Articoli 2002
OLANDA, AUTORIZZATA EUTANASIA ANCHE PER I BAMBINI UNDER 12

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Nel 1999 il Consiglio d'Europa approvò una risoluzione per mantenere il divieto assoluto di eutanasia. Da ieri l'Olanda ha reso legale la morte sanitaria, anche per bambini dopo i 12 anni d'età.

Articoli 2002
VINO, VERITÀ E VITA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Sì, la sapienza, l’amicizia, l’amore, questi doni che non hanno prezzo ma di cui conosciamo il valore inestimabile, sono simboleggiati da una bevanda che proprio la sapienza dell’uomo e il suo amore per la terra hanno saputo scoprire tra i doni postigli innanzi da una natura che non attendeva altro che di essere trasformata in cultura di vita e per la vita.

Articoli 2002
3.2 COME SI UNISCONO LE COSE INCONCILIABILI?

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Il nome di cristiano viene da Cristo. La sua essenza sta e cade con l’essenza di Cristo. Ciò è chiaro. Ma ora sorge minacciosa la domanda: quale affinità essenziale, quale tipo di comunione può esistere tra Cristo ed il cristiano?

Articoli 2002
2. IL FIGLIO PIÙ GIOVANE PARTE.

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito

Articoli 2002
EUTANASIA: ORDINE MEDICI CRITICA SCELTA OLANDA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito

Articoli 2002
DON BOSCO E LA VOGLIA DI IMPARARE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Come ha fatto Don Bosco, così poco favorito dalla sorte, a diventare quel grande uomo che è stato, una grandezza che è riconosciuta da tutti sia credenti che non credenti? Poiché tutti riconoscono che seppe creare imprese grandi a favore dei giovani, non senza originalità e genialità...

Articoli 2002
3.3 IL PUNTO D'INCONTRO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Imprimiamoci ancora una volta nella mente il decorso formale della vita di Gesù. La giovinezza potrebbe essere considerata come la lunga preparazione, una graduale iniziazione dell’adolescente alla sua missione per il mondo...

Articoli 2002
3. IL RITORNO DEL FIGLIO PIÙ GIOVANE.

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Sperperò le sue sostanze vivendo da dissoluto. Quando ebbe speso tutto, in quel paese venne una grande carestia ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno. Allora andò e si mise a servizio di uno degli abitanti di quella regione, che lo mandò nei campì a pascolare i porci.

Articoli 2002
LAURA VICUÑA: TERMINA IL CENTENARIO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Si conclude il centenario dedicato a Laura Vicuña.“Nella sua giovane età Laura Vicuña aveva perfettamente compreso che il senso della vita sta nel conoscere ed amare Cristo: “non amate né il mondo né le cose del mondo!”. Laura aveva appunto compreso che ciò che conta è la vita eterna e che tutto ciò che è nel mondo e del mondo passa inesorabilmente. La nuova Beata Laura Vicuña ha imparato nella Famiglia Salesiana a fare la volontà di Dio. L’ha imparata da Cristo, mediante questa comunità religiosa, che le ha mostrato la via alla santità. La Beata Laura Vicuña illumini tutti i giovani”.

Articoli 2002
3.4 IL PATTO ED IL SÌ

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Di qui si vede quanto sia precaria l’applicazione della categoria ‘patto’ a questo rapporto. Infatti non può trattarsi di un accordo che Dio e l’uomo stipulano tra di loro ed in cui ognuno pone le sue condizioni incontrandosi poi su una linea di mezzo.

Articoli 2002
4. REMBRANDT E IL FIGLIO MAGGIORE.

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito

Articoli 2002
A MASSIMO, LADRO.

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Mio caro fratello ladro, sono letteralmente distrutto. Ma non per la tua morte. Perché, stando ai parametri codificati della nostra ipocrisia sociale, forse te la meritavi. Hai sparato tu per primo sul metronotte, ferendolo gravemente. E lui si è difeso...

Articoli 2002
5. IL FIGLIO MAGGIORE PARTE.

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Il figlio maggiore si trovava nei campi. Al ritorno, quando fu vicino a casa, udì la musica e le danze; chiamò un servo e gli domandò che cosa fosse tutto ciò. Il servo gli rispose: «E tornato tuo fratello e il padre ha fatto ammazzare il vitello grasso, perché lo ha riavuto sano e salvo».

Articoli 2002
TONINO BELLO: BREVE BIOGRAFIA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito

Articoli 2002
METTI UNA SERA AL PUB CON DAMIANO TOMMASI

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Il centrocampista giallorosso ha partecipato ad un incontro sul tema 'Un calcio alla comunicazione'. Dal suo intervento uno spaccato della realtà quotidiana vissuta sulla pelle di un calciatore professionista.

Articoli 2002
3.6 SOLTANTO PER I POVERI È UN LIETO MESSAGGIO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Sia l’Antico che il Nuovo Testamento sono pieni di beatitudini per i poveri, di ammonizioni e di minacce contro i ricchi. I poveri sono coloro che, in mancanza di qualcosa di proprio, dispongono di spazio per accogliere con gioia Dio ed il suo messaggio.

Articoli 2002
BABELE O GERUSALEMME: LA CITTÀ COME PARABOLA DELL’UMANITÀ

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Vi è un messaggio biblico sulla città che, se compreso nella sua interezza, è certamente una fonte di senso anche per conoscere il ruolo dell’edificio chiesa in una città. Se la città nei testi biblici appare in alcuni casi sotto un giudizio negativo, se si registra qua e là diffidenza verso il suo sorgere e il suo attestarsi come forma di vita umana sociale...

Articoli 2002
6. IL RITORNO DEL FIGLIO MAGGIORE.

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito

Articoli 2002
TOMMASO: VEDERCI CHIARO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Povero Tommaso. Ti ricordi, Maria? Quando è venuto a dirti che se ne andava anche lui, verso l’India misteriosa, per annunciare ad altri la gioia di una beatitudine che lui non era stato capace di sperimentare, non sapeva staccarsi dal tuo collo, e ti ha chiesto mille volte perdono per quell’affronto fatto a Gesù. Fu allora che prendesti a consolarlo dicendogli che anche tu, in fondo, volevi vederci chiaro...

Articoli 2002
QUESTO SERVIZIO SERVE ALLA VITA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Lettera aperta del neo presidente dell'Anpas. Caro amico, non rinunciare a quello che ieri era un obbligo e oggi è un diritto. Quei 15 mesi mi hanno fatto diventare uomo.

Articoli 2002
3.7 PRIMATO DELLA CONTEMPLAZIONE DELLA FEDE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Si vede ora come la vita contemplativa è indispensabile e centrale nel complesso della Chiesa. Non c’è azione esterna senza contemplazione interiore...

Articoli 2002
AI GIOVANI: MORDETE LA VITA!

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Vivete la vita che state vivendo con una forte passione. Non recintatevi dentro di voi circoscrivendo la vostra vita in piccoli ambiti egoistici, invidiosi, incapaci di aprirsi agli altri. Appassionatevi alla vita perché è dolcissima. Mordete la vita! Non accantonate i vostri giorni, le vostre ore, le vostre tristezze con quegli affidi malinconici ai diari. Non coltivate pensieri di afflizione, di chiusura, di precauzioni...

Articoli 2002
MATURITÀ, LE MATERIE DELLA SECONDA PROVA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
«Più spazio alle materie coerenti con le nuove professionalità richieste dal mondo del lavoro all'esame di Stato 2005»: così il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Letizia Moratti, ha commentato la scelta delle materie oggetto della seconda prova scritta.

Articoli 2002
SAN SIMONE IL CANANEO E SAN GIUDA TADDEO

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Oggi prendiamo in considerazione due dei dodici Apostoli: Simone il Cananeo e Giuda Taddeo (da non confondere con Giuda Iscariota). Li consideriamo insieme, non solo perché nelle liste dei Dodici sono sempre riportati l'uno accanto all'altro, ma anche perché le notizie che li riguardano non sono molte, a parte il fatto che il Canone neotestamentario conserva una lettera attribuita a Giuda Taddeo.

Articoli 2002
3.8 IL SENSO DELL'IRREVOCABILE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
A questo punto quel prudente riserbo nell’impegno, che si può incontrare così frequentemente in giovani cristiani moderni, diventa pericoloso.

Articoli 2002
A CHI NON HA IL CORAGGIO DI CAMBIARE

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Ce l’ho con te, Mario, che non hai voluto confessarti, perché non te la sei sentita di rompere quella relazione disonesta... Ce l’ho con te, Gigi, che hai girato le comunità di mezza Italia, e benché ti sia stata offerta tante volte la possibilità di seppellire il passato... Ce l’ho con te, Gemma, che non hai il coraggio di uscire dall’ambiguità, e ti rifiuti di staccare la presa da quell’assurda passione. Ieri mi hai detto che non sai farne a meno... Ce l’ho con te, Chiesa che ho l’onore di servire, che fai tanta fatica a consegnarti al vento dello Spirito...

Articoli 2002
L’ORA DI RELIGIONE: L’ORA DEL NULLA?

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
L’ora di religione è spesso considerata l’ora del nulla, l’ora di relax. Scopriamone le cause e troviamo una soluzione per rendere proficua un’ora che potrebbe offrire spunti di crescita.

Articoli 2002
VERSO IL CONVEGNO ECCLESIALE DI VERONA

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
«Dobbiamo essere onesti e ciascuno deve assumersi le proprie responsabilità: se il cristianesimo è declinato come religione civile, se i suoi valori culturali ed etici sono difesi anche da Cesare, se ha una funzione sociale ridotta al semplice fornire un supplemento di anima alla società, allora si troverà progressivamente svuotato della capacità di pronunciare parole profetiche e di annunciare la venuta del regno di Dio».

Articoli 2002
SVEGLIATI, ALZATI!

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
All'alba la luce stessa di Dio viene a rompere il nostro sonno. Il sonno profondo di tutta la notte si rompe in un momento. Ma chi può spezzare le illusioni della sera? Come potrò togliere dall'animo l'involucro magico che il lavoro e le preoccupazioni del lungo giorno hanno gettato su di esso e condurlo in mezzo alla pace pura e tranquilla?

Articoli 2002
3.9 CHI È IL CRISTIANO MATURO?

del 01/01/2002, sezione Vecchio sito
Che cosa potrebbe significare quest’espressione nel campo della rivelazione biblica? Ci sono, ad esempio, nell’ Antico Testamento dei giudei maturi? Cristo, obbediente al Padre fino alla morte, è stato maturo?


Associazione Donboscoland // Via dei Salesiani, 15 - 30174 Venezia Mestre – VE
C. F. 91013720288 - P. i. 04151280270 // Codice Registro Regionale Organizzazioni di Volontariato "VE0230"

 Made with love by   /  Powered by 

PRIVACY