figli di Dio noi siamo quelli scelti da Dio.

Articoli 2002
LE RADICI DELL'INFERNO. LA STRAGE DI BESLAN.

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
La strage di Beslan é solo il tragico epilogo di una situazione che matura da tempo nel Caucaso, dilaniato da politiche irresponsabili, bombe, lager e violazioni dei diritti umani.Tra le poche voci coerenti nel coacervo di opinionismo sulla Cecenia c'è quella dell'Associazione per i popoli minacciati: «Gli atti terroristici ceceni e la presa di ostaggi», ha dichiarato l'associazione, «vanno condannati come reazione criminale al genocidio in atto in Cecenia. I responsabili ceceni dei crimini di guerra commessi in questi giorni devono assumersi le proprie responsabilità di fronte a un tribunale internazionale, al pari dei responsabili degli omicidi nel Caucaso».

Articoli 2002
DON BOSCO: COME SE VEDESSE L’INVISIBILE (DI DON PASCUAL CHÁVEZ)

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Un uomo, Don Bosco, ricco delle virtù della sua gente e traboccante dei doni dello Spirito, uno che camminò “come se vedesse l’Invisibile” (Eb 11, 27). Voglio parlare di questo nostro incomparabile padre, contemplandolo attraverso il prisma della Parola di Dio. Don Bosco è come un diamante, le cui sfaccettature mostrano i lineamenti di una personalità ad-traente, e permettono di contemplare nell’insieme lo splendore della santità.

Articoli 2002
LA IENA INGORDA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Gli africani conoscono tante favole così e passano delle belle serate a raccontarsi cose vissute nel mondo della fantasia e dei sogni. Il bello è che ci credono veramente, e fanno bene, perché queste leggende contengono sempre delle verità importanti. Quanta gente si comporta come la stupida iena e non riesce a vincere la propria ingordigia. Chi si comporta così è senza cervello.

Articoli 2002
CAP. II. BENEDETTO.

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Come Amati Figli di Dio, noi siamo benedetti. La parola "benedire" è diventata per me molto importante negli ultimi anni e tu sei uno degli amici che l'ha resa tale.

Articoli 2002
LA META ULTIMA DELL’ESSERE UMANO È L’INTIMITÀ CON DIO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Pubblichiamo di seguito per intero il discorso tenuto il 15 settembre 2004 da Giovanni Paolo II in occasione dell’Udienza generale del mercoledì, dedicata al commento del cantico tratto dal capitolo 19 del Libro dell’Apocalisse - Le nozze dell’Agnello.

Articoli 2002
MESSAGGIO DEL PAPA PER IL 60° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE DI AUSCHWITZ-BIRKENAU

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Quando, come Papa, visitai da pellegrino il campo di Auschwitz-Birkenau nell’anno 1979, mi soffermai davanti alle lapidi dedicate alle vittime. Vi erano iscrizioni in varie lingue: polacca, inglese, bulgara, rom, ceca, danese, francese, greca, ebraica, yiddish, spagnola, fiamminga, serbo-croata, tedesca, norvegese, russa, rumena, ungherese e italiana. In tutte queste lingue era scritto il ricordo delle vittime di Auschwitz, di persone concrete, benché spesso del tutto sconosciute: uomini, donne e bambini.

Articoli 2002
CON GESÙ NEL DESERTO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Anche noi, come Gesù durante la sua vita terrena, abbiamo bisogno di periodi di ritiro e di deserto, che' non devono sembrarci periodi sottratti agli uomini. I nostri ritiri sono un lavoro con Gesù.

Articoli 2002
CAP. III. SPEZZATO.

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
E arrivato il momento di parlare del nostro "essere spezzati". Tu sei un uomo spezzato, io sono un uomo spezzato e tutte le persone che conosciamo direttamente o di riflesso sono persone spezzate. Questo stato è così visibile e tangibile, così concreto e preciso, che spesso è difficile credere che ci sia tanto di diverso da pensare, dire o scrivere al riguardo.

Articoli 2002
MESSAGGIO DI GIOVANNI PAOLO II PER LA QUARESIMA 2005

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
E' mio desiderio proporre quest'anno alla vostra attenzione, carissimi Fratelli e Sorelle, un tema quanto mai attuale, ben illustrato dai seguenti versetti del Deuteronomio: 'E' Lui la tua vita e la tua longevità' (30,20). Sono parole che Mosè rivolge al popolo per invitarlo a stringere alleanza con Jahvè nel paese di Moab, 'perché viva tu e la tua discendenza, amando il Signore tuo Dio, obbedendo alla sua voce e tenendoti unito a lui' (30, 19-20).

Articoli 2002
EPILOGO. UNA AMICIZIA DIVENTA PIÙ PROFONDA.

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Dopo aver portato a termine Sentirsi amati, ho spedito lo scritto a Fred, chiedendomi ansiosamente se fossi stato capace di rispondere alla sua richiesta: «Dì qualcosa sullo Spirito che i miei amici ed io possiamo ascoltare».

Articoli 2002
LO TSUNAMI E I FUORI CASTA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
India, i fuori casta sono lasciati senza aiuti. Intervista a un'operatrice umanitaria.«Sono tra i dimenticati della tragedia del 26 dicembre: centinaia, forse migliaia di persone che per antiche credenze locali non meritano alcun soccorso. In India li chiamano Dalit, o anche ‘fuori casta’ e ‘intoccabili’, e rappresentano l’ultimo stadio di un sistema sociale fondato sulla discriminazione...».

Articoli 2002
'PADRE, SONO QUARANT'ANNI CHE L’ASPETTO'

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Quello che più ha inciso sulla mia vita di sacerdote è stato il manifestarsi della presenza di Dio attraverso i sacramenti e l'aiuto che Egli da a chi ha fede e fiducia in lui. Eccone un esempio.


Associazione Donboscoland // Via dei Salesiani, 15 - 30174 Venezia Mestre – VE
C. F. 91013720288 - P. i. 04151280270 // Codice Registro Regionale Organizzazioni di Volontariato "VE0230"

 Made with love by   /  Powered by 

PRIVACY