L'esempio di Karen Gaffney

del 12 luglio 2017

Nuotatrice e oratrice di indubbia efficacia, è anche la prima persona vivente con sindrome di Down ad aver ricevuto una laurea ad honorem...

 

Il fatto che uno sportivo abbia attraversato a nuoto la Manica , da Calais a Dover, non è un gran Buona Notizia: lo fanno in molti.

La cosa da segnalare, però è che a farlo è stata Karen Gaffney, nuotatrice e oratrice di indubbia efficacia. Karen è anche la prima persona vivente con sindrome di Down ad aver ricevuto una laurea ad honorem.

E’ impegnata costantemente in attività e testimonianza tese all’inclusione per le persone con sindrome di Down ed è in prima linea nella sfida alla cultura per cui i bambini Down vengono sempre più uccisi prima della nascita.

Ogni vita ha un valore, indipendentemente dal numero di cromosomi, ha detto Karen nel suo intervento.

Il 1 ° luglio, ha partecipato al Rally per la Vita nel centro di Dublino. La manifestazione è stata particolarmente sentita perché  la protezione dei bambini non nati che finora è assicurata dalla legge irlandese è sotto seria minaccia: si parla anche di un referendum sull’aborto il prossimo anno.

Legalizzare l’aborto significa sopprimere innanzi tutto i disabili, e in specie le persone con trisomia 21: il 90% dei bambini Down vengono uccisi già in Gran Bretagna. In Islanda, la cifra ha raggiunto uno straziante 100%.

E’ stata una partecipazione massiccia alla manifestazione del 1 ° luglio, a Parnell Square: Karen Gaffney era in prima fila.

 

Redazione Notizie Provita

https://www.notizieprovita.it

 

 

  • testo
  • articolo
  • karen gaffney
  • nuoto
  • sport
  • laurea
  • disabilità
  • sindorme di down
  • cromosomi
  • diversità
  • aborto
  • etica
  • bioetica
  • società
  • medicina
  • scienza
  • vita
  • pro vita
  • nascere
  • trisomia 21
  • adolescenti
  • giovani
  • adulti
  • animatori
  • educatori

 


Associazione Donboscoland // Via dei Salesiani, 15 - 30174 Venezia Mestre – VE
C. F. 91013720288 - P. i. 04151280270 // Codice Registro Regionale Organizzazioni di Volontariato "VE0230"

  Made with love by us.     Powered by